Quei preti filo migranti in lite con l'estrema destra. E uno si candida a sinistra

Forza Nuova si presenta in chiesa per protesta a Pistoia. Ostia, un altro don al mare coi profughi

Quando si dice solidarietà. Che i preti possano farsi carico di qualche giorno di vacanza, per i migranti che assistono, potrebbe diventare una costante. Altrettanto che, a scovare la generosità, siano sempre i militanti di destra. Già, perché a fare il paio con la benevolenza di don Massimo Biancalani, il parroco di Vicofaro a Pistoia, che ha portato i migranti in piscina qualche giorno fa, c'è la giornata al mare incoraggiata dal viceparroco della chiesa Santa Monica di Ostia. E se ieri Forza Nuova e don Massimo si sono riappacificati mettendo fine alla disputa sulle modalità dell'accoglienza, è quanto accaduto al Lido di Roma a riaccendere la miccia del contrasto.

Don Franco De Donno, il 16 luglio scorso, ha accompagnato in spiaggia un'ottantina di immigrati assieme agli operatori dell'associazione Baobab Experience. La notizia sarebbe passata sotto silenzio se non fosse stato che da due giorni ormai, una trentina di attivisti di Casapound, tiene d'occhio la parrocchia perché il viceparroco ha deciso di candidarsi, a presidente del Municipio X, mettendo in piedi assieme a tanti sostenitori una lista civica vicina alla sinistra (Laboratorio Civico Municipio X). Quel territorio della capitale che da due anni è commissariato per infiltrazioni mafiose e che in autunno tornerà di nuovo alle urne. Ma gli attivisti, supportati anche da semplici cittadini non ci stanno e da sabato scorso presidiano l'esterno della parrocchia per verificare che non si tenga anche una sorta di comizio improvvisato dei gruppi pro migranti che sostengono il prete. Quella di ieri sera tuttavia è stata per padre De Donno l'ultima messa e il saluto alla comunità. Ora starà all'istituzione ecclesiastica del Vicariato scegliere se concedere, al sacerdote settantunenne, la sospensione a divinis secondo la formula temporale e revocarla quando il prete lascerà il mandato politico, oppure totale. In questo periodo di intermezzo tuttavia don Franco De Donno rimarrà direttore della Caritas diocesana di Ostia. Luogo che offre sostegno anche a richiedenti asilo e rifugiati. L'acrimonia di Casapound nei confronti di quello che chiamano il prete rosso è stata scatenata nella primavera scorsa quando assieme ai centri sociali aveva organizzato manifestazioni politiche che chiedevano la chiusura della loro sede: «De Donno è lo stesso che si rifiutò di benedire la targa di Alberto Giaquinto, militante del Msi ucciso negli anni '70» chiosa Luca Cirimbella, delegato di Casapound a Ostia. «Altrettanto sono note le sue posizioni immigrazioniste: dalla difesa degli occupanti dell'ex colonia Vittorio Emanuele al sostegno agli accampamenti abusivi dei rom». Secondo i militanti di estrema destra padre De Donno avrebbe tradito la fiducia dei suoi parrocchiani e quindi non dovrebbe candidarsi. Invece il religioso è corteggiato ampiamente anche dal Pd che pensa di convergere su di lui proprio per recuperare i voti dei cattolici. La strada per il partito di Renzi è in salita a Ostia dove, piuttosto la parte del leone, almeno da quanto emerge dai sondaggi locali, la starebbe facendo il momento il Movimento Cinque stelle. Certo non sarebbe la prima volta che una certa sinistra schiaccia l'occhio alle tonache: non si può dimenticare la levata di scudi a difesa di don Mussie Zerai, il prete eritreo indagato perché aveva attivato una sorta di call center per dare l'allarme dai barconi facilitando, in piena regola, l'immigrazione clandestina.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/08/2017 - 08:27

Non cìè nulla di male per quell oche hanno fatto, ma la carità cristiana suggerisce di farlo con tutti i bisognosi, e non di fare la cernita a piacimento, sarebbe un razzismo al contrario, come difatti lo è nell'ideologia comunista. Per questo si candidano pure in quella direzione, dove in quanto a razzismo e dittatura non hanno nulla da imparare da altri.

beowulfagate

Lun, 28/08/2017 - 08:38

Riguardo alla vicenda di Pistoia,pensavo che i membri di FN avessero sufficiente dignità per non stringere la mano a quel pappone.Mi sbagliavo.

