Renzi cancella gli scatti per assumere i prof precari

Il governo promette di stabilizzare 150mila docenti, ma deve trovare 3 miliardi

Il governo ieri ha presentato un ambizioso piano per costruire La Buona Scuola accolto con perplessità per quanto riguarda la copertura finanziaria per le 150.000 assunzioni previste per il prossimo anno. Se davvero Renzi riuscisse nella titanica impresa di eliminare il precariato della scuola italiana soltanto per questo passerebbe alla Storia. Per quelle assunzioni occorrono 3 miliardi di euro e lo snodo cruciale sarà la prossima legge di Stabilità. «Aboliremo il precariato. Questa somma sarà ricavata dalla spending review », assicura il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini.

Una volta approvata la legge di Stabilità Renzi metterà nero su bianco in un decreto le 150.000 assunzioni, cifra superiore al numero di cattedre effettivamente scoperte. Questi docenti andranno a formare un organico funzionale a disposizione di reti di scuole in modo da coprire le supplenze brevi, potenziare il tempo pieno nella primaria, supportare il progetto di una scuola aperta pure nel pomeriggio in grado di offrire attività alternative per tutti e sostegno agli studenti in difficoltà. A completare l'ambiziosissimo progetto anche l'annuncio di un concorso per altri 40.000 posti di docenti che verrà bandito nel marzo del 2015.

A partire da oggi si apre anche una grande consultazione con il mondo della scuola: genitori docenti e studenti potranno dare il loro parere sul progetto di riforma del governo consultabile sul web, passodopopasso.italia.it . La consultazione durerà un paio di mesi e poi il governo metterà a punto un decreto legislativo che sarà varato nel gennaio del 2015. Si prevede una nuova governance per le scuole. Più autonomia e potere per i dirigenti (e questo non piacerà ai docenti) e riforma degli organi collegiali. Per i contenuti Renzi vuole potenziare lo studio della musica, 2 ore a settimana nella primaria; dello sport, un'ora di educazione fisica alle elementari; della lingue straniere. Nelle superiori la novità dello studio dell'Economia il ritorno della Storia dell'arte. Apertura ai privati per il reperimento delle risorse e maggiori collaborazioni con le imprese ed il terzo settore, incremento del l'alternanza scuola lavoro. Tra gli strumenti il Crowdfunding e lo School Bonus , ovvero un bonus fiscale per un portafoglio di investimenti privati nella scuola da utilizzare ad esempio per potenziare l'attrezzatura di laboratori con stampanti 3D, laser, frese e scanner.

Commenti

cgf

Gio, 04/09/2014 - 08:32

Sembra stia facendo campagna elettorare in ogni iniziativa [annuncio] che fa e la sQuola è sempre stato un votificio per eccellenza, Renzi non vuole risolvere i problemi, ma solo essere rieletto [a pieni voti con lode] alle prossime elezioni.

linoalo1

Gio, 04/09/2014 - 08:46

Queste sono le solite farneticazioni di Renzi!Lui è un sognatore e,quello che sogna,propone,senza nemmeno verificare la fattibilità!Ossia oltre che ad essere un Marinaio,malattia diffusa nella Sinistra,è anche un Romantico e Sognatore che esterna sempre I suoi sogni!Purtroppo,qualche ingenuo,non crede che siano solo sogni e lo vota!Eliminiamolo,altrimenti,nel 2018,faremo concorrenza ai Paesi più poveri del Mondo,diventando una facile Terra di Conquista!Il Rododentro!

ronin59

Gio, 04/09/2014 - 08:49

A Roma il sindaco dei rom ha raddoppiato le tasse sulle scuole comunali, questa è la spending sulla scuola altro che balle. Per mare nostrum e riempire l'italia ancora di più di delinquenti, per dare 240 euro al giuorno ai carcerati perchè poverini sono stretti, per mantenere milioni di parassiti senza identità i soldi si trovano. tassare imprese e cittadini fino allo strozzinaggio si può, regolamentare e tassare la prostituzione e far pagare tasse a chi non le ha mai pagate no!! Sono da sempre un elettore di destra a accuso sia il governo ma anche Forza Italia che tiene il sacco al Buffone fiorentino di questo disastro. la scuola crolla in testa agli studenti e si parla di merito dei professori e di tagli? fate schifo e cercate solo voti dai 200000 prof che saranno assunti con quali soldi non si sa e tirate la volata alle scuole private (cosa che quando fu proposta dalla destra fu cassata senza appello)

ronin59

Gio, 04/09/2014 - 08:49

A Roma il sindaco dei rom ha raddoppiato le tasse sulle scuole comunali, questa è la spending sulla scuola altro che balle. Per mare nostrum e riempire l'italia ancora di più di delinquenti, per dare 240 euro al giuorno ai carcerati perchè poverini sono stretti, per mantenere milioni di parassiti senza identità i soldi si trovano. tassare imprese e cittadini fino allo strozzinaggio si può, regolamentare e tassare la prostituzione e far pagare tasse a chi non le ha mai pagate no!! Sono da sempre un elettore di destra a accuso sia il governo ma anche Forza Italia che tiene il sacco al Buffone fiorentino di questo disastro. la scuola crolla in testa agli studenti e si parla di merito dei professori e di tagli? fate schifo e cercate solo voti dai 200000 prof che saranno assunti con quali soldi non si sa e tirate la volata alle scuole private (cosa che quando fu proposta dalla destra fu cassata senza appello)

