Il processo sull'amianto che fa tremare l'Ingegnere

De Benedetti è nervoso: il 7 febbraio a Torino inizia l'Appello per i morti all'Olivetti di Ivrea

Andrebbero riletti gli straordinari articoli che su Repubblica il suo (allora) direttore Ezio Mauro dedicò al rogo dell'acciaieria Thyssen a Torino, scavando a fondo nel rapporto perverso tra impresa e profitto, tra lavoro manuale e tragedia: tra spregiudicatezza imprenditoriale e crimine. Andrebbero riletti per capire a fondo lo psicodramma che agita oggi Repubblica, caso senza precedenti di un quotidiano che scarica brutalmente il suo editore: Carlo De Benedetti, l'uomo che ventisette anni fa salvò il quotidiano di Scalfari dalle grinfie di Silvio Berlusconi, e da cui oggi la direzione prende platealmente le distanze.

Cosa c'entra la Thyssen? C'entra. Perché se la strage degli operai dello stabilimento torinese - nella notte tra il 6 e 7 dicembre 2007 - dell'azienda tedesca fu un capitolo terribile del dispregio delle norme di sicurezza, ancora più terribile e catastrofica fu la strage silenziosa che si consumò in un'altra azienda: l'Olivetti di Ivrea. E per cui tra una manciata di giorni affronterà il giudizio d'appello proprio il «presidente onorario» di Repubblica: Carlo De Benedetti.

L'Ingegnere è stato condannato in primo grado a cinque anni di carcere per omicidio colposo plurimo. Ora è stato fissato il processo d'appello: 7 febbraio, a Torino. È questa comunicazione, notificata nei giorni scorsi al suo difensore Giuliano Pisapia, a turbare davvero i sonni di De Benedetti. Perché è l'ultima chance di dimostrare nel merito la sua innocenza, convincere i giudici di non avere saputo nulla dell'amianto che giorno dopo giorno ammazzava operai e impiegati della gloriosa fabbrica di Ivrea. Poi, solo l'esile schermo della Cassazione lo salverà dalla condanna definitiva, dalla prospettiva di passare alla storia non come un maestro dell'etica politica, non come un grande editore né come un consigliere e facitore di ministri e di premier ma più banalmente come un assassino di operai. Un capitalista-squalo da caricatura di Grosz.

Anche per questo De Benedetti è nervoso, e anche questo forse ha spinto Mario Calabresi, direttore di Repubblica, a spiegare ai suoi lettori che il giornale non ha nulla a che fare con gli affari privati del suo presidente onorario: né quando si faceva passare dal presidente del Consiglio informazioni riservate su cui speculare in Borsa; ma neppure quando, in nome del profitto - così sta scritto nella requisitoria del processo di primo grado - lasciava che la polvere d'amianto, di cui conosceva perfettamente la presenza e gli effetti, ammazzava i dipendenti che avevano la sventura di lavorare per lui. Nella fabbrica che il suo fondatore Adriano Olivetti aveva immaginato come azienda simbolo di un capitalismo umano e responsabile, e che invece sotto la gestione di Carlo De Benedetti (e di suo fratello Franco, condannato insieme a lui) si trasformò in una specie di mattatoio.

La speranza dell'Ingegnere era forse che i tempi lunghi della giustizia diluissero il caso, lo spostassero verso il limbo della prescrizione. Invece la Corte d'appello di Torino, pur ingolfata di processi, ha deciso di fissare il processo. E sul giudizio che si apre il 7 febbraio incombono come magli le motivazioni della sentenza di primo grado e le perizie del tribunale, che dimostrano come davanti a concentrazioni di amianto cinquanta volte superiori ai limiti di legge, l'Olivetti di De Benedetti non fornisse agli operai nemmeno una mascherina di protezione. Nei diciott'anni passati alla guida dell'azienda di Ivrea, l'Ingegnere girò gli occhi dall'altra parte. La sentenza che affronta il giudizio di secondo grado attribuisce De Benedetti sette morti: ma il totale, nei fascicoli ancora aperti, raggiunge la cifra di ottantacinque. Un editore scomodo, per il giornale dei diritti civili.

Commenti
Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 15/01/2018 - 09:37

In galera!!!!!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 15/01/2018 - 09:41

Mi sovviene una sola parola :GALERAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 15/01/2018 - 09:42

Speriamo che presto quelle della foto non siano solo sbarre di un cancello! Forse potrebbe essere la fine di un'epoca e la miglior premessa di un futuro migliore per questo paese

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/01/2018 - 09:42

cari PIDIOTI, cominciate a imparare a distinguere le prove vere da quelle false o preconfezionate! nel caso, su CDB ci sono una montagna di prove verificabili e inconfutabili, non ci possono essere equivoci né interpretazioni! a differenza di Berlusconi, su cui non sono mai state trovate prove vere, e verificabili, ma soltanto preconfezionate, e inventate! imparate a capire il significato delle prove giudiziarie, IMBACILLI!!!!

