Riforme, Grasso: "Emendamenti della Lega irricevibili"

Dopo la mannaia di Grasso restano in piedi 380mila emendamenti depositati in commissione e ripresentati in Aula. Lega e Forza Italia: "Precedente gravissimo"

Gli emendamenti presentati dalla Lega al ddl riforme sono moltissimi. Questo si sa. Da solo Calderoli ne ha presentati 85 milioni. Oggi Pietro Grasso, presidente del Senato, esce allo scoperto e intervenendo in aula fa sapere che "per rispettare i tempi stabiliti dal calendario dei lavori, la presidenza è impossibilitata a vagliare nel merito l’abnorme numero di emendamenti se non al prezzo di creare un precedente che consenta di bloccare i lavori parlamentari per un tempo incalcolabile". Con queste parole Grasso motiva perché considera irricevibili gli emendamenti della Lega al ddl Boschi.

Grasso tiene a precisare che gli emendamenti non sono inammissibili ma irricevibili: "Considero non inammissibili (l’inammissibilità è infatti riferita al merito) ma irricevibili gli stessi emendamenti, fermi restando invece quelli già ricevuti dalla presidenza della commissione Affari costituzionali e ripresentati in assemblea, al netto di quelli ritirati". Restano in piedi, in totale, 383 mila e 500 emendamenti.

Grasso prova a quantificare il tempo necessario per esaminare tutti gli emendamenti: "Dovrei sospendere di fare il presidente" e usare "85 milioni" di minuti per comprendere di che si tratta, "dovrei stare 17 anni" a leggere emendamenti.

Dura protesta della Lega in Aula: si tratta di un precedente gravissimo.

Le motivazioni delle decisioni, ha spiegato Grasso, risiedono "negli articoli 8 e 97 del Regolamento, che attribuiscono al presidente del Senato il giudizio di ricevibilità, proponibilità e ammissibilità degli emendamenti, giudizio che, come è ovvio, deve poter essere esercitato in tempi compatibili con il calendario dei lavori definito dalla Conferenza dei capigruppo e confermato con diverse votazioni dell’Assemblea". Ai rilievi della Lega e di M5S, Grasso ha sottolineato che "l’abnormità è oggettiva e non soggettiva" e "l’eccezionalità della presentazione non può consentire di bloccare i lavori".

Quanto alla dichiarazione di ammissibilità degli emendamenti, precisa Grasso, "sarà fatta articolo per articolo. Le verifiche sono ancora in corso - ha aggiunto - è un lavoro che va fatto in progress".

Paolo Romani (Fi) si è detto "preoccupato per il precedente". Ed ha ricordato che alla scorsa capigruppo la Lega ha ritirato 10 milioni emendamenti ai primi due articoli, "grazie al confronto politico. "L’ostruzionismo fa parte del parlamento repubblicano e quella di oggi è una decisione pericolosissima per la storia del parlamento. L’unica decisione - ha concluso - è di chiedere al proponente di segnalare gli emendamenti in una misura congrua. Questa mi sembra la scelta più sbagliata, che rimarrà nella storia e sarà un precedente pericolosa"

"Preoccupazione" espressa anche da Loredana De Petris (Sel): "Si introduce un elemento di discrezionalità". Per la capogruppo dei Conservatori e Riformisti, Cinzia Bonfrisco, "si rischia di introdurre un precedente in base al quale c’è un numero congruo di emendamenti. Stabilire che l’opposizione ha diritto a un numero congruo di emendamenti, è una operazione rischiosissima".

Durissima la presa di posizione di Roberto Calderoli: "Ringrazio il presidente Grasso e ha tutta la mia solidarietà, perché in tanti anni non ho mai sentito da palazzo Chigi fissare la convocazione della capigruppo e fissare la data dell’approvazione finale
di una legge e mi aspetto il dito di Renzi che vota al posto mio. Mi dispiace, ma da quest’oggi in Aula è vigente il regolamento del Marchese del Grillo: Io sono io e voi non siete un c...". E ancora: "L’ostruzionismo non è vietato dalla Costituzione
o dai regolamenti e non si può dire che l’ostruzionismo sia eversivo quando si è maggioranza, perché io l’ho subito per anni con tanti e tanti emendamenti".

"Il numero degli emendamenti è abnorme? Può darsi - ammette Calderoli - ma non è abnorme un governo che si rifiuta di parlare con la sua stessa maggioranza e con le opposizoni? Noi non abbiamo avuto nemmeno il tempo di illustrare in commissione gli emendamenti. Credo che ci sia una deriva autoritaria dietro, tra riforme e Italicum. Ma perché chi ha sparato per difendere la democrazia in quetso paese era abnorme? Sono rimasto colpito dalle parole del ministro Boschi dette a una iniziativa politica, dove ha parlato di 'soluzioni eccezional' e mi tornano alla mente i Tribunali speciali del ventennio, poi Renzi dagli Usa dice la stessa cosa e quando Romani dice che è preoccupato lo sono anch’io. Oggi abbiamo parlato di inammissibilità poi ci sarà il canguro, mettiamoci una bella fiducia sopra e si finisce lì, in tre, quattro giorni le approviamo", ironizza Calderoli.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, afferma che "Grasso si dovrebbe vergognare per il suo atteggiamento. Per certa gente - ha aggiunto - cambiare il Senato o la Costituzione è come bersi un caffè la mattina. Non ci spaventano né lui né Renzi".

Il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio tronca ogni polemica: "Credo che il presidente Grasso abbia tutti gli elementi per fare a ragione le sue scelte". E Andrea Mazziotti (Scelta civica), presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, rincara la dose: "Bene ha fatto il presidente del Senato. Più che gli specifici emendamenti, Grasso ha giustamente cestinato il metodo Calderoli. In un recente dibattito avevo auspicato che il presidente Grasso li cestinasse tutti. Chi presenta un emendamento deve sapere cosa c’è scritto e non può produrli con un software e depositarli senza averli ne ideati, né letti. È il minimo della serietà richiesta a un parlamentare quando esercita le sue funzioni legislative".

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 29/09/2015 - 13:04

Beh in questa democratica dittatura di gente non eletta dal popolo può succedere di tutto.

lorenzovan

Mar, 29/09/2015 - 13:10

"imbavaglia la lega"..volevi scrivere che mette il bavaglino ??? sai chi presenta 80 milioni di emendamenti..si mette al livello di un pupo di sei sette mesi...

