La ricercatrice premiata sbugiarda il governo: "L'Italia non ci ha voluto"

Una studiosa gela il ministro Giannini: "Esulta per i nostri successi? Non è merito suo"

Roma - Stefania Giannini perde l'ennesima occasione per tacere e finisce alla gogna sul web. Il ministro dell'Istruzione cerca di appropriarsi, del tutto immeritatamente, del successo di un gruppo di ricercatori italiani che però, giustamente, le fanno notare che il ministero e il governo con i loro brillanti risultati non hanno proprio nulla a che fare.Un nutrito gruppo di giovani studiosi nati in Italia grazie soltanto al loro coraggio, talento e impegno hanno «sbancato» le borse di studio europee. I fondi erogati da ERC Consolidator Grants, il Consiglio europeo delle ricerche (585 milioni di euro per 302 ricercatori di 34 diverse nazionalità) hanno premiato anche 30 ricercatori italiani, che numericamente vengono soltanto dopo i tedeschi e gli inglesi.

Un risultato eccellente sul quale si è tuffata la Giannini pubblicando attraverso Miur Social i suoi complimenti agli studiosi (e fin qui va bene) ma aggiungendo pure incautamente: «Un'ottima notizia per la ricerca italiana». Notazione che ha provocato la reazione di una delle ricercatrici premiate, Roberta D'Alessandro che sulla sua pagina di Facebook scrive: «Ministra, la prego di non vantarsi dei miei risultati». La ricercatrice, che lavora presso l'università di Leiden in Olanda, evidenzia che la sua borsa di studio «è olandese non italiana» perché «l'Italia non ci ha voluto, preferendo nei vari concorsi persone che nella lista degli assegnatari dei fondi Erc non compaiono né compariranno mai». La D'Alessandro sottolinea come lei e altri colleghi italiani abbiano ricevuto in due mesi 6 milioni di euro per proseguire i loro studi. Soldi che non verranno usati nel nostro paese ma in Olanda.

La ricercatrice ricorda pure quante porte in faccia ha ricevuto in Italia dove i concorsi sono stati puntualmente vinti da altre persone che non sono poi state in grado di guadagnarsi le borse di studio europee. La D'Alessandro invita dunque la ministra a «non unire al danno la beffa e a non appropriarsi di risultati che italiani non sono».Non c'è dubbio che la D'Alessandro abbia ragione da vendere. Il successo è degli individui e non del paese e tanto meno del governo. E le statistiche che corredano la notizia delle borse di studio fornite da Erc lo confermano. Soltanto 13 ricercatori sui 30 italiani vincitori resteranno in Italia a lavorare. Gli altri sono già tutti all'estero. Ma il vero disastro è che tra quei 302 vincitori ce ne sono moltissimi che si spostano per andare in altri paesi ma tra questi non c'è mai l'Italia. Il potere di attrazione del nostro paese è praticamente pari a zero. Si conferma dunque una tragica verità: i giovani italiani si affermano nonostante il sistema italiano della ricerca. Le ragioni si conoscono da tempo ma non si vogliono affrontare: pochi fondi, stipendi bassi e carriere bloccate da meccanismi nepotistici e farraginosi.

Commenti
Ritratto di blackeagle

blackeagle

Dom, 14/02/2016 - 09:32

e ce ne saranno sempre di meno, specialmente di Meridionali se si continua a fottere al Sud per portarselo in patania, non ultimo l'ingegnere informatico 30enne di Crotone fortemente voluto dalla Nasa- Fino a che in questo pezzo di terra crederanno di comandare i patani si andrà sempre di più verso la distruzione di millenni di storia!

st.it

Dom, 14/02/2016 - 09:35

Avvisate il bulletto da firenze!!!!!! Ci vogliono i fatti e non le chiacchiere.

masbalde

Dom, 14/02/2016 - 09:40

Ministra Giannini, venga in Parlamento a scusarsi pubblicamente della falsa attribuzione di meriti che ha tentato per il suo ministro ed il suo governo. Questo sarebbe onesto, questo sarebbe doveroso verso quei ricercatori che, costati all'Italia qualche milione di euro per istruirli fino alla Laurea, regaliamo agli altri paesi europei al prezzo del finanziamento di una ricerca: ottimo affare Ministra, a spese dei contribuenti Italiani. Vergogna !!!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/02/2016 - 09:40

L'itaglia i ricercatori li tratta da pezzanti e li fa scappare ( una mia amica da 850 al mese a Milano a 5000 dollari a Boston, stesso lavoro di ricerca). Preferisce usare l risose importare feccia africana.

linoalo1

Dom, 14/02/2016 - 09:43

E questo è un chiaro Segnale per questo Governo di Usurpatori,non votati da alcuno!!!

