Al rave party annega nel fiume La festa continua

Si chiamava Christian il giovane di Mapello, nella Bergamasca, annegato due sere fa nel Ticino nel corso di un rave party che ha radunato in riva al fiume, nei pressi di Vigevano, un migliaio di giovani. Christian avrebbe compiuto 21 anni tra due mesi. Sul posto era arrivato con la fidanzata qualche ora prima per partecipare al raduno a base di musica tecno in programma dalla serata e per tutta la giornata di ieri. Per cause da chiarire il giovane è finito nel Ticino poco prima delle 20 e non è più riemerso. In quel momento nella zona dei Ronchi, nella frazione Sforzesca di Vigevano, c'erano già oltre mille partecipanti al rave party. La vittima, che era in compagnia della fidanzata e di alcuni amici, è stata ripescata dai vigili del fuoco. La salma è stata trasferita all'obitorio di Vigevano. Per tutta la nottata sono proseguiti gli arrivi: non solo da tutto il Nord Italia ma anche da Francia, Austria, Olanda e Spagna. I primi afflussi si erano registrati già nella nottata tra venerdì e sabato, proseguiti poi per tutto il week end.

Commenti

manfredog

Lun, 26/06/2017 - 12:34

..Nuovo Umanesimo, virtuale e..il giorno dopo, perché la..fibra, a volte, può essere lenta..!! mg.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 26/06/2017 - 18:31

mi raccomando, non bisogna vietare i rave party.... sennò non ci si diverte