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Mar, 29/09/2015 - 13:15

dalla melina contro renzie ad oggi. Tutto prevedibile dal primo momento.

ilbarzo

Mar, 29/09/2015 - 13:16

Grasso è un comunista e come tale usa prepotenza ed arroganza.Fa il muso duro,sguardo minaccioso come dire: Sono il presidente del senato e dopo Renzi comando io.Quindi fate attenzione a come vi muovete.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 29/09/2015 - 13:16

Dispiace che Grasso non abbia colto questa occasione. Con 72.000.000 di emendamenti avrebbe potuto far lavorare il parlamento per i prossimi 150 anni. Che stia dalla parte degli sfaticati?

Totonno58

Mar, 29/09/2015 - 13:17

Un titolo veramente affascinante...dunque, riepiloghiam:la Lega, dopo che il suo inarrivabile intellettuale Calderoli sia era divertito a fare una legge-porcata (parole sue, non attribuiamoci tali meriti), dopo anni di chiacchiere sull'urgenza delle riforme bla bla bla, arrivato il momento di stringere (ed erano d'accordo quasi tutti i partiti, è inutile e patetico che oggi il sig.Silviuccio ci parli di "deriva autoritaria"..), presenta 82 milioni emendamenti per prendersi gioco nuovamente degli italiani e....c'è chi, GIUSTAMENTE blocca questo gioco (ricordando che il Parlamento è ancora una cosa seria)...alla fine questo qualcuno "IMBAVAGLIEREBBE"questi saltimbanchi?!?Magari fosse così..lo avessero fatto prima davvero!!:)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 29/09/2015 - 13:19

Il partito delle tre scimmiette: non parlo, non vedo, non sento.

marygio

Mar, 29/09/2015 - 13:19

ma protesta di che? uno presenta 85mln di emendamenti? siamo al circo? ma per favore

Royfree

Mar, 29/09/2015 - 13:19

Ebbene, pare che i segni e i comportamenti oltre alle azioni denotano inequivocabilmente uno Stato di dittatura. Siamo ormai un popolo senza speranza se non ne cogliamo i tratti e reagiamo.

ccappai

Mar, 29/09/2015 - 13:19

Caro @gianniverde... credo sia prevedibile e plausibile che un Presidete del Senato consideri irricevibili 75 milioni di emendamenti la cui discussione impegnerebbe il parlamento per 25 mila anni!! Piuttosto, sarebbe da sanzionare un atteggiamento chiaramente ostruzionistico come quello proposto da Calderoli. La Democrazia è una cosa seria, non un giocattolo in mano faccendieri...

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 29/09/2015 - 13:20

Perfetto, si va avanti senza tenere conto delle minoranze! Tutto quello fatto dalla maggioranza è vangelo, il resto è cacca!

agosvac

Mar, 29/09/2015 - 13:21

Secondo me stanno sbagliando tutti. Sbaglia la boschi, probabilmente per ignoranza, perché pensa che una volta avuto un sì la riforma Costituzionale sarà effettiva. Errore gravissimo perché non avendo MAI avuto i due terzi dei voti del Parlamento il referendum confermativo è del tutto automatico, non c'è neanche bisogno di richiederlo. Sbaglia anche Calderoli perché la sua battaglia la dovrebbe fare non con l'ostruzionismo ma nel successivo referendum confermativo. Il problema è uno solo: gli italiani vogliono un Senato nominato dai partiti oppure uno eletto da loro stessi????? Oppure, addirittura il Senato non lo vogliono più????? Io credo che una riforma Costituzionale vera avrebbe dovuto per prima cosa dimezzare il numero degli onorevoli della Camera e per seconda cosa dimezzare il numero dei Senatori. Per terza cosa avrebbe dovuto eliminare il bicameralismo oggi vigente. In questo modo lo Stato avrebbe risparmiato un sacco di soldini e sarebbe stato più facile governare.

Ggerardo

Mar, 29/09/2015 - 13:28

Si credeva molto furbo Calderoli, col suo software che sforna milioni di emendamenti. Ma cosa credeva, che sarebbero stati discussi e votati uno a uno? Ben gli sta, Grasso per fortuna e' una persona ragionevole. Un'altra volta Calderoli si fara' furbo (se ne e' capace...)

Ggerardo

Mar, 29/09/2015 - 13:30

"Dura protesta della Lega in Aula: si tratta di un precedente gravissimo". Scemi,scemi, scemi...

Iacobellig

Mar, 29/09/2015 - 13:32

NON È POSSIBILE ANDARE AVANTI CON QUESTA GENTE INCOMPETENTE CHE GIOCA SUI TERMINI ANCHE LADDOVE NON VIENE INDICATA DALLA COSTITUZIONE PRECISE REGOLE! IN SOSTANZA COLUI CHE SI TROVA DI TURNO PUÒ INVENTARSENE UNA NUOVA!!!

lorenzovan

Mar, 29/09/2015 - 13:36

royfree....perduto troppi neuroni per strada ??? sano balsamo padano...delle valli bergamasche..recupererai tutta la tua potenza intellettuale...lololololol

obiettivo75

Mar, 29/09/2015 - 13:39

onestamente, mi sembrava ovvio che finisse così. 80 milioni di emendamenti, significava fermarsi per 1 anno solo per leggerli. Comunque tra gli 80 milioni di calderoli e gli sfracelli promessi e naturalmente non mantenuti dalla minoranza pd, non si chi faccia la figura peggiore.

moichiodi

Mar, 29/09/2015 - 13:41

"un precedente gravissimo", gli 8 milioni di emendamenti.

nonna.mi

Mar, 29/09/2015 - 13:42

Gli emendamenti di Calderoli sono certamente una irrazionalità,e quindi non voglio parlare di ciò che la Seconda Carica dello Stato ha stabilito, ma una cosa che voglio dire è questa: avete notato la freddezza Polare del suo sguardo? In confronto gli occhi di Putin, giudicati universalmente i più gelidi esistenti, sembrano quasi "dolci"; con i suoi colleghi sinistrissimi,Grasso avrebbe usato lo stesso tono? Credo di no:attenzione alla sua discutibilissima imparzialità Myriam

summer1

Mar, 29/09/2015 - 13:45

Ho condiviso poche volte le decisioni di Grasso ma questa volta ha ragioni da vendere e, se fosse possibile, dovrebbe tenere Calderoli fuori dal Senato per il resto della legislatura. Queste cose si fanno al teatro. P.s. Penso che tu Calderoli debba veramente imparare a guadagnarti il pane, non svolgi bene il tuo lavoro! Vergogna tua e purtroppo, della Lega. Salvini come puoi permettere una cosa del genere!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 29/09/2015 - 13:45

"Imbavaglia la Lega??". Che deve fare: dare spazio alle pirlate di Calderoli e paralizzare il senato per delle pirlate?.

