Quell'islam moderato che dietro le quinte finanzia la guerra santa

Dai movimenti che in Italia bruciano false bandiere dell'Isis a Turchia e Qatar, che fingono amicizia con l'Occidente e danno soldi alla jihad

Non ho mai avuto dubbi che i musulmani possono essere delle persone moderate, essendolo stato per 56 anni. Ma non credo affatto nei militanti del cosiddetto «islam moderato». Quelli che ad esempio lo scorso 21 settembre in Piazza Affari a Milano, usando uno stratagemma e ingannando il pubblico credulone compresi i giornalisti, diedero alle fiamme non la bandiera dell'Isis, che reca la scritta «Non vi è altro dio al di fuori di Allah» e «Maometto è l'inviato di Allah», bensì un drappo nero su cui avevano scritto a mano in italiano «Isis». Eppure stampa e tv hanno titolato: «I musulmani moderati bruciano la bandiera dell'Isis»! La verità è semplice: di islam ce n'è uno solo, Allah è lo stesso per i moderati e per i terroristi, Maometto è il profeta a cui si rifanno tutti i musulmani indistintamente.

Bisogna ammettere che in fatto di bandiere fasulle i musulmani nostrani eccellono. Quando il 5 gennaio 2009 circa un migliaio di islamici arruolati dall'Ucoii (Unione delle Comunità e Organizzazioni Islamiche in Italia) occuparono lo spazio antistante la Basilica di San Petronio a Bologna (che custodisce l'affresco di Giovanni da Modena con Maometto all'Inferno tra i seminatori di discordie, così come lo volle Dante), e diedero alle fiamme le bandiere israeliane, la Procura di Bologna li assolse perché erano da considerarsi «un drappo artigianalmente predisposto con un simbolo grafico», che deve essere ritenuto «un simulacro» e «un tentativo di emulazione», ma non la bandiera israeliana ufficiale!

In realtà la contiguità tra i militanti del sedicente «islam moderato» e i terroristi islamici non si limita alla devozione dei nomi di Allah e di Maometto che fanno sì che la bandiera dell'Isis non possa essere bruciata, ma abbraccia l'insieme di un'ideologia che promuove la conversione all'islam, l'instaurazione della sharia e la riesumazione del Califfato.

Il caso eclatante è quello della Turchia del regime islamico di Erdogan. A partire dal 2005 l'Occidente si è affidato totalmente alla Turchia nell'illusione che sarebbe riuscito a portare l'«islam moderato» dalla sua parte nella guerra contro Al Qaida. Assecondando la volontà di Erdogan, Stati Uniti e Unione Europea legittimarono politicamente i Fratelli Musulmani che sono riusciti a prendere il potere nei Territori palestinesi con Hamas, in Tunisia con Ennahda, in Libia e in Egitto, mentre in Siria hanno scatenato la guerra del terrore contro Assad. Ebbene la verità è che i turchi sono presenti in massa al vertice e nelle fila delle organizzazioni terroristiche, 2000 in seno a Jabhat al Nusra, affiliata ad Al Qaeda in Siria, e 3000 in seno all'Isis, forti del sostegno di Erdogan che fornisce loro assistenza militare, cure mediche e denaro in cambio del petrolio estratto nello «Stato islamico».

Altro caso significativo della contiguità tra l'«islam moderato» e il terrorismo islamico è quello del Qatar, principale finanziatore dei Fratelli Musulmani in tutto il mondo e dei gruppi terroristici affini in Siria, Libia e Tunisia, particolarmente impegnato negli investimenti in Europa come copertura alla più massiccia campagna di costruzione di moschee. Soltanto in Italia, a fronte dell'acquisto di alberghi di lusso, il St. Regis e l'InterContinental a Roma, il Gallia a Milano, il Four Seasons a Firenze e i resort sulla Costa Smeralda, il Qatar Charity Foundation ha donato 6 milioni di dollari ai centri islamici in Sicilia, mentre altre decine di milioni di dollari sono state donate - così come si legge sul suo sito - ai centri islamici a Saronno, Colle Val d'Elsa, Frosinone, Lecco, Roma, Ferrara, Bergamo, Sesto San Giovanni, Modena, Città di Castello, Vicenza, Verona, Torino, Mortara, Olbia, Mirandola, Taranto, Milano, Argenta (Ferrara), Gavardo (Brescia), Quingentole (Mantova).

