Raffica di supercanone: altra rivolta contro la Rai

Riparte da Pavia l'assalto dei contribuenti agli sportelli di Confartigianato contro la doppia stangata sui pc

Con la Rai hai sempre un posto in prima fila. Sì, così da lì è anche più facile tirarle le uova. Le rassicurazioni di Viale Mazzini sono rimaste lettera morta. Il caos del supercanone alle aziende destinatarie di solleciti di pagamento solo perché proprietarie di un computer, continua. Eccome se continua.

La rivolta parte da Pavia, ma pian pianino si sta estendendo in tutta Italia. Tutti contro le 500mila lettere ad aziende e famiglie già in regola e contro le notifiche inviate a chi non ha nemmeno tv. «Evidentemente l'ufficio abbonamenti sfugge al controllo di Gubitosi», punge il deputato leghista Davide Caparini, che segnala come «il caos canone sia tutt'altro che finito», nonostante «le lettere dal sapore stizzito che il dg Rai ha inviato alla commissione di Vigilanza, lamentando pure un eccesso di allarmismo sul tema».

A Pavia lo sportello della Rai è stato preso d'assalto da utenti imbufaliti che hanno ricevuto raffiche di bollettini per pagamenti già effettuati o non dovuti. «I disagi sono gravissimi - contesta Caparini -. L'ufficio abbonamenti continua nei suoi tentativi, al limite del fraudolento, di estorcere il canone anche a chi non lo deve pagare, con assillanti notifiche, richieste non dovute e altri “trucchetti”. La macchina-Rai sfugge al controllo di Gubitosi mostrando ancora una volta profonde zone d'ombra e l'urgenza di una riforma».

I bollettini sospetti sono stati inviati anche all'indirizzo delle seconde o terze case, dove per legge è possibile tenere una tv senza costi aggiuntivi. Come dire, ce stanno a provà . Per non parlare della pioggia di cartelle esattoriali alle attività commerciali. È questo il bilancio sulla riscossione del canone Rai, 2013-2014, stilato da Federconsumatori.

Oltre quaranta persone affollavano ieri lo sportello Rai di Pavia (nella sede di Confartigianato): tutti lì a chiedere chiarimenti, spiegazioni, a sventolare i loro fogli. Ognuno con le proprie disavventure Rai da esibire. Una signora, racconta la Provincia pavese , stanca e arrabbiata chiedeva: «Io ho più di 80 anni e ho scoperto solo grazie al sindacato che dopo i 75 anni avevo diritto a non pagare il canone. Perché in tv queste cose non le dicono?». Stefano, l'ultimo della fila, spiega: «Pago il canone di casa, ma quest'anno mi è arrivato un bollettino anche all'indirizzo della ditta di serramenti di cui sono titolare. Lì ho solo un computer e non lo uso di certo per divertirmi. Si parla tanto di aiuti alle piccole e medie imprese e poi le si continua a vessare con tasse odiose e ingiustificate».

Al danno si aggiunge spesso e volentieri anche la beffa. Specialmente ascoltando il direttore generale, il quale, invece di scusarsi, rincara: «Il canone si potrebbe tranquillamente ridurre se lo pagassero tutti». E comunque «la Rai ha il canone più basso e gli ascolti più elevati in un mercato apprezzato a livello europeo». Chiaro. Allora visto che è il più basso, si può anche pagare due volte. È proprio vero. La Rai, di tutto, di più.

Commenti
Ritratto di cable

cable

Ven, 25/07/2014 - 08:58

Qualcuno si chiede come mai non si inizia mai dal Sud dove l'evasione è prassi comune del 95% delle persone? E come mai una Rai che si dice nazionale, fa programmi intitolati esclusivamente con il nome SUD in bella evidenza? Forse perché giornalisti e personale Rai sono tutti della stessa provenienza dei pummarò e delle pizze co pummarola 'n goppa?

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 25/07/2014 - 09:20

IO INVECE A GENNAIO HO CHIESTO IL SUGGELLAMENTO DELLA TV, HO FATTO IL VAGLIA POSTALE COME DA LEGGE, HO RICEVUTO LA RISPOSTA E DOPO 7 MESI M'E' ARRIVATA LA LETTERA CHE IL SUGGELLAMENTO PARTE DAL 2015 E PER L'ANNO IN CORSO DOVREI PAGARE IL CANONE. NON SANNO PIU' DOVE ATTACCARSI. PERCHE' NON LO ABOLISCONO IL CANONE COSI' FINISCONO TUTTI QUESTI CASINI, E LA RAI SPERPERA MENO SOLDI...

pittariso

Ven, 25/07/2014 - 09:29

Cari autonomi basta pagare tasse,ribelliamoci.Lasciam affogare questo paese di m.......con tutti i politici,sindacalisti e dipendenti pubblici.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 25/07/2014 - 10:16

Il bicameralismo "perfetto", quasi un unicum nel mondo, è una porcheria e va eliminato, sopprimendo una delle due camere. Renzino, che era partito col piede giusto (a chiacchiere naturalmente), ha poi svoltato l'angolo ed ha scelto di togliere la funzione legislativa al senato, però mantenendo in piedi una struttura costosissima e praticamente inutile. Perché lo ha fatto? Chiedetelo al regnante sul Colle, che certamente è bene informato al riguardo. Personalmente ho dovuto prendere atto della doppiezza di Renzino e cancellare per sempre l'intenzione di essere in futuro un suo possibile elettore. Da lui abbiamo già avuto abbastanza, soprattutto in chiacchiere, e ci basta per sempre. Del resto io non sono stato neppure un beneficiato dagli 80 euro incostituzionali.