Ritratto di ..noiNONciARRENZIAMO..

..noiNONciARREN...

Mar, 29/09/2015 - 13:47

le SCHIFORME costituzionali alli TAGLIANA

carvan1234

Mar, 29/09/2015 - 13:47

Troppo grosso vantaggio dato da Grasso alla Lega. Imbavagliati potranno dire molto meno cavolate.

diegom13

Mar, 29/09/2015 - 13:48

Per me la Lega fa bene a tentare l'ostruzionismo, ma le motivazioni di Grasso sono ragionevoli. Battaglia persa, l'opposizione peschi un'altra carta. Però Grasso dovrebbe preoccuparsi anche dello stravolgimento della democrazia parlamentare cui assistiamo da un po' d'anni, e progressivamente messo in atto da tutti i governi, da Berlusconi in poi. La maggioranza richiesta per varare una legge, in un sistema parlamentare, è la maggioranza parlamentare, non quella elettorale. Cioè, la norma deve essere normalmente fatta in Parlamento, e non nella sede del partito di maggioranza o, peggio, nel governo. Altrimenti si svuota il Parlamento.

terzappi

Mar, 29/09/2015 - 13:50

Macchè imbavagliare. Se presenti 70 mln di emendamenti e dichiari che lo fai per ostacolare il normale svolgimento dei lavori parlamentari, NON puoi lamentarti se poi te li cassano. Al solito, Lega il miglior alleato di Renzi. Fare! è la sola speranza.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 29/09/2015 - 13:51

Detto da destra: "Avevamo scherzato". Questo l'unico commento che si può concedere a Calderoli.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 29/09/2015 - 13:54

Dunque Grasso impiega un minuto a leggere ciascun emendamento. Lo dice lui stesso. Quanti minuti impiega a leggere i 500.000 ammessi? Che domanda, 500.000 minuti! Cioè, 347 giorni senza un attimo di sosta (60X24=1.440 / 500.000:1.440=347,22 periodico). Stando a quello che dice lui, dovrebbe stare lì, inchiodato a leggere per almeno 347 giorni...praticamente un anno. Se è coerente con quello che gli esce dalla bocca...

albertzanna

Mar, 29/09/2015 - 13:55

Art. 8. Attribuzioni del Presidente del Senato. Il Presidente rappresenta il Senato e regola l’attività di tutti i suoi organi, facendo osservare il Regolamento. Quindi dirige la discussione e mantiene l’ordine, giudica della ricevibilita dei testi, concede la facoltà di parlare, pone le questioni, stabilisce l’ordine delle votazioni e ne proclama i risultati. Assicura, impartendo le necessarie direttive, il buon andamento dell’Amministrazione del Senato. E' SCRITTO MOLTO CHIARAMENTE: GIUDICA DELLA RICEVIBILITA' DEI TESTI! Questo non significa che lui può dire "questo si o questo no, perché nel Senato sono i senatori, eletti dal popolo sovrano, che devono, a maggioranza, votare e decidere. Il presidente del senato proclama "questo si o questo no" dopo che i Senatori hanno votato si o no. Grasso è stato eletto per forza dalla sinistra imperante, perciò vuole fare ciò che pare e piace a lui, violando legge e regolamento del Senato

procto

Mar, 29/09/2015 - 13:55

Calderoli pagliaccio, scontato che qualcuno difendesse la serietà delle istituzioni

tRHC

Mar, 29/09/2015 - 13:57

lorenzovan:ivece,chi con arroganza mette fretta alle riforme come si puo' definire? Secondo te le regole vanno rispettate solo quando vuoi tu? Ridicolo non accorgersi che gli emendamenti sono una risposta all'arroganza sinistra verso il popolo minchione come te!!!!

diegom13

Mar, 29/09/2015 - 13:58

@agosvac: oltre al risparmio di soldini e alla governabilità, in democrazia esistono altri concetti che non sono trascurabili, per esempio rappresentanza e rappresentatività, garanzie, bilanciamento dei poteri. O si ha il coraggio di dire che l'Italia non è più un regime parlamentare - e allora elezione diretta del presidente con relativo passaggio di potestà legislativa - oppure si accetta che in Parlamento ci sia un certo dibattito e che le minoranze siano ben rappresentate (se tagli il numero di deputati e senatori concentri tutto il potere nelle mani di 2-3 partiti, cosa che può andare in un regime presidenziale, ma non in uno teoricamente parlamentare). Insomma, delle due l'una: o si scrive una nuova Costituzione, oppure, andando di ritocco in ritocco, si crea solo un mostro che non funzionerà comunque.

michetta

Mar, 29/09/2015 - 14:00

Come si vede, bastera' un fesso qualunque, anche nel prossimo futuro, che nella sua vita non ha fatto mai una sega, per decidere le sorti degli Italiani! Un ex magistrato quale e' il signor Grasso (siculo/calabrese), si arroga la presunzione di cassare gli emendamenti di un Parlamentare eletto dal Popolo, solamente,perche' il partito che non li vuole,e' quello che ha appoggiato Grasso nelle votazioni a presidente del senato! Date retta a me,se gli emendamenti li avvesse presentati il partito dei dementi, a lui, Grasso,non sarebbe importato alcunche',li avrebbe accolti a braccia aperte! Proprio,come fra non molto,il siriano di turno,presidente dell'associazione dei siriani, otterra' lo stesso posto in Parlamento. Peccato che questo Parlamento sia quello Italiano......

tRHC

Mar, 29/09/2015 - 14:01

Totonno58a.tu che parli di saltimbanchi? Uaaahahhahahahahhahahhah!!!Che pena mi fai!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 29/09/2015 - 14:01

Ha fatto bene. Non si presentano milioni di emendamenti senza prima averli letti uno per uno. Non è così che si fa opposizione, spiace per la Lega che ha tutta la mia simpatia.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 29/09/2015 - 14:03

E' una brava persona, sa quello che é democraticamente superfluo. E poi se ci fosse davvero qualcosa di male a imbavagliare a tutti i costi quei cattivoni della Lega, c'é sempre la garanzia di un Presidente super partes che in primis farebbe solenni cazziatoni a tutti! Auguri, neh...

