Renzi alla minoranza: votate sì e avrete l'elezione dei senatori

Dopo la pausa estiva il premier Matteo Renzi concederà alla minoranza la legge sull'elezione (quasi) diretta dei senatori, a patto che vinca il sì al referendum

La ricandidatura in cambio dell’appoggio al referendum. È questa, secondo La Stampa, la promessa che Matteo Renzi vorrebbe fare ai senatori della minoranza Pd. Al momento pare difficile poter cambiare l’Italicum prima del voto referendario che dovrebbe tenersi tra il 20 e il 27 novembre. In ottobre, poi, la Corte Costituzionale dovrebbe pronunciarsi sull’Italicum e quello è “l’unico stop possibile che può richiedere un’iniziativa per cambiarlo”, dicono i fedelissimi di Renzi. A questo punto, perciò, al premier non resta che fare la legge per l’elezione dei senatori, l’unica concessione che il premier disposto a fare a Bersani nell’immediato. “Ci nuoce meno il fuoco amico, il premier sa che non è un gioco da ragazzi cambiare l’Italicum e non ha capito ancora quale modifica potrebbe aiutarlo e non danneggiarci”, spiegano i senatori renziani.

Dalla minoranza Vasco Errani sta lavorando dietro le quinte perché la legge sull’elezioni dei senatori venga varata dopo la pausa estiva. Fu proprio lui a trovare l’accordo di mediazione che prevede che i nuovi senatori siano indicati dai consigli regionali “in conformità” alla volontà espressa dagli elettori con l’elezione dei consiglieri regionali. Ma non è un’impresa facile dato che si dovrebbe anche rispettare la parità di genere.

Il testo, ovviamente sarà incardinato, solo a referendum vinto, perché se vince il no resterebbe in piedi il Senato attuale e non servirebbe più. A settembre Si faranno passi per ottenere un atteggiamento più morbido della minoranza Pd. E, intanto, Chiti, come segnale di distensione ha aderito, insieme all’altro ex governatore della Toscana Claudio Martini, al Comitato “Sinistra per il sì” al referendum.

Commenti

agosvac

Sab, 13/08/2016 - 13:26

Purtroppo in Italia tutto è possibile, anche che renzi vinca questo referendum confermativo, ma è alquanto improbabile. Infatti la maggioranza degli italiani ormai vuole liberarsi di questo Governo ed userà il referendum come "leva" per farlo. Il vero problema è: basterà un NO secco in questo referendum per liberarsi di renzi??? Temo di no. Tutto dipende da Mattarella. In Europa un Governo che va in minoranza in una simile questione si dimette e si va a nuove elezioni. In Italia il Capo dello Stato potrebbe anche decidere che concedere le elezioni non è ragionevole, potrebbe decidere che la massima espressione della democrazia, cioè le elezioni politiche, in fondo non "farebbero bene" al paese anche se, in realtà, farebbero del male solo alla sinistra attualmente al potere e non agli italiani che non la vorrebbero. A decidere sarà Mattarella, non gli italiani!!!

Duka

Sab, 13/08/2016 - 13:38

SARA' UN NOooooo secco e sonoro, semplicemente per mandarti a casa e forse a lavorare-

giottin

Sab, 13/08/2016 - 14:08

@agosvac. qui comanda ancora il vecchio volpone che c'era prima, perché l'attuale pdr continua a ronfare, quindi a decidere non sarà lui, ma l'altro!

nopolcorrect

Sab, 13/08/2016 - 14:10

Renzi è ormai spacciato, si è scavato la fossa con la sua demenziale politica pro-migranti contro l'ostilità della larghissima maggioranza degli Italiani. So che gli abitanti di tutti i paesi dell'Umbria dove hanno tentato di spargere i "migranti", arricchendo agriturismi falliti, sono tutti incazzatissimi...ed era una regione rossa...