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Lun, 15/01/2018 - 09:48

Questo vecchio bagascia dell'industria italiana altro che danni non ha mai fatto , eppure la sinistra nazionale lo venera come un piccolo re

carpa1

Lun, 15/01/2018 - 09:56

Dovrebbe essere condannato anche per il lavaggio del cervello che i suoi giornali hanno fatto a tanti italiani che, un po' deboli nell'uso di quel meraviglioso seppur complicato complesso di cellule raccolte nella parte più alta e protetta del corpo umano, si sono bevuti tutto quello che veniva loro propinato (come si suol dire: "bevendosi il cervello"). Di qui la sua responsabilità per aver oltremodo contribuito alla distruzione del paese; altro che tirare in ballo, un giorno sì e l'altro pure, l'antifascismo per sviare l'opinione pubblica da quell'obbiettivo che lui ed i suoi complici della sx hanno da sempre avuto in mente di realizzare: la riduzione della democrazia ad una parola totalmente vuota di significato. Ecco il motivo della sua adesione al partito DEMOCRATICO.

Gianni000

Lun, 15/01/2018 - 10:03

non per niente solo due anni fa ha spostato la residenza, con relativi conti bancari , in Svizzera

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 15/01/2018 - 10:08

Ooooh signur! 'U l'è nervus! Ooo basta là! Ma tant fai'u ricurs! Due di' di dumiciliar e dop, a ca' liber.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Lun, 15/01/2018 - 10:11

ma come il nostro consulente economico di fiducia !!! ma come si puo' accusare un uomo privo di interessi economici che forniva consulenze gratuite al governo di un simile reato ???? è il santo patrono dei disoccupati è sua l'idea del Jobs act !!! dopo tutti i successi economici ha creato ricchezza vedi Monte Paschi Siena e tutte le aziende di succeso che ha creato...gli italiani sono proprio degli irriconoscienti !!!!

Ritratto di panteranera

panteranera

Lun, 15/01/2018 - 10:13

E non dimentichiamo le centinaia di morti oltre al paio di migliaia di malati causati dalla centrale di Vado Ligure!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 15/01/2018 - 10:24

La giustizia farà il suo corso, i fatti e le accuse verranno alla luce e noi potremo farci un'idea al riguardo. Il timore è che il processo proceda troppo a lungo, fino alla ormai consueta prescrizione all'italiana, non immaginabile in altre nazioni molto più serie. Però, presumibilmente, la sua residenza verrà comunque mantenuta in Svizzera, dove fa freddo, ma non può fare danni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 15/01/2018 - 10:25

Speriamo che sia arrivato per questo vecchio komunista il momento di pagare per tutte le porcate che ha messo in atto anche se, data l'età e il fatto che siamo in ITAGLIA, anche arrivasse una condanna (aspettando il 3° grado di giudizio quindi le calende greche) nutro molti dubbi. Questa gentaglia non paga mai.

gabriella.trasmondi

Lun, 15/01/2018 - 10:27

la tessera n.1 del pd ? ah....ora è chiaro! viscido e delinquente protetto pd come tanti..... boschi e company.

DRAGONI

Lun, 15/01/2018 - 10:29

I FATTI DELITTUOSI SONO OGGETTIVAMENTE GRAVI E INCONTROVERTIBILI. E' CERTO CHE L'AMIANTO ERA IMPIEGATO IN UNO STABILIMENTO DI PROPRIETA' DEL CONDANNATO, SE PURE IN PRIMO GRADO DI GIUDIZIO,E QUALORA PARTE DI ESSO FOSSE STATO ELIMINATO COME RIFIUTO TOSSICO NOCIVO , NON CORRETTAMENTE , IL PRODUTTORE E QUINDI IL RESPONSABILE SAREBBE STATO COMUNQUE IL PREDETTO GIA' CONDANNATO ING. DE BENEDETTI.MI AUGURO CHE LA "GIUSTIZIA" INSIEME ALLA SENTENZA DI CONDANNA ABBIA "PREVENTIVAMENTE" EFFETTUATO UN ADEGUATO "SEQUESTRO PREVENTIVO" DEI BENI DELL'ING.DE BENEDETTI IN CONSIDERAZIONI DEI "LAVORATORI" MORTI A CAUSA DELL'AMIANTO E QUINDI DI UN CONGRUO RISARCIMENTO AI RELATIVI FAMILIARI CHE NE AVRANNO RICONOSCIUTO IL DIRITTO.

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 15/01/2018 - 10:33

bisogna assolutamente fermare in tutte le maniere chi sta per togliere dalle loro mani quest'osso da spolpare che si chiama italia e ogni giorno se e inventano una.............ma attenti che la polpa sta per finire e puo' essere che un giorno vi rompiate i denti

swiller

Lun, 15/01/2018 - 10:35

IN GALER SUBITO E BUTTARE LA CHIAVE.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 15/01/2018 - 10:36

Tutto giusto salvo un piccolo particolare, l'amianto nel caso di CDB era una polvere usato come distaccante per la gomma. Si poteva utilizzare altre polveri per esempio caolino ma si è usato quella di amianto che era uno scarto della produzione di manufatti. Prima ipotesi- lo si è fatto per il profitto aziendale, ad occhio direi meno di 500 euro all'anno. Seconda ipotesi-lo si è fatto per ignoranza e stupidità, queste non costano nulla. Propendo per la seconda ipotesi. In Thyssen il profitto da non adeguare la sicurezza era certamente più elevato di 500 euro.