albertzanna

Mar, 29/09/2015 - 14:04

Calderoli ha presentato 8 milioni di emendamenti? SI E che altro dovrebbe fare per difendere gli interessi degli italiani moderati che ogni giorno vedono calpestati i loro diritti da un (s)governo che non è stato eletto, un presidente del consiglio che non è stato eletto, da dei componenti di questo (s)governo che son o lì solo per fare gli interessi, prima di tutto del PCI/PD, poi di loro stessi come casta? Calderoli ha fatto benissimo, e a riprova basta leggere i commenti dei soliti sinistri che scrivono, a comando e su dettatura, in queste pagine del Giornale. Grasso ha sempre fatto parte della magistratura e si è sempre distinto per la sua parzialità per la sinistra, visto che si è sempre dichiarato di sinistra, ed è stato imposto al Senato per evidente motivo di supportare i governi creati da Re Giorgio Napolitano senza libere elezioni. albertzanna

moshe

Mar, 29/09/2015 - 14:08

Ormai questi schifosi golpisti staliniani si fanno le leggi "a giornata", a secondo dei loro interessi. Siamo in pieno regime rosso, la democrazia non esiste più! A tal proposito, cosa dice la UE, sempre pronta (quando le fa comodo), ad intromettersi negli affari di casa nostra?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 29/09/2015 - 14:09

@marygio - ha ragione a dire che con 85milioni di emendamenti siamo al circo; ma con 500mila (che sono stati ammessi) non siamo tanto più lontano, non trova? Vede bene che anche in Parlamento si fanno delle preferenze: da una parte i buffoni di serie B (opposizioni) e dall'altra, i buffoni...seri, quelli autentici, quelli di serie A (maggioranza).

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 29/09/2015 - 14:13

Ricordiamoci che Calderoli è il vicepresidente del Senato, vale a dire il vice di Grasso!

elpaso21

Mar, 29/09/2015 - 14:14

Forza Italia si vergogni: se un giorno vorrà governare (risate) avrà anch'essa bisogno che qualcuno non intoppi i lavori parlamentari, altrimenti sarà tacciata di inefficienza (ma Berlusconi allora dirà che "gli hanno impedito" di fare le riforme.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 29/09/2015 - 14:16

QUESTO "GRASSO" GIA' PRESIDENTE DELL'"ANTIMAFIA" (DATEVI UNA REGOLATA) HA VESTITO COMPLETAMENTE LA VESTE DEI COMUNISTI DI RENZI, DEL PD,NCD, E VIA DI SEGUITO. ANCHE SE GLI EMENDAMENTI FOSSEERO CENTINAIA DI MILIONI, LUI, DOVREBBE RISPETTARE LA "COSTITUZIONE" ED I VARI REGOLAMENTI. CIO' NON ACCADE. E' SEGNO QUINDI DI VERA DITTATURA. OCCORRE UN "SENATO" (CHE SI DOVEVA ELIMINARE COMPLETAMENTE)VOLUTO DA TUTTI INDISTINTAMENTE. SE COSI' FOSSE NON CI SAREBBERO PIU' EMENDAMENTI. cANCELLARE IL SENATO ED I SENATORI ED IN PARTICOLARE QUELLI A VITA.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 29/09/2015 - 14:19

Lega esagerata! Un autogol prevedibile. Avanti così e perderà credibilità e consensi.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 29/09/2015 - 14:21

Buffone! prima cambi il regolamento, se ci riesce, altrimenti il suo é e resta un atto di imperio e un sopruso vergognoso!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 29/09/2015 - 14:24

Questa la chiamano democrazia . Mi auguro presto le elezioni.

igiulp

Mar, 29/09/2015 - 14:26

In un parlamento da barzelletta, dove ci sta di tutto ed il suo contrario (ammuine, ammiccamenti, passaggi di campo, minacce autoritarie ecc.ecc.) ci può anche stare la provocazione di Calderoli. Come dire: "La sai l'ultima"?

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Mar, 29/09/2015 - 14:29

Grasso ha fatto semplicemente una cosa di buon senso; il resto sono chiacchiere.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 29/09/2015 - 14:29

Grasso è un politically correct: lui stabilisce chi è un ultimo e un penultimo, chi è buono e cattivo,cosa è bene e cosa è male quali sono gli emendamenti buoni e quelli cattivi! Smettila e scendi dal pero! Ca**o non sei il Papa, ma ti comporti come lui! E proprio vero, l'ideologia e le religioni sono incompatibili con la democrazia e la libertà...ma noi lo sappiamo e da molti anni!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 29/09/2015 - 14:40

la faccia di bronzo di grasso e' l'emblema di un governo che nessuno ha votato. occorre ricordarglielo ogni giorno a questo comunistello .

UNITALIANOINUSA

Mar, 29/09/2015 - 14:46

Negli Stati Uniti una decisione del genere creerebbe la rivoluzione... Evviva l'Italia! italianinusa

Ritratto di francefin

francefin

Mar, 29/09/2015 - 14:47

certo ragione ha ragione, non è una maniera corretta una valanga così inutilmente numerosa, bastava farne di seri e concisi, ma si sa in italia la serietà è un bene sconosciuto. Gli occhi di ghiaccio?.. ha ha, li avesse usati prima, moolto prima, non mi sembra fosse famoso per il suo coraggio..e la sua determinazione....prima, anzi!, forse ha fatto le prove davanti allo specchio la mattina presto.

ArturoRollo

Mar, 29/09/2015 - 14:48

Le Rivoluzioni, non si attuano presentando 85 milioni di emendamenti, ne inviando mails e nemmeno subendo passivamente. L'Unita' d' ITALIA non e' servita a nulla. CRISPI, che tradi GARIBALDI opponendosi al rogo del suo corpo..era gia' stato comprato dalla Chiesa. Dopo di lui lo hanno tradito in tanti: compresi noi, Italiani smidollati, che abbiamo RI-consegnato il Paese al Vaticano ed ai Post Partigiani.MUSSOLINI, con le sue manie di grandezza, innesco' l'irreversibile rovina dell' ITALIA moderna,rovina seconda soltanto alla Caduta dell' Impero Romano.Solo Giulia Lavinia Pompea pote' di piu'....

fedeverità

Mar, 29/09/2015 - 14:59

Questa è DEMOCRAZIA! Mattarella.....SEI INUTILE....come in precedenza!! CHE VERGOGNA!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 29/09/2015 - 15:00

Egregio abraxasso. non le pare di esagerare chiedendo coerenza ad un politicante?

giosafat

Mar, 29/09/2015 - 15:07

Stucchevoli e ridicoli i commenti dei soliti noti (anche loro hanno il software per produrli in serie) che insultano Calderoli reo di avere, con l'esagerazione del numero degli emendamenti presentati, richiamato l'attenzione sul fatto che, è evidente, il Parlamento non esiste più. Renzi decide, la Boschi riferisce, Grasso indirizza le operazioni, il colle tace. Ma non si può perdere l'occasione per infilzare Calderoli! Grulli.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 29/09/2015 - 15:08

Provvedimento eccezionale: esattamente come aveva preannunciato la boschi che, evidentemente, ha diretto la presidenza del senato. Vergogna!!!!! speriamo che in sede di referendum i cittadini facciano giustizia di questo scempio.

