Prodi: "Pentito di non aver fatto il mio partito"

Il rammarico dell'ex presidente del Consiglio: "È stato il mio vero errore"

Dispiacere e rammarico. Sono i sentimenti che prova Romano Prodi per non aver dato vita ad un suo partito fuori dal Pd. Lo rivela lui stesso dai microfoni di Mix24 su Radio 24, rispondendo a Giovanni Minoli che gli chiede perché quando ha vinto le primarie del Pd non abbia fondato un suo movimento politico. "È stato il mio vero errore - ammette - ma io ero entrato in politica per unire non per dividere. Non me la sono sentita di fare un partito che avrebbe potuto dividere, non unire... Sì, sono pentito - prosegue - perché allora avrebbe avuto una grande efficacia". Chissà se il professore è più deluso per le cose che avrebbe potuto (e voluto) fare o per come vede oggi il Partito democratico.

L'ex presidente del Consiglio si sofferma anche su altri temi di stretta attualità, a partire dagli sbarchi di migranti. Mare Nostrum "era un modello, ma l’Europa non l’ha voluto". Per Prodi sono chiare le responsabilità di quanto sta accadendo. E commenta le dichiarazioni del segretario Onu, Ban Ki-moon, sulla necessità di salvare i profughi nel Mediterraneo: "Se vede il New York Times di ieri tutti rimpiangono il Mare nostrum: l’Italia ce l’aveva fatta, aveva fatto una cosa seria". L’Unione Europea, invece, "l'ha preso in modo formale, riducendo quasi a nulla, a un terzo del suo bilancio. Adesso ha riaumentato ma con dei limiti enormi alla sua fattibilità".

Capitolo Grecia. Prodi è dell'avviso che Varoufakis non sia un dilettante perditempo (definito così dall’Eurogruppo, ndr): "Però è stato una grande delusione, invece di stare ad Atene con il cacciavite, a fare i conti, lui andava in giro per il mondo a fare il divo. E a Bruxelles si sono irritati in un modo che lei non immagina neanche. Tensioni terribili". Draghi contento? "No, perché vogliono altra gente". Quindi è commissariato adesso - domanda MInoli - per far piacere alla Bce e a Draghi?. "No, perché la Grecia deve concludere. La Grecia non esce dall’euro. No".

Prodi si sofferma anche sul Jobs act. "Il welfare è stata la più grande conquista (del ’900, ndr). Noi lo difendiamo in modo debole. Il Jobs act aggiusta qualche pezzo di questo ma il problema non è nel solo aspetto della durata o della temporaneità del lavoro, il problema sono le garanzie a tutte le parti sociali più deboli". E ancora:"Non ci sono ancora abbastanza garanzie. La nostra società le sente meno che in passato, come tutte le società europee. Quando la Merkel dice che noi abbiamo il 7% di popolazione mondiale, il 20% della ricchezza mondiale e il 40% del welfare, e non possiamo andare avanti così, ecco un tempo si sarebbe detto noi dovremmo fare tutto per conservare il welfare. Ma è cambiato proprio il mondo", conclude Prodi.

Il professore spiega perché non usa Twitter. "E' un modo breve di ragionare che non è mio caratteristico, poi se lei usa twitter si mette in dialogo, il dialogo le prende tutto il giorno allora deve far twittare da qualcun altro e la cosa non mi piace".

"Penso che Papa Francesco sulle tracce del padre gesuita Matteo Ricci, consigliere degli imperatori, arriverà fino a Pechino. Penso proprio di sì. Per rottamare e progettare insieme - aggiunge - bisogna sapere manovrare il volante e mettere la mano anche al motore. Nella mia vita mi colpì Giovanni XXIII, perché sparava all’idea, poi dopo però costruiva, faceva i cardinali come voleva".

Commenti

entropy

Mar, 28/04/2015 - 12:45

Fa ancora a tempo; ad esempio: PDG Partito dei Ghiri oppure PDB: Partito dei Bradipi i motti pure abbonderebebro: "un sonnellino pomeridiano per tutti" "calmi ... state calmi"

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 28/04/2015 - 12:45

Abbiamo corso un bel rischio, con tutti i danni che ha fatto quasi da solo c'è da tremare al pensiero di cosa avrebbe potuto fare con un partito alle spalle!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 28/04/2015 - 12:46

la disdetta è proprio quella...: non ha dato la vita...