La verità è che il loro jihad, la guerra santa islamica, si traduce comunque nella nostra sottomissione: noi «perdiamo la testa» sia quando i terroristi ci decapitano, sia quando i «moderati» ci condizionano a tal punto da impedirci di usarla per salvaguardare la nostra civiltà.

www.magdicristianoallam.it

Commenti
Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Lun, 03/11/2014 - 08:40

Grazie Magdi per tutto lo sforzo che fai per svegliare le nostre mentii.

angelomaria

Lun, 03/11/2014 - 09:08

VOI LO CHIAMATE MODERATO MA LO E'BUONGIORNO E BUNTUTTO A VOI CARI LETTORI EDIREZIONE..

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 03/11/2014 - 09:14

che noia... letto un articolo di Allam, letti tutti...

berbere

Lun, 03/11/2014 - 09:35

Tutti fanno finta di capire peró li danno il permesso di costruire le moschee in Italia , anche in francia....!

LAMBRO

Lun, 03/11/2014 - 09:37

ANNOIATEVI...AVRETE UN BRUSCO RISVEGLIO! E' NOTORIA L'INAFFIDABILITA' MACCHIAVELLICA DEGLI ORIENTALI...FATEVI RACCONTARE COSA E' SUCCESSO ALLA RANA CHE HA INGENUAMENTE DATO UN PASSAGGIO ALLO SCORPIONE PER TRAGHETTARE IL NILO ....

Fradi

Lun, 03/11/2014 - 09:41

Aggiungiamo anche che, moderati o no, possono liberamente mentire ed ingannare gli infedeli perchè questo è consentito dal corano.

maricap

Lun, 03/11/2014 - 10:21

Da questi brutti ceffi, ci si difende ormai, usando i loro stessi sistemi.Ma alla merda europea mancano le palle,non dico di chi ci governa, che non le ha mai avute, ma anche ai militari che dovrebbero far sentire la loro voce. Pare che essi siano pagati per proteggere la nazione dalle invasioni.

Ritratto di maurofe

maurofe

Lun, 03/11/2014 - 10:24

Bene...anche un bambino lo capirebbe....i nostri politici no! Continuiamo pure ad accoglierli a braccia aperte....BRAVI!

aredo

Lun, 03/11/2014 - 10:45

Anche l'imprenditore Cucinelli amico di Renzi prende soldi dall' Islam.... così come tanti altri... Renzi ed i suoi scagnozzi sono legati a doppio filo con gli islamici...

GB01

Lun, 03/11/2014 - 10:53

Non esiste un islam moderato. Ogni islamico cova in sè un integralista...lo si vede già dai semplici gesti quotidiani di questa gente (velo integrale; divisione tra maschi e femmine; netto predominio dei primi sulle seconde; abbigliamento ecc.)

gesmund@

Lun, 03/11/2014 - 11:11

Sembra quasi che i moderati debbano finanziare gli islamici ortodossi jihadisti per avere la loro "protezione". Una sorta di mafia che va da Timor Est, all'Indonesia, Pakistan, Afghanistan, Iran, Isis, Cisgiordania e Gaza, Egitto, Libia, Tunisia, Algeria, Marocco, Nigeria ... I moderati fanno associazione esterna. I nostri fratelli islamici, li chiama il Papa. Preferisco Caino, che almeno agisce a viso aperto.

puntonera

Lun, 03/11/2014 - 11:23

Noi occidentali siamo troppo creduloni e buonisti, per questo conquisteranno le nostre terre senza neanche bisogno delle armi.

Ritratto di cable

cable

Lun, 03/11/2014 - 11:31

Ottimo come sempre, il Magdì. Uno che dice le cose come stanno, senza troppa paura. Solo un certo Dreamer_66 proprio non ce la fa a capire.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Lun, 03/11/2014 - 11:42

Che schifo! Letto un commento di dreamerd 69, fanno schifo tutti.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 03/11/2014 - 12:09

Di moderato l'islam ha nulla ed il linguaggio nudo e crudo che usa la dice lunga su come ci tratterebbero i suoi barbari seguaci, rimasti al 600 dopo Cristo! Gli europei quando si troveranno questo cancro incredibile debordante a casa loro, allora si accorgeranno ma troppo tardi delle sciocchezze da loro compiute. Non ci si può mettere in casa chi ti odia e vuole la tua morte sia morale sia fisica.

vince50_19

Lun, 03/11/2014 - 12:09

Allam, quale conoscitore dell'Islam (per aver abbracciato quel credo fino ad alcuni anni fa), dice cose condivisibili. Solo certi soloni che si scagliano contro di lui ma fanno finta di non vedere, di non capire, di provocare con i soliti discorsetti alla bastian contrario e spaccare il capello per il gustodi andare contro corrente, quello che l'islam è: sottomissione, altro che libertà dello spirito. Infatti chi abbandona l'Islam è passibile della pena capitale secondo quello che dice la scuola sunnita di Al-Azhar e non solo.. Altro che moderatismo dei miei stivali!

