Quelle piazze rimaste vuote che i governi non temono più

Il flop della kermesse M5S segna l'addio al luogo simbolo delle grandi proteste. Una volta era lo spauracchio dei potenti, ora è ostaggio di violenti e black bloc

Il Circo Massimo di Beppe Grillo fa ridere al cospetto di quello di Sergio Cofferati. Era il 2002, a Palazzo Chigi stava Silvio Berlusconi e il suo governo cercava disperatamente un modo per cambiare quello su cui Matteo Renzi oggi si appresta a passare un colpo di spugna: l'articolo 18. Il 23 marzo la Cgil portò un milione di persone sulla spianata dove gli antichi romani facevano gareggiare i cavalli. Oggi per riempire di nuovo il vallo tra Palatino e Aventino ci vorrebbe un altro concerto di vecchie glorie come i Rolling Stones, forse anche di Antonello Venditti. Sicuramente funzionerebbe meglio lo show di Sabrina Ferilli che si spoglia ancora per lo scudetto della Roma.

Grillo no. Non è il nuovo Ben Hur. Lui si è già giocato il suo campionato delle piazze. Appena 45mila fedelissimi si sono riversati in questo fine settimana al Circo Massimo, e sono tutti (o quasi) lì a brontolare perché loro dormono in camper e Beppe in un hotel di lusso, perché nel movimento la democrazia non esiste, perché i Cinque Stelle tradiscono molte attese.

La piazza piange. Quella stessa piazza che aveva creato il mito del movimento capace di aggregare nuovamente le folle, di parlare diretto alla gente-gente. Grillo ha costruito le sue vittorie elettorali come facevano i politici di un tempo, con i comizi in città e paesi battuti a tappeto, creando eventi, riempiendo gli spazi pubblici. Dalla campagna del Vaffa-Day all'ultimo tour pre-europee all'insegna del #vinciamonoi , l'ex comico sembrava l'unico politico rimasto in grado di usare la piazza, mentre Berlusconi veniva affidato ai servizi sociali e il Pd celebrava le primarie su Sky come fossero la riedizione di X-Factor.

Il Circo Massimo a cinque stelle è il funerale della piazza come luogo della politica e soprattutto dell'antipolitica. La piazza era il grande spauracchio di chi stava a Palazzo Chigi. La sola minaccia di uno sciopero generale era capace di bloccare leggi e terremotare governi. I sindacati sono stati maestri nell'impugnare quest'arma nei lunghi anni in cui erano uniti e avevano le forze (e i soldi) per organizzare massicce mobilitazioni operaie.

Ma la Triplice non aveva l'esclusiva della piazza. La «marcia dei 40mila» del 1980, quando i quadri Fiat scesero in corteo nelle strade di Torino, segnò una svolta epocale nelle relazioni sindacali. Silvio Berlusconi, alla guida di quello che a torto era ancora bollato come un «partito di plastica», portò due milioni di militanti di centrodestra in piazza San Giovanni a Roma contro il governo Prodi il 2 dicembre 2006. E sei mesi dopo, il Family Day radunò nella stessa piazza, da sempre simbolo delle lotte della sinistra, un altro milione di persone che chiedevano un diverso trattamento fiscale per le famiglie.

La piazza è emulazione, amplificazione, incoraggiamento reciproco, consolidamento dell'identità. Attira giornalisti e telecamere, trasformando le proteste in materiale per opinionisti e sociologi, oltre che una grana per i politici al potere. La piazza tramuta in realtà di popolo quello che fino a un attimo prima è soltanto tam-tam virtuale. È il luogo dove uno ci mette la faccia e il corpo, non appena la firma o il nick.

Ma dalla piazza siamo passati alle piazzate. Un simbolo di forza, di antipotere, di democrazia dal basso, l'ambito di identificazione tra persone sconosciute unite da un obiettivo comune, ora è ridotto al teatrino urlacchiato di Grillo. Oppure ospita le stanche manifestazioni studentesche, quei cortei che - come in questi giorni - si ripetono all'inizio di ogni anno scolastico, sempre uguali negli slogan, nelle sciarpe, negli striscioni, nella voglia di saltare lezione. Passano gli anni, ma tra ottobre e novembre non possiamo privarci delle okkupazioni studentesche, un rituale che immancabilmente si conclude con una bella autogestione.