flip

Lun, 15/01/2018 - 10:44

l' interesse ed il lucro personale. per "certi" ciarlatani imprenditori, prevale sulla salute e la vita degli altri. quindi merita un castigo adeguato. Farlo vivere(?) in mezzo all'amianto per tutta la sua vita.

silvano45

Lun, 15/01/2018 - 10:47

E' anni che la giustizia in italia è uguale per tutti basta credere in questa magistratura!!!!! Anche questa volta sarà assolto e con tanto di scuse magari con un tangibile rimborso economico ma se al suo posto ci fosse stato.......??????

jaguar

Lun, 15/01/2018 - 10:50

La foto dovrebbe essere di buon auspicio.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 15/01/2018 - 10:52

Ma dai..., vuoi mettere quanto è più grave il bunga bunga ?

dagoleo

Lun, 15/01/2018 - 10:53

I Padreterno ha deciso che forse un mascalzone del genere la debba pagare anche in terra e non solo a fine corsa. Le preghiere di tanti speriamo vengano esaudite.

adal46

Lun, 15/01/2018 - 10:54

Naturalizzato Svizzero: quindi che risponda di quanto deve e NON metta più il naso in questioni che non lo interessano, come straniero. Magari assuma anche Renzi e se lo porti via....

DRAGONI

Lun, 15/01/2018 - 10:54

@Maximilien1791:E' INCONTROVERTIBILE CHE E' STATO L'AMIANTO LA CAUSA DELLE NUMEROSE MORTI PER "AMIANTO" IN QUALSIASI STATO/FORMA IMPIEGATO. TRATTASI DI MORTI DI "LAVORATORI" E QUASIASI SOFISMA /SPECULAZIONI DI CARATTERE ECONOMICO O ALTRO COME QUELLE FATTE DA LEI AL RIGUARDO SONO MORALMENTE GRAVI E CONDANNABILI QUANTO I FATTI CHE HANNO CAUSATO DECESSI IN QUESTIONE.

gneo58

Lun, 15/01/2018 - 10:57

al di la' del fatto in questione questo merita l'ergastolo (vero).

Pippo3

Lun, 15/01/2018 - 10:59

"ma più banalmente come un assassino di operai" esatto. Del resto l'ingegnere è il perfetto rappresentante del PD, non per nulla è la tessera n. 1 del partito. Un partito che non rappresenta più gli operai ma una classe di speculatori finanziari legati alla peggiore finanza di rapina internazionale, quella massonica dei Soros e compagni di merende. Non per nulla la Bonino, che recentemente si è esibita in un panegirico elogiativo di Soros in TV, presentato come un generoso filantropo, si allea con il PD.

46gianni

Lun, 15/01/2018 - 11:02

IL COMPAGNO AMICO DEI LAVORATORI

roliboni258

Lun, 15/01/2018 - 11:06

questo pampurio sicuramente verra'assolto,purtroppo e cosi'

leopard73

Lun, 15/01/2018 - 11:06

SPERIAMO LO METTANO IN GALERA MA HO FORTI DUBBI QUESTO BISONTE DEI FALLIMENTI E PROTETTO DAL SISTEMA KOMUNISTA E CON LUI LA LEGGE NON è UGUALE PER TUTTI.!

VittorioMar

Lun, 15/01/2018 - 11:16

...NESSUNO HA VISTO O LETTO LA POSTILLA TRA LE PIEGHE UN :N.B. PER LUI E' PRESCRITTO !!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 15/01/2018 - 11:20

portatelo a san Vittore e buttate la chiave.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 15/01/2018 - 11:20

Ad un condannato per OMICIDIO (ancorché colposo) non dovrebbe essere consentito di possedere mezzi di informazione con cui cercare di influenzare giudici e opinione pubblica. Qui non si tratta di evasione fiscale o di disturbo della quiete pubblica, si parla di un soggetto condannato per aver UCCISO colposamente (colposamente vuol dire che non ha ucciso con premeditazione e volontarietà, ma è comunque responsabile. In altri termini, se non avesse compiuto specifiche azioni non sarebbero morte 6 persone). Noi siamo garantisti per tutti, ma, in caso di OMICIDIO (aggettivato o meno) ci vogliono misure cautelari commisurate alla gravità del delitto, se poi si tratta di OMICIDIO PLURIMO la legge va cambiata in senso restrittivo per proteggere la società da altri crimini che l'omicida potrebbe ancora compiere. Dovremo farlo, e lo faremo inserendola nella riforma complessiva della giustizia.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/01/2018 - 11:23

Guarda caso la stampa non é stata messa al corrente, infatti sul numero odierno la notizia brilla per la sua assenza......

Eraitalia

Lun, 15/01/2018 - 11:27

...CHE SI POSSA CONDANNARE DE BENEDETTI? NON CI CREDERO' MAI! CON TUTTI GLI AMICI AL GOVERNO E IN MAGISTRATURA COME MINIMO STRAVOLGERANNO I FATTI E DIMOSTRERANNO CHE ERA COLPA DI BERLUSCONI. SICURO!

PEPPINO255

Lun, 15/01/2018 - 11:28

E che saranno mai? Cinque anni passano in fretta e forse, tutto sommato, ci arrivi vivo all'uscita. Quando per risparmiere quattro soldi di smaltimento non vi curate della vita delle persone, può anche succedere che si finisca in galera !!! Tutta coolpa del Movimento Cinque Manette...!!!

gcf48

Lun, 15/01/2018 - 11:34

Maximilien1791 la legge non ammette ignoranza

baronemanfredri...

