Renzi promette, le imprese aspettano "La PA deve ancora pagare 61 miliardi"

Questo assurdo ritardo del governo nel pagamento di questi debiti nel 2015 è costato alle imprese italiane la cifra di 5,4 miliardi

Le promesse di Matteo Renzi sono bolle di sapone. Ne sanno qualcosa le imprese italiane che aspettano ancora di ricevere i soldi che avanzano dalla Pubblica Amministrazione. E ne sa qualcosa anche Renato Brunetta, che da tempo si è focalizzato sul tema.

"Nonostante i reiterati annunci del premier Matteo Renzi, in questi ultimi due anni la Pubblica amministrazione non ha ridotto i lunghissimi tempi di pagamento di beni e servizi, mantenendo sostanzialmente invariato lo stock di debito commerciale contratto nei confronti delle imprese fornitrici. Secondo la stima di ImpresaLavoro, su dati Intrum Justitia, lo scorso 31 dicembre questo ammontava infatti a circa 61,1 miliardi di euro (in leggero calo rispetto ai 67,1 miliardi del 2014). Questo assurdo ritardo del governo nel pagamento di questi debiti nel 2015 è costato alle imprese italiane la cifra di 5,4 miliardi (in leggero calo rispetto ai 6,1 miliardi del 2014). Questa stima è stata effettuata prendendo come riferimento l'ammontare complessivo dei debiti della nostra PA, l'andamento della spesa pubblica per l'acquisto di beni e servizi (così come certificato da Eurostat) e il costo medio del capitale (pari all'8,84% su base annua) che le imprese hanno dovuto sostenere per far fronte al relativo fabbisogno finanziario generato dai mancati pagamenti".

Il presidente dei deputati di Forza Italia poi ha aggiunto: "Il fenomeno dei ritardi di pagamento della nostra Pa mantiene dimensioni che non hanno pari rispetto ai nostri principali partner europei. Per pagare i suoi fornitori lo Stato italiano impiega infatti in media 131 giorni: 16 giorni più della Grecia, 33 giorni più della Spagna, 55 giorni più del Portogallo, 73 giorni più della Francia, 91 giorni più dell'Irlanda, 101 giorni più del Regno Unito e addirittura 116 giorni più della Germania. Renzi aveva promesso ormai più di due anni fa, che i debiti della Pubblica amministrazione nei confronti delle imprese sarebbero stati azzerati in pochi mesi, promettendo a Bruno Vespa, durante una puntata di Porta a Porta, che se non avesse mantenuto l'impegno entro il 21 settembre (2014) sarebbe andato in pellegrinaggio al santuario di Monte Senario. Come da copione: impegno non mantenuto, soldi non restituiti alle imprese, debito non pagato. I numeri di ImpresaLavoro confermano che il premier è stato ancora una volta sbugiardato dai fatti. Altra balla da inserire nello speciale palmares di un presidente del Consiglio inaffidabile".

Commenti

Maura S.

Mer, 01/06/2016 - 17:43

Parole, parole, parole......... tanto che importa a questo capo di governo (abusivo) che le piccole e medie imprese chiudano i battenti e altri si tolgano la vita!! Troppo occupato a scarrozzarsi per i cieli del mondo con il nuovo aereo che si è regalato pagandolo con i soldi dovuti a vari imprenditori.

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Mer, 01/06/2016 - 18:16

E vengono taciuti, perché i contribuenti "mucche" non contano, tutti i denari che la P.A. DEVE rifondere ai privati, per le cause tributarie perse.

Beaufou

Mer, 01/06/2016 - 18:29

Eh, Brunetta, ma Renzi sarà senz'altro andato a Monte Senario, no? E allora, di cosa si lamenta? Magari con l'elicottero, sa, a Monte Senario c'è un gran piazzale... Ahahah. Si faccia dare le foto. Ri-ahahah.

Fjr

Mer, 01/06/2016 - 18:32

La notizia che vorrei tanto leggere , Roma Ottobre 2016 , in mattinata il PdC Matteo Renzi si è' recato al Colle a rassegnare le dimissioni , il Presidente Mattarella dopo l'incontro durato 10 minuti ha sciolto le camere e nel fine settimana inizieranno gli incontri per decidere a chi affidare l'incarico, il Presidente Mattarella ha ringraziato il presidente del consiglio uscente per l'impegno profuso nel tentativo di far colare a picco il paese

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 01/06/2016 - 18:39

E' una cifra SPAVENTOSA,degna di paesi sull'orlo della bancarotta...vedasi Venezuela.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 01/06/2016 - 19:36

Esattamente come il suo modello......Silvio!

justic2015

Gio, 02/06/2016 - 01:46

Fannullone e basta non altro daaggiungere.

Duka

Gio, 02/06/2016 - 06:23

Durante il precedente turno elettorale DICHIARO' : entro settembre tutte le aziende creditrici dello stato saranno pagate ecc..." E' trascorso un anno ma la situazione è addirittura peggiorata. Come è possibile dar credito ad un simile cacciaballe ?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 02/06/2016 - 08:08

@Fjr...Io, questa notizia, vorrei leggerla gia' DOMANI......

linoalo1

Gio, 02/06/2016 - 08:19

Solo 61 Miliardi???All'inizio,se non mi ricordo male,si parlava di quasi 150 Miliardi!!!Cosa è successo???Hanno,forse,pagato la differenza o c'è stato uno Sconto perché siamo sotto Elezioni???

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 02/06/2016 - 11:14

renzi prende in giro le aziende???....renzi prende in giro il mondo e persino sua moglie!!!