epc

Gio, 04/09/2014 - 08:49

Dunque, vediamo se ho capito: al momento ci sono le graduatorie dei "precari": significa che se c'è da coprire un posto per due mesi chiamano il primo della lista e lui fa il supplente. Naturalmente viene pagato solo per quei due mesi. Con la presente "riforma", continua ad esserci la stessa cosa, ma quelli che stanno nelle graduatorie sono assunti a priori; quindi, se c'è da coprire un posto per due mesi chiamano il primo della lista e lui fa il supplente (come avviene ora). Ma comunque tutti quelli che stanno in graduatoria (che, mi sembra di capire, sono più dei posti da coprire) li pagano comunque per dodici mesi. Giusto? Così? Magari ho capito io male, neh? Ma così mi sembra solo ed unicamente una INFORNATA DI LAVORATORI PARAPUBBLICI PAGATI CON LE NOSTRE TASSE PER NON LAVORARE! Ma non c'è nessun giudice che indaghi per "voto di scambio"?

Cinghiale

Gio, 04/09/2014 - 08:56

Va bene rendere stabili i precari, anche stoppando gli scatti di anzianità, però un taglio agli stipendi degli "onorevoli" dei miei stivali quando?

fafner

Gio, 04/09/2014 - 08:59

Altro libro dei sogni .

onurb

Gio, 04/09/2014 - 09:02

Ormai siamo abituati a sentir dire da Renzi che si farà questo, si farà quello e anche codesto. Per fortuna che tra il dire e il fare c'è di mezzo il tempo ed è tutto da dimostrare che tra un anno Renzi sarà ancora al suo posto. E' questa politica dissennata di assunzioni nella PA che ci ha portato ad avere un debito impronunciabile. Le intenzioni di Renzi, per guadagnare consenso, sono destinate a dare il colpo decisivo a questo povero stato.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 04/09/2014 - 09:17

È tutto molto strano??? Se si devono aumentare le tasse, il giorno dopo la legge viene varata. SE SI DEVE TOGLIERE DALLO STIPENDIO DEI PARLAMENTARI, DANARO ,O BONUS, TUTTO VIENE RIMANDATO, AGLI ANNI CHE VERRANNO ??? È proprio vero che l`ingordigia del ricco non hà limiti!!!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 04/09/2014 - 09:20

Mentre la crisi economica, gli aumenti delle tasse e la legge di mercato della domanda e dell'offerta hanno inciso notevolmente sugli introiti dei lavoratori autonomi, all'annuncio del governo del blocco per un altro anno degli AUMENTI degli stipendi, i dipendenti pubblici annunciano scioperi. In Inghilterra hanno mandato a casa 400.000 dipendenti pubblici. In Italia bisognerebbe mandarne a casa 500.000 e questi hanno la faccia tosta di pretendere, alla faccia del resto dell'Italia che li mantiene, un sindacale miglioramento della loro posizione economica ?! Non solo hanno uno stipendio certo, ferie pagate, permessi vari, periodi di malattia pagati, liquidazione quando vanno in pensione, sono illicenziabili, tutte cose che i lavoratori autonomi non hanno, ed ancora hanno la sfrontatezza di pretendere degli aumenti ! Indecenti !

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 04/09/2014 - 09:23

Leggo che ci sarà un esubero di oltre 80mila insegnanti. Il costo dei voti pro Renzi comincia ad essere preoccupante.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 04/09/2014 - 09:49

Caro Renzi, ooccorre abbattere l´apparato "pubblico" sopra le fabbriche che chiudono e sopra la pelle dei lavoratori, inverire la rotta, invece di mantenere intoccabile lo stato parassita e tirare sulla strada 1000 lavoratori al giorno occorre liquidare 1000 parassiti al giorno e dare forza a chi lavora ... Stai ogni giorno di piú indirizzando il Paese alla desolazione e alla degradazione di un Paese comunista come giá non esistono piú al mondo ... Ma come puoi avere il coraggio tu che ti sei formato dentro al partito comunista se il coraggio non lo ha mai avuto nemmeno il Belluscone?