Lun, 15/01/2018 - 11:44

SCUSATE SE INTERVENGO CI SAREBBE PER CASO IL DETTO DI UN AMICO DI SINISTRA DI QUESTO DE BENEDETTI CHE UNA VOLTA HA DICHIARATO: TINTINNIO DI MANETTE?

papik40

Lun, 15/01/2018 - 11:48

Se ci fosse un DIO dovrebbe andare in galera anche per tutte le porcate fatte nella sua vita aa cominciare dal Banco Ambrosiano

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 15/01/2018 - 11:52

@ DRAGONI, @ gcf48, io non voglio difendere CDB voglio invece ribadire che c'è condotta dolosa e condotta dolosa, secondo voi CDB era al corrente che per risparmiare forse qualche centinaia di euro l'anno si metteva a rischio i lavoratori ? La responsabilità personale per vicende aziendali esiste in Italia ma non in altri paesi come la Germania dove la responsabilità è sempre e solo dell'azienda vedi deragliamento treno ICE. Ma lo sapete che se viene un elettricista a cambiare una lampadina a casa vostra questo cade dalla scaletta e si ammazza siete voi responsabili in quanto committenti ? Vi pare possibile che per un vagone tedesco difettoso sia stato condannato Moretti ? Secondo me sono norme assurde che andrebbero cambiate. E lo stesso meccanismo con cui hanno condannato Berlusconi per frode "il capo non poteva non sapere", anche se hai una azienda con migliaia di dipendenti ?

Libertà75

Lun, 15/01/2018 - 11:58

@maxmilien, infatti gli viene contestato il reato di omicidio colposo, non quello di omicidio preteritenzionale...

Mannik

Lun, 15/01/2018 - 12:00

Maledetti giudici rossi, questa è giustizia ad orologeria!!! Ah no... il condannato non è Berlusconi.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 15/01/2018 - 12:01

---calma ragazzotti---il 7 febbraio prox venturo inizia solo l'appello---e quelli che hanno preso almeno un tomo di giurisprudenza in mano nella loro vita sanno bene che neppure la cassazione spesso è definitiva---e se la prescrizione vi pare un'ingiustizia --andatevi a scorrere le 50mila prescrizioni di cui ha usufruito quell'altro cavaliere del lavoro-ops ex cavaliere--per affondare l'ex cavaliere molto spesso fu usata la formula "non poteva non sapere"--ma questa formula si è rivelata perdente perchè il capo di una grossa azienda non si interessa personalmente pure dei chiodi ma ha potere di delega--cioè delega degli amministratori che curano determinati aspetti della azienda medesima--anche nell'olivetti i de benedetti avevano delegato l'aspetto sicurezza lavoratori a specifici soggetti e sono essi i responsabili diretti--questa sarà l'ossatura difensiva--

steluc

Lun, 15/01/2018 - 12:08

Riassumendo ----- condanna in 1° grado a 5 anni per omicidio colposo , ha mandato per aria la storica Olivetti , deve 600 milioni a Mps,quindi uno dei responsabili del dissesto , e poi Sorgenia (questo è ciò che mi sovviene) . E costui è la tessera num. 1 del piddì , il loro capo . Chissà gli altri.

VittorioMar

Lun, 15/01/2018 - 12:16

..MA AVETE NOTATO ,TUTTI GLI APPROFONDIMENTI POLITICI ,IN TV,PARLANO DI QUESTA VICENDA ??..GIORNALONI..GIORNALISTI E CONDUTTORI ....NON C'E' MORDENTE ..TUTTI IN LUTTO !!!....MA SE CI FOSSE UN ALTRO ALLORA SI'..CI SAREBBE STOFFA DA CUCIRE E SCUCIRE !!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 15/01/2018 - 12:25

Elkid ti sbagli..la motivazione "nun bodeva nun sabere" fu addotta per condannare Silvio Berlusconi (che tra l'altro a differenza di De Benedetti si stava occupando di politica e non gestendo le proprie aziende) ai servizi sociali da parte di un giudice feriale, che non sapeva parlare manco l'italiano, di nome Antonio Esposito messo li apposta dal CSM per fare il lavoro sporco..stiamo parlando di una sentenza ridicola e paradossale visto che sanzionava un reato di evasione per un importo di pochi milioni di Euro a fronte dei miliardi versati da Fininvest al fisco. Detto questo se la magistratura è coerente dovrebbe addurre la stessa motivazione condannando per un reato ben più grave quale quello di omicidio,il responsabile della morte di poveri operai!

bremen600

Lun, 15/01/2018 - 12:27

Questo è il prototipo del "VERO COMPAGNO"...!!!

Pippo3

Lun, 15/01/2018 - 12:27

@elkid 12.01 elkid sei più somaro di un asino. Tu, anche se apri un tomo di giurisprudenza sarebbe fatica inutile, non lo capiresti. De Benedetti era il presidente della società ed il principale soggetto economico, ergo, per la legge italiana è responsabile. Le deleghe non sono un paravento utile.