Ormai i soli ad amare le piazze sono i teppisti, i violenti, gli infiltrati che si mescolano ai manifestanti armati di mazze e molotov. No global, black block, antagonisti, anarchici, «indignati», incappucciati hanno militarizzato le proteste trasformando i cortei da spazio di rivendicazione pacifica a terreno di guerriglia urbana che terrorizza chi ancora crede nelle proteste in buona fede. Più che i politici, sono loro, gli strateghi della tensione e i professionisti della spranga, i traditori di chi scende in strada.

Si svuotano, le piazze, per paura. Ma anche perché per riempirle occorre essere in tanti, ed essere uniti, organizzati, motivati, disposti a rischiare e a rimetterci, tutti protesi verso una causa grande, che moltiplica le forze quanto più è ambiziosa. Un ideale, per usare una parola grossa; un obiettivo temerario e contagioso, lontano ma non irraggiungibile. Tutte materie prime che oggi scarseggiano nell'Italia debilitata dalla crisi. Oppure bisogna essere molto, molto arrabbiati. L'ira però è passeggera, e perché la protesta sia efficace ci vuole tenuta.

Il paradosso è che oggi nel mondo ritorna largamente la politica della piazza, che diventa l'emblema delle rivendicazioni popolari. Anche nel linguaggio. Dici Piazza Tahrir e pensi alle manifestazioni del Cairo di tre anni fa e a tutta la primavera araba. Zuccotti Park è il quartier generale di Occupy Wall Street , il movimento di protesta contro la speculazione finanziaria. Piazza Taksim è stato teatro di scontri sanguinosi, con morti e migliaia di feriti tra la gente di Istanbul che contestava il governo di Erdogan. In Piazza Syntagma si è riversata un'immensa folla di Atene esasperata dalla drammatica crisi economica. Piazza Maidan è l'epicentro e il focolare della rivolta popolare ucraina: e «maidan» è parola che significa proprio «piazza» nella lingua ucraina, persiana e araba. E se oggi si pensa a Piazza Tienanmen a Pechino, ciò che viene subito alla mente non è Mao che vi proclama la Repubblica popolare cinese ma la cruenta repressione delle proteste e la foto del giovane in camicia bianca che ferma la colonna di carri armati. Sono passati 25 anni ed è cambiato un mondo. Chiedono democrazia, elezioni libere, partecipazione popolare, accesso a internet. Da Madrid a Bangkok, da Tel Aviv a Kiev, da Pechino a Hong Kong, le piazze sono come la voce che si mette a urlare quando le altre strade si sono dimostrate inefficaci. O le orecchie dei potenti sono troppo dure. Da noi invece le piazze sono divenute cornici usurate, fondali che hanno ospitato troppe recite da quattro soldi.

Manifestare stanca. Serve tenacia e convinzione nelle proprie idee, fiducia nei propri mezzi e pure un briciolo di speranza. Ormai anch'essa è merce rara, anche tra i piazzaioli a cinque stelle, delusi dalla coppia Grillo-Casaleggio. I quali, dopo il Parlamento, delegittimano anche il luogo che aveva regalato loro il successo. I piazzisti della piazza.

Commenti

liberanosamalo

Dom, 12/10/2014 - 08:34

Grillini contro Grillo? Stanchi di Casaleggio? Piazze vuote? Ma ci credete veramente a quello che scrivete? Sono nauseato da questo tipo di giornalismo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 08:45

per questo ieri dicevo che i grillini sono dei patetici! e ricordo, con somma soddisfazione, quando i PSICOSINISTRONZI dicevano di noi: ma quanti siete... 4 gatti spelacchiati che sventolano per berlusconi, ma guardatevi, siete pure brutti, anziani, con la dentiera... :-) perchè voi PSICOSINISTRONZI no? ho sentito dire in giro che gli iscritti nel PD sono SCOMPARSI!!! :-) noi del FI invece non siamo scomparsi... e se pure al 16 % ma ci siamo :-) voi dove siete? :-) diteci PSICOSINISTRONZI dove siete? in casa a VERGOGNARVI!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 12/10/2014 - 09:13