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 04/09/2014 - 09:51

On. Renzi questo è il risultato ottenuto dopo "alti studi" dei Suoi collaboratori? Questo è il programma per rilanciare l'economia del Paese? Questo è il risultato per incentivare i giovani? Ma non sarebbe più semplice rivedere tutti i parametri stipendiali in primis i Parlamentari e combattere con dati di fatto l'evasione? Non è più semplice adottare un sistema tipo USA, Francia o altri Paesi della Comunità Europea?? Possibile che con tutti i "luminari" del Governo si debba adottare sempre il sistema di "crocifiggere" tutto e tutti??? Se non ha soluzioni o semplicemente NON si vogliono adottare misure valide, lo chieda agli Italiani, sicuramente qualcuno più formato e tecnico di me Le darà consigli validi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 04/09/2014 - 09:51

Caro Renzi, ooccorre abbattere l´apparato "pubblico" sopra le fabbriche che chiudono e sopra la pelle dei lavoratori, inverire la rotta, invece di mantenere intoccabile lo stato parassita e tirare sulla strada 1000 lavoratori al giorno occorre liquidare 1000 parassiti al giorno e dare forza a chi lavora ... Stai ogni giorno di piú indirizzando il Paese alla desolazione e alla degradazione di un Paese comunista come giá non esistono piú al mondo ... Ma come puoi avere il coraggio tu che ti sei formato dentro al partito comunista se il coraggio non lo ha mai avuto nemmeno il Belluscone?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 04/09/2014 - 09:57

Caro Renzi, ooccorre abbattere l´apparato "pubblico" sopra le fabbriche che chiudono e sopra la pelle dei lavoratori, inverire la rotta, invece di mantenere intoccabile lo stato parassita e tirare sulla strada 1000 lavoratori al giorno occorre liquidare 1000 parassiti al giorno e dare forza a chi lavora ... Stai ogni giorno di piú indirizzando il Paese alla desolazione e alla degradazione di un Paese comunista come giá non esistono piú al mondo ... Ma come puoi avere il coraggio tu che ti sei formato dentro al partito comunista se il coraggio necessario non lo ha mai avuto nemmeno quel vigliacco ignorante del Belluscone?

Tergestinus.

Gio, 04/09/2014 - 10:13

Così chi come me è entrato in ruolo a 29 anni classificandosi al secondo posto in regione in un concorso ordinario dopo aver conseguito il dottorato a Pisa alla Normale, e che in questi 14 anni di servizio ha pure accumulato quasi 40 pubblicazioni scientifiche conseguendo l'abilitazione scientifica nazionale per la docenza universitaria di II fascia, dovrà rinunciare agli scatti di anzianità (peraltro già bloccati dal 2010) per dare il passo a gente che non ha mai vinto un concorso (per non dire che ne ha persi molti), ha avuto l'abilitazione "ope legis", tramite i cosiddetti concorsi riservati (ossia sanatorie mascherate da concorso) o le scuole di specializzazione? E poi parlano di merito. Ma facciano il piacere!

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 04/09/2014 - 10:20

fate uno sforzo,avete trovato i soldi per salvare il monte fiaschi(da voi piddini spolpato senza vergogna)senza dimenticare il MEGA condono per le slot machine dei vs amici,possibile che nn trovate i fondi per il popolo che ingenuamente, recentemente vi ha dato il 40% di consensi.....

il corsaro nero

Gio, 04/09/2014 - 10:31

Se un governo di destra avesse fatto una proposta simile, sicuramente si sarebbero levate le alte grida di scandalo da parte delle anime candide della sinistra e, come minimo, 7 od 8 procure (volutamente con la minuscola) avrebbero cominciato ad indagare per il reato di voto di scambio! Un dubbio mi assale: tutto questo interesse di Renzi per la scuola non sarà originato dal fatto che la moglie è professoressa? A quando una bella indagine per conflitto di interessi?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 04/09/2014 - 10:34

#Tergestinus. Conosciamo, per esperienza, le modalità di valutazione "meritocratica" relativa al pubblico impiego. E possiamo, con la massima tranquillità, segnalarle un errore tattico fondamentale da Lei compiuto nel Suo percorso professionale. Anzichè accumulare pubblicazioni scientifiche avrebbe sicuramente fatto meglio ad accumulare tessere di partito. Cordialmente.

il corsaro nero

Gio, 04/09/2014 - 10:34

@frank60: da quando ai comunisti interessa il benessere del popolo?il loro motto è sempre stato: "Compagno, tu lavori e io magno!!!"

Gioa

Gio, 04/09/2014 - 10:34

RENZI DEVI TROVARE 3 MILIONI DI EURO? E CHI TE LI DA'?...FOSSI IO IL CASSIRE ITALIANO DA ME NON PRENDERESTI UN CENTESIMO...TI MANCANO 3 MILIONI DI EURO PER ASSUMERE CHI TI TIENE LA POLTRONA AL CALDO?....VENDITI TU PER PRIMO AL MIGLIORE OFFERENTE CON LA TUA SPERANZA CHE QUALCUNO TI VALUTI 3 MILINI DI EURO....MA CHI TI VALUTA COSI'...UNO CHE CELEBRALMENTE HA BISOGNO DI CURE. RENZI VATTI A FARE UN GIRO, COMUNEMENTE DETTO DAI TOSCANI, SENZA CAVALLO...MA CHE UN CAMION TI DIA UN PASSAGGIO...PER ANDARE DOVE?. A PONTASSIEVE (FI)...ARRIVERSTI SERENAMENTE NELLA TUA DIMONARA?...MAH!! DIPENDE!!.