Massimo Bocci

Lun, 15/01/2018 - 12:56

Stia tranquillo con quel ghigno di LADRO,PROFESSIONE nessuno lo accuserebbe di concorso esterno in qualcosa, chi comprerebbe un auto usata PD da unnsimile ceffo,poi con il regime e i suoi figli di cesso tutto schierato per le elezioni chi lo accuserebbe dell’unica cosa che anche se vera è provata non ha causato scientemente,poi c’è ne sono migliaia di porcate e truffe che ha scientemente a fatto comprovate Il bancarottiere MPS, in prima persona con le firme e le mani nel sacco,ora accusarlo per una unica cosa che avranno fatto altri ignari, sarebbe di inalsarlo al rango di un Al Capone, lui sempre truffatore in concorso di regime!!!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Lun, 15/01/2018 - 12:58

La foto, sembra che già lo colloca nel posto giusto per lui.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 15/01/2018 - 12:59

Olivetti? Prescritto, tempo sprecato.

pasquinelli

Lun, 15/01/2018 - 13:03

Coraggio, ci sono ECCELLENTI possibilità che la sentenza d'Appello finisca con una condanna anche più dura di quella di primo grado. Non dimentichiamo infatti che De Benedetti è difeso da GIULIANO PISAPIA, un "figlio di papà" tra i più squinternati, inetti, sbalestrati che si possano trovare a Milano. Il padre, Giandomenico, era un'autentico luminare, padre fondatore dell'attuale codice (e sistema) penale. Se non fosse stato per cotanto padre, Giuliano forse oggi non avrebbe neanche uno studio suo e senza la sinistra non avrebbe neanche clienti. Il personaggio è noto: strenuo difensore di tutti i peggiori delinquenti dell'estrema sinistra, dagli assassini di Ramelli fino a Ochalan, riuscì a perdere praticamente tutte le cause e a farli finire in galera perfino nel periodo in cui i brigatisti rossi venivano considerati ragazzi un pò troppo vivaci. Per De Benedetti, quindi, possiamo ancora sperare per il meglio!

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 15/01/2018 - 13:04

Che alla fine venga incastrato per uno degli unici reati che non ha davvero commesso? (e quando mai sarà entrato in una fabbrica questo parassita??). Sarebbe un bel karma.

Iacobellig

Lun, 15/01/2018 - 13:08

Speriamo che venga condannato come avvenuto per quelli della krupp. Perciò si è rifugiato anzi tempo in Svizzera !!!

squalotigre

Lun, 15/01/2018 - 13:12

elkid - cavolo, 50mila prescrizioni! Siccome il Cav ha 80 anni cioè 29.200 gg (ho usato la calcolatrice dello smartphone) da quando è nato ha avuto 1,71 prescrizioni giornaliere.E questo ad quando la mamma l'ha partorito. Oggi il suo spacciatore le ha dato una dose abbondante! Povero De Benedetti, ha ammazzato mezza dozzina di operai con il suo comportamento (altre migliaia ne ha ammazzato con il licenziamento per il fallimento delle sue aziende) ma vuole mettere la differenza con il bunga bunga (Berlusconi è stato assolto, ma che importa). E poi Silvio ,che si occupava di politica e responsabile della Fininvest era Confalonieri (assolto per la stessa imputazione) certamente era colpevole - lo diceva Repubblica di CdB - e Repubblica non è un giornaletto come questo! Un elettroshock per lei non è sufficiente. Bisognerebbe tenerla in coma farmaceutico per una dozzina d'anni!

clod46

Lun, 15/01/2018 - 13:19

E' incredibile come certi sinistroidi cercano di aggrapparsi anche ai fili d'erba pur di difendere i loro paladini, @elkid nel tentativo di difendere chi davvero ha portato l'Italia alla rovina basta vedere la fine che fece fare alla Olivetti, dimentica che Berlusconi è stato condannato per evasione fiscale mentre chi si interessava della fiscalità delle sue aziende non era certamente lui, ma tutti hanno gioito nel definire il povero Berlusca il "pregiudicato" neanche avesse sulla coscienza i morti di De Benedetti, aprite gli occhi una volta tanto e non fatevi sempre guidare dal cieco odio contro Berlusconi.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 15/01/2018 - 13:20

---pippuzzo-nel caso di società di capitali-in materia di sicurezza sul lavoro-la responsabilità è di tutto il consiglio di amministrazione a meno che non sia stata fatta una specifica delibera che affida la posizione di garanzia ad un singolo consigliere-tale posizione è stata espressa dalla Corte di Cassazione con la sentenza 21628 del 2013 in quel di genova-sentenza che fa giurisprudenza--è vero che leggendo il decreto di delega di funzioni dettagliatamente descritto nel Decreto legislativo 09/04/2008, n. 81-Articolo 16--si scopre che anche con la delega ad un consigliere non si esclude l'obbligo di vigilanza del datore di lavoro---ma nulla può l'attività di garanzia esercitata dal dtore a fronte di report mendaci riferiti dal consigliere delegato--augh

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 15/01/2018 - 13:25

La foto è bellissima! Sto coso dietro le sbarre è perfetto.

Accademico

Lun, 15/01/2018 - 13:36

Foto emblematica, con valenza allusivamente segnaletica, che ci mostra il nutrito volto del Nostro, incorniciato da una struttura approntata da tempo che potrebbe ospitarlo non molto oltre il 7 febbraio.

