"Renzi non ridurrà le tasse"

Il Cav, ospite a Virus su RaiDue: "Toglierei prima la tassa sulle abitazioni e, la seconda che toglierei, è quella sulla successione". E sulla Libia: "Avevo addomesticato Gheddafi. La guerra? Forse ho sbagliato a non dimettermi"

"Renzi non ridurrà le tasse perché la sinistra ha nella sua cultura come traguardo massimo la conquista e l’espansione del potere che significa espandere la spesa pubblica e quindi le tasse". Silvio Berlusconi, ospite della trasmissione Virus su RaiDue condotta da Nicola Porro, tuona ancora una volta contro il capo del governo e spiega quale sarebbe la ricetta che adotterebbe lui: "Toglierei prima la tassa sulle abitazioni e, la seconda che toglierei, è quella sulla successione".

E sull'ipotesi di sedersi a un tavolo col segretario del Pd ha spiegato: "Non lo so perché Renzi invece di guardare agli interessi del Paese guarda al suo interesse. C’è poi una profonda differenza tra me e lui, lui ha la metà dei miei anni e questa è una fortuna ma io ho 40 in più di esperienza. Poi lui è un politico di mestiere, io li conosco benissimo, molti sono saliti sul carro di Fi fino a quando gli è convenuto poi hanno fatto la loro piccola formazione per fare i leader. Ci hanno tolto un peso".

Ripercorrendo la sua carriera politica, il Cav ha poi dichiarato: "Davvero non mi sarei aspettato di dover restare dentro un settore come la politica per così tanti anni. Io sono un imprenditore, quello è il mio mestiere ma nel '94 ho sentito una responsabilità e vidi che l’unica possibilità era quella di fare un nuovo partito e che dovevo essere io a guidarlo. Io sono un nemico da abbattere: ho 65 processi, ho speso 565 milioni in avvocati e ho dato più di 500 milioni a De Bendetti quando la mia proprietà, la Mondadori, vale 120 milioni. Questo significa essere qualcuno che la magistratura di sinistra vuole far fuori".

Poi la bordata all'Europa di oggi: "Si è trasformata in un'entità burocratica che diffonde regole controproducenti". E sulla politica estera e l'emergenza immigrazione ha spiegato: "Gheddafi l’avevo addomesticato, gli dissi: tu sei una bestia, io ti devo addomesticare. Mi regalò tre cammelli, padre madre e figlio, devo ancora ritirarli dallo zoo di Tripoli. Gheddafi era strano, ma non cattivo. Io ho avuto tre Capi dello Stato ostili uno di questi radunò le commissioni Difesa del Senato e della Camera e decise di intervenire con la guerra in Libia insieme alla Francia. Io non mi potei opporre perché il premier non ha poteri, nella notte volevo dimettermi ma la mattina dopo mi implorarono di non farlo e così feci, forse sbagliando. Non sono riuscito ad evitare la guerra in Libia perché già allora c’era una carenza di leadership in Europa da far paura. E adesso è ancora un disastro come l’occidente reagisce alla Libia o agli Stati Islamici".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/05/2015 - 22:23

Perchè c'è ancora qualcuno che ci crede????? Hasta mañana dal Leghista Monzese

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/05/2015 - 22:26

SCUSATE dopo aver inviato il postato mi è venuto un dubbio. Il mio perche c'è ancora qualcuno che ci crede è riferito al fatto che Renzi riduca le tasse!!!! TANTO PER CHIARIRE. De nuevo hasta mañana dal Leghista Monzese

Ritratto di .conteZorro..

.conteZorro..

Gio, 28/05/2015 - 22:33

"renzi invece di guardare agli interessi del paese guarda al suo interesse",...lui, invece

tRHC

Gio, 28/05/2015 - 22:35

Forse ho sbagliato a non dimettermi": e se l'imposizione della mummia maledetta,aveva proprio come obbiettivo quello delle tue dimissioni?? Hai fatto bene a non dimetterti,tutto il Paese sa che tu non volevi combattere contro la Libia,ma ti ci ha costretto il traditore matusalemme in accordo con chi,lo sappiamo tutti!!!

tRHC

Gio, 28/05/2015 - 22:40

Coraggio zecche rosse scrivete che quest'uomo non ha ragione....suvvia da buoni disonesti scrivetelo!!!!!!

wotan58

Gio, 28/05/2015 - 22:58

Meraviglioso. Quale capo del governo di questa repubblica degli ultimi 50 anni NON ha aumentato le tasse?????