ORCHIDEABLU

Mar, 29/09/2015 - 15:15

MA SIATE TUTTI PIU' SERI !!!!! DAI POLITICI AI COMMENTATORI DI TURNO.POLEMIZZARE E'SOLO UN MODO PER PERDERE TEMPO,E' LA LEGA LO SA BENISSIMO,TANTO TUTTI LORO (I POLITICI DI DESTRA SINISTRA E' LEGA E M5S,FANNO TUTTI LO STESSO MESTIERE,E GUADAGNANO BENE,A QUESTO PUNTO IO FAREI UGUALE,VISTO CHE,VOI ELETTORI NON SIETE CAPACI DI TROVARE UN ACCORDO.LA PRIMA REGOLA PER RIMETTERE IN SESTO L'ECONOMIA E' QUELLA DI RIAPPACIFICARCI TUTTI POLITICI ED ELETTORI PENSIAMO A COME RIQUALIFICARE I POSTI DI LAVORO.IO SAPRE COME FARE.

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 29/09/2015 - 15:16

TIPICO COMPORTAMENTO DA COMUNISTA IMBAVAGLIARE LE OPPOSIZIONI. MATTARELLA SE NE FREGA E GRASSO DA BUON COMUNISTA FA QUELLO CHE VUOLE RENZI E LA BOSCHI.

unosolo

Mar, 29/09/2015 - 15:16

non c'erano dubbi .Sappiamo il passato del presidente , ha dimostrato di decidere autonomamente in occasione della decisione sul Berlusconi , nonostante l'espressione della commissione egli ribaltò la decisione sminuendo l'operato della stessa dimostrando che le commissioni sono inutili , ebbene non ha usato la ghigliottina ma un'arma simile in soccorso rosso , questo vuol solo dire PAURA ! paura che cada un governo amico e a lui sfugga la possibilità di un domani per mirare alla carica sopra quella calata dal cielo che oggi occupa, dubbi non c'erano è il potere che rovina la democrazia .,

Pinozzo

Mar, 29/09/2015 - 15:23

Bravo Grasso, calderoli al solito fa la sua pagliacciata ma la democrazia e' una cosa seria. Ai pirluns che insistono con "governo non votato", studiatevi un po' di educazione civica, in italia il governo non viene mai votato, ignoranti. ora Grasso cestinera' anche la mezza milionata di emendamenti rimasti, e magari potranno discutere qualche decina di emendamenti seri.

Royfree

Mar, 29/09/2015 - 15:25

@lorenzovan. Guarda che qui parliamo di cavilli. Gli stessi cavilli che hanno permesso all'ex presidente della repubblica di far sparire la democrazia e di far diventare premier un tizio che non è stato nemmeno eletto come deputato. Ora se vogliamo distinguere ii cavilli in quelli di serie a,b,c ecc allora diciamolo chiaro. Bada bene, questa gente senza mandato elettorale sta modificando la costituzione. io non sono leghista ma senza ombra di dubbio nemmeno del PD.

vince50_19

Mar, 29/09/2015 - 15:34

Importante è anche stabilire un precedente come questo che sicuramente fa, in ambito senato, "giurisprudenza".

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 29/09/2015 - 15:45

Quando si farà il referendum confermativo? Vi aspettiamo al varco...gli italiani onesti hanno i cog...i pieni di questi diktat.....

Libero1

Mar, 29/09/2015 - 15:49

Cosa si aspettava Calderoli che grasso fosse un komunista differente dagli altri komunisti.Il lupo nasce lupo ma non morira' mai pecora.

Titanio

Mar, 29/09/2015 - 15:49

la cosa curiosa è che Calderoli e tutti si arrabbiano per la cancellazione di 82mio di "punti e Virgole"! ma perchè? Calderoli non è capace a fare niente, è il padre della porcata, lo ha detto lui, hanno tolto i punti e virgole perchè rendevano il testo leggibile solo a lui! tra l'altro ora toglieranno il restante perchè sono trattini, dividono le parole in sillabe sempre comprensibili solo a lui. Propongo una petizione, anzi un referendum, per rimandare Calderoli alle elementari

Rossana Rossi

Mar, 29/09/2015 - 15:58

Naturalmente gli asini rossi ragliano senza cognizione di causa come è loro squallida abitudine.. Il problema non sono le migliaia di emendamenti di Calderoli perchè non c'è nessun regolamento che gli impedisca di presentarli e lui non ha violato alcuna regola. Il problema è che grasso da bravo servitore del pifferaio attua prontamente il soccorso rosso. Se la regola non gli piace si spenda per cambiarla 'democraticamente' ma oramai con questo pseudo-governo di usurpatori incapaci si è neutralizzato sia il parlamento che la democrazia ............a casa mia si chiama DITTATURA. Se fosse stato Berlusconi..........

meverix

Mar, 29/09/2015 - 15:59

Io non avrei perso neanche tempo con gli algoritmi, tanto si sapeva che sarebbe finita in una maniera simile. Piuttosto mi sarei concentrato su una proposta referendaria successiva all'approvazione della riforma del Senato. Essendo referendum costituzionale, non avrebbe necessitato di quorum per la sua validità. Spero che sia questa la strada che verrà intrapresa e che non rimanga lettera morta come "la buona scuola", che non piace nessuno (tranne che a quelli del PD), ma nessuno fa nulla per cambiare.