Massimo Bocci

Lun, 15/01/2018 - 13:44

X pasquinelli, Egregio ma lei nell’elecare i malcapitati e correi del reo Svizzero si è scordato dei soci Milanesi della procura,i compagni scelti (ad uno ad uno otre quelli feriali) non da tutti trovarne così prodighi con i soldi degli Altri, chissà se perlomeno hanno fatto la ritenuta (legale???) dell’espeoprio proletario.

Ritratto di wciano

wciano

Lun, 15/01/2018 - 13:45

Forse è colpevole. Ma chi ci dice che anche questa volta il magistrato non sia politicizzato e magari questa è una sentenza politica da parte di un certo colore?

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 15/01/2018 - 13:52

Mentre questo lurido personaggio, faccendiere, imbroglione, evasore, insolvente faceva il finto tonto (lui poteva non sapere, lui si) uccidendo decine di operai, guarda caso repubblica(sua proprietá), che solo ora si scandalizza, si indignava per le scopate del Cav. fatte tra le mura domestiche e con il proprio denaro. Ma lui, il faccendiere, poteva perché é la tessera nr.1. Ma diró di piú: cenava con il pentolaio fiorentino e la sua amica Etruria dando consigli e direttive (pro domo sua naturalmente) su come dirigere la nazione. In che mani..... Ma lui poteva perché é la tessera n.1.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 15/01/2018 - 14:12

Come non ha mai voluto sapere, DELLE CONDIZIONI IN CUI LAVORAVANO I SUOI DIPENDENTI, (OVUNQUE DOVE HA MESSO LE MANI), COSI I GIUDICI DEVONO GIUDICARE SENZA PIETA VERSO QUESTO " capitalista-squalo da caricatura di Grosz". MI AUGURO SOLAMENTE CHE NESSUNO DELLE TOGHE ROSSE CI METTA IL BECCO NE I SUOI AMICI DEL CUORE, I LADRONI ALLA Napolitano!!! VORREI SAPERE POI, COSA VERRÀ FATTO CON IL CAPITATE COSTRUITO CON LE SUE MISFATTE E LE SUE MALEFATTE??? """ANCHE AI FAMIGLIARI CHE HANNO AVUTO LA BELLA-VITA IN SVIZZERA BISOGNA TOGLIERE IL MALLOPPO"""!!!

honhil

Lun, 15/01/2018 - 14:15

Della serie quando l’ipocrisia prende il posto della morale e ne detta il conseguenziale comportamento. Repubblica, insomma, per farsi un po’ di quella verginità che ha dilapidato a piene mani nel rappresentare, per lustri e lustri (su mandato del suo editore che, sotto l’ombrello protettivo dei figli del fu Pci, voleva continuare a portare avanti i suoi molteplici affari, in lungo e in largo per lo Stivale, e quale instancabile portabandiera di quella cosiddetta società civile che nell’arcipelago delle sinistre stanzia), Berlusconi come il male assoluto, confina il suo grande vecchio su una scomoda striscia di terra di nessuno. Ad aspettare che, in un modo o nell’altro, gli eventi in cui l’ingegnere, nel tempo, si è impelagato si concludano. Che dire? Nel solco di sempre, Repubblica, strizza ipocrisia da tutti i pori. Del resto, la morale di questo ribaltamento, non poteva che tuffarsi nel lago del perbenismo dove Repubblica ha sempre navigato.

Massimo Bernieri

Lun, 15/01/2018 - 14:17

Tranquilli..non gli capiterà nulla:è la tessera n°1 del PD

Libero 38

Lun, 15/01/2018 - 14:29

Un infame personaggio come lui dovrebbe passare il resto dei giorni che gli sono rimasti nella cella che ha ospitato per 25 anni Reiina.

frabelli1

Lun, 15/01/2018 - 14:33

Vorrei anche fosse condannato a ridare indietro i soldi che rubò a Berlusconi in quella causa fasulla. 500 e rotti milioni se ben ricordo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/01/2018 - 14:37

EL PIRLON.... un idiota come lei, è pari a quello di ersola: siete fratelli gemelli? :-) la stupidità da cui lei emana nei scritti, è cosi evidente e assolutamente inequivocabile da chiarire oltre ogni ragionevole dubbio! lei è un povero idiota, non più utile, ma totalmente INUTILE :-)

Pippo3

Lun, 15/01/2018 - 14:41

@elkid se De Benedetti è stato condannato in primo grado a 5 anni è evidente che la sua responsabilità non può essere occultata dietro a deleghe di nessun tipo.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/01/2018 - 14:43

Berlusconi fu processato e scontò 4 QUATTRO anni per frode fiscale.Alla tessera n.1 del PD (PARTITO DEMOCRATICO) è stato condannato a 5 CINQUE

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/01/2018 - 14:44

Continua: per OMICIDIO PLURIMO. AI LOR KOMPAGNI: QUESTA E' LA VOSTRA GIUSTIZIA?????????''