Ritratto di Fufella

Fufella

Ven, 25/07/2014 - 10:28

VI RAMMENTO: MEDIASET, LA TUA SCELTA LIBERA. GRAZIE SILVIO,SE NON CI FOSSI TU!!

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Ven, 25/07/2014 - 11:01

@cable qualcuno si chiede colme mai le truffe vengono fatte al nord? (mose, expo, parmalat, mps etc etc) è vero, hai ragione visto che da noi evade il bar non emettendo lo scontrino, o il ristorante e quindi c'è un evasione capillare sono sicuro che visto la tua grande intelligente nordista capirai che sono queste le evasioni che danneggiano questo paese di m.... e non expo, mose, mps, quall'altra di genova che nemmeno ricordo etc etc, questi sono bruscolini vero? Cristo Santo ma come fate ad essere così co....!!! e poi ci meravigliamo che i marò stanno ancora in India!!! avete la testa solo per divider le orecchie!!!

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Ven, 25/07/2014 - 11:31

CABLE COME CAVO O COME CABLE DEI FUMETTI !? NON SAPPIAMOMA QUALCOSA DI CAVO C'è LO SPAZIO TRA LE DUE ORECCHIE CAVO E VUOTO IN VERITA. SARA ANCHE CHE AL SUD IL 95% DELLE PERSONE EVADE MA VISTO I SALARI DI FAME CHE CI SONO QUAGGIU QUANTO MAI SARA L'EVASIONE PER LO STATO ? VOGLIAMO ANDARE A VEDERE I GROSSI EVASORI DEL VENETO E DELLA LOMBARDIA OLTRE CHE I GIA CITATI LADRONI DELLE GRANDI OPERE ( TUTTE AL NORD ) !!! SPERANDO CHE IL GIORNALE NON CENSURI ANCHE QUESTO COMMENTO ORMAI è VOSTRA PRASSI CENSURARE QUELLO CHE NON VI GARBA MA NON RECUPERERETE CERTO CONSENSI CON LA CENSURA FATEVI UN Pò L'ESAME DI COSCENZA E ACCETTATE LE CRITICHE L'ELETTORE DI DESTRA NON SI SENTE RAPPRESENTATO E CON LE VOSTRE CONTINUE CENSURE NON HA NEMMENO LA POSSIBILITA' DI ESPRIMERE IL PROPRIO PENSIERO E COSI SI ALLONTANA DAL PARTITO E DAL GIORNALE

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/07/2014 - 11:43

quando i metodi della sinistra si rivolta contro se stessa :-) hanno provato a prendere per il culo gli italiani con questa tassa assurda! e volevano prendere per il culo anche i 10 milioni di PSICOSINISTRONZI :-) il bello è che questi 10 milioni di PSICOSINISTRONZI hanno votato la sinistra e la sinistra, per ringraziarli, ci ha provato a incularli.... :-)

blackbird

Ven, 25/07/2014 - 11:47

Attento che se vanno a controllare gli appalti pubblici al sud... Nel tuo elenco hai inserito mps, lo sai da dove proveniva il presunto autore dei misfatti di quella banca?

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Ven, 25/07/2014 - 13:04

PER MPS DOVRESTI CHIEDERE AL SIG D'ALEMA ROMANO DE ROMA E SE VANNO A CONTROLLARE GLI APPALTI PUBBLICI AL NORD????? QUANTI DI QUEI MILIARDI SONO SPARITI? E CHE DIRE DEGLI IMPRENDITORI NORDISTI PIOMBATI AL SUD A DEPREDARE CASSA PER MEZZOGGIORNO E QUANT'ALTRO -PER FARTI CAPIRE GLI AGNELLI VENIVA AL SUD PRENDEVANO SOLDI DALLO STATO PER APRIRE FABBRICHE PORTANDO MACCHINARI USATI SPACCIANDOLI PER NUOVI PROMETTEVAMO MIGLIAIA DI ASSUNZIONI SENZA MAI AVERLE FATTE E CON GLI AGNELLI ABBIAMO TANTI E TANTI ALTRI PSEUDO IMPRENDITORI CHE HANNO CONTINUATO A DEPREDARE IL SUD CONTINUANDO L'OPERA DEI SAVOIARDI E DELLA CAROGNA CIALDINI

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 26/07/2014 - 10:09

italiasettimanale io consiglierei a ogniuno di stare al proprio paese e non che veniate a a scassare il belino al Nord.