il corsaro nero

Gio, 04/09/2014 - 10:36

@Memphis35: Ah! Ah! Buona questa! Purtroppo, però, è la tragica e squallida verità! Concordo perfettamente!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 04/09/2014 - 11:00

epc, guardi che ha capito molto male, si vede che non conosce il mondo della scuola. Quando Renzi parla di assumere i "precari", si riferisce soprattutto agli "storici", cioè a quegli insegnanti che all'inizio di ogni anno scolastico ricevono un incarico annuale che termina a giugno, e che poi viene rinnovato l'anno successivo. Ci sono insegnanti che vanno avanti così da molti anni (anche una ventina). In pratica si tratta di insegnanti che sono già - di fatto - di ruolo, con la differenza che non percepiscono lo stipendio per luglio ed agosto, pur svolgendo lo stesso lavoro dei colleghi effettivamente di ruolo, con evidente ingiustizia. Il problema in realtà non è quello di creare nuovi posti, ma di stabilizzare quelli già esistenti, reperendo le risorse per i mesi che vanno da metà giugno + luglio ed agosto, e pur così ci sono comunque delle difficoltà economiche. Non pensi che si vogliono creare dei posti in più rispetto al necessario, il Governo non può permetterselo ...

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 04/09/2014 - 11:08

Facile trovare tre miliardi, basta bloccare le buonuscite dei boiardi di stato e delle ragioni

Ritratto di allecarlo

allecarlo

Gio, 04/09/2014 - 11:11

Il giullare continua a "comprare" voti. Immagino cosa avrebbero detto i suoi compagnucci se una cosa del genere l'avesse fatta il Cavaliere. BUFFONE!!!!!!

albertzanna

Gio, 04/09/2014 - 11:17

PER TERGESTINUS - mi scusi, egregio editore di pubblicazioni scentifiche, ma lei di che regione è? Sono convinto che lei non sia un lombardo, o un veneto, o un emiliano, intendo dire originale di schatta e antichità, perchè da noi valgono i risultati, non le pubblicazioni scentifiche, che quelle io sarei bravissimo a scriverle, per la mia tesi di laurea impiegai la bellezza di quasi due anni, ed era una vera pubblicazione scientifica, 264 pagine più disegni, tabelle e diagrammi, non come le pezze d'appoggio per essere messo a ruolo nelle università dagli Appennini settentrionali in giù. All'epoca della Treccani bastava consultare i vari Bignami, poi ci voleva la fatica di ricopiarla a macchina, oggi, e credo sia il suo caso (lei ha 29 anni), basta andare in Internet dove di pubblicazioni da copiare con il copia/incolla se ne trovano a bizzeffe, e mi deve anche scusare, ma che lei a 29 anni abbia editato "quasi 40 pubblicazioni scentifiche" è una favoletta che non mi bevo. Una pubblicazione scentifica richiede tempo e impegno, se è seria, non è roba da scrivere su un foglio protocollo di 4 pagine e in pochi giorni, già tanto se si riesce a farne una bene e valida, per il mondo accademico, all'anno, e lei a 29 anni afferma d'avere conseguito il dottorato alla Normale di Pisa, una palestra dove in molti hanno fallito, che significa che lei si sarò laureato, forse, a 25 anni, ma non ne sono convinto, più facile che sia stato un fuori corso. Quindi non si faccia vanto con quelle "quasi 40....". Poco credibile, molto fiorentino, alla Renzi, o molto romano, o napoletano... Albertzanna

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 04/09/2014 - 11:17

W il magna magna a carico di chi lavora! Nunc et semper in secula seculorum. Amen!!

unosolo

Gio, 04/09/2014 - 11:21

senza dubbio servono insegnanti ma assumerne 200 mila senza coperture è solo lotteria o scambio di voti , guarda caso dal suo insediamento l'unico suo pallino è sulla Istruzione , o meglio su solo quelle persone legate alla Istruzione ,che sia per il ruolo della first ledi ? tanto per tacitare gran parte degli elettori e gli 80 euro ? sempre senza copertura che fanno solo aumentare lo spreco e salire il debito . peccato , altro che imbonitore , sarà mai possibile una contestazione per mancanza di coperture ? gli organi predisposti a tale controllo ? mica si chiama Silvio e tantomeno Berlusconi grande industriale ITALIANO VERO.

albertzanna

Gio, 04/09/2014 - 11:23

Molto indicativa, la foto che avete pubblicato, del Renzi con la faccia del furbetto, alla Alvaro Vitali, tanto per capirci, pur chiedendo scusa al Vitali ed alle maschere popolane che ha saputo disegnare, dell'italiano profittatore e scansafatiche. Renzi, a quando il nuovo annuncio che farai, d'avere trovato il modo di ripianare il debito pubblico e pagare gli 80 euro a tutti gli italiani, utilizzando una mandria di ciuchi capaci di cagare zecchini d'oro? Perchè sicuramente starai già pensando anche a questa bufalata, ormai da te ci si aspetta di tutto e di più! Albertzanna

