Renzi studia la scissione per rafforzare il governo

Vuole contare di più nei giochi di potere. L'addio solo dopo la manovra, con il consenso dei dem

La formula dovrebbe essere quella della scissione consensuale. Matteo Renzi rallenta ma non blocca l'operazione per sganciarsi dal Pd di Nicola Zingaretti. La prospettiva è chiara: fondare un movimento liberal-popolare per occupare lo spazio al centro. L'idea originaria di annunciare alla decima edizione della Leopolda (dal 18 al 20 ottobre) la nascita di gruppi autonomi in Parlamento e di un contenitore politico nuovo sarà congelata. L'ex premier vuole attendere che l'esecutivo giallorosso superi il primo banco di prova: l'approvazione della finanziaria. E soprattutto capire quale direzione assuma la discussione sulla riforma del sistema elettorale.

Con un ritorno al proporzionale puro (nel Pd nascono i primi malumori) Renzi darebbe un'accelerata alla scissione. In caso contrario sarebbe costretto a rivedere i piani. L'operazione renziana punterebbe però a consolidare (e non a indebolire) l'esecutivo Conte. Portando a quattro le gambe della maggioranza. Renzi valuta pro e contro dell'operazione, senza forzare la mano. E soprattutto senza creare uno strappo con il Pd. Due giorni fa, il segretario dei dem, rispondendo a una domanda sul rischio Renzi faccia un gruppo parlamentare, dopo la Leopolda, ha esternato la preoccupazione: «L'unica cosa che non si capisce quali motivi possano esserci alla base di un fatto lacerante. Come ha detto ieri Papa Francesco sullo scisma, io mi auguro che non avvenga uno scisma». L'ex sindaco di Firenze non vuole un divorzio al veleno. Ma un addio senza rancori.

L'operazione dovrebbe prendere il via in Parlamento. Al Senato, il regolamento vieta la costituzione di nuovi gruppi. I senatori renziani confluiranno nel Misto con un obiettivo: diventarne maggioranza e imporre il presidente. Però Renzi non vuole una guerra con il Pd. E dunque non svuoterà il gruppo dem. Ma si limiterà a «prelevare» una pattuglia per monopolizzare il Misto. A Montecitorio l'operazione renziana avrà sembianze molto più chiare. Non c'è alcun divieto per la nascita di nuovi gruppi (servono almeno 20 iscritti). Anche qui il metodo è identico: non ci sarà alcun svuotamento del gruppo dem. Le correnti che fanno capo a Luca Lotti e Lorenzo Guerini resteranno nel Pd. Anna Ascani, Roberto Giachetti ed Ettore Rosato dovranno lavorare alla composizione del nuovo gruppo. L'obiettivo non sarà il rovesciamento del governo Conte. Anzi, Renzi punta ad allargare il perimetro della maggioranza. Soprattutto al Senato, dove il rottamatore spera di raccogliere adesioni da Forza Italia e qualche leghista scontento. Il Conte bis parte da 169 voti: una maggioranza risicata. L'ex segretario del Pd confida di arrivare almeno a 180.

E confida di diventare, dopo Di Maio e Zingaretti, il terzo azionista forte dell'alleanza, con un ruolo decisivo nelle scelte politiche e sulle nomine. Con l'addio di Renzi, si riaprirebbero le porte del Pd per Massimo D'Alema, Pier Luigi Bersani e tutti gli scissionisti. Oltre l'operazione parlamentare, il senatore di Scandicci lavora al radicamento territoriale del nuovo movimento. Un lavoro, già ben avviato, che sta portando avanti il fido Rosato con i Comitati civici. Che alla Leopolda potrebbero debuttare ufficialmente.

Commenti

Gatto Giotto

Ven, 13/09/2019 - 08:43

Quello di monopolizzare il gruppo misto... va bene ma la stessa cosa potrebbe farla la Lega, se Renzi ci porta 20 dei suoi, la Lega ne porta 25 dei suoi facendoli uscire dal proprio gruppo. Renzi verrebbe castrato subito.

paolo1944

Ven, 13/09/2019 - 09:17

Una schifosissima manovra di palazzo con il concorso del quirinale e dei 5 stalle, agnelli sacrificali ai cui capetti saranno offerti collegi sicuri in futuro. Una mostruosità contro l'Italia, contro gli elettori, volta solo al potere fine a se stesso. Ma in Italia tutti zitti, altro che forconi, spaghetti e carbonara uber alles.

cgf

Ven, 13/09/2019 - 09:21

Renzi un nuovo Casini? l'uomo per tutte le stagioni? Non penso, la DC è morta e sepolta, forse farà come Mariotto e come Occhetto finirà in un angolo a dire la sua che nessuno vorrà ascoltare.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 13/09/2019 - 09:36

Piccoli luppetti crescono!

