Renzi avvisa Gentiloni: ​il capo sono sempre io

Il leader fa pace (a modo suo) col governo

Passata la buriana del caso Torrisi, tra il Pd di Matteo Renzi e il governo di Paolo Gentiloni è tutto uno scambio di segnali di pace, moine e affettuosità. Giovedì il segretario uscente (e con ogni probabilità rientrante) del Pd aveva celebrato le mosse dell'esecutivo che «prosegue sulla strada delle nostre riforme», e aveva annunciato per il giorno dopo un Consiglio dei ministri decisivo per l'attuazione della Buona scuola. E ieri, al termine della riunione di Gabinetto, il premier ha ricambiato la cortesia durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi, al fianco del ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli: «Noi siamo al lavoro per affrontare i problemi del Paese e sviluppare la nostra agenda di riforme ed è fondamentale l'attuazione delle decisioni prese in questi anni dal governo presieduto da Renzi». Per poi sottolineare che, tra il suo governo e quello di Renzi «c'è una continuità e una agenda impegnativa che riguarda le riforme future». Del resto, sottolinea Maria Elena Boschi, su 16 provvedimenti attuativi varati dall'esecutivo, ben 15 sono relativi alle riforme renziane.

Matteo Renzi prosegue la campagna per le primarie del 30 aprile, oggi sarà in partibus infidelium, nella Bari di Michele Emiliano (dove però nei circoli ha vinto l'ex premier), mentre ieri era a casa sua, a Firenze, e da lì è tornato sul caso Torrisi: «Avete visto quello che è successo al Senato: si sono messi tutti d'accordo, con i franchi tiratori, perché non hanno nemmeno il coraggio delle loro azioni. Come previsto, dopo il referendum del 4 dicembre si è tornati ai giochini della Prima Repubblica». Poi è andato all'attacco degli avversari grillini, mettendo nel mirino Casaleggio junior, reduce dall'imbarazzante performance a Otto e mezzo: «Lo avete visto ieri sera Davide Casaleggio in tv? Il messaggio che arriva da quella parte lì è uno: noi scegliamo il leader sulla base della democrazia, loro sulla base della dinastia». Poi Renzi ha rievocato la famosa inchiesta Consip, che vede indagati il padre Tiziano e il braccio destro Luca Lotti e che nel frattempo è sparita nella nebbia: «Questa vicenda giudiziaria, che altri politici terrebbero bassa, io non la tengo bassa. Perché voglio sapere come va a finire.

So, conosco la nostra onestà, e noi la bandiera dell'onestà non la lasciamo a un partito guidato da un leader pregiudicato». Quanto alle primarie, l'ex premier invita il Pd a «fare i gazebo in piazza, per non chiuderci nei circoli», perché «è meglio essere in piazza che chiusi in una villa della Brianza o in un blog ligure». Ai suoi competitor interni, che non perdono occasione per attaccarlo, manda un messaggio soave: «Noi le primarie non le facciamo contro Andrea Orlando o Michele Emiliano, le facciamo per l'Italia, e semmai contro un modello come quello di Grillo o Salvini». In serata poi l'ex premier torna in tv, ma defilato in terza serata, a Lineanotte, e solo per parlare di vaccini: «Un tema su cui la politica deve seguire la scienza, non le paure irrazionali. È in gioco il futuro dei nostri bambini».

Commenti

Giorgio5819

Sab, 08/04/2017 - 10:14

"Renzi avvisa Gentiloni: ​il capo sono sempre io"... tipico atteggiamento da golpista comunista quale è.

coccolino

Sab, 08/04/2017 - 10:26

...buffone.

nopolcorrect

Sab, 08/04/2017 - 10:36

Matteo si dimostra ogni giorno di più nient'altro che un PESO PIUMA come lo definì Giovanni Sartori.