Ritratto di panteranera

panteranera

Gio, 04/09/2014 - 11:30

Come si può dar credito a uno con una tale faccia da idiota come quella in foto?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 04/09/2014 - 11:30

Sconosco tutto della scuola. Però mi sembra che per essere assunti in pianta stabile dallo Stato (anche da uno "stato" con la minuscola) ci vorrebbe un concorso pubblico. Mi rendo conto che per entrare in "organizzazioni speciali dello stato" (cominciando dall'inutile senato ora avviato a diventare una parodia di se stesso) basta avere il giusto aggancio politico, però qualche regola dovrebbe essere salvata, ogni tanto.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 04/09/2014 - 11:38

Se non è compravendita di voti questa, ditemi voi cosa lo è! E in tutta questa vicenda rimbomba il silenzio di Forza Italia che, anzi, cerca di montare ancora sul carro del vincitore per raccattare qualche briciola anche lei. Ma Forza Iatlia non si rende conto che il merito andrà esclusivamente a renzi, che guadagnerà in questo modo milioni di voti (docenti e loro famigliari), mentre per lei è garantita la perdita di tutti quegli elettori che un tempo la votarono perchè facesse opposizione contro il comunismo, in qualsiasi modo si chiami il partito che lo rappresenta.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 04/09/2014 - 11:59

#albertzanna. scentifica eh? E ripetuta, pure... Caro il mio dietrologo, per scrivere correttamente l'aggettivo "scientifico" non occorre neppure la Treccani. E' sufficiente un buon dizionario della lingua italiana.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 04/09/2014 - 12:01

wilegio, lascia perdere Forza Italia ... Non hai ancora capito che sono piú statalisti dei comunisti del PD ?????

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 04/09/2014 - 12:01

Degli aumenti di stipendio "per merito", c'è il sospetto che si tratti di merito partitico. Quelli che ai discenti faranno il lavaggio del cervello col napolitanismo, coi suoi governi fantoccio, verrà pagato di più.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 04/09/2014 - 12:07

@02121940, egregio, che io sappia tutti i precari "storici" che sono iscritti alle graduatorie provinciali (e ricevono l'incarico annuale) hanno fatto il corso-concorso abilitante speciale per poter insegnare (c.d. ISIS), quindi in pratica sono già stati selezionati. Gli insegnanti poi vantano nel loro curriculum di solito altri titoli (che fanno punteggio in graduatoria ...) come master e corsi per il sostegno, quindi per gli insegnanti la "raccomandazione" non serve, servono i titoli ... Di recente hanno poi fatto quasi tutti il "concorsone" nazionale varato dal precedente governo, che però non ha risolto il problema, continuando ad alimentare il malcontento. Non creda poi che tutti gli impiegati pubblici esistenti siano stati assunti sempre mediante regolare concorso aperto a tutti, la norma costituzionale è stata in passato "aggirata" in vario modo (basti pensare alle cooperative giovanili degli anni '70, che hanno permesso a molti di entrare nelle Regioni in modo assolutamente clientelare grazie alla famigerata legge n. 281 del 1970 ...). In confronto a quanto accaduto in passato, gli attuali precari storici della scuola sono già super-selezionati, non mi sembra il caso di continuare ad accanirsi su di loro invocando questioni giuridico-formali, lo Stato non li ha già trattati abbastanza male? Cordialmente, La saluto.

VermeSantoro

Gio, 04/09/2014 - 12:10

La riforma della scuola non è una priorità, avete gia rotto i coglioni in passato mo li volete rompere di nuovo? La scuola va bene cosi come sta, piuttosto dedicatevi ai ai coni gelato che sono piu adatti alla compagnine governativa. Togliamo questo infernale giocattolo dalle mani del megalomane, mandiamo al governo persone equilibrate e mature.

DoctorMR

Gio, 04/09/2014 - 12:16

Gentile Albertzanna, lei non ha compreso il post del signore con le 40 pubblicazioni. Innanzitutto ha detto di avere 43 anni (ruolo a 29 con successivi 14 anni di servizio); in secondo luogo ha ragione da vendere. Non si capisce per quale motivo si debba assumere nella scuola oltre le richieste di mercato (per giunta aggirando la legge sull'accesso ai servizi pubblici che prevede il concorso) e non in altre amministrazioni (ospedali ad esempio). Il discorso e' complesso per tutti, quella di Renzi è una porcata (perché il Cdx non protesta?) ma il solito farlocco settentrionalismo è stucchevole. E poi, è proprio convinto che in Emilia tutto sia sano e giusto? Il sistema Coop non le dice nulla? Siamo seri, per favore!

unosolo

Gio, 04/09/2014 - 12:23

aumenti per merito vuol solo dire a discrezione del capo , quindi aumenti aiosa e ripetutamente ogni anno invece di due o tre anni , capito che furbetto ?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 04/09/2014 - 12:28

Degli aumenti di stipendio "per merito", c'è il sospetto che si tratti di merito partitico. Quello che ai discenti farà il lavaggio del cervello col napolitanismo e i suoi tre governi fantoccio, verrà pagato di più.