Romolo48

Lun, 15/01/2018 - 15:04

MI chiedo perché De benedetti insista con questo avvvocaticchio, tale Giuliano Pisapia, quando potrebbe avere a disposizione ELKID. In un batter d'occhio ha sfornato e pubblicato l'ossatura difensiva. Notare anche la sicumera dell'incipit (12:01) "Calma ragazzotti" ... come dire, parlo io e non ce n'è più per nessuno. Egregio improvvisato avvocato, vedremo come andrà a finire.

donzaucker

Lun, 15/01/2018 - 15:05

Ma siete veramente convinti che i "komunisti" si stiano stracciando le vesti e gridino alla "giustizia ad orologeria" o alle fantomatiche "toghe nere"? Sbagliato, siamo tutti contenti se un miliardario va in galera.

DRAGONI

Lun, 15/01/2018 - 15:17

@Maximilien1791: LEI HA SCRITTO COSE COMPLETAMENTE ERRATE. L'AZIONE PENALE E' OBBLIGATORIA IN ITALIA E LE RELATIVE "RESPONSABILITA'" SONO "PERSONALI". NEL NOSTRO CASO LA PERSONA E': L'ING. DE BENEDETTI. CIO' PREMESSO SONO ALTRETTANTO ERRATE LE ALTTRE SUE AFFERMAZIONI CON CUI LEI HA FATTO UNO ZABAIONE. IN CONCLUSIONE LEI POI NON INVALIDA LA RESPONSABILITA' PENALE DELL'ING. DE BENEDETTI TANTO E' VERO CHE LEI AUSPICA IL CAMBIO DELLE APPLICATE VIGENTI E GIUSTISSIME LEGGI DELLA REPUBBLICA ITALIANA PER CUI E' STATO CONDANNATO ; LEGGI CHE CONDANNANO IL DATORE DI LAVORO CHE METTE IN ATTO COMPORTAMENTI DELITTUOSI O PER POCO LUCRO O PER MOLTO LUCRO O PER SEMPLICE IGNORANZA. IN QUESTO CASO SAREBBERO A MIO PARERE CORREI ANCHE I SINDACATI O MEGLIO LE LORO "COMMISSIONI INTERNE" ALLA OLIVETTI, CHE NON HANNO SALVAGUARDATO LA VITA /LA SALUTE DEI LAVORATORI .

baronemanfredri...

Lun, 15/01/2018 - 15:21

ELID IL DPR CHE TU CITI, CHE E' COMPETENTE IL C.P. IMPLICA RESPONSABILITA' DEL DATORE DI LAVORO, DEL TITOLARE, DEL DIRETTORE DEI LAVORI E DI TUTTE LE COMPONENTI. ANCHE NEI CONDOMINI LA RESPONSABILITA' E DELL'AMMINSTRATORE CULPA IN VIGILANDO E ALTRO ART. 1130B NON MI PARE CHE DE BENEDETTI, AL CREPUSCOLO DELLA SUA VITA SIA IN GRADO DI DIFENDERSI, LA STORIA INSEGNA CHI SI AVVICINA ALLA FINE NON E' DIFESO DA NESSUNO, TRANNE SE PRENDE LA FAMOSA CORONA E PREGA. HAI CAPITO? ALTRO INTERVENTO DI CHI HA CITATO DIO RICORDATI CHE DIO NON PAGA MAI IL SABATO E' TRA DOMENICA E VENERDI AVRA' TANTO LAVORO CHE FARA' GLI STRAORDINARI. ELKID FORSE TI RIFERIVI A PROCESSI CONTRO IMPORTANTI PERSONAGGI E SONO STATI SALVATI? PER DE BENEDETTI NON FINIRA' COSI' NE RIPARLEREMO CODICE PENALE SUL DPR

Libertà75

Lun, 15/01/2018 - 15:25

@elkid, a volte mi domando se si può iniziare a scavare dopo aver dimostrato di aver un livello morale pari a zero. Bene, tu sei la risposta, si può andare anche in negativo. Squallido come sempre, salvi il tuo amico Cesare Battisti colpevole di 4 omicidi (quattro, non forse uno) e ora difendi sempre il CDB, il quale dalle colonne di Repubblica ti dice cosa devi pensare e cosa devi dire. Schiavo e tossico. Cordiali saluti

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 15/01/2018 - 15:26

---Gigliese--calma e sangue freddo--siamo ancora al primo grado--- se fosse il primo grado a far testo il papy avrebbe completato l'album panini con un sacco di doppioni a seguito---lol--i ghedini --i coppi --e le giulie bongiorno me le mangio a colazione---caffè corretto con vodka polacca e ci puccio pure il cornetto napulitano

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/01/2018 - 15:45

@elkid - certo, (fermo restando che le accuse non sono ne noccioline, ne chiacchere da bar, ne tantomeno venticelli o sussurri) mi sembra di leggere da Lei, qualcosa come: agli altri gli si puo' togliere il Governo (ricorda scalfaro la discesa di tutti rosa arcobaleno, verdi, blu, gialli arancioni, etcc), mentre i nostri sono comunque e a prescndere innocenti.Saluti.

flip

Lun, 15/01/2018 - 16:05

con il suo amico prodi, ne ha Fatti di imbrogli! e tutti e due un mucchio di soldi (nostri)

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 15/01/2018 - 16:37

E tutti i sinistrati che quando indicano Berlusconi dicono "il pregiudicato", dimenticando che la loro tessera n°1 dei PDioti è PURE LUI PREGIUDICATO! Per OMICIDIO colposo...TOTONNO58, ATLANTICO, XGERICO, LUIGITIPISCIO, SNIPER, ANDREA SEGAIOLO, ELKID, CONVIENE, DREAMER_66, PONTALTI, GIORGIO1952, AN_SIMO, PINUX3, TZIGHELTA, EDO1969, NERIANERI, PAOLINA2, RIFLESSIVA,ELKID,PRAVDA99 ecc...nulla da dire?