E a Roma splendeva pure un bel sole. Se pioveva, al massimo, oltre ai "grullini" fedelissimi si sarebbero visti soltanto i cinesi per vendere gli ombrelli! Povero Beppe, nell'antico stadio romano ha rimediato un'altra figuraccia oltre ad una grande sberla.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 12/10/2014 - 09:24

UN SONDAGGIO DI OGGI DA FORZA ITALAIA AL DI SOTTO DEL 15 % è vero proprio stanchi PSICOSINISTRONZI mortimermouse Dom, 12/10/2014 - 08:45.......... cerca di capire

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 12/10/2014 - 09:37

Mentre Beppe Grullo viene snobbato a Roma, la sua Liguria, ed in particolare la sua Genova, affonda nel fango. Avrebbe fatto un figurone se anzichè regalare i tanti quattrini a quel debosciato del sindaco di Roma per affittare il Circo Massimoli ali vesse messi a disposizione delle famiglie più in difficoltà per il grave alluvione. Questi sono i fatti che potrebbero aumentare la credibilità di chi si dichiara (solo a chiacchiere) a favore della povera gente, altro che andarsi ad abbuffare di tartufo bianco!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 09:37

MARK61 ma proprio lei ci parla di sondaggi? quando noi tiriamo fuori i sondaggi, lei viene a dirci che i sondaggi non contano nulla, mentre per la sinistra conta tantissimo, vero? ma lei ha venduto il cervello per stupidità, lo ammetta, si confidi con noi "bananas", non le facciamo del male... :-)

piantagrassa

Dom, 12/10/2014 - 09:39

mark61 - ma il sondaggio l'ha fatto lei.....????

Ritratto di ..italia5stelle..

..italia5stelle..

Dom, 12/10/2014 - 09:42

il flop della kermesse M5S? il Circo Massimo è tinto di giallo 5 Stelle, provate a riempirlo con la centesima parte di silvioti pranzo al sacco se ne siete capaci :) FORZA M5S, VIVA L'ITALIA A 5 STELLE

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 12/10/2014 - 10:19

piantagrassa, Lei faccia in modo di non essere innaffiato più del dovuto. Ne va della sua sopravvivenza. I sondaggi vengono fatti dalle società specializzate. Per sua informazione una decina di giorni fa Farsa Italia veniva data al 13,3%!!!!!!!! Secondo Lei per quale motivo il pregiudicato non parla più di elezioni anticipate? Perchè se si andasse oggi ad elezioni per lui sarebbe un bagno di sangue. VIVA L'ITALIA ONESTA!!!!!!!!

rosa52

Dom, 12/10/2014 - 10:28

la piazza in Italia non si riempie piu'perche'non c'e'nessuno per cui valga la pena riempirla,la gente e'stanca di ascoltare chi promette e non mantiene!!!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Dom, 12/10/2014 - 10:29

IL M5S per ora non ha depredato, rapinato, distrutto, degradato niente e nessuno. E onestamente se due antagonisti come la destra e la sinistra, si schierano contro un terzo soggetto, screditandolo e ridicolizzandolo e, diciamolo,dando informazioni sbagliate....i conti non mi tornano. O forse si' .E penso questo pur non condividendo tante cose del movimento.Pero' io credo che l'onesta' intellettuale sia una gran cosa .

Kosimo

Dom, 12/10/2014 - 10:44

sono più agguerriti chi difende vantaggi e priviligi

fabrizio re

Dom, 12/10/2014 - 10:45

che si deve fare per mantenere il posto di lavoro! ho l'impressione che hai visto un altro film :-)

gagx

Dom, 12/10/2014 - 10:45

"Il flop di M5S" Questo titolo potevate farlo anche 3 giorni fa, tanto voi eravate gia' sicuri del flop.Poi ci sono i flop di Santoro, di Floris , ora anche quello di Mentana......tutto e' un flop per voi.... poi che sia vero o meno a voi che ve ne frega , l'importante e'criticare tutti e adorarne uno solo (sempre quello).

