Virus del Nilo e Chikungunya, come riconoscere i sintomi

Roma La Chikungunya, è causata da un virus della famiglia delle Togaviridae (Arbovirus). Di solito si manifesta dopo un periodo di incubazione breve, al massimo un dozzina di giorni con sintomi tipici dell'influenza: febbre alta, brividi, nausea , mal di testa e vomito. Un sintomo in particolare lo caratterizza: i dolori articolari molto forti dai quali deriva il suo nome che in swahili significa contorcere. A questi sintomi si accompagnano anche manifestazioni cutanee in alcuni casi emorragiche. In genere è una malattia dal decorso benigno. Le complicanze sono rare di natura emorragica o neurologica, soprattutto nei bambini. In rarissimi casi la Chikungunya può essere fatale ma in soggetti già immunodepressi per patologie croniche. IL West Nilo, virus del Nilo Occidentale è un Arbovirus. Nella maggioranza dei casi chi contrae i virus non presenta alcun sintomo mentre nel 20 per cento dei casi i sintomi sono quelli di una sindrome influenzale. Rarissimi i casi gravi che presentano sintomatologia neurologica del tipo meningite o meningo-encefalite.

Per entrambi i virus il vettore è la zanzara.