mrcinquantatre

Gio, 04/09/2014 - 12:43

Quanto un tipo ti parla, ti guarda in faccia e ride, allora vuol dire che ti sta prendendo per i fondelli. Occhio che Renzi è così. A mio parere non è un sognatore è un paraculo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 04/09/2014 - 12:48

Bravo Renzi, in tempi di crisi bisogna soffrire tutti e creare lavoro. Ma inizia a far soffrire anche gli speculatori arricchitisi in questi anni di governo di destra. Patrimoniale, tanto questi non li mettono in circolazione

epc

Gio, 04/09/2014 - 13:04

@liberopensiero77: grazie della risposta. No, in effetti non conosco molto bene il mondo della scuola: sono passati un po' di annetti da quando l'ho finita e non ho figli. Ricordo però abbastanza distintamente che alle elementari avevo una sola maestra che faceva tutto (italiano, matematica, storia ecc.) e, nei miei ricordi, lo faceva molto bene. Anche allora c'era il "doposcuola" (non si chiamava "tempo pieno" o "tempo prolungato" ma immagino fosse qualcosa di simile) e lo faceva sempre lei. Adesso invece mi dicono i miei nipotini ed i figli di vari amici che le maestre sono tre o quattro per classe, ma, ripeto, non sono esperto e quindi immagino che questo aumento di organico sia assolutamente necessario. Inoltre, nell’articolo si parla esplicitamente di “supplenze brevi” e non di quelle annuali, quindi non mi sembra che il suo esempio sia del tutto pregnante. Infine, dalla sua breve descrizione del mondo della scuola (del quale, ripeto, non sono sicuramente esperto come lei) non sono riuscito a cogliere in pieno le differenze rispetto a moltissimi (tutti?) ambiti lavorativi di altro genere. Pensi, io stesso, non nel mondo della scuola, sono stato “precario” per tredici anni, anche io con “buchi” nelle mensilità di stipendio ed amenità del genere. Purtroppo in questi tredici anni nessuno ha avuto idea di fare riforme epocali nel mio ambito, ma pazienza. Per non parlare poi di tutto il mondo della piccola e media impresa e degli artigiani, dove oggi si lavora e quindi si mangia e domani chissà..... Sul merito dell’ingiustizia di chi riceve 9 mensilità e chi 12 per fare lo stesso, poi, sono assolutamente d’accordo con lei (così come sono sostenitore dell’ingiustizia di chi ha ritardi di pagamento di mesi e mesi da parte della Pubblica Amministrazione e però le tasse deve pagare subito, tanto per fare un esempio). Però, sa com’è, il fatto che venga deciso di stabilizzare d’amblè 150000 persone, che, a quanto dice l’articolo, è “cifra superiore al numero di cattedre effettivamente scoperte”, mi lascia comunque qualche dubbio, specie perchè mi si dice che il mondo degli insegnanti sia parte dell’elettorato di riferimento del partito di Renzi.... Saluti e buona giornata

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 04/09/2014 - 13:10

@CADAQUES ha ragione. Io però continuo a non capire chi dovrebbe a questo punto rappresentare il punto d'unione per il Centro-Destra italiano. Ora, che non l'abbia capito io, che sono un povero imbecillotto qualsiasi, passi... ma temo che non l'abbiano capito neanche altri diversi milioni di elettori (o ex) del Centro-Destra. Non credo che in questo modo abbiamo qualche possibilità di togliere a renzi e alla sinistra il potere assoluto che sta pian piano conquistando, con la complicità proprio di chi dovrebbe essere il suo principale oppositore. Vorrei infatti ricordare che nel programma elettorale dell'allora pdl non c'era l'alleanza con monti, letta o renzi, ma l'opposizione nei confronti del pd.

vince50_19

Gio, 04/09/2014 - 13:36

Matteuccio nostro frisch' tuosto: vorrei solo sapere quando ti dseciderai a prendere iniziative serie per aumentare la crescita del Pil, piuttosto che adottare comportamenti simil modo al compagnuzzo tuo cioccolatino Ferrero, intraprendendo la strada della perequazione. Questo ti porterà sulla via della disfatta, se vorrai accontentare alcuni dei tuoi proseliti e scontentarne altri cui sarai costretto a togliere anziché dare. Per non parlare delle p.m.i. (motore principale dell'economia italiana) ché le stai spolpando fino all'ultimo grammo di ciccia! Spiega tutto questo al tuo capo nonno giorgio che in questo tema mi pare si sia addormentato sulla poltrona di reuccio e posillipe..