Marcello.508

Sab, 08/04/2017 - 10:57

"Sic transit .. Gloria mundi"

senzasperanza

Sab, 08/04/2017 - 11:10

noi barriera di onesta,ma per piacere.buffone

TitoPullo

Sab, 08/04/2017 - 11:19

SMETTILA SBRUFFONE !! TOGLITI DAI PIEDI CON TUTTA LA TUA BANDA DI INCOMPETENTI !!

jackmarmitta

Sab, 08/04/2017 - 11:23

mi tocca ammetterlo ma è la verità, torna e sarà più forte di prima il dittatorello di Rignano. Fermatelo, a tutti i costi, sarà la rovina totale dell'Italia

giuseppecorbato47

Sab, 08/04/2017 - 11:38

Renzi ma che faccia di mm hai ma ho capito che alla fine hai perso la cantina di casa tua anno vinto i tuoi figli nn te l'anno data a del resto ormai viaggiando in aereo privato, dato che ti sei fatto truffare comprando un aereo che nessuno comprava per che costoso e consuma molto , volevi andare e viaggiare comodamente a trovare Obama? ora ricordati che hai tentato di farti ricevere da trumò altro testa di legno come te ? finisco ricordandoti tu stai aspettando come andrà a finire la storia di tuo padre vero? te lo dico io un giudice della corrente pd lo assolverà come con la tua amichetta boschi bay ebay caro truffatore finirai come fini

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 08/04/2017 - 11:50

Sarà dura liberarsi di questo buffone.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 08/04/2017 - 11:54

ReNoi assomiglia sempre più a quei bimbetti bulletti, capricciosi e rissosi,altro che boyscout. Solitamente fanno una brutta fine.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 08/04/2017 - 12:13

Le convulsioni di un partito ormai fuori dai giochi e dalla storia interessano fino ad un certo punto. Il PD non è più rappresentativo degli interessi e delle aspirazioni del popolo, della gente, da cui si è allontanato per diventare portavoce di una minoranza di corrotti e affaristi che vanno dalla Banca Etruria della famiglia Boschi, all'MPS della famiglia Renzi, al CONSIP dei vari Lotti ecc. Che Renzi e la sua corte di affaristi senza scrupoli e Gentiloni si azzuffino è indice di un vecchio modo di far politica, che ormai, tutti gli onesti rifiutano e lo dimostreranno nelle urne, non a caso il PD ha paura del voto e cerca di rinviarlo in ogni modo (caso Torrisi).

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 08/04/2017 - 12:38

Indubbiamente Renzi figlio ha saputo manovrare il PD facendone un suo regno, anche perché il partito gli ha dato tutto, come mai prima: capo del governo e segretario del partito. I risultati disastrosi sono evidenti, anche a chi non ne vuol parlare per prudenza.

Ritratto di rebecca

rebecca

Sab, 08/04/2017 - 13:28

La Signora Marchi è più credibile di questo parolaio senza pudore.

roliboni258

Sab, 08/04/2017 - 14:00

cialtrone

unosolo

Sab, 08/04/2017 - 15:13

comanda ed è pericoloso se lo rieleggono segretario del PD nuovamente , sa che può minacciare anche la caduta del prestanome quale è , è evidente che in questo governo il ricatto e il baratto è sempre vigente , tutti sottomessi al ducetto , usa da sempre le presine e gli uomini sistemati nei posti giusti gli danno sicurezza , ma se dovesse perdere qualche altra poltrona finirà come i suoi predecessori,.

coccolino

Sab, 08/04/2017 - 16:04

Il capo di chi? Il capo dei puffi.....

nopolcorrect

Sab, 08/04/2017 - 16:13

Peso piuma degno successore del peso piuma Letta.

Cheyenne

Sab, 08/04/2017 - 16:35

TRA PINOCCHIO E LA PERNACCHIA SIDERALE FORSE E' MEGLIO PINOCCHIO (ALMENO SPESSO FA SBELLICARE DALLE RISATE PER LE CASTRONERIE CHE DICE, MENTRE IL DUO GENTILONE-MATTY PARE CHE SIA SEPRE A UN FUNERALE).