Ritratto di Civis

Civis

Dom, 14/02/2016 - 10:07

È un'altra evidenza che l'Italia avrà sempre meno futuro come Paese avanzato. E il tutto sta avvenendo molto rapidamente.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 14/02/2016 - 10:09

Questa campana suona a festa e tutti coloro che sono stati traditi da questo governo insulso, DOVREBBERO DARE NOTA AI QUOTIDIANI """NEUTRI, ANAPOLITICI""" ITALIANI!!!

tulapadula

Dom, 14/02/2016 - 10:18

La ricercatrice ha ragione, ma con un minimo di modestia dovrebbe ricordarsi che al (ottimo) livello a cui e' arrivata, ci e' arrivata anche grazie adun sistema scolastico ed univeritario che garantisce a molti di accedere a gradi di istruzioni che in altri paesi senza il soldo si sognerebbero. Abbiamo un sistema baronale e spesso pure corrotto, ma sputarre nel piatto in cui si e' mangiato da piccoli non e' mai elegante.

tulapadula

Dom, 14/02/2016 - 10:25

La ricercatrice ha ragione, ma con un minimo di modestia dovrebbe ricordarsi che al (ottimo) livello a cui e' arrivata, ci e' arrivata anche grazie ad un sistema scolastico ed universitario che garantisce a molti di accedere a gradi di istruzione che in altri paesi senza il soldo si sognerebbero. Abbiamo un sistema baronale e spesso pure corrotto, ma sputare nel piatto in cui si e' mangiato da piccoli non e' mai elegante.

Aegnor

Dom, 14/02/2016 - 10:31

E' da mo'che alla Giannini è fuggito il cervello.

mariod6

Dom, 14/02/2016 - 10:38

Il ministero sta cambiando anche i criteri di valutazione alle elementari. Il giudizio deve far perno sul comportamento dei bambini e sulla loro capacità di relazionarsi con gli altri specialmente non italiani. Se anche il giudizio di merito nelle varie discipline è basso, ma il bambino dimostra adattabilità nei confronti degli extracomunitari, va tutto bene. In altre parole somari si ma insofferenti no!! Brava ministra che applica alla radice della scuola i dettami del PD per accaparrarsi i voti ed i soldi dei "migranti".

Albius50

Dom, 14/02/2016 - 10:47

La Giannini i ricercatori li trova agli sbarchi degli extracomunitari, i nostrani non sono buoni.

blackbird

Dom, 14/02/2016 - 10:56

Tipico comportamento da brava "baronessa". Quanti studenti, laureandi ecc. si sono visti sottoscrivere le proprie ricerche da professori che nulla avevano a che fare con il lavoro svolto? Ed è andata bene loro quando i "professori" hanno associato il proprio nome a quello del "discepolo", perché poteva pure accadere che il discepolo scompariva del tutto dalla tesi.

masterter

Dom, 14/02/2016 - 10:57

Forse non è opportuno spingere troppo contro il governo in merito al modesto finanziamento alle Ricerca, potrebbe accadere che le risorse vengano attinte dagli incolpevoli correntisti di altre banche soffritte.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 14/02/2016 - 11:08

PRATICAMENTE LA STESSA COSA CHE SUCCEDE QUANDO QUEL BISKERO DI ALFANO SI VANTA DEI SUCCESSI DELLE FORZE DI POLIZIA. SUCCESSI FATTI NON GRAZIE A LUI MA NONOSTANTE LA SUA POLITICA ED I TAGLI SUOI E DI FONZIE.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Dom, 14/02/2016 - 11:08

Purtroppo stenos ha ragione: purtroppo l'Italia preferisce usare le (poche) risorse che abbiamo per finanziare la feccia africana anzichè per favorire gli studi dei ricercatori italiani. Non dubito peraltro che, fra qualche anno, emergeranno le prove che dietro alla presunta generosità nei confronti degli immigrati vi sono interessi economici dei politici e dei loro compagni di merende.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 14/02/2016 - 11:10