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 28/05/2015 - 23:27

È impossibile che un governo di trinariciuti possa solo pensare di abbassare le tasse. Abbiamo l'esperienza del recente passato dove un governo di sinistra ha fatto ministro uno che ha dichiarato "LE TASSE SONO BELLE". (Pace all'anima sua)

acam

Ven, 29/05/2015 - 00:11

a sentir parlare renzi lui ha la panacea del tentativo e silvio dice che aumenterà solo le Tasse. ma renzi ha cotrollato che la produzione sia competitiva?

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 29/05/2015 - 00:30

Se è vero che il premier non ha poteri, allora tanto meno li aveva il presidente della repubblica. Io continuo a ritenere che Berlusconi, all'epoca della guerra alla Libia, avrebbe dovuto rovesciare il tavolo e non lasciarsi imporre l'intervento. Non lo fece per debolezza e perché evidentemente era molto ricattabile. Lo stesso nel novembre 2011: non doveva accettare di appoggiare il governo monti: se lo appoggiassero da soli!

al59ma63

Ven, 29/05/2015 - 00:58

Il piu' grande leader dell' Italia del dopoguerra, circondato da uno stuolo di politici di opposizione GNOMI.

seccatissimo

Ven, 29/05/2015 - 03:24

Il Berlusca ha commesso molteplici errori, ma l'errore più grosso e grave, che anche con la migliore volontà rimane assolutamente imperdonabile, è stato di avere accettato di fare la guerra ""dei rincoglioniti"" contro la Libia di Gheddafi !

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 29/05/2015 - 07:10

Ciò che Renzi rappresenta, è UNA "CONGREGAZIONE DI DELINQUENTI"! Di tutto viene promesso e non si vedono risultati, ma nel frattempo derubano, il danaro pubblico e chi più ruba, PIÙ è RIVERITO e RISPETTATO. Quando si sveglierà il "POPOLO CAPRONE"???

NON RASSEGNATO

Ven, 29/05/2015 - 07:11

Fino a che avremo risorse traghettate e rom da mantenere le tasse non potranno che aumentare

levy

Ven, 29/05/2015 - 07:14

L'alternativa all'aumento delle tasse sarebbe stata la riduzione della spesa pubblica, il rilancio della produttività e competitività del sistema produttivo, cosa che non hanno fatto. Ora il paese è in bancarotta quindi le tasse continueranno ad aumentare fino al collasso. Quando la tassazione è altissima necessariamente è accompagnata da un sistema repressivo.

BRAMBOREF

Ven, 29/05/2015 - 07:56

GIGI86 Non ci incanti più.

Ritratto di fluciano

fluciano

Ven, 29/05/2015 - 07:58

Devi vincere queste elezioni prima che il ..... di corte ci porti a far compagnia alla Grecia. Siamo allo stremo e nessuno ci aiuta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 29/05/2015 - 08:10

il masochismo della sinistra e dei suoi elettori è davvero senza fine! piuttosto che far vincere Berlusconi, preferiscono pagare altre tasse, suicidarsi, fallire economicamente e socialmente! questa è una cosa molto triste: gli italiani ancora non si rendono conto che sono loro stessi a mettere il PD in condizioni di suicidarsi! il tutto pur di non dare a Berlusconi nessuna possibilità di far cambiare il paese! tanto per fare un metro di paragone molto banale, è come se il padrone di un palazzo, decidesse di fare un restauro del palazzo, e gli inquilini, pur di non darla vinta al padrone, preferiscono che il palazzo si collassi su se stesso, con gli inquilini in casa! questo è il modo di ragionare a sinistra: patetico e ridicolo!

glasnost

Ven, 29/05/2015 - 08:24

Berlusconi è l'unico che può fare chiarezza in questo paese che gioca sempre sugli equivoci. Faccia un partito (repubblicano?)che abbia una CHIARA visione economico-politica :MENO STATO E MENO TASSE, un partito che consenta a chi ha voglia di impegnarsi e lavorare, di farlo. Per contro renda chiaro che la sinistra (comunque si chiami) punta tutto su INVADENZA DELLO STATO ED AUMENTO DELLE TASSE per mantenere chi non produce, ma vota. dopodiché gli italiani potranno fare la loro scelta politica chiara.

buri

Ven, 29/05/2015 - 10:43

e chi mai credeva che Renzi avrebbe diminuito le tasse? se mai le aòzerà

Ritratto di giubra63

giubra63

Sab, 30/05/2015 - 00:16

Non solo Renzi non ridurrà le tasse, ma le ha già aumentate con la Tasi e fra poco aumenta l'IVA. Berlusconi ha ragione, Napolitano, come Capo delle Forze Armate costrinse il Governo a intervenire in Libia, come imposto dall'islamico Barak Hussein Obama e da N.Sarkosy.