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 03/11/2014 - 12:31

Sono nostri fratelli lo dice Franceschiello!!

armbia

Lun, 03/11/2014 - 12:41

Agli ottusi e buonisti a tutti i costi: il cucciolo di un lupo da grande sarà un lupo.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 03/11/2014 - 12:43

L'islam moderato non esiste ... sono tutti dalla stessa parte ... chi con la faccia scoperta e chi mascherata.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 03/11/2014 - 12:53

Monotematico lui... monotematici i commenti.

Cormi

Lun, 03/11/2014 - 12:57

Ribadisco qui, quello già detto a quelli del gazzettino che però forse hanno qualche moderato di troppo all'interno del loro angolo di moderazione e che continua a censurarmi; musulmani moderati non ce ne sono, come giustamente testimonia Magdi Alam avendone abbandonato la religione, ma solo camuffati per ingannare i cosidetti infedeli, come testimonia la storia fin dalla ns. cacciata dalla Libia. Ce ne accorgeremo, grazie ai ns. cattocomunisti radicalchic, purtroppo non fra molta a ns. spese.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 03/11/2014 - 13:06

Ma siete sicuri che Magdi abbia abbandonato l'Islam? E se fosse tutta una finta per ingannarvi meglio?

vince50_19

Lun, 03/11/2014 - 14:05

Omar El Mukhtar - Se è così certo di quel che dice, porti delle prove concrete, cortesemente. Dal momento che Allam stesso dal 2008 mi pare, da quando si è convertito, è sotto scorta: pare che Hamas ami molto quest'uomo, al punto da...

vince50_19

Lun, 03/11/2014 - 14:08

Dreamer_66 - Monotematismo in questo tema? Da che pulpito vien la predica: berlusconofobia perenne, la sua - condita da ignoranza abissale della religione cattolica, dell'Islam - con toni neurotici fino alla prostrazione fisio-psichica. Lo sfottò non paga, se lo ricordi..

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 03/11/2014 - 15:46

vince50_19: Ma non lo dice Allam stesso che in Islam è consentito fingere e mentire per ingannare il nemico? E forse non lo ha scritto Allam stesso di essere stato Muslim per 54 anni? E forse non siete voi a dire in permanenza che nessun ISLAMICO si può integrare? E allora perché mai Magdi Allam dovrebbe fare eccezione?

vince50_19

Lun, 03/11/2014 - 16:44

vince50_19 - Ma lui si è convertito, si o no? Ha avuto la benedizione del papa si o no? Ha una fatwà sulla sua pelle si o no? E dove avrebbe detto che lui è sempre islamico nell'anima? Citi qualche sua dichiarazione da controllare tramite link. Grazie.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 03/11/2014 - 17:10

vince50_19: Monotematismo "in un tema"??? Caro Vince, lei si sta ingarbugliando con le parole! Se discutiamo di calcio lei non è monotematico in quanto parla di Juve, Milan e modulo di gioco, lo è nel momento in cui oltre al calcio dimostra di non avere interesse per altri argomenti. Il Sig. Allam è monotematico perchè nei suoi articoli parla unicamente di quanto sono cattivi i musulmani e/o di quanto brutto è l'islam, o forse non è vero??? In quanto al Berluska... lo attaccavo quando era sulla cresta dell'onda. Ora mi fa quasi tenerezza... una battutina ogni tanto giusto per tenermi in allenamento ma non infierisco su di lui da quando è caduto un po' in disgrazia. Comunque quando vorrò saperne qualcosa di più sulla religione cattolica e sull'islam mi rivolgerò a lei dato che, evidentemente, sull'argomento possiede una cultura "abissale".

vince50_19

Dom, 14/12/2014 - 12:49

Dreamer_66 - Vabbè dai, lei è monotematicamente berlusconofobico.. Almeno questo me lo concederà, non "caro" sognatore..

pgbassan

Sab, 10/01/2015 - 12:05

Dreamer_66: e perchè dovrebbe dire il contrario o altro? La verità è quella e va proclamata sempre. Se hai noia non leggere IlGiornale e lascia questo blog e liberaci dalla tua infestazione.

acam

Sab, 10/01/2015 - 13:23

Omar El Mukhtar Lun, 03/11/2014 - Lun, 03/11/2014 - 15:46 ho sentito diverse Volte magdi allam non ho mai notato contraddizioni nel suo parlare del suo nuovo stato di essere, mentre sento la tua necesstà di far pensar male degli altri questo non giova al tuo modo di presentarti mostrando la tipica impronta della vigliaccheria che non osa esprimersi direttamente