Ritratto di tadness

tadness

Dom, 12/10/2014 - 10:51

Il Circo Massimo non è vuoto, l'evento non è stato un flop, e c'è ancora molta gente che crede fermamente nel 5 Stelle: il problema è un altro. Il problema è l'autenticità dei contenuti. Ieri ho sentito per la prima volta inneggiare fermamente all'uscita dall' Euro, e non si capisce piu se si tratta di linea politica, o linea populistica al solo scopo di innalzare il consenso. Ciò che ha detto ieri Grillo, avrebbe dovuto dirlo da Vespa, da Mentana, prima delle Europee. Grillo come Salvini, Salvini come Grillo... e aumenta sempre piu la sensazione che la politica sia tutta plastica, solo plastica, sempre plastica... ...zero autenticità.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 12/10/2014 - 10:59

Ma ancora vi è gente che si nutre di slogan, tipo "Forza M5S" e "L'Italia a 5 stelle"? Non so se sono da invidiare o da compatire per la loro ingenuità,che poi 'ingenuità' ciascuno la interpreti a suo modo,anche se sono consapevole che forse mi giungerà una valanga di improperi.Ma anche a questi ormai abbiam fatto l'abitudine.

GimmeSong

Dom, 12/10/2014 - 11:00

Forse anche difendere i diritti degli assassini dell'is is, anriberlusconismo, etc. ha il suo costo?

CarloP51

Dom, 12/10/2014 - 11:10

La piazza che ci aspettiamo noi tutti cittadini, è una grande mobilitazione per cacciare dal Parlamento e dai palazzi del potere la classe politica che ci ha portati a questo sfracelo. Magari per il momento lanciando solo uova e verdura.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 11:12

patetici i commenti di ANDREA626390 e di GAGX :-)

hectorre

Dom, 12/10/2014 - 11:13

forza italia è sotto il 15% perchè i suoi elettori sono delusi.....i sinistri,presi per il c... dai loro idoli, fanno volare il pd al 40%!!! mi chiedo chi sono i fessi e i pecoroni...anche se dubito sulle facoltà intellettive di chi vota a sinistra e quindi non capiranno mai questa semplice equazione........i 5 stelle??...peggio dei sinistri.....mentre genova affogava nel fango, il lligure grillo si abbuffava di tartufo bianco e vomitava fesserie al circo massimo(luogo ideale per un pagliaccio)....se fosse andato a genova con i suoi adepti,avrebbe dato un senso alle sue parole....invece si è dimostrato ancora il buffone di sempre.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 12/10/2014 - 11:18

#gagx. "l'importante e'criticare tutti e adorarne uno solo (sempre quello)." Non credo che i duri e puri di Farsa Italia avranno ancora molto tempo per le loro liturgie d'adorazione. Il partito non esiste più, come affermato pochi giorni fa dal sindaco , già farsista, Di Albissola (Savona). Prontamente trasmigrato nelle file di Paita (PD) in lizza per il governatorato della Liguria. E' innegabile, d'altronde, che il partito Grillo a suon di vane urla e berciate contro il potere costituito, ha, in tutto questo tempo, prodotto soltanto gag e scontati siparietti in parlamento. Risultati pratici: zero. Siamo veramente messi molto ma molto male.

KARLO-VE

Dom, 12/10/2014 - 11:31

Articoletto farlocco da bavo servo in un gionale che ha credibilità setto zero

marvit

Dom, 12/10/2014 - 11:36

Mi sa tanto che l'unico successo che Grillo ed il movimento 5 stelle possono vantare è quello di aver fatto lievitare e mantengono al 41% Matteo Renzi. E questo dovrebbe essere materia di riflessione per chi ha votato per questo Movimento.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 12/10/2014 - 11:44

mortimersorcio, di informo che gli iscritti del PD NON sono scomparsi. Ti informo anche che gli iscritti ai club di Farsa Italia non arrivano manco a un decimo degli attuali iscritti del PD. Ti informo che se si votasse oggi il PD prenderebbe intorno al 40% dei voti e Farsa Italia (terzo partito) non arriverebbe al 16%. Ti informo anche che il padrone di Farsa Italia è un PREGIUDICATO mancante del requisito dell'ONORABILITA' per svolgere attività finanziaria. Ti informo che il truffatore fiscale nel 2013 ha chiesto i voti ad evasori fiscali, abusivi edilizi e delinquenti vari (controlla pure). Tu a quale categoria appartieni? Io alla categoria degli italiani onesti, tu no. E questa è una cosa certa .....

