La ricetta napoletana per l'integrazione? Museo archeologico gratis ai rifugiati

Porte aperte (gratis) al Museo archeologico nazionale di Napoli, quest'oggi, per le «Giornate del Patrimonio». Ma solo per immigrati e rifugiati. Gli altri, tutti gli altri dovranno mettersi in fila e pagare il biglietto se hanno intenzione di entrare nella struttura. Anche se sono pensionati, anche se sono studenti universitari a cui farebbe solo bene un ripasso di storia. Non sono previste infatti agevolazioni o riduzioni, se non quelle a dire il vero assai avare disposte dalla legge nazionale. Il tagliando d'ingresso può andare da un minimo di nove a un massimo di tredici euro. Una spesa non irrilevante in una città afflitta da disoccupazione cronica e da devastanti tensioni sociali. Una città che ha dimostrato di avere fame di cultura ma che spende poco, pochissimo per saziarla. E sempre più spesso non certo per mancanza di volontà.

L'associazione nazionale «3 Febbraio» e il direttore del sito culturale Paolo Giulierini hanno invece deciso di regalare ai richiedenti asilo e, più in generale, a tutti coloro che non sono cittadini italiani sempre per la giornata di oggi l'occasione di una visita guidata di due ore lungo i corridoi del secentesco Palazzo degli Studi dove si trova recita il sito istituzionale - «il più ricco e pregevole patrimonio di opere d'arte e manufatti di interesse archeologico in Italia». Circa tremila oggetti dall'età preistorica alla tarda antichità. Mediamente, un tour con la guida turistica del genere sfiora i 130 euro.

Immigrati e rifugiati potranno ammirare la splendida collezione «Farnese» e la sezione pompeiana seguendo uno specifico percorso che ha come titolo «Le radici dell'Europa nella storia dei popoli del mondo». È probabile, anzi quasi certo che l'iniziativa odierna non resterà isolata perché il «Mann» è stato tra i primi Musei in Italia ad aderire ai progetti di inclusione culturale. Altri appuntamenti arriveranno a breve.

Sempre a Napoli, a poca distanza, l'Università «Orientale» allo stesso modo ha attivato corsi di laurea a costo zero per immigrati che non hanno la possibilità di mantenersi agli studi. Li frequentano per lo più africani (cittadini del Gambia o della Nigeria) in attesa del visto.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 25/09/2016 - 09:40

Se non danno loro mangiare e bere, e pure una mancia cospicua, nessun immigrato entrerà in quel museo. Trovata alla De Magistris, oppure ordine dal Politburo?

terzino

Dom, 25/09/2016 - 09:54

Ma hanno coperto le nudità delle opere d'arte?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 25/09/2016 - 10:06

Se gliene fosse fregato qualcosa dell'archeologia, dei musei e della cultura italiana, non sarebbero venuti in massa sui barconi.

edo1969

Dom, 25/09/2016 - 10:27

siamo impazziti

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Dom, 25/09/2016 - 11:05

L'Italia è diventata un paese da barzelletta ormai. Evidentemente non ha imparato la lezione di Palmira e i reperti di Ninive distrutti dagli islamici.

01Claude45

Dom, 25/09/2016 - 11:07

«il più ricco e pregevole patrimonio di opere d'arte e manufatti di interesse archeologico in Italia». Circa tremila oggetti dall'età preistorica alla tarda antichità. A parte la perdita economica e, speriamo, non rompano o rubino oggetti archeologici, il risultato dell'integrazione sperata sarà come l'aver lavato la testa ad un asino!!!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 25/09/2016 - 11:08

l'iniziativa è lodevole, purché mettano le mutande alle statue perché le nudità potrebbero apparire un affronto alla loro cultura.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 25/09/2016 - 11:15

Avete provveduto ai braghettoni?

amedeov

Dom, 25/09/2016 - 11:18

E se rompono qualche reperto di chi sara' la colpa?

PietroSoave

Dom, 25/09/2016 - 11:23

Studi gratis a chi non ha il visto di studio? E' addirittura criminale. E perché io devo pagare per godere del mio patrimonio in quanto cittadino italiano e loro no?

Linucs

Dom, 25/09/2016 - 11:33

Giusto, magari si sono dimenticati di far saltare in aria qualcosa.

Jimisong007

Dom, 25/09/2016 - 11:35

Stronzate napoletane per migliorare i dati sull'affluenza senza rimettere nulla

Lucaferro

Dom, 25/09/2016 - 11:38

Fanno benissimo! Siamo un popolo di somaroni con unico problema dei gay e delle lesbiche. Che vogliamo allora?