@ blackeagle E KI SAREBBERO I PADANI COMANDANO AL SUD ??? MI RISULTA CHE AL SUD COMANDINO COMPATTAMENTE QUASI OVUNQUE GLI IMPIASTRI COMUNISTI LOCALI NON CERTO LA LEGA !!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 14/02/2016 - 11:13

@ tulapadula OTTIMO SISTEMA SCOLASTICO ????????????? MA SE NELLE SCUOLE (CHE CROLLANO IN TESTA AGLI ALUNNI UN PO DAPPERTUTTO PERFINO A BOLOGNA) SI DEVONO PORTARE DA CASA GESSI, CIMOSE, FOGLI A4 E PERFINO LA CARTA IGENICA. LA VERITA' E' KE QUEI RAGAZZI HANNO FATTO STRADA NONOSTANTE IL PESSIMO SISTEMA SCOLASTICO ED UNIVERSITARIO ITALIANO, PESSIMO PERLOMENO NEL SETTORE PUBBLICO. ALTRA COSA IL PRIVATO MA QUI OGNUNO SELO PAGA DI TASCA SUA !!

paolonardi

Dom, 14/02/2016 - 11:17

Sara' forse che sta all'estero ma la nostra ricercatrice, alla quale va tutta la mia ammirazione, ha dimenticato l'italiano scrivendo "ministra", grave errore in quanto tale sostantivo non esiste. Da docente universitario in quiescenza, puro burocratese, conosco bene le difficolta' di fare ricerca da noi in mezzo alla solita e ben nota burocrazia asfissiante e ad una classe dirigente universitaria legata a triplo filo alla politica, soprattutto di sinistra.

Tarantasio.1111

Dom, 14/02/2016 - 11:33

E' vero, la Giannini i ricercatori li estrapola dagli extracomunitari...o dai raccomandati figli di banchieri!!!!

mifra77

Dom, 14/02/2016 - 11:33

@tulapadula,la ricercatrice ha ragione da vendere e se è arrivata dov'è deve dire solo grazie a se stessa,alla sua famiglia che sicuramente l'ha assistita ed alla fortuna che non gli ha fatto incontrare sulla sua strada da studentessa col cervello, certi docenti di cui è piena la nostra università che spesso hanno tutt'altri interessi personali. Il sistema scolastico nostrano non è fatto per preparare i giovani; serve a risolvere in parte il problema della disoccupazione; fino a quando un giovane è iscritto all'università al massimo tende a lavoretti che gli permettano di sbarcare il lunario; dopo arrivano i veri problemi! Se poi vogliamo parlare dei baronetti che si appropriano di lavoro dei propri allievi e spesso l'allievo scompare nel novero dei disoccupati anonimi, ci sarebbe da scrivere per mesi e forse per anni; la ministra ne ha dato una dimostrazione tangibile.

bernardone

Dom, 14/02/2016 - 11:42

Per blackeagle. Guarda che il problema del Sud non è che dalla patania vengono a prendere le energie migliori, infatti non mi pare che la Nasa stia in Italia, ma sta proprio nella vs. storia millenaria, dominata dagli arabi! E' lì che si nascondano i vs. problemi, come del resto sai pure tu che usi la frase "credono di comandare i patani". E quindi di che parliamo?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 14/02/2016 - 11:49

Qui, si fa "ricerca": si tratta di reperire "nuove risorse" per il paese, al prezzo più conveniente! Azzerare la Giannini al più presto, sembra solo una fan di Renzi, altro che ministro!

istituto

Dom, 14/02/2016 - 11:50

"Il potere di attrazione del nostro Paese é praticamente pari a zero".....No questo non é vero. Noi attraiamo i più disperati del mondo, fancxxxxxxi , feccia,poveracci,terroristi infiltrati,avanzi di galera con fedine penali da paura. Sono le nostre "risorse".Di attrazione ne abbiamo tantissima. Come ha scritto un lettore tempo fa, esportiamo ingegneri qualificati ed importiamo pizzaioli senegalesi(se va bene..). In compenso Sboldrix andrà a Bruxelles con un giubbotto di salvataggio(é vero non é uno scherzo) per l'ennesimo pianto greco per chiedere di aiutare l'INVASIONE CLANDESTINA. Povera Italia nostra. P.S il Governo PD ha stanziato 1 milione di euro per start up create da risorse extracomunitarie nostrane...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 14/02/2016 - 11:52