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 04/09/2014 - 13:38

epc, io mi sono documentato anche da altre fonti (oltre al presente articolo), e sono convinto che la stabilizzazione di cui parla Renzi si riferisca più che altro ai precari storici. Del resto nell'articolo si dice solo che i nuovi assunti dovrebbero formare un organico funzionale tale da, fra l'altro,"coprire le supplenze brevi", il che penso voglia dire che così, quando si assenta un insegnante per brevi periodi, non si chiamerà un "supplente" (operazione complessa che implica una graduatoria d'Istituto con convocazioni urgenti, spesso rifiuti, classi scoperte, ecc.), ma altri insegnanti di ruolo per sopperire alla provvisoria vacanza. Almeno, io interpreto la frase in questo modo, anche per le altre letture che ho fatto. Per il resto vedremo, un preciso testo di legge al riguardo ancora non esiste ... Buona giornata a Lei.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 04/09/2014 - 13:51

Si sta coltivando un'altra manciata di voti!!Quando frequentavo le Elementari,avevo un solo insegnante.Ora ne hanno sei!!Cosa è migliorato?....Sei stipendi da pagare, invece di uno....una scuola "buonista",che non seleziona,che non premia il merito,che manda "tutti avanti",..a fare che?...Svolgere "attività di servizio" inutili,muovere carte,creare burocrazia,per altri "addetti inutili"....E chi lavora veramente?(ovvero svolge un lavoro correlato con qualche cosa di "vendibile-trasferibile"?...Nessun problema!!!....Abbiamo le "risorse" di importazione!!!!....E chi paga tutto questo?...."Gli altri"!!!

albertzanna

Gio, 04/09/2014 - 13:56

EGREGIO DOCTORMR - Ha ragione, un pezzo del mio commento è rimasto nella penna, come si diceva in epoca preinformatica. Io scrivo sempre prima in Word e poi copio nello spazio "testo messaggio". Solitamente controllo prima di inviare. In questa occasione stavo parlando al telefono mentre lo incollavo, e non mi sono reso conto che era monco di una parte. Ma resta il fatto che, pur con 14 anni di tempo di servizio attivo, quasi 40 pubblicazioni scientifiche sono, a mio parere, un fiatin tante, se dise in veneto. Vada a darsi una occhiata, tanto per esempio, alle pubblicazioni scientifiche di Werner Heisemberg, uno dei fondatori della meccanica quantistica che era un genio premiato col Nobel, che a 26 anni concepì il principio di indeterminazione, mica roba da circolo dopoferroviario, e che nella sua lunga carriera accademica di 54 anni, non arrivò ad editare più di 50 vere pubblicazioni scientifiche, e che pubblicazioni!! NO, non è il solito "farlocco settentrionalismo stucchevole", ma è una vera denuncia del "solito farlocco meridionalismo stucchevole", propugnato e protetto dal meridionalismo burocratico esportato nel settentrione dove, è ormai è sotto gli occhi di tutti da decenni, al meridionale raccomandato viene sempre garantita la cadrega, che ne abbia merito o no. NO, non sono per nulla convinto che in Emilia tutto sia sano e giusto? Ci ho vissuto e lavorato, come imprenditore, per 4 decenni, ed ho lottato spesso per non essere soverchiato dal Rosso Comunismo Imperante, e se me ne sono andato è stato per non dovere più avere nulla a che fare con il meridionalismo Rosso Comunista che è ancora più invasivo e soffocante. Sia serio lei, per favore!!

albertzanna

Gio, 04/09/2014 - 14:07

PER MENPHIS35 - grazie per avere evidenziato il mio errore. Purtroppo parlando tutto il giorno in slang yankee o in aussi (lei lo sa che in Australia per pronunciare l"OK" classico, si dice Aikai?) col tempo si perde qualche cosa della semantica corretta dell'italiano, e dire che il mio vecchio Professor Marcello Pattarin, alle superiori, era un grande filologo, semantico ed uno dei dantisti più famosi della vecchia scuola. Non mi farò più scoprire così ignorante, ne ha la mia parola. AZ

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/09/2014 - 14:13

@Liberopensiero77. 'Una tantum' mi trovo d'accordo con lei,se le cose stessero veramente come lei dice.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Gio, 04/09/2014 - 14:35

Ma non c'era in Italia il conflitto d interessi ? Mi risulta che la moglie di RENZI sia una insegnante precaria, perché lui decide di intervenire in un argomento i cui ha interessi? Dimenticavo il conflitto d'interessi esiste solo per UNO il CAVALIERE gli altri specialmente se sinistrorsi sono esenti ma ci andate..........

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 04/09/2014 - 14:53

@liberopensiero77 Prendo atto. Leggo di un "corso-concorso abilitante speciale per poter insegnare (c.d. ISIS)" motivo per cui "in pratica sono già stati selezionati". Anche io per una parte della mia attività lavorativa sono stato nello stato dove sono stato ammesso dopo aver vinto apposito concorso. Ed ho fatto anche un esame per essere ammesso ad un "corso". Vedo che lei è molto informato, io invece sono di quelli che crede ancora alla Befana, la Befana Renzi, che però non è disinteressata, come del resto il "caso" degli 80 bene insegna. Cordialità

Ritratto di Blent

Blent

Gio, 04/09/2014 - 15:26

un altro buco nello scafo della malandata barca su cui navighiamo, così affondiamo prima. caro presidente dei miei stivali se vuoi salvare la barca devi buttare a mare proprio i papponi della scuola insieme ad un altro milione di statali vari. cosa te li compri a fare i voti se poi andiamo tutti a fondo ???