VittorioMar

Dom, 25/09/2016 - 11:58

....così sapranno bene cosa e dove DISTRUGGERE!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 25/09/2016 - 12:03

Sto diventando razzista e sono contento.Povera italia ha perso la guerra di invasione senza combattere anzi assieme al prete vestito di bianco l'hanno favorita per rimpinzarsi.Ed i trinariciuti sono contenti.

marygio

Dom, 25/09/2016 - 12:06

ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

astarte

Dom, 25/09/2016 - 12:11

Interessante: su un quotidiano di Milano come il Giornale è, si sottolinea l'apertura del Museo archeologico DI NAPOLI (per un giorno, mica in eterno: e per studenti e pensionati ci sono innanzitutto agevolazioni permanenti, e altri giorni di apertura dedicata...il buon senso basta a suggerire di non metterli tutti lo stesso giorno), ma neanche una parola sui 350 rifugiati che hanno ripulito le strade DI MILANO e che proseguiranno il lavoro nei prossimi giorni; stessa iniziativa a Varese, ma chi è a darne notizia? La Stampa di Torino... Come la realtà può essere manipolata, eh?

manolito

Dom, 25/09/2016 - 12:35

sono necessità primarie --- hanno risolto il problema disoccupazione delinquenza pensioni clandestini esubero statali etc etc---sono politici alla mano.......lunga---per caso cè il pd ???

ermeio

Dom, 25/09/2016 - 12:57

GIUSTISSIMO!!!! perchè no??

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Dom, 25/09/2016 - 13:12

l'Islam è iconoclasta. "Non gettate le vostre perle ai porci, perché non le calpestino e, rivoltandosi, vi sbranino" . Vangelo di Matteo 7,6. Noi invece, purtroppo, abbiamo al governo un certo Matteo...

Emanmanf

Dom, 25/09/2016 - 14:07

Potrebbe essere un modo per far sĺ che si rendano conto della superiorità della civiltà europea ! Ma forse non si può dire.....

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 25/09/2016 - 14:33

Continua il "tutto gratis" agli extracomunitari. E gli italiani devono farsi carico anche di questi privilegi.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Dom, 25/09/2016 - 14:35

astarte 12:11 - Se c'è qualcuno che la manipolazione della realtà, delle informazioni, dei voti, della Costituzione, della volontà dei cittadini italiani, ce l'ha nel sangue e nel proprio codice di comportamento quella è la sinistra. Non devo farti degli esempi vero? Anche se fosse come hai detto tu nel tuo commento, la cosa sarebbe un'inezia se paragonata alle porcate che fa la sinistra italiana e non solo italiana.

Malacappa

Dom, 25/09/2016 - 14:52

Sai quanto gliene frega a sti soggetti il museo.

honhil

Dom, 25/09/2016 - 15:32

Tutto gira attorno agli extracomunitari. Ed è la testimonianza plastica di come la politica di questo governo targato Pd e delle istituzioni che al Pd fanno riferimento siano in pallone.

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 25/09/2016 - 15:48

QUELLI NON CAPISCONO NIENTE SONO SOLTANTO NATI PER DISTRUGGERE TUTTE LE OPERE CLASSICHE. VEDETE QUELLO CHE SONO STATI CAPACI DI DISTRUGGERE IN MEDIO ORIENTE? ANIMALI SONO E ANCOR PIU' ANIMALI CHI LI DIFENDE

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 25/09/2016 - 15:50

Per riempire le sale dei musei bisognerebbe avere l'entrata gratis almeno 360 giorni all'anno e poi quanti saranno gli immigrati che si sottoporranno al lavaggio del cervello per capire la civiltà mediterranea e europea?

bruco52

Dom, 25/09/2016 - 16:21

Credo che ben pochi di questi rifugiati-immigrati capiranno cosa staranno guardando, ma per alcuno può essere uno stimolo per saper di più sul paese che li ospita. Ci saranno anche coloro che penseranno che tutto vada distrutto, sulla scia del pensiero musulmano integralista, perché contrario ai dettami dell'islam. Ottima l'idea di percorsi di laurea a costo zero, sempre per i rifugiati-immigrati, che non hanno neanche un permesso di soggiorno, mentre per gli Italiani le tasse sono a volte proibitive, che molti rinunciano a laurearsi, anche visto che difficilmente troveranno un lavoro adeguato alla laurea conseguita...così va il mondo in questo paese in mano ai buonisti cattocomunisti......

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 25/09/2016 - 16:51

Già la notizia in sé è tale da causare l'orticaria, ma mi piacerebbe leggere, domani, dati sull'affluenza di migranti. Sempre che non sia previsto un compenso ai "volontari" di centri sociali, coop, onlus ecc. calcolato sul numero di visitatori, perché in tal caso già vedo scene di migranti trasportati a forza al museo.

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 25/09/2016 - 22:41

Le pensano proprio questo governo comunista per creare e rinforzare futuro popolo italiano fatto di meticci ed immigrati affamati, facili da comprare, gestire e comandare! Ma quando finiranno di viziarli questi novelli comunisti, cosa succederà?

astarte

Lun, 26/09/2016 - 00:09

ezekiel, io ho riportato un fatto: il resto sono ciance di parte, che vengano da destra o sinistra sinceramente non mi interessa. Le notizie si danno per intero, altrimenti meglio non darle affatto. E i commenti di questo blog non sono di destra o di sinistra, semplicemente sono pretestuosi (e cattivi) come l'articolo da cui partono, che sembra ignorare, fra le altre cose, come pensionati e studenti abbiano ogni giorno, regolarmente, biglietti scontati. Usateli, ragazzi, usateli.