Purtroppo, gente come la Giannini cé ne troppa in Italia, É io che sono in Germania lo vedo dal fatto che qui in Germania 100ia di migliaia di Connazionali hanno impiantato migliaia di aziende che danno lavoro a molta gente, É quando questi Imprenditori vengono in Italia si vedono confrontati con Idioti che dicono PERCHE TU NON HAI FATTO IN ITALIA QUELLO CHE TU HAI FATTO IN GERMANIA? OLANDA? OPPURE IN INGHILTERRA?!,É questi Idioti non si rendono conto che per una Persona con Idee é Inventiva praticare le loro idee in Italia é impossibile, Perche la Corruzione il Clientelismo, E la politica dei cugini rende impossibile mettere in atto queste Idee, é allora a questa gente non resta altro che mandare a fxxxxxo chi non apprezza il loro talento!.

gigetto50

Dom, 14/02/2016 - 11:53

...mah...se non sono dichiaratamente di sinistra con tanto di tessera e se non scrivono sul IL MANIFESTO, hanno poche chances qui...

cianciano

Dom, 14/02/2016 - 11:53

........con al comando politici mediocri risultati mediocri.....due più due non può fare cinque ma sempre quattro...

antonio54

Dom, 14/02/2016 - 12:07

Brava professoressa D'Alessandro, vai giù pari senza alcun riguardo. Quest'Italia non merita nulla, qui vanno avanti solo i raccomandati, come d'altronde è sempre stato, e i risultati si vedono...

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Dom, 14/02/2016 - 12:16

Ho trascorso una vita facendo ricerca in una università italiana e, a dispetto delle mie 75 pubblicazioni, non ho fatto un briciolo di carriera. Tutte le volte che usciva il bando per un concorso a cattedra, già si sapeva in anticipo a chi era destinato quel posto. Nel mio dipartimento comandavano i soliti baroni (tutti ROSSI). Ho pagato di persona la coerenza di non prendere la tessera di partito!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/02/2016 - 12:20

#tulapadula Certo che ha ragione, la ricercatrice. Rea solo di non avere la tessera di partito in tasca. In un paese in cui la tessera del partito che va di moda è richiesta prima ancora della carta d'identità. Anche per un posto da netturbino... pardon...operatore ecologico.

PorcaMiseria

Dom, 14/02/2016 - 12:22

Quando Bersani esordiva, "come voto di scambio"! Bisogna investire sulla scuola, bisogna investire sugli artigiani, Vinse Renzi, tra i due c'è un finto duello, che però! si accordano sempre, tacitamente, con garbo comunista sulle leggi a votazione. Della scuola, Bersani intendeva i muri, le forniture didattiche ed altre cosuccie da cooperativa, sui artigiani, piano piano stanno scomparendo ed anche quì c'è riuscito ad imporre le cooperative... Amen..

roseg

Dom, 14/02/2016 - 12:36

Cara ricercatrice faccia la tessera del "pd " e per magia le porte si apriranno MAGICAMENTE.

mariolino50

Dom, 14/02/2016 - 12:44

La cara signora ricercatrice si dovrebbe anche ricordare dove ha studiato, a quanto pare le nostre scuole non fanno poi così schifo, non è tutta farina del suo sacco, ma anche dei nostri soldi, e poi se ne approfittano gli altri. In pratica sputa nel piatto dove ha mangiato fino ad ora, e fà soldi all'estero, tanto il problema è quello, il guadagno.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 14/02/2016 - 12:50

"Sbugiarda il governo!" Comics.

Knokout

Dom, 14/02/2016 - 12:50

La simpatica ministra che rappresenta un partito dello zero virgola, aveva già tappato di recente al politecnico di Torino su una statittica risultata ormai vecchia. Torni al topless con cui ha disgustato, pure lì, noi poveri ke le paghiamo il lauto stipendio. Mi chiedo se il livello della scuola italiana è notoriamente basso, come fanno tanti ns. Ragazzi ad avere successo all' estero ? Merito loro che sono studiosi ed intelligenti o delle borse date con generosità. Come non ricordare la povera Valeria alla Sorbona per studiare i tempi di casa - lavoro delle donne ? Non bastano ISTAT, Censis x un problema vecchio di 100 anni ?

