Quell'attacco concentrico all'Italia per minare il futuro Lega-M5S

Bocciati economicamente, il gioco delle parti tra Di Maio e Salvini e le differenze con il 2011. L’Europa ci vuole azzoppare prima delle Europee?

Nel 2011 i potentati economico/finanziari giocarono d’azzardo dando per certo che il popolo italiano non avrebbero mosso un dito per difendere la cacciata/golpe contro il governo Berlusconi, oggi iniziano una manovra simile con l’incertezza legata al populismo italico che ha fatto crescere il consenso del governo giallo verde. Negli anni 2009/2011 ci fu una vera strategia per limare, giorno dopo giorno, la popolarità dell’esecutivo del Cavaliere e far indignare gli elettori. La lotta dell’uomo di Arcore fu tenace ma l’azione internazionale dei fondi di investimento lo costrinsero, dopo che fecero divenire lo spread la parola più nazional/popolare del Paese, ad abbandonare aprendo la strada al neo nominato senatore a vita Mario Monti. Fu una manovra semplice sapendo che il popolo non avrebbe reagito anzi sperato nell’avvento, poi ritenuto nefasto per le economie degli italiani, del professore bocconiano. Oggi l’incertezza proprio sulla reazione degli elettori ritornando a far tremare titolo di Stato, banche, governo ed a breve anche tutti i conto correntisti. Si, perché proprio mettendo a rischio i risparmi, dandone la colpa all’attuale esecutivo Conte, l’Europa tenterà di minare il futuro dei due partiti del governo che, su questo punto, già iniziano ad avere timori e diversi atteggiamenti. Non ultimo il giochetto della manina che aggiungerebbe qualcosa al documento economico inviato al Capo dello Stato ed i no, poi divenuti si, di Salvini per il consiglio dei Ministri di domani. Un attacco concentrico della UE iniziando con la stampa internazionale:

Cnbc: Italy’s draft budget is in particulary serious breach of europe rules, commission saus (Il progetto di bilancio dell'Italia riguarda in particolare le violazioni delle regole europee, la commissione salsiccia)

Voice of America: eu warms italy on budget but walks a fine line (eu scalda l'Italia sul budget, ma cammina in linea sottile)

Le Monde: budget italien: bruxelles dénonce un dérapage “sans précédent” (Budget italiano: bruxelles denuncia "slittamento senza precedenti")

Welt news: EU wirft Italien „beispiellose“ Abweichung von Haushaltsregeln vor (L'UE accusa l'Italia di una deviazione "senza precedenti" dalle norme di bilancio)

Le Figaro: dialogue de sourds sur le budget de l’Italie (Dialogo tra sordi sul bilancio dell’Italia)

Zdf: EU: Neuverschuldung Italiens wäre beispiellos (UE: il nuovo debito dell'Italia non avrebbe precedenti)

Les Echos: Budget : l'Italie exaspère les Européens (Bilancio: l'Italia esaspera gli europei)

Financial Times: Portugal and Italy tell contrasting economic tales (Portogallo e Italia raccontano storie economiche contrastanti)

Spiegel: Brandbrief an Italien (Lettera di fuoco all’Italia)

Poi l’isolamento da parte degli altri Paesi europei e non ultimo quel numeretto che cresce di 20 punti al giorno e chiamasi Spread. Il differenziale che, quando arriverà a 450/500, farà saltare il tavolo, portare le banche a salvaguardare le liquidità e, ad ognuno di noi, impedire anche l’uso del bancomat e delle carte di credito. Estremizzare tutto ciò per inginocchiare le due forze di governo, prima delle prossime elezioni europee e lanciare un chiaro messaggio a tutti gli altri Paesi. Cosa faranno i sovranisti? Cederanno il passo? Crederanno alla possibilità di tirare dritti e far uscire l’Italia dall’Europa? È possibile una UE senza il nostro Paese, dopo la Brexit inglese e con un numero non indifferente di nazioni dell’Est? Gli italiani hanno già detto, con un 66%, il loro no all’uscita dall’Europa e l’Europa sa che questa percentuale, con le minacce su esposte, potrebbe sbaragliare chi sta lavorando alla spallata comunitaria.

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Ven, 19/10/2018 - 14:22

bravi...e più fate così... più noi voteremo Lega e M5S !!!!

nerinaneri

Ven, 19/10/2018 - 14:42

...molti nemici!...molto onore?...

Gianni11

Ven, 19/10/2018 - 14:45

Non e' solo il governo che vogliono distruggere. Il piano e' distruggere l'Italia e addirittura il popolo italiano. Ci vogliono servi e nullatenenti. SVEGLIA! L'ue e gli usurai internazionali all'inferno.

honhil

Ven, 19/10/2018 - 14:49

E così, per uno 0,8%, vogliono incendiare lo Stivale. Ed il bello, anzi il brutto di questa storia di bullismo, è che di istituzioni italiani che fanno tifo perché ciò accada ce ne sono davvero tante. A partire dal Quirinale. Mattarella, invece, in forza di quella costituzione che dice di servire e rappresentare, ma che finora non fa altro che brandire come una clava e minacciare il governo in carica, dovrebbe far capire, dall’alto del suo scranno, a quei signori, dal comportamento minaccioso e tirannico così invasivo che al confronto gli energumeni della peggiore specie sembrerebbero delle novizie, che di un’inezia non si può, né si deve, fare il cappio su cui impiccare l’Ue. Non si può, insomma, in nessun modo far diventare quell’0,8% una questione di vita e di morte. Mentre il buonsenso grida che si può e si deve arretrare, per il bene dell’Europa.

liberty+life

Ven, 19/10/2018 - 15:00

Junker e i suoi tirapiedi sono zombi che camminano, ma non rinunciano al vecchio vizio di mettere il naso negli affari altrui, anche se non richiesti. Giustamente vengono mandati a quel paese, in attesa di definitivo demansionamento.

accanove

Ven, 19/10/2018 - 15:19

siamo un virus, un pericolo per i beoti, burocrati asserragliati su quelle poltrone, mettiamo in discussione questa europa che tanti ha mantenuto più che lautamente

gedeone@libero.it

Ven, 19/10/2018 - 15:25

Quando manca perché i giornaloni Italiani mettano in prima pagina su nove colonne "FATE PRESTO" come fece nel 2011 il sole24ore???

tosco1

Ven, 19/10/2018 - 15:41

L'Europa e' su un precipizio, ma non per colpa di Salvini e Di Maio, ma per colpa delle nazioni che si sono fatti i fatti loro, a danno dell'Italia.Difficile per loro arrestare lo tsunami populista in Europa.E' chiaro che faranno di tutto per salvare gli interessi della Germania ed altri paesi avvantaggiati, e' chiaro che possono trovare debolezza nel M5s,dopo le storture del reddito di cittadinanza. E' chiaro anche che non otterrano mai la debolezza della Lega, perche' diversamente dei M5s, porta avanti battaglie sulla sopravvivenza del nostro paese: Immigrazione e sicurezza. M5s paghera' il reddito di cittadinanza, erogato in maniera discutibile, che tradira' le giuste finalita'. Ormai tutti si e' capito che i soldi andranno a beneficio di persone che in molti casi, poveri non sono, ma solo evasori fiscali.Cosi' come la flat tax alle partite IVA. Salvini andra' in alto.Il M5s, tantopiu' con Fico canterino , sara' sempre in discesa.

jaguar

Ven, 19/10/2018 - 16:14

gedeone@libero.it, se è vero che tolgono i contributi statali, tanti giornaloni chiuderanno, e sarebbe anche ora.