Red_Dog

Lun, 28/08/2017 - 09:05

Un politico di fede religiosa è un fatto, in religioso con idee politicizzate, ci puó stare ance se sconveniente, ma un religioso in politica non va bene. un prete, cattolico, che risponde al Pala, capo di stato diverso dall'Italia, è semplicemente un conflitto di interessi. o si dimette da prete i rinuncia a presentarsi come politico.

VittorioMar

Lun, 28/08/2017 - 09:08

...DOVREBBERO ESSERE I VARI PARTITI E MOVIMENTI AD IMPEDIRE ,A PRETI E MAGISTRATI, DI PRESENTARSI CANDIDATI!!

chebarba

Lun, 28/08/2017 - 09:17

i preti hanno stufato, poichè non è vera carità questa del prete social, peraltro chi opera la carità non fa politica nè social

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 28/08/2017 - 10:16

Il titolo dovrebbe essere modificato: e l'estrema destra che è contro questi sacerdoti e non viceversa. Il picchetto di forza nuova per verificare il testo della predica del parroco di Pistoia e semplicemente patetico ...

Santippe

Lun, 28/08/2017 - 10:18

Questi frustrati don Inutili fanatici e infoiati sono come i tarli nel legno o la ruggine nel ferro.I cattolici che si sentono prima di tutto italiani farebbero bene a prendere le distanze.

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Lun, 28/08/2017 - 10:40

Giovannino Guareschi si rivolterà nella tomba: la sinistra, che continua ad annaspare in un mare politico molto torbido (x loro), non sa più che pesci pigliare ed ecco che pur di ricordarci che esistono ancora (spero x poco) si schierano a difesa dei preti. Questi ultimi dovrebbero però fare una scelta: o dentro o fuori.... in ogni caso, proprio grazie a questa genialata, lì vinceranno i 5S

Giorgio Colomba

Lun, 28/08/2017 - 10:43

Il "fumo di Satana è entrato nella Chiesa" (Paolo VI) e ammorba i cervelli bolliti di troppi prevosti catto-marxisti.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 28/08/2017 - 10:54

Questi preti e questi derivatocomunisti sono convinti che, tra tutti quelli che arrivano dalla Nigeria, loro stiano aiutando gli ultimi,si sbagliano,se sono convinti che, con gli stessi soldi che spendono qui non possano aiutare in Nigeria 100 volte le persone che stanno aiutando qui, si sbagliano nuovamente. E' solo convenienza economica e comodità, ma la pagheranno.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 28/08/2017 - 10:55

Questi preti mestieranti sanno di essere degli schiavisti in piena regola. Brigano per far venire gli africani in Italia, sanno che abiteranno in soffitte e scantinati se non occuperanno alloggi di altri, sanno che non troveranno un lavoro e sanno pure che si adatteranno a farne di ogni per pochi centesimi. Totale: si tratta di schiavi veri e propri. E grazie ai i preti caritatevoli di mestiere. Come è sempre stato.

Tarantasio.1111

Lun, 28/08/2017 - 10:58

Va ricordato però che questi uomini vestiti da prete, preti non sono, sono solo degli immondi papponi che offendendo la nostra religione per saccocciarsi di Euriii.

buri

Lun, 28/08/2017 - 11:06

mandiamoli a vivere con i copti in Egitto cos' sapranno vome si vive con i musulmani

ulissedibartolomei

Lun, 28/08/2017 - 11:14

Ricordate che questo papa ha tolto al cristianesimo il primato ideologico basato sull'insegnamento cristiano, dichiarando l'Islam paritario. La chiesa cattolica non è cristiana ma di "ispirazione" cristiana, peraltro molto vaga. Chi cerca il vero cristianesimo, non lo trova più nei preti e nelle chiese. Il clero è ormai una casta inutile e dannosa, che soltanto pesa sulla spesa pubblica. Suggerisco ai cattolici di non frequentare più le chiese, ma di incontrarsi tra loro nelle proprie abitazioni. Non stiamo ai tempi delle catacombe, ma poiché i contesti di garanzia civica sono diversi. In concreto, con il tradimento della chiesa cattolica (non conosco in dettaglio cosa succede in quella protestante) il cristianesimo ha perso la struttura istituzionale che poteva difenderlo e quindi è come se fossimo tornati al tempo delle catacombe, con i pagani sostituiti dai marxisti.