unosolo

Sab, 13/08/2016 - 14:23

se vince il si sarà per broglio come avvenuto ma mai accertato , trovate le schede ma mai una seria indagine , comunque esperienza del vecchio PCI oggi in seno al PD che di PCI non ha nulla al di fuori della occupazione sistematica dei posti che contano ma attenzione non sono comunisti , sono i nuovi ricchi voluti dal PCM per galleggiare , un baratto ovviamente.

unosolo

Sab, 13/08/2016 - 14:26

è il caso di eliminare quella camera dei senatori visto che ci rubano solo soldi e sono quasi tutti voluti dall'ex per far passare la modifica alla Costituzione , dico questo in quanto sono convinto che chi l'ha stilata in prima bozza è certamente l'ex poi passata alla presina e fatta firmare a suo nome , le presine servono per non scottarsi .

VittorioMar

Sab, 13/08/2016 - 16:45

....quello è uno dei motivi, ma ce ne sono ancora molti altri!!!...e non si devono cambiare le regole a partita quasi terminata per convenienza!!...altrimenti la partita è "Truccata"!!! ...non solo falsi ora anche "BARI"!! che non è una città.

ilbarzo

Sab, 13/08/2016 - 16:54

Poveretto il ragazzotto Rignanese pur di avere e stare al potere ,buscare tanti soldi senza dover far nulla sarebbe disposto a far qualsiasi cosa pur di non andare a lavorare.Invece caro bamboccio se vuoi vivere devi fare come tutti i cittadini,devi ogni giorno andare al lavoro per portare a casa la pagnotta e non a bivaccare,andare in giro a spese nostre come sei abituato a fare.Ma un pò di orgoglio personale non lo hai proprio!Vergognati.....

titina

Sab, 13/08/2016 - 16:57

Allora voto sì

ilbarzo

Sab, 13/08/2016 - 16:58

Ora che si avvicina il referendum, il ciarlatano pentolaio di Firenze pare se la stia facendo addosso.Un consiglio:Portati appresso mutande di ricambio.

rosa52

Sab, 13/08/2016 - 17:45

siamo arrivati ai ricatti!!!

settemillo

Sab, 13/08/2016 - 17:53

Votate si e avrete l'elezione dei senatori: Un vero gentiluomo, ma anche specializzato in RICATTI. NEANCHE UNA BRICIOLA DI VERGOGNA! Povera italietta, l'avete ridotta in una vera e propria LATRINA e...per giunta color RRROSSSSSSO. Luigipiscio al suo posto avrebbe saputo fare di MEGLIO! Vergogna, vergogna, VERGOGNA!

Poldo51

Sab, 13/08/2016 - 17:55

No, sempre no, fortissimamente NO!

Ritratto di giordano49

giordano49

Dom, 14/08/2016 - 20:41

il solito ironico spot : SOLO...BARATTO....BARATTO.....BARATTO : il " clandestino MAI eletto e MAI riconosciuto...: con UNA MANO....BARATTA.....con LE MANI " DELLA DEA CALI' " .... ESIGE IL ... RIMBORSO " ope legis ! FATE MOLTA ATTENZIONE !!! I COMPROMESSI PORTANO SOLO " PROBLEMI " PER IL POPOLO, conoscendo IL CLANDESTINO " de quo' " !

Ritratto di giordano49

giordano49

Dom, 14/08/2016 - 20:54

titina.....forse ti sei confusa....: il clandestino Mai eletto è consono OFFRIRE con UNA MANO....mentre " CON LE MANI DELLA ...DEA CALI'....ESIGE LA RESTITUZIONE DI QUANTO OFFERTO .....CON MOLTE MANI E CON GLI INTERESSI....PURE..! il suggerimento ? passa dal sì...AL " NO ! "...questo...all'infinitooooooooooo!

Ritratto di giordano49

giordano49

Dom, 14/08/2016 - 21:00

ELEMOSINARE.....BARATTARE.....COMPROMESSI...? AD USO " PRETTAMENTE....PERSONALE , DEL CLANDESTINO ! MAI ELETTO E MAI RICONOSCIUTO ( riferimento al re'_giorgino è d'obbligo )