Rossana Rossi

Lun, 15/01/2018 - 16:38

Semplicemente vergognoso. Infatti sulla tessera n.1 del pd non indaga mai nessuno. Come mai le porcherie sui suoi giornali non vengono mai censurate? come mai i suoi giornalistucoli scribacchini a comando non vengono mai censurati? E l'ordine dei giornalisti dov'è? Esiste solo per Sallusti e Feltri?????? E lo schifo continua.......

Ritratto di gangelini

gangelini

Lun, 15/01/2018 - 16:54

Come nel film Agente 007 "Licenza di uccidere", mi pare che questo soggetto abbia beneficiato negli anni dai sinistri la "Licenza di delinquere".

giottin

Lun, 15/01/2018 - 17:03

Che sia una profezia questa foto dietro le sbarre?

Ritratto di pasquineddu

pasquineddu

Lun, 15/01/2018 - 17:21

2) %% Certo - ti costerà qualche milionata di neuri per pagare quei miserabili pennivendoli che hai da una vita sul libro paga e quei beceri kontrollori massmediologhi, makkettifrega!, mica so' soldi tuoi, so' soldi rubati. Anche se la ggente ha la memoria corta, c'è sempre internetto che custodisce l'elenco di mezzo secolo di ruberie dell'ingegno della frode, basta solo cercarle,un elenco infinito! E l'aggiustitia che faceva? sono convinto che si faceva foraggiare tant'è vero che per trent'anni ha permesso ogni genere di ladrocinio sinistro - quel miliarduccio di lire del bottegone fu la genesi, o no?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 15/01/2018 - 17:46

Quando si riuscirà a spazzar via dall'Italia gentaglia simile forse riusciremo a combinare qualche cosa di buono. E' che come lui ce ne sono troppi, se pensiamo a prodi, napolitano, alfano, renzi, i sindacati, la magistratura, ecc. ecc. tutti cialtroni sfruttatori dei lavoratori italiani che dovrebbero stare in galera.

Triatec

Lun, 15/01/2018 - 18:51

Come ha riferito lo stesso CdB, i nostri governanti: Renzi, Padoan, e la Boschi andavano spesso da lui per consigli. Agivano sotto dettatura, ci rendiamo conto in quali mani siamo stati?

LAC

Lun, 15/01/2018 - 19:07

Sarà assolto con formula piena. Chi vuol scommettere?

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 15/01/2018 - 19:20

Deve pagare per tutte le sxxxxxxxe che ha fatto infischiandosi di tutto e di tutti.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Lun, 15/01/2018 - 19:40

.....elkid.....le inalazioni tossiche le hanno causato la perdita della realtà.....è sempre il solito ritornello in tutti i suoi interventi.......le fesserie le racconti ai suoi amici e ai suoi familiari

anfo

Lun, 15/01/2018 - 19:53

Bene anche oggi Elpirl ci ha deliziato con le sue bislaccherie! Grazie.MOAB

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Lun, 15/01/2018 - 20:02

Abbastanza penosa questa campagna contro De Benedetti anche perché denota un certo fanatismo isterico che vi impedisce di vedere la realtà: dietro l'inchiesta sul Milan non c'è l'Ingegnere ma il M5S che ha passato le carte alla Stampa tramite qualche giudice compiacente tipo Davigo. Avete sbagliato obiettivo.

corivorivo

Lun, 15/01/2018 - 20:21

elkid tessera n°1 dei culiritti difende il suo mentore assassino, tessera n°1 del pd e padrone di giornaletti spazzatura. complimentoni !

corivorivo

Lun, 15/01/2018 - 20:24

elkid tessera n°1 dei culiritti bosniaci, difende l'assassino tessera n°1 dei culiritti rossi e padrone(fallito) di vari giornaletti spazzatura

ziobeppe1951

Lun, 15/01/2018 - 20:57

elpirla...oltre a non capire un ..zzo di politica..pure in giurisprudenza sei un fallito..sai perché non capisci una mazza in giurisprudenza?...Perché come tutti i sinistrati, le leggi per gli amici, le interpretate..(l’avevo gia detto a nahum)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 16/01/2018 - 00:01

@elpirl ore 12:01 - non parlavi così quando era solo indagato Berlusconi o qualsiasi di cdx. Come mai questa doppia morae falsa ed infingarda? Definirti fazioso sarebbe un complimento. manchi completamente di onestà intellettuali e sei una dei più invasati comunisti. vedi il male da una parte (che non c'è) e difendi tutto il male possibile (tutti i delinquenti). Forse c'è qualcosa che non va. Ah, sarà il troppo fumo. Per questo noi non ti giustifichiamo, sappilo.

Ritratto di kardec

kardec

Mar, 16/01/2018 - 05:59

Questa di De Benedetti dietro le sbarre è un'ottima immagine. Per cominciare ! BASTA CATTO-COMUNISTI . Basta LADRI E MALFATTORI. ELIMINIAMOLI POLITICAMENTE !