Ritratto di ..italia5stelle..

..italia5stelle..

Dom, 12/10/2014 - 11:46

tadness - l'italia non si impicca sull'altare del neuro, o ci tolgono il cappio scorsoio che ci hanno infilato al collo grazie A SERVI TRADITORI COMPIACENTI oppure CI PENSERA' IL POPOLO A SVEGLIARSI, NON VEDO L'ORA

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 12/10/2014 - 12:01

C`è poco da sorprenderci, che le piazze siano piene, o vuote. Quando si è in una DITTATURA DEMO-COMUNISTA, non possiamo attendeci altro, CON TUTTE LE FALSITÀ CHE CI DANNO A INTENDERE.

fabiou

Dom, 12/10/2014 - 12:11

il crico massimo era pieno. la stessa polizia ha detto che c'erano 150mila persone. e poi è chiara che che se la kermesse dura 3 giorni la gente cambia e si avvicenda. quella di cofferati era uja manifestazione di un giorno concentrata in poche ore

agosvac

Dom, 12/10/2014 - 12:29

Il grande grillo urlante, colui che urla più forte di tutti, ha fatto un grande flop! Benissimo. Ora mi aspetto che anche landini e camusso facciano il loro flop nello sciopero generale da loro indetto. Il fatto è che la gente è stanca di quelli che strepitano senza proporre soluzioni alternative. Grillo propone un reddito di cittadinanza che non c'è neache dove ci potrebbe essere perché l'economia va "leggermente" bene. camusso e landini si sono fissati con questo articolo 18 che protegge solo una minima parte dei lavoratori quelli così fortunati che il lavoro ce l'hanno e che le aziende si guarderebbero bene dal licenziare!!!!! Tutti questi vivono al di fuori del mondo reale. La realtà è che se non c'è lavoro non è colpa delle aziende, è colpa delle tasse esorbitanti che impediscono agli italiani di consumare di più. Grillo vuole un provvedimento che costerebbe allo Stato decine di miliardi che non ci sono. camusso e landini vogliono proteggere una categoria, quella di chi già lavora, senza considerare tutti quelli che non lavorano perché non ci sono posti di lavoro! Sembra quasi una barzelletta!!!!!!!!!

cisbi

Dom, 12/10/2014 - 12:48

Una visione forzata e superficiale della piazza di Grillo per propugnare il solito trito e ritrito attacco gratuito ai 5 stelle, che avranno pure perso qualcosa ma che oggi, piaccia o meno, continuano a convincere ben più dell'ex principale partito di cdx (quello che nel 2009 doveva raccogliere il 40% delle preferenze degli italiani e che oggi è a picco sotto il 15% nei sondaggi...). Questo articolo è vuoto, fine a se stesso, falsa una realtà ben diversa e allontana ogni tipo di riflessione, cosa che invece il cdx oggi dovrebbe urgentemente fare. D'altra parte il giornalista è Stefano Filippi, da questo signore non ci si può aspettare gran che di più...

pilandi

Dom, 12/10/2014 - 13:52

Proprio vuota non sembra, ma quando mai il condannato ha riempito così una piazza, anche con autobus di comparse prezzolate? Andate a c.....re, va... https://scontent-a-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xaf1/v/t1.0-9/10622766_10152435535776545_1581034783974345107_n.jpg?oh=55935c0d9807aa233c678fbb1527ccd4&oe=54B30455

pilandi

Dom, 12/10/2014 - 13:54

Mortimermouse http://img3.wikia.nocookie.net/__cb20130712075508/disney/images/0/05/Mortimer_4.png PAGATE UNO PSICHIATRA A TOPESIO, PRESTO!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 12/10/2014 - 14:54

andrea62.....stai perdendo tempo,non puoi informare tutti perchè poi ti dimentichi di informare te stesso che ci sono stati tre governi che non hanno vinto le elezioni.Sono stati messi dal napoletano.Ci sarà un motivo???? pensaci.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 15:06

ridicoli e cretini i PSICOSINISTRONZI :-) con tutto quello che sta succedendo al PD ed a tutta la sinistra, vengono qui a fare commenti da idioti senza cervello su berlusconi e sulla destra....poracci!! :-)

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 12/10/2014 - 15:07

gianniverde, ti informo che per la formazione del governo è disciplinata dalla Costituzione. L'art.92 della Costituzione disciplina la formazione del Governo con una formula semplice e concisa: "Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri". Ti chiedo: ci puoi indicare a noi ignoranti la norma costituzionale che dice che il governo è nominato dal popolo?

Ritratto di crocediferro

crocediferro

Dom, 12/10/2014 - 15:19

solito condensato di balle privo di fondamento dei servi del pregiudicato;preparatevi la vaselina che stiamo arrivando,poi voi non ne avete bisogno,vi piace prenderlo nel k.ulo

Ritratto di crocediferro

crocediferro

Dom, 12/10/2014 - 15:21

solito condensato di balle privo di fondamento dei servi del pregiudicato;preparatevi la vaselina che stiamo arrivando,poi voi non ne avete bisogno,vi piace prenderlo nel k.ulo

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 15:29

ANDREA626390 il suo ragionamento è la prova che non vuole capire che il mondo è CAMBIATO! è come tenere una scassata macchina d'epoca quando tutti hanno una macchina moderna e piu sicura.... non le viene in mente? ovvio che no! ha venduto il cervello per stupidità :-) e comunque la costituzione fu progettata per difendere il paese da un ipotetico colpo di stato interno da forze nemiche. oggi per fortuna non è poi cosi, però invece di forze nemiche, è bastato napolitano... e questo aggirando proprio la costituzione italiana. ma non lo sapeva??????? :-)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 12/10/2014 - 15:31

CROCEDIFERRO invece di cianciare, perchè non ci dice dov'è che manca di fondamento? :-)

gagx

Dom, 12/10/2014 - 15:54

mortimer , vergognati di esistere , semplicemente. Sei quello che spara i commenti piu' assurdi, piu' offensivi , piu' da pecorone che si beve tutto , piu' da ignorante e vieni a far la morale......ripeto,vergognati, semplicemente!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 12/10/2014 - 16:14

mortimerSORCIO, parlare con lei è come parlare con un topo da fogna. Fosse stato un topo da laboratorio forse recepirebbe qualche impulso elettrico. Si concentri e faccia ATTENZIONE: in Italia ci sono norme di legge che fanno capo al Regno d'Italia e sono ancora valide, regolano il nostro operato a decine d'anni di distanza. Finchè non vengono soppresse sono sempre valide. In Inghilterra ci sono norme dell'Ottocento (non del 1948) che ancora regolano quello strano Paese. Una domandina: se il governo è truffaldino, come mai il tuo caro pregiudicato lo sta appoggiando dall'esterno??????

enrico09

Dom, 12/10/2014 - 16:30

Sarà anche come dite voi ma le immagini trasmesse da altri siti, non legati a Grillo, mi pare dicano il contrario. Ma in effetti pure Berlusconi riempie piazze, piccole piazzette sotto casa ma le riempie...

Bellator

Dom, 12/10/2014 - 16:34

Questo cinese perché non organizza, una protesta al Circo Massimo, come fece con il Cavaliere, contro le riforme che questi voleva fare e che sono quelle copiate da RENZI. Ma quale milione di persone, questo vecchio Segretario del sindacato dei sinistronzi,raccolse al Circo Massimo, quando ne può contenere al massimo cinquecentomila!!.

angelomaria

Dom, 12/10/2014 - 18:02

I NUOVI OMO!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 12/10/2014 - 18:22

Andrea62..... tanto per indicare agli ignoranti il presidente del consiglio viene indicato dopo le VOTAZIONI alle quali partecipa il POPOLO.Quei governi che intendi tu sono esistenti forse solo nella korea del nord,e forse in qualche altra parte dove non si VOTA.