evidio

Gio, 04/09/2014 - 15:49

L'incapacità a trovare fondi rivela il bizantinismo del sistema Italia e la pochezza dei nostri amministratori. Gli insegnanti precari soggetti alla riforma sono quelli a cui ormai da anni viene rinnovato il contratto a inizio anno scolastico. Insegnano per nove mesi all'anno e per i tre restanti percepiscono un assegno di disoccupazione di poco inferiore, circa 500 euro in meno in tutto per i tre mesi. Visto che la riforma toccherà circa 150 mila insegnanti, ciò significa che il costo complessivo netto annuale per un'eventuale assunzione a ruolo non dovrebbe superare 750 milioni di euro netti. Certo andrebbero aggiunti a questa cifra i contributi previdenziali e le tasse, ma questi sono comunque soldi che con opportune aggiustamenti tra le varie casse pubbliche dovrebbero compensarsi, mantenendo il costo complessivo della riforma al di sotto del miliardo di euro. Il beneficio per il sistema economico italiano, a fronte di questo miliardo speso, darebbe la possibilità a 150 mila famiglie di avere accesso a un credito bancario che oggi a causa della situazione precaria non viene loro concesso. Credito che evidentemente verrebbe reimmesso nel sistema economico in forma di consumi in un circolo virtuso...

evidio

Gio, 04/09/2014 - 16:01

Vedo che come al solito a numerosi commentatori piace prendere posizione per partito preso e senza realmente conoscere il soggetto della discussione. Attualmente ci sono circa 100 mila insegnanti a cui puntualmente viene rinnovato il contratto a settembre fino a giugno e che viene in seguito esteso a Luglio per gli esami di maturità. Ciò significa che trattano questi insegnanti esattamente come tanti altri lavoratori del settore privato che si preferisce mantenere precari perché fa comodo, non perché effettivamente non ci sia la possibilità di assumerli con contratto a tempo indeterminato. Ciò causa una delle piaghe più grosse del nostro paese che è l'impossibilità all'accesso al credito e la conseguente stagnazione del settore immobiliare e dei consumi in generale. Il problema quindi non è assumere gente a tempo indeterminato come sarebbe giusto che fosse, ma semmai l'impossiblità per stato ed imprese di licenziare quando serve. In questo senso la riforma di Renzi, se solo fosse corredata dalla possibilità di eliminare i soggetti che scaldano la sedia a scuola (e parlo di certi impresentabili insegnanti che discreditano la categoria professionale) sarebbe perfetta.

gedeone@libero.it

Gio, 04/09/2014 - 16:51

Qualora qualcuno non ne fosse ancora informato, vorrei ricordare che Forza Italia non è al governo con la sinistra di Renzi. Per senso di responsabilità verso l'Italia e gli Italiani, appoggia le riforme istituzionali discusse ed approvate nel c.d. """patto del nazareno""", nonché le riforme economiche se e quando queste ultime fossero di tipo liberale e tese al reale progresso della Nazione.

onurb

Gio, 04/09/2014 - 17:44

gedeone@libero.it Ha fatto bene a puntualizzare. C'è l'abitudine di addebitare alla destra tutte le fregnacce compiute dalla sinistra. Quando non trovano altre scuse, si inventano appoggi esterni inesistenti.

mifra77

Gio, 04/09/2014 - 18:13

In tempi di revisione della spesa, si deve considerare che gli insegnanti supplenti, si chiamano così perché sostituiscono loro colleghi che non si presentano a scuola per i più svariati motivi. Quanti assenteisti nella scuola? Quanti finti malati? Quanti politicamente intoccabili? Prima di assumere i precari,io sono del parere che bisognerebbe fare pulizia ed allora forse le cifre necessarie per regolarizzare tutti, sarebbero di gran lunga inferiori a quelle dichiarate. Penso soprattutto a quegli insegnanti di ruolo titolari di insegnamento di materie non più insegnate, soprattutto negli istituti professionali e che per anni hanno percepito una retribuzione firmando al mattino e uscendo dalla scuola per non distrarre i colleghi che dovevano recarsi in aula in orario. Insegnanti mai riqualificati o impiegati in altre mansioni nell'ambito scolastico. Se poi guardiamo nell'università,ci accorgiamo che tantissimi docenti, retribuiti profumatamente ed intoccabili,impiegano precari (accondiscendenti per interesse)e loro sono in tutt'altre faccende affaccendati, magari all'estero. Questi non meglio definiti "baroni" fanno letteralmente i loro comodi e non rendono conto a nessuno dei loro intrallazzi. L'università e la scuola dell'obbligo andrebbero prima di tutto purgate e quando l'intestino scolastico sarà depurato da certo meteorismo puzzolente, allora si che bisogna riprendere ad alimentarlo correttamente!

mifra77

Gio, 04/09/2014 - 18:28

Legalizziamo il due per uno? Ne pagheremo due per averne uno? e quell'uno in attesa, quando non impiegato in prima persona nell'insegnamento, gli faremo imbiancare i muri e dare lo straccio all'aula dei professori?