StefanodiStasio

Dom, 14/02/2016 - 13:13

La ministra Giannini penso che non abbia ben compreso. Quando un ricercatore arriva a SCAPPARE dal suo paese, perché nessuno lo valorizza, perché c'è sempre qualcun altro da preferire, perché i professori ordinari che compongono le commissioni hanno in media 70 anni, perché c'è un governo che fa il furbo, perché o fai il furbo pure tu o muori, perché vieni casomai dal Sud dove quei 600 km che ti separano da un altro pianeta li conosci tutti perché li hai scalati in su e giù seduto in un treno cercando di bypassare il barone di turno che non ti voleva nella sua equipe o chi faceva di tutto per impedirti di vincere un concorso di dottorato: bene allora signora Ministra questo Ricercatore con la "R" maiuscola, le assicuro, ODIERA' l'ITALIA per tutta la VITA. Perciò stia a sentire, e con lei tutto il governo, tenga le mani lontano da quelle borse ERC!

agosvac

Dom, 14/02/2016 - 13:22

Egregio tulapadula(h.10,18) , lei ha anche ragione. Il problema è in quel "baronale ed anche corrotto" da lei evidenziato. Infatti arrivati ad un certo livello, poi vanno avanti solo i figli o i parenti o gli amici dei baroni, non gli studenti che realmente meriterebbero.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Dom, 14/02/2016 - 14:05

I ricercatori bravi e competenti NON li vogliono perché danno fastidio a quelli che non sono né bravi né competenti. E poi i soldi servono per "altre cose" come lo spreco istituzionale. L'idea di meritocrazia è una strada sbarrata da quelli che sono ancora pagati per la loro "raccomandata" incompetenza. Così l’Italia non va da nessuna parte …

paolonardi

Dom, 14/02/2016 - 14:13

@tulapadula: il livello al quale Roberta e' srrivata non e' merito dell'Universita' italiana che mette tutti i bastoni possobili fra le ruote di chi vuole far ricerca seria. Purtroppo i baroni non ci sono piu' e coloro che gli hanno sostituiti sono dolo dei leccapiedi che amano circondarsi di altri leccapiedi, per non avere ombra, senza alcuna considerazione del merito scientifico. Le dico questo per aver vissuto dall'interno l'Universita' italiana.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/02/2016 - 14:13

...."Le ragioni si conoscono da tempo ma non si vogliono affrontare: pochi fondi, stipendi bassi e carriere bloccate da meccanismi nepotistici e farraginosi...."....Cosa si pretende da un paese,che da oltre 50 anni ha "scientificamente" ucciso la MERITOCRAZIA a tutti i livelli!!??...La ricerca,l'innovazione o è "finalizzata" su basi "nepotistiche"( o "partitica"),o non esiste...Il "privato",vuole andare sul "sicuro"( ...e l'innovazione,all'inizio,non è detto che lo sia...),lo "stato",esiste solo per i casi accennati,per cui "migliaia" di brevetti interessanti,marciscono negli archivi,o nei cassetti di chi li ha pensati,ha speso tempo,e propri soldi,per arrivare ad un risultato.....un bel MURO INSORMONTABILE!!!....Il "festival di sanremo",è finito(almeno credo).....Gli "italiani",comincino a pensare al prossimo....

Frusta1

Dom, 14/02/2016 - 14:14

Non e'una novità che questo ennesimo governo abusivo ci abbia stufato. Bene ha scritto Francesca Angeli quando asserisce che il ministro abusivo giannini ( esperta solo di salto da un partito all'altro ) ha perso un'occasione per tacere. Questi incompetenti ministrucoli si appropriano di meriti di altri spacciandoli per loro risultati. Lo stesso renzie si fece bello nella finale degli US Open . Ma la ciliegina e' il misero aumento del pil nel 2015 che renzie e padoan attribuiscono alle loro fantasmagoriche riforme....chiedere a Draghi e lui spiegherà loro che se il pil italiota e' cresciuto e'ascrivibile SOLO alla manovra espansiva della bce. Giannini sei bocciata e i tuoi compari di governo NC ( non classificabili ).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/02/2016 - 14:22

#Questione , forse, di mancata esibizione di "tessera". Quella giusta, naturalmente.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/02/2016 - 14:26