Michele Calò

Mar, 29/09/2015 - 16:00

Noto che i soliti glandicefali mononeuronali flatulano sentenze "ad canem penis" ad esaltazione della piu abissale ignoranza dei principi fondamentali della democrazia parlamentare. Infatti non si sono minimamente accorti che l'illecito atto d'imperio del comunista Grasso ha TECNICAMENTE sancito la fine della Repubblica parlamentare e l'instaurazione ufficiale di un regime nato dal "colpo di Stato" del novembre 2011. Il tutto avallato dalla silente salma del Quirinale e da tutti i cosiddetti democratici da bar all'angolo. Lo predisse già Platone 3000 anni fa. Da oggi è ufficialmente proclamato il regime cattocomunista italiano. Regards.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 29/09/2015 - 16:05

@Pinozzo pianta con queste fregnacce comunistello da strapazzo. a te va bene che sia successo questo perche' fai solo tifo da stadio.

onurb

Mar, 29/09/2015 - 16:06

Totonno58. Un governo incostituzionale, sostenuto da una maggioranza incostituzionale cosa deve aspettarsi da una minoranza anch'essa incostituzionale? Qui di ridicolo, ma forse è più corretto dire tragico, è la bestialità che è stata escogitata dalla corte costituzionale per tenere in piedi una legislatura che avrebbe dovuto decadere immediatamente. Il colmo dell'assurdo è che un parlamento incostituzionale sta varando una riforma della costituzione a maggioranza semplice e risicata, dopo cambi di casacca che, regnante Berlusconi, venivano definiti corruzione, invece, regnante Renzi, ma anche con gli altri governi di sinistra, sono semplice scouting.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 29/09/2015 - 16:11

C'è ancora qualcuno che si stupisce dell'autirtarismo del governo Renzi, in particolare, e dei sinistri in generale? Eppure l'evidenza granitica è talmente di lunga data e palese che nessuno dovrebbe avere il minimo dubbio! Sono i sinistri ad avere inventato (in realtà copiato/importato dall'Inghilterra) il "filibustering", l'ostruzionismo duro e puro parlamentare. Infatti i primi a ricorrervi nella storia repubblicana furono i comunisti, nel '49, quando Cerruti parlò 8ore e mezza contro l'adesione alla Nato (si, quella Nato a cui tutti i rossi sono proni oltre ogni minimo livello di decenza, tanto per confermare la loro coerenza...). Erano specialisti anche a innescare disordini per fare sospendere le sedute, come quelli per la riforma elettorale del '53 quando, oltre al lancio di tavolette e ogni altro oggetto possibile, Spano del Pci fu fermato prima di lanciare un'intera poltrona e sibilò ad Andreotti "Dopo il voto avrete un nuovo piazzale Loreto". 1 di 4 SEGUE

VittorioMar

Mar, 29/09/2015 - 16:15

...la ""SCENEGGIATA ITALIANA".arriva in SENATO..ecco perché sarebbe opportuno e necessario "ABOLIRE IL SENATO"...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 29/09/2015 - 16:15

Per far decadere il decreto Craxi sulla scala mobile, i comunisti organizzarono tre gruppi di lavoro: Macciotta studiò mille emendamenti; Spagnoli preparò il «prontuario dell' ostruzionismo»; a Pochetti fu affidata la vigilanza diurna (con parlamentare recuperata alla toilette), a Triva quella notturna. La disposizione era di applaudire a lungo ogni intervento. Cannullo fu rimproverato per aver parlato solo 36 minuti, Nicolini lesse brani di Witkiewicz (autore teatrale polacco) in cui il protagonista (in italiano) diveniva Ciccino Craxic e la Fagni recitò Trilussa per poi andare avanti a colpi di emendamenti e richieste di numero legale. Il PCI fece enorme ostruzionismo anche per la cosiddetta "legge truffa" (che attribuiva un premio di maggioranza del 15% a chi raggiungeva il 50% dei voti)... Oggi il PD alla camera dispone della maggioranza assoluta grazie ad una legge che non prevede soglia minima per avere tale beneficio in termini di seggi.... 2 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 29/09/2015 - 16:17

Inoltre oggi l'ostruzionismo è regolamentato, con il limite di tempo di 45min per intervento. Sono proprio "diversamente democratici"! Per loro "democrazia" è occupare il Parlamento con 3 governi non eletti da nessuno, fare eliminare i concorrenti politici via "sicari di Bruxelles", media schierati e "magistratura okkupata". Le leggi, le riforme, i passi del governo se li discutono nel loro parlamentino di partito dove vari nani fingono la rivolta e poi finisce tutto a "tarallucci e vino"/salva poltrone. Una volta stabilito tra loro il da farsi, in Parlamento pongono la fiducia una volta su due. L'esecutivo Renzi l'ha già posta 42 volte (ma credo di sbagliare per difetto) e ha surclassato gli altri antidemocratici seriali come Monti (45% delle votazioni) e Prodi (33%). E quando si sentono in pericolo, ecco i "crociati" del pensiero unico alla Grasso che semplicemente passano una democraticissima spugna su opposizioni e emendamenti. 3 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 29/09/2015 - 16:19

Spero, se mai ci faranno votare e Bruxelles/magistratura/banche/sindacati/ecc... permetteranno un governo non-rosso, che la lezione si sia imparata. Qualsiasi governo di centrodestra dovrà occupare ogni più piccola istituzione, nominare il PDR, i presidenti di Camera e Senato, i capi commissione, la RAI, la Banca d'Italia, i componenti della Consulta, occupare ogni minimo anfratto della magistratura, ecc., ecc... Ma di che ci preoccupiamo? Ci stanno dicendo che l'Italia cresce alla grande, la disoccupazione è praticamente sparita, la fiducia dei consumatori è alle stelle, le strade sono sicure, che le "preziose risorse" ci pagheranno le pensioni e... che sicuramente Gesù Cristo morì di influenza! 4 di 4 FINE

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 29/09/2015 - 16:20

Gli emendamenti si fanno, per indurre il presentatore di una legge,o di una modifica costituzionale, a TRATTARE. Checche ne dica la Litizetto che di politica non ne capisce una beata mazza, cosi come tutti quelli che qui hanno scritto SOLO STUPIDATE. L'intento degli emendament (FATTI DA TUTTI, PCI,PDS,DS e PD in primis)è sempre stato quello di MODIFICARE qualche "pezzo" del provvedimento da adottare. Questo si chiama DEMOCRAZIA!!! SEGUE

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 29/09/2015 - 16:24

@lorenzovan lo sa che è tutto assolutamente governato da una legge? quindi non faccia l'ipocrita solo perchà quel kapo del senato sta dalla sua parte.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 29/09/2015 - 16:28