Fossil

Lun, 28/08/2017 - 11:25

I preti lasciano tutto per seguire il Signore, non il vitello d'oro. Vigliacchi e traditori.

Fjr

Lun, 28/08/2017 - 11:26

Opportunismo giusto per guadagnarsi un posto al sole,forse spera in qualche incarico di prestigio dal pampero,si metta comodo che la fila è lunga,e qui si che si può dire ....se non hai un santo in paradiso.

GVO

Lun, 28/08/2017 - 11:47

cu cu alI mio 8x1000....!!

Garombo

Lun, 28/08/2017 - 11:49

CASAPOUND è un partito fascista che va chiuso e bandito dal territorio italiano, non si capsice perchè lascino scorrazzare sta gentaglia per il paese senza conseguenze.

giusto1910

Lun, 28/08/2017 - 12:21

Prete: "arnese di legno intelaiato per il viaggio da scaldare il letto d'inverno". Sarà che il sig. Biancalani si sé confuso sul suo ruolo?

nordest

Lun, 28/08/2017 - 12:27

Non dobbiamo meravigliarsi i preti a parte gran parte sono comunisti amano di più il denaro che i cristiani ed è evidente.

diesonne

Lun, 28/08/2017 - 12:27

diesonne i preti farebbero bene a seguire ilo vangelo di GESU' CRISTO CHE è PER TUTTI-UN PARTITO è SEMPRE DI PARTE FAZIOSA Perché NON FONDA LO STATUTO SUL VANGELO-SIAMO NLLE SOLITA SPECULAZIONE E FAZIOSITA'

Papocchia

Lun, 28/08/2017 - 12:28

Anche nella Chiesa ci sono imbecilli. Se quel tal prete li avesse portati in piscina senza farsi pubblicità su facebook, chi se ne sarebbe accorto? E' tutto ben calcolato e studiato.....

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 28/08/2017 - 12:35

L'essenza è che quel prete ama andare in piscina e fotografare giovani muscolosi africani. De gustibus...

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 28/08/2017 - 12:46

Quell’immagine è un insulto, un affronto, una provocazione agli italiani. Questi marxisti vestiti da preti, da vescovi o da papi non sono in lite con l’estrema destra, sono in lite con gli italiani, con l’Italia ed anche con il cervello. Agli automobilisti si fa il test del palloncino per accertare che non superino il tasso alcolico consentito; a questi bisognerebbe fare il test per accertare che non superino il limite di idiozia tollerato dalla pazienza umana e dal buon senso.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/08/2017 - 13:05

---rigurgito di fede dei destricoli che ritornano a popolare le chiese e fare abluzioni con le teste lucide nell'acquasantiera---contrordine camerati--da oggi si torna a messa--per onorare il nostro motto principe--"dio patria famiglia"---ma i "catto" non erano quegli altri?---vuoi vedere che i destricoli sono "catto" a loro insaputa?--piccola postilla--il militante missino Alberto Giaquinto di cui si parla nell'articolo--fu ucciso da un "eroico" poliziotto mentre il militante scappava disarmato--esatto -quella polizia che oggi difendete in ogni circostanza come incapace di sbagliare-swag

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/08/2017 - 13:21

@Nahum - semplicemente patetico che si abbandonino italiani cristiani, per mettersi in mostra concedendo tutto a clandestini musulmani. Fe fossero state elargite in ugual misura, la chiamerei operazione da buon cristiano, così fatte ad un'unica direzione, sperando in una cadrega PD, non è patetico, è da vomitare. Scommetto che con le tue idee voti da quella parte, o ancora più in là? Sempre qui a protestare, mai a proporre. Non proporre quello che ti dice il partito, perchè è già stato classificato abominevole.

paco51

Lun, 28/08/2017 - 13:28

i preti, dicono, si meritano di essere mandati missionari nel califfato!

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 28/08/2017 - 15:41

Leonida55 che cosa hai mangiato? Problemi di Digestione? Quello che dico nel commento e che vedere militanti di forza nuova verificare la dottrina Cristiana del parrocco in questione è semplicemente assurdo, il parroco risponde al suo Vescovo e non ai camerati indignati. Forza nuova con questa iniziativa vi ha fatto una figura barbina anche se non volete riconoscerlo.