@tulapadula:....in un certo senso ha ragione,ma il punto è,che la "torta",in 50 anni,si è troppo spostata,verso l'appiattimento,verso il basso(per non "discriminare" in modo "progressista",tipo "voto politico"...),uccidendo la "meritocrazia",che produce "eccellenza"..Risultato:tanti laureati "formali"(inutili,e costosi per le famiglie,e per lo "stato"),poche "eccellenze",ma tanti posti di "lavoro"(a questo punto inutile e fasullo),per tanti VOTI...E' la mentalità,caro mio,che va cambiata!!!Più "eccellenze",meno laureati "fasulli",avrebbero innescato un mercato del LAVORO,vivo e concreto,diverso da quello asfittico ed assistenziale,che si sta attuando!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/02/2016 - 14:32

@blackeagle:...chi non ha voluto le "gabbie salariali" così chiamate,per cui un operaio di Canicattì,per "non essere sfruttato",doveva essere pagato come uno di Milano?...Chi?...E gli incentivi,per fare delocalizzare al SUD,una Aziendina da 30-50 operai,invece che in Romania,Tunisia,etc....Dove sono stati?...L'"ambiente",ovvero le "pressioni ambientali"?...Come la mettiamo?...Chi,non ha rimosso questi "impedimenti"???....Dovevano farlo i NORDISTI o i SUDISTI??....

Ozzy

Dom, 14/02/2016 - 14:33

@tulapadula N.B.: NONOSTANTE LA SCUOLA ITALIANA!!!!!

luigi.muzzi

Dom, 14/02/2016 - 14:35

che figura di palta !

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/02/2016 - 14:37

@Civis:....Certo,continuiamo a fare cose da "Cinesi",con tasse,burocrazia, da "Italiani",cercando di competere con i "cinesi",con manodopera di importazione(che costa al SISTEMA un "occhio"),ciò è pazzesco,ma vale il VOTO,che tutta questa gente darà al SISTEMA che li ha "accolti"!!

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Dom, 14/02/2016 - 15:02

"lei e altri colleghi italiani abbiano ricevuto in due mesi 6 milioni di euro per proseguire i loro studi...." Eccerto,se quei soldi malauguratamente li avessero presi in italia,la cifra sarebbe rimasta scritta solo sulla carta.I soldi,quelli veri,se li sarebbero rubati a suon di tasse.Bene ha fatto la Roberta a scrivere quella lettera alla giannini.Se i cervelli scappano all'estero vuol dire che dell'italia ne possono fare a meno....Per quello che offre e sopratutto per quello che serve....

Ritratto di chiri

chiri

Dom, 14/02/2016 - 15:13

Con tutto il il rispetto non si è ricercatrici di se stessi è questo il ringraziamento per le congratulazioni ricevute? il primo merito va a chi ha creato le ricerche non perchè è un vanto ma per fiducia poi chi l'ha detto che l'Italia non li vuole? non bastano solo il coraggio e le proprie forze sii umile

rosafresia

Dom, 14/02/2016 - 15:15

vero: bravi ricercatori con dottorato, specializzazioni in USA ecc non sono accolti in università. Anche per l'insegnamento alla scuola secondaria il dottorato vale ZERO. Che tristezza!

Lorenzo Cafaro

Dom, 14/02/2016 - 15:30

Per concludere, sori nordici, ho due figli plurilaureati: uno lavora in Finlandia e l'altro in Australia, non rompono e non criticano nessuno, noi non ci lamentiamo nè pignucoliamo. E noi ormai nonni, voliamo tra poco in Australia per abbrasciare i teneri nipotini. Poi ci aspetta la Finlandia, finchè abbiamo salute, si capisce.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 14/02/2016 - 15:52

blackeagle carissimo 09e32 , Voi al sud siete gia PIENI di RISORSE che vi portano dall'Africa cosa volete di piu!!!lol lol E non permetterti di dire che sono i PATANI a portartele!!! Se vedemuu.

ronico

Dom, 14/02/2016 - 16:25

La Dottoressa D'Alessandro ha cento volte ragione. Sono cinquanta e più anni che si fa il possibile per distruggere la meritocrazia: possiamo fare molte belle chiacchiere ma la ricerca vive di meritocrazia, di lavoro e di competizione quotidiana. Valori scomparsi nell'Italia di Renzi.

prohalecites

Dom, 14/02/2016 - 16:48

giusto due numeri: 107 milioni di € per saldare i debiti dell'unità, giornale pre-post-para comunista; 90 milioni di € per la ricerca dei prossimi due-tre anni. d'altra parte che volete da questi personaggi?