CONTINUA Per chi poi continua IMPERTERRITO a definre Calderoli come il padre del PORCELLUM, ricordo che la commissione che si riuni per una settimana in una baita del Trentino, per varare la legge elettorale era composta da 4 "saggi", uno era Calderoli, e gli altri 3 di che partiti erano??? Andate a cercare ed avrete una sorpresa!!!Calderoli che non era per niente d'accordo, era in minoranza, (uno contro tre)disse subito che la legge cosi uscita era una PORCATA, ma la stampa e le SINISTRE ci hanno RICAMATO SOPRA, facendo ricadere la colpa di questa PORCATA che sopranominarono PORCELLUM, su Calderoli, per il solo motivo di essere presidente della riunione.TUTTO IL RESTO È NOIAAAA!! Come cantava il Califfo. Ma ancor'oggi ci sono i COCOMERIOTAS che danno la colpa a Calderoli AMEN Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 29/09/2015 - 16:29

A noi interessa la democrazia....e in democrazia NON esiste la frase tipo 'decido io il da farsi!' altrimenti è un altro tipo di governo. Bene per Grasso ad osservare gli art. 8 e 97 del regolamento del Senato....ma attenzione perchè come tutte le leggi e i regolamenti italiani si possono nascondere delle postille che possono rovesciare completamente le decisioni!

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 29/09/2015 - 16:34

@ilsaturato : analisi perfetta e veritiera!

Duka

Mar, 29/09/2015 - 16:38

Per dichiarare gli emendamenti "irricevibili" li avrà dovuti leggere. Come ha fatto? Si è trasformato in bionico all'insaputa di tutti? Ma queste cose non succedono più nemmeno al teatro dei burattini. E NOI COGL... STRAPAGHIAMO QUESTA GENTE ???

polonio210

Mar, 29/09/2015 - 16:47

Ora è lampante:SIAMO IN UNA DITTATURA!Non era mai successo un fatto di tale gravità.Dove sono le anime belle che si strappavano i capelli durante il governo Berlusconi accusandolo di attentare alla democrazia?Questo è un precedente pericolosissimo per la democrazia e per le libertà costituzionali.La Costituzione,tanto decantata,non parla assolutamente di divieto di ostruzionismo,perciò la decisione di Grasso è anticostituzionale e golpista e potrebbe portare alla sua incriminazione,ed a quella di tutti coloro che lo sostengono in questa decisione,per alto tradimento in quanto non permette il regolare svolgimento di un diritto democratico sancito dalla Costituzione.Si sono posti fuori dalla legge e dalla democrazia e mi aspetto che la magistratura agisca di conseguenza.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 29/09/2015 - 16:50

ccappai sono d'accordo che la democrazia è una cosa seria,togliamo i 75 milioni di emendamenti incostituzionali?? Ok ,ma togliamo pure un governo non votato dal popolo come i due precedenti,ed andiamo democraticamente ad elezioni e vinca il migliore.

gennaio18

Mar, 29/09/2015 - 16:51

Prima o poi si dovrà votare,vedrete che fine faranno questi ultimi compagni del c.......o,che quando gli fa comodo tirano fuori la parola che gli empie la bocca cioè fascisti.Questo sistema che mette in atto il compagno Grasso chi sa come lo chiamano

polonio210

Mar, 29/09/2015 - 16:58

Vorrei aggiungere:il problema non sono gli emendamenti di Calderoli,ma il fatto che sia possibile decidere a priori quanti e quali emendamenti autorizzare.Un domani chiunque sedesse al posto di Grasso potrebbe decidere che anche un solo emendamento potrebbe essere irricevibile.Si instaurerebbe una dittatura nella quale il governo vieterebbe alla opposizione(sempre che una opposizione sia ancora permessa)di fare il proprio lavoro.Ed un governo senza una opposizione si chiama DITTATURA.Le dittature si combattono,con ogni mezzo,fino alla loro caduta!

UNITALIANOINUSA

Mar, 29/09/2015 - 16:59

Nessuno ha detto se e' "legale" presentare tanti emendamenti.Perdio in Italia si chiacchiera tanto ma nessuno mette il dito sul vero problema. Ma non vi accorgete che state diventando la Corea del Nord d'Europa? italianoinusa

Zizzigo

Mar, 29/09/2015 - 17:02

La serietà di un parlamento abita nella DEMOCRAZIA... è da un pezzo che noi, cittadini, non ne sentiamo più nemmeno parlare!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mar, 29/09/2015 - 17:14

ma davvero quel fenomeno di Calderoli voleva presentare 80 milioni di emendamenti? ma chi l'avrebbe mai creduto! Tutta scena, "facite ammuina!"

Atlantico

Mar, 29/09/2015 - 17:15

Calderoli dovrebbe essere cacciato dal parlamento per evidente inadeguatezza all'incarico: profumatamente retribuito per bloccare l'attività legislativa ! Queste buffonate possono succedere solo in Italia e ad opera di un ridicolo legaiolo.

paco51

Mar, 29/09/2015 - 17:16

Calderoli, ma cosa ti aspettavi? Il sistema democratico è pari agli emendamenti: secondo me è una burla!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 29/09/2015 - 17:20

Caro IL SATURATO, parole giustissime le Tue,ma. Ma è piu facile che un cammello passi per la cruna di un ago, piuttosto che un COCOMERIOTA capisca il significato della parola DEMOCRAZIA!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

ilbarzo

Mar, 29/09/2015 - 17:36

Da solo Calderoli ha presentato 85 milioni di emendamenti,perlomeno cosi viene riportato dao giornali.Mi domando allora,quanto tempo ha impiegato lo stesso Calderoli per scriverli questi 85 milioni?Non credo che abbia iniziato a scriverli prima che il governo mettesse al voto la legge del ddl Boschi.Oppure è proprio cosi,non si spiega altrimenti!

ilbarzo

Mar, 29/09/2015 - 17:39

I comunisti al governo ,si possono permettere di imbavagliare qualunque partito,tranne il pd,perchè normalmente gli si rivoltano contro, mettendogli i bastoni tra le ruote.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 29/09/2015 - 17:42

BRAWO Atlantico hai (more solito) scritto un OCEANO di STUPIDATE, rileggiti quanto ha scritto il Saturato a proposito di OSTRUZIONISMO PARLAMENTARE e ricordati che la Tua amata Finocchiaro, non piu tardi di un anno fa (ma tu forse viste le STUPIDATE che scrivi non eri ancora nato)ha ammesso pubblicamente che Calderoli è quello che conosce piu di tutti il REGOLAMENTO DEL SENATO. Ora vai a nasconderti nell'oceano!!!lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 29/09/2015 - 17:52

x elpaso21: Le riforme, Berlusconi le aveva già fatte nel 2005. Solo che, voi pecoroni si sinistra, al referendun le avete bocciate! Ricordalo, prima di scrivere cxxxxxe.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 29/09/2015 - 17:54

x procto: Serietà delle istituzioni? La barzelletta del giorno!

