Renzi: "Lavoro, in due mesi più 79 mila contratti a tempo indeterminato"

Il premier: "Con la riforma c'è stato un incremento dei contratti a tempo indeterminato"

In due mesi, i primi del 2015, sono stati attivati 79mila contratti a tempo indeterminato in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ad annunciarlo è stato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Il ministro ha riferito che a gennaio 2015 i contratti a tempo indeterminato sono stati il 32,5% in più di gennaio 2014; per i giovani 15-29enni la variazione tendenziale è pari a 43,1%. A febbraio scorso, l’aumento percentuale è stato del 38,5% e per i giovani è arrivato al 41,4%. Illustrando i dati nel corso di una conferenza stampa su Garanzia giovane alla Regione Lazio, alla presenza del commissario europeo per l’occupazione Marianne Thyssen e il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, Poletti ha spiegato che non si può sapere al momento se i
contratti a tempo indeterminato sono aggiuntivi o se si tratta di trasformazioni di contratti a tempo determinato: in ogni caso - ha fatto notare - "l’orientamento a stabilizzare i rapporti di lavoro è un dato assolutamente positivo". I dati - si legge in un report del ministero del Lavoro - sono da leggere anche in relazione ai forti incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato (decontribuzione triennale più sgravio permanente dell’Irap per i datori di lavoro) introdotti con la legge di stabilità 2015.

E a commentare i dati sull'occupazione è stato anche il premier Matteo Renzi: "Oggi è un giorno importante, saranno diffusi i dati sui contratti a tempo indeterminato che sono davvero sorprendenti perchè c’è una crescita a doppia cifra nei primi due mesi dell’anno". Infine Renzi, come aveva promesso, si è recato al ministero di cui ha assunto l’interim nei giorni scorsi dopo le dimissioni di Maurizio Lupi. "Non bisogna perdere tempo, ci sono tante cose da fare, non dobbiamo inventare i libri dei sogni ma completare le opere che ci sono già".

Commenti

camomilla

Gio, 26/03/2015 - 17:58

Ci rivediamo allo scadere del 3° anno se rimangono o gli danno un calcio nei fondelli! E' solo fumo negli occhi degli Italiani...

GinoMa51

Gio, 26/03/2015 - 18:46

Camomilla, sono d'accordo con te.

GinoMa51

Gio, 26/03/2015 - 18:47

Lo ha annunciato Poletti. Poletti chi, l'amico di Buzzi e Carminati?

fer 44

Gio, 26/03/2015 - 19:51

Qualcuno dovrebbe spiegare al pifferaio magico e al suo tirapiedi "polletto" che I dati sono da leggere SOLAMENTE in relazione ai FORTI INCENTIVI per le assunzioni a tempo indeterminato (decontribuzione triennale più sgravio permanente dell’Irap per i datori di lavoro)

buri

Ven, 27/03/2015 - 11:48

ha parlato il solito mistificatore, non ci sono nuovi assunti, i contratti firmati sono la regolarizzazione di precari

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 27/03/2015 - 14:59

incredibile come roda il cxxo ad alcuni qui,finalmente una bella notizia,80mila nuovi contratti a tempo indeterminato in soli 2mesi,e' un ottima cosa ma ovviamente non basta,bisogna proseguire ed aumentarli,dobbiamo uscire da questa maledetta crisi,e chi se ne frega se il governo e' di csx o di cdx,contano solo questi fatti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 27/03/2015 - 16:37

"CARA" Agrippina,io crederò a queste SPARATE solo dopo che saranno confermate NON dal ministro Poletti,ma da Bortolussi,unico personaggio al di sopra delle parti!!! Tutti gli altri sono solo TIRAPIEDI di Renzi!!! Saludos dal Nicaragua dal Leghista Monzese