ulanbator10

Dom, 14/02/2016 - 17:57

Il Governo ha stanziato per il 2016 90.000.000 di euro per la ricerca. Lo stesso Governo ha stanziato 1.000.000.000 di euro per accogliere tutta la feccia del mondo, feccia definita da qualche ministro e da tanti sinistroidi la nuova risorsa dell'Italia ( i rifugiati politici veri non ci costerebbero piu' di 50.000.000 di euro ). Come si puo' pensare che un governo del genere possa avere a cuore la ricerca. Viene il dubbio conoscendo la politica, che i soldi dell'immigrazione., vengano usati anche per finanziare amici ed amici degli amici, mentre i fondi per la ricerca devono necessariamente finire tutti nelle tasche di laureati ricercatori.

rob.44

Dom, 14/02/2016 - 19:43

come fa ad appropriarsi dei meriti altrui... ?? sono sempre i soliti..brava roberta.. .. i giovani più bravi devono migrare..all'estero.. e si fanno onore..ditelo a renzino..

Borbone

Dom, 14/02/2016 - 20:32

Onore alla D'alessandro primo per avergliele cantate alla ministra e complimenti per il suo e altri studenti per aver raggiunto tale obbiettivo. Ecco gli Incapaci che governano l'Italia invece i Capaci vanno all'Estero, VERGOGNATEVI BxxxxxI.

zen39

Dom, 14/02/2016 - 21:04

Cari ragazzi. Credo che ormai abbiate capito che il merito in Italia è la cosa peggiore che possiate mostrare per avere un avvenire. Consideratolo scarso spessore della nostra classe politica (salvo ovviamente qualche eccezione) e la "settimana ultrabreve" di lavoro, c'è sempre il recondito timore che qualche intelligenza possa intromettersi nel loro scarso lavoro per risolvere qualche problema e quindi è meglio che queste intelligenze se ne vadino. Hanno paura di voi ragazzi ! Dovete far finta di non sapere, troppa capacità fa paura è sempre stato così persino in qualche azienda (italiana ovviamente). E' il tipico fenomeno che si produce quando al potere privato o pubblico c'è qualcuno che non vale molto sul piano "operativo" ma appare molto capace in quello "teorico" (ovvero quello delle chiacchere).

Kosimo

Dom, 14/02/2016 - 21:30

i capi se si trovano in un pasticcio pur di scaricarsi dalle proprie responsabilità sono abili ad incolpare chiunque, ma sono sempre pronti ad accollarsi meriti altrui

LP

Dom, 14/02/2016 - 23:40

Blackeagle, se i meridionali fossero bravi come dici, il Sud sarebbe un paradiso, invece vanno al Nord a cercar lavoro con le lauree rubate, facendo concorrenza sleale ai concorsi, oppure si infilano in qualche ufficio pubblico, mentre migliaia di giovani aspiranti avvocati del Nord se ne vanno a Catanzaro per passare gli esami, molto più facili. Ne ho conosciuti personalmente ben sei, figurati tu.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 15/02/2016 - 01:02

Non è una novità. Basta rileggersi tutte le recentissime sbrodolate autoincensanti della sinistra sull'EXPO di Milano per rendersi conto della miserabile doppiezza di questi abusivi al governo. QUANDO LA MORATTI AVEVA ANNUNCIATO DI VOLER FARE L'EXPO LA SINISTRA L'AVEVA OSTEGGIATA CON IL LORO SOLITO VILE SISTEMA DELL'INSULTO.

nem0

Lun, 15/02/2016 - 07:51

Soltanto una rapa comunista non ha vergogna di aver costretto a migrare tanti bravi ragazzi per sprecare in prebende al nulla. E' una selezione genetica a contrario per allontanare i pericolosi soggetti pensanti e tenere i pecoroni manovrabili.

Beaufou

Lun, 15/02/2016 - 08:39

Giannini, piglia e porta a casa. E prima di parlare di cose che non sai, morditi la lingua. Ahahah.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 15/02/2016 - 09:02

noi siamo famosi come ricercatori. Perchè ci sono un altro tipo di ricercatori, quelli che ricercano l'eldorado, facendosi assumere nelle amministrazioni, timbrare il cartellino e fare il furbetto andando a fare i capperi suoi. Modica (Sud) notizia di poco tempo fa, su 120 impiegati comunali, solo una ventina presenti.