elalca

Mar, 29/09/2015 - 18:00

Pinozzo: spieghi un pò cosa intende lei con il termine democrazia. io dal 2011 ne vedo pochissima

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 29/09/2015 - 18:13

guardali! guardali, questi mentecatti comunisti! ricompaiono solo per criticare :-) se al governo ci fosse stato berlusconi, e calderoli presidente del senato, la sinistra avrebbe fatto la stessa cosa: paro paro! e avrebbe ridicolmente ribadito che calderoli sarebbe stato un presidente di parte, cosi come lo è quello attuale! patetici, ridicoli... devo smettere di ridere, ho la pancia piegata in due... :-)

Totonno58

Mar, 29/09/2015 - 18:15

tRHC...ricambio..sapessi quanta pena mi fai tu...

Ritratto di Alberto43

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 29/09/2015 - 18:28

Caro hernando45, mai le mie parole sono rivolte ai "sinistri", sono inesorabilmente e irreversibilmente incapaci di intendere e di volere, possono essere solo telecomandati-spenti-accesi a distanza... li hanno creati così fin dall'asilo. Mi rivolgo sempre agli Italiani veri, quelli che al di là di qualsiasi temporanea incertezza, dubbio, manie suicide più o meno consapevoli, ancora tengono a questa nostra meravigliosa Nazione. Quelli che ancora amano e sono orgogliosi della nostra storia, delle nostre tradizioni, qualità e capacità inarrivabili per molti popoli di questa Terra destabilizzata da una massa di criminali capeggiata da quell'impero del male chiamato USA e dai suoi servi (volontari o obbligati...previa intercettazione o favori pro-golpe/cancella opposizioni). Mi permetto solo di ripetere: siamo veramente agli sgoccioli, ci rimane pochissimo tempo e poi... game over.

unosolo

Mar, 29/09/2015 - 18:29

Calderoli ha presentato solo una lista per discutere visto che sia in commissione che in parlamento non si può discutere , il PD neanche tra loro hanno discusso , quindi il Calderoli ha solo provocato una discussione che non potrà mai avvenire per dittatura, non ci piove , sveglia , si tappa la bocca alle discussioni se ostili o non la pensano come loro. " IL POTERE AD UNA SOLA PERSONA è PERICOLOSO "( non l'ho detto io ) in democrazia . punto.

Anonimo (non verificato)

lorenzovan

Mar, 29/09/2015 - 19:02

beh...cari bananioti...finita la ricreazione...spegnate il pc..pilloline e poi a nanna presto...domanimamma ol giornale ve ne dara' ancora...lololololk

elpaso21

Mar, 29/09/2015 - 19:08

Vorrei anche asserire che una buona destra deve anche porsi come obiettivo quello di "ridurre" il potere del parlamento.

tRHC

Mar, 29/09/2015 - 19:15

Totonno58:dai non te la prendere,ma se tu stai dalla parte di questo governo,salvato solo dai saltimbanchi,non puoi pretendere di sembrare serio quando appostrofi chi non ti piace ;saltimbanco!!! E' patetico !!!

Villanaccio

Mar, 29/09/2015 - 19:25

Io non so se ci siete o ci fate.....Vi lamentate per la democrazia "azzoppata" da Renzi e poi con un 12-13 % di voti in parlamento la Lega vuole bloccare con 86 milioni di emendamenti generati al computer, delle riforme che non piacciono? Ma siamo seri per favore....bene ha fatto Grasso a cassarle e provi Salvini a farsi mandare in Nigeria e magari restarci....

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 29/09/2015 - 19:44

Grasso si comporta come un fascista.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Mar, 29/09/2015 - 20:30

Seriamente, dovevamo passare decine di anni a bloccare il senato per uno che vuole far notare quanto è bravo a fare cavolate ?

giovanni951

Mar, 29/09/2015 - 20:39

questo é, come ha detto il Calde, il marchese del Grillo ovvero " io so io e voi siete un cxxxo"

MONDO_NUOVO

Mar, 29/09/2015 - 22:19

La dittatura al tempo di Renzi,il super partes (Grasso) non è necessario perchè la volontà è una quella di Renzi! Ma la storia insegna quale fine fanno certi dittatori e certe dittature!

rokko

Mar, 29/09/2015 - 23:04

Il presidente Grasso ha fatto bene, è del tutto evidente che Calderoli ha generato gli emendamenti con un software automatico, ben gli sta. Se vuole farseli ammettere, se li legga tutti e ne presenti uno solo con tutte le modifiche (che poi, essendo generate automaticamente, saranno combinazioni varie di punti e virgole). E Calderoli si ricordi che se non fosse in parlamento probabilmente sarebbe sussidiato come inabile al lavoro, baci la terra dove mette i piedi.

claudioarmc

Mer, 30/09/2015 - 07:31

Dobbiamo ringraziare il soggetto per aver dato a noi di destra un' altra lezione di democrazia ma non sperino che la cosa finisca così

morghj

Mer, 30/09/2015 - 09:02

I fatti sono questi: un governo non votato mai da nessuno, sostenuto da un parlamento dichiarato incostituzionale, con i voti di numerosi traditori della destra e di 5 stelle, pretende di varare delle riforme costituzionali (cambiare quindi la costituzione) con una risicata maggioranza ottenuta dopo un accordo tra membri dello stesso partito. Una immane schifezza quindi!!!! Non tenendo conto che il referendum obbligatorio a cui dovrà essere sottoposta questa porcheria, sicuramente boccerà la legge e tutto tornerà come prima (il senato deve essere completamente abolito e non rabberciato in questo modo inaccettabile.

Duka

Mer, 30/09/2015 - 09:05

Mi chiedo che cosa dicono i comunisti, quelli, per intenderci, che votano PCI da 70 anni e che pagano: tessera del partito, tessera del sindacato, obolo per votare, festa dell'unità e altre scemenze. Si sono riempiti la bocca di "antifascismo" e ora che siamo in una dittatura i cui risvolti deleteri già si toccano con mano, che dicono? Siamo passati dalla "monarchia" di re Giorgio al dux Renzi ? E' la storia che si ripete? Oppure siamo solo un popolo di rammolliti? In una simile situazione i nostri vicini francesi avrebbero già buttato all'aria la nazione