ginobernard

Ven, 13/09/2019 - 09:59

"Renzi studia la scissione per rafforzare il governo" certo ... lo sanno tutti che la disunione fa la forza ... Diciamo che non sta più nella pelle ... ambizioso all'estremo. Ha assaggiato il potere e sa che è come la droga ... si vede che è in astinenza

bernardo47

Ven, 13/09/2019 - 10:05

Renzi? Vada purece faccia presto........il 3% lo aspetta!

ginobernard

Ven, 13/09/2019 - 10:05

Renzi è il sussulto del potere cattolico ... se devono affidarsi ad uno così e raschiare i soldi della accoglienza vuol dire che sono proprio alla frutta i bastardi. Sono feccia umana. Se c'è un dio li aspetta il giorno del giudizio ... solo che sono quasi certo che un dio buono e giusto non esista. E se esiste ... è diabolico.

bernardo47

Ven, 13/09/2019 - 10:06

Non è ancora contento di avere distrutto il pd?......ma che vada a lavorare il Renzi!

Duka

Ven, 13/09/2019 - 10:38

La verità? Sta solo cercando il grimaldello per aumentare la sua BUSTA PAGA. Altro che " MI TOLGO DALLA POLITICA" !!!!!

contravento

Ven, 13/09/2019 - 10:50

COSA VUOI RAFFORZARE!!! VE NE DOVETE ANDARE AL PIU' PPRESTO. E' QUESTIONE DI TEMPO, DOVETE SPARIRE DALL'ORIZONTE.

laval

Ven, 13/09/2019 - 10:55

Questo accade perché alle sue spalle c'è il gruppo Bilderberg di cui Renzi fa parte come Prodi, Amato, Napolitano, Macron e il servilismo di Saviano a Macron ecc. La nostra costituzione considerata tra le migliori risulta per loro superata e contraria al gruppo e tutti sanno che questo gruppo è favorevole alla grande finanza e politica dove il popolo non deve e non può esprimere la sua volontà popolare, alla faccia della democrazia. PD/5S altro che partito democratico, semmai ci stanno sopra e ci si puliscono i piedi.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 13/09/2019 - 11:33

Renzi non vale più niente. Ormai gli Italiani non lo accettano più. Piace solo a qualche fanciulla.

bernardo47

Ven, 13/09/2019 - 11:38

Renzi....dopo la lezione dei 20 milioni di No, ancora non ha capito? Italia non lo vuole!

bernardo47

Ven, 13/09/2019 - 11:41

laval, la nostra Costituzione teniamocela e preserviamola! visto in francia, inghilterra o usa?....non grazie!

bernardo47

Ven, 13/09/2019 - 11:45

renzi rafforza il governo? renzi distrugge il pd scientemente! a casa renzi!

Papilla47

Ven, 13/09/2019 - 11:53

E' l'ultimo atto del PD e col ritorno di Dalema e Bersani ce lo toglieremo di mezzo almeno per vent'anni. Noi tifiamo per Renzi e che raggiunga almeno il 10% all'inizio. Noi nel frattempo ci vedremo piovere addosso anche la tassa sul denaro già tassato e qualche altra da inventare, come già detto prima, a carico di coloro che sono titolari di un contatore.

Calmapiatta

Ven, 13/09/2019 - 11:57

Renzi è in attesa della zampata finale. Sa Che, prima o poi, molto prima, questo governo e i partiti che gli hanno dato vita, si troveranno in grande difficoltà. In quel momento l'uomo piazzerà la bomba della scissione e della fondazione di un nuovo soggetto, pronto per le elezioni. L'accordo M5s e PD non è un semplice accordo tra due soggetti politici, ma un patto suicida tra due partiti guidati da cicechi, che faranno schiantare le due formazioni contro gli scolgi l'elettorato.

internauta

Ven, 13/09/2019 - 12:31

Con la prospettiva del proporzionale puro, altro che il partitino di Renzi, sarà un pullulare di nuovi partitini che spunteranno come funghi dopo una pioggia notturna sul bosco. Un ritorno in pieno stile alla vetuperata prima repubblica, una ressurezione dei morti in attesa del giudizio universale, quello degli italiani.

laval

Ven, 13/09/2019 - 12:33

bernardo47 Ven, 13/09/2019 - 11:41 Ciao berardo, sono perfettamente d'accordo con te, forse non mi sono spiegato bene o mi hai interpretato male. fraterno abbraccio.

laval

Ven, 13/09/2019 - 12:37

Il PD vuole che Prodi diventi il nuovo presidente della repubblica, "mamma mia sono sbarcati li turchi" attenti al fondo schiena. ^_^

Yossi0

Ven, 13/09/2019 - 16:06

grande uomo spende ha speso tutte le sue energie per il paese ... quelle che gli restano per il governo, un fenomeno !!!