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 28/04/2015 - 12:48

e certo, come no, lo avrebbe chiamato..."l'italia dei falliti"

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:51

Il vero errore lo hanno fatto a suo tempo suo padre e sua madre: se solo quella famosa sera si fossero fatti un bel sonno, l'Italia oggi starebbe molto, ma molto meglio!!!!!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 28/04/2015 - 12:53

Sig. Prodi, almeno questo gli è dovuto. Grazie del Suo "errore"!!

GVO

Mar, 28/04/2015 - 12:59

....che partito...,paga i danni che ci hai fatto...!

gianrico45

Mar, 28/04/2015 - 13:02

Ma cosa hanno commesso gli italiani per avere questa punizione.

vittoriomazzucato

Mar, 28/04/2015 - 13:02

Sono Luca. Presidente Romano Prodi, mi creda, è stato il suo bene non aver fatto un partito tutto suo. Guardi che fine ha fatto il partito di Mario Monti, lo conosce Mario Monti. Sa quel tecnico consulente economico di Cirino Pomicino e penso che conosca anche questo. GRAZIE.

MarcoE

Mar, 28/04/2015 - 13:03

Questo signore è quello che ha fatto più danni per l'Italia ... E ancora sta lì a rompere ...

Luigi Farinelli

Mar, 28/04/2015 - 13:03

Il suo partito avrebbe avuto per simbolo la bandiera italiana con squadra e compasso in campo bianco.

Fradi

Mar, 28/04/2015 - 13:04

Padrone del proprio partito. Invidia dell'unico vero errore di Berlusconi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 28/04/2015 - 13:06

Egregio prodi il suo "errore" è stato un bene per l'Italia,anche se per poco tempo visto il RIMPIAZZO.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 28/04/2015 - 13:08

Lascia perdere . di danni a questo paese ne hai fatti anche troppi.

MEFEL68

Mar, 28/04/2015 - 13:12

La Merkel ha ragione. Se si ha il 20% di ricchezza, non si può avere il 40% di welfare. Per mantenerlo, bisogna cercare di aumentare la ricchezza fino a portarla quasi al pari del welfare e non addirittura distruggerla con malaffare e spreco. Uno che ci ha rovinato con la sua idea dell'euro a tutti i costi, dovrebbe farsi crescere barba e baffi per non farsi riconoscere. Non continuare a "vanvereggiare."

ELZEVIRO47

Mar, 28/04/2015 - 13:31

..gli italiani no.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mar, 28/04/2015 - 13:36

Ma questo signore non è quello che diceva con l'Euro:lavoreremo un giorno di meno guadagnando come se lavorassimo un giorno di più ?... Non è quello che conosceva dove era nascosto Aldo Moro perché l'aveva saputo in una seduta spiritica ?...Non è quello che svendette l'IRI regalandolo per quattro lire a quell'altro bellimbusto di De Benedetti ? Ma quanto male deve fare ancora all'Italia ? Cordiali saluti a tutti

UNITALIANOINUSA

Mar, 28/04/2015 - 13:38

Nel corso di un progr amma tv in cui si parlava dell'Italia,il conduttore ha detto:"In italia ognuno puo' fare un proprio partito con la stessa rapidita' con cui preparano ravioli!" italiano in usa

magnum357

Mar, 28/04/2015 - 13:39

Fondi allora il Partito dei gufi fankazzisti il PDGF !!!!

Tuthankamon

Mar, 28/04/2015 - 13:54

Ci sarebbe mancata solo questa tra tutte le disgrazie che abbiamo ...

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 28/04/2015 - 13:59

Avanti con gli affettati!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 28/04/2015 - 14:02

Un vero peccato, perdere uno statista come lui è stato gravissimo, con l'Euro accettato a quel cambio dette un impulso grandissimo all'economia, l'Italia dovrebbe ringraziarlo.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 28/04/2015 - 14:09

...Non sono sufficienti i danni che hai fatto! Più che un partito, una pentola dove cucinarti!

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 28/04/2015 - 14:11

e io sono felice che non l'abbia fatto i danni che ha procurato BASTANO E AVANZANO vai ai giardinetti e non dar da mangiare ai piccioni sennò muoiono anche loro

sniper21

Mar, 28/04/2015 - 14:11

Il pentimento è una cosa gravissima. Hai fatto bene

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 28/04/2015 - 14:18

Povero Prodi! Si pente di non aver fondato un suo partito e dice "È stato il mio vero errore"! Io ho cominciato a fare i conti in base alle mie reminiscenze e francamente non riconosco quella sua “distrazione” come il suo “vero errore”, dato che ne ricordo molti, troppi per farne un elenco; però mi pare che basti citarne due: 1) l'invenzione dell’ILOR, unicum mondiale; 2) l'aver pilotato il bel paese nell’euro, con tasso di cambio punitivo e con le drammatiche conseguenze che abbiamo sotto gli occhi. Certo che se avesse pensato a frenare la spesa dello stato, come in tanti gli consigliavano, sarebbe stato un po’ meglio, ma da quell’orecchio lui non ci ha mai voluto sentire.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 28/04/2015 - 14:20

Esaltato! Se si faceva il partito da solo prendeva 4 voti. Più si è stupidi più si pensa di essere dei fenomeni.

gedeone@libero.it

Mar, 28/04/2015 - 14:32

Ma vai a nasconderti!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 28/04/2015 - 14:42

a questo siamo arrivati, un dislessico che ha la considerazione di un partito ''tutto mio''. che strano ! io credevo che un partito fosse dei cittadini. vatti a compare un cervello nuovo, bolognese fallito

Ritratto di emarco54

emarco54

Mar, 28/04/2015 - 15:13

Diagnosi: demenza senile. Prognosi : nessuna speranza

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 28/04/2015 - 15:15

PDSS: Partito Delle Sedute Spiritiche

Blueray

Mar, 28/04/2015 - 15:38

Tanti di più dovrebbero commettere il suo errore

rigadritto

Mar, 28/04/2015 - 15:54

ci mancava solo questo in italia e poi le avevamo viste tutte

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 28/04/2015 - 15:57

Il Prodi non riesce proprio a rendersi conto su quanto fortunato sia stato per non avere fondato un suo partito. Avrebbe di sicuro fatto la stessa fine di Fini e quella di Alfano che si sta progressivamente realizzando. Tra l'altro non si rende neppure conto di quanto disastroso sia stata per il Paese, la demenziale idea di Mare Nostrum e la cancellazione della Bossi/Fini che di fatto ha incoraggiato l'ormai incontrollabile flusso di migranti, clandestini, disperati e senz'altro di addestrati terroristi pronti ad immolarsi per il sognato califfato. Suvvia Romano, continui a fare il nonno, forse è l'unica cosa in vita che riesce a fare.

maurizio50

Mar, 28/04/2015 - 16:14

Questo pensa all'errore fatto da sè; non pensa all'errore degli Italiani quando l'han mandato a far il Presidente del Consiglio, con il risultato accertato di aver dimezzato ad ognuno di noi i quattrini messi da parte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

linoalo1

Mar, 28/04/2015 - 16:18

Noi Italiani,invece,siamo arcicontenti!Anzi,per la tua e la nostra gioia,perchè non partecipi al Giro d'Italia e sbagli strada??

antidoto

Mar, 28/04/2015 - 16:27

Non pensavo che la Mortadella potesse essere così rivoltante!

scarface

Mar, 28/04/2015 - 16:29

pero' hai ancora tempo... ma con calma.... molta calma...

ENRICOP

Mar, 28/04/2015 - 16:32

Buongiorno questo é troppo ma che faccia tosta questo PRODI . anche alle pulci viene la tosse . Che pena . poverello saluti Enrico

apostata

Mar, 28/04/2015 - 16:32

Siamo al cospetto del mistero, della seduta spiritica. Ci siamo sempre interrogati sul come un tontolone del suo calibro abbia potuto avere tanto credito a partire dalla chiamata del ciriaco che gli affidò l’iri e lui la gestì come peggio non si poteva, ma acquisendo meriti per i quali sentì il tintinnio di manette e dovette andare a piangere da scalfaro. L’unico passo chiaro glielo fece fare berlusconi con la spinta per toglierlo dai piedi mandandolo a bruxelles, dove però gli ridevano dietro. Non ebbe mai l’idea delle urgenze del paese, vivacchiava cercando compromessi da tutte le parti col sorriso infido sulle labbra (fiat, de benedetti, nomisma, ecc). Ora parla del non essere riuscito a prendere in mano il partito e il paese per sempre. Gli si legge addosso l’ambizione smisurata, il rancore per il defenestramento e per essere stato sapientemente pilotato a sbatter la faccia contro i muri del quirinale.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 28/04/2015 - 17:07

Da un mantenuto di siffatta natura quale partito, dopo il fallimento di querce, ulivi, cavolfiori ecc. avrebbe potuto formare? L'ambizione di costui nel fare disastri non ha limite. Si tolga dai piedi. Gli Italiani sono ridotti sul lastrico grazie alla sua sciagurata idea di allineare l'Euro a 1936,27 Lire.Lungimiranza da talpa no talpone o meglio pappone.

Giacinto49

Mar, 28/04/2015 - 17:34

Costretto a scegliere tra un partito tutto "mio" di Prodi e Razzi, non avrei comunque il minimo dubbio su chi scegliere.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 28/04/2015 - 17:40

Bravo, fatti il partito, che ne so, chiamalo il partito delle sedute spiritiche, oppure il partito svendite. Magari chiamalo 1936,27.

timoty martin

Mar, 28/04/2015 - 18:06

Unico partito per questo incapace è un'alleanza con la Bindi. Insieme possono creare il partito dei vecchi falliti

Agev

Mar, 28/04/2015 - 18:27

Il primo errore che hai fatto è stato quello di nascere .. il resto ne è conseguenza. Gaetano

roberto.morici

Mar, 28/04/2015 - 18:46

Può sempre dar vita all'AMI: Associazione Maghi d'Italia...

cast49

Mar, 28/04/2015 - 18:54

è meglio così, chi ti può sopportare? con quella bocca a cxxo di gallina?

FRANZJOSEFF

Mar, 28/04/2015 - 18:57

ROBERO MORICI ASSSPI ASSOCIAZIONE SEDUTE SPIRITICHE

Gianca59

Mar, 28/04/2015 - 19:19

Ci mancava solo questo per aumentare la confusione .....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 28/04/2015 - 19:52

i scemi di sinistra perchè non comunicano a prodi di andarsene via, mediante una seduta spiritica collettiva? :-) fateci ridere, scemi di sinistra, sceeeeeemiiiiii, sceeeeeeemiiiiiiii :-)

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 28/04/2015 - 20:55

lo credo bene con in partito tutto suo si intascherebbe un sacco di grana !! i comunisti come mortadella non sono mai sazi , non gli basta quello che ha rubato e sta rubando !! Giovinezza, giovinezza, primavera di bellezza!

Ritratto di Zione

Zione

Mar, 28/04/2015 - 21:08

Professore? Ma mi faccia il piacere!!!

Iacobellig

Mar, 28/04/2015 - 21:35

si deve solo vergognare, ha rovinato l'Italia e gli italiani insieme a Ciampi e altri della sinistra!!! Si vergogni più volte!!!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 28/04/2015 - 21:36

Professor Prodi, non disperi! Può farselo sempre il Suo partito. Nel BurkinaFaso, per esempio o nello Zimbabwe. La, non è ancora conosciuto e, chissà, che qualche voto non riesca ad accalappiarselo.

Ritratto di Zione

Zione

Mar, 28/04/2015 - 21:56

'Nduama a dormi, boia fauss !!!

Ritratto di mambo

mambo

Mar, 28/04/2015 - 22:18

Ma nessuno gli ha ancora detto che di errori ne ha fatti un'infinità? E'stato una sciagura. Continui a dormire come ha sempre fatto e ringrazi il vaticano che lo ha sempre spinto.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 28/04/2015 - 22:49

Ma avete notato come si esprime? Ambiguo, sembra esprimere grandi concetti che poi, a ben guardare, non significano nulla.Un perfetto cattocomunista. Un bluff su tutta la linea e noi paghiamo e pagheremo ancor più per le sue scelte demenziali.

millycarlino

Mar, 14/07/2015 - 12:41

Si il Partito degli Imbecilli, peccato davvero, hai mancato un'occasione per farci conoscere chi ha contribuito a buttarci nella fossa. Milly Carlino

rodo50

Ven, 07/08/2015 - 14:43

Prodi il maggior colpevole della rovina del nostro Paese, avesse in bon ton di tacere, nemmeno quello. Buono a nulla uomo senza palle, professore di niente. In economia è migliore la massaia di lui. Purtroppo é ancora in prima fila a parlare. I giornalisti di questo giornale lo dovrebbero ignorare.

vittoriomazzucato

Ven, 07/08/2015 - 16:22

Sono Luca. Romano è forse una cosa che hai fatto bene a non fare. Romano pensa a chi ti avrebbe potuto votare. GRAZIE.

clamor

Ven, 07/08/2015 - 18:42

Se nel suo probabile partito avesse ingaggiato Monti e governato insieme: il mortadela e Monti in contemporanea con il beneplacito di Napolitano, al confronto Attila sarebbe stato un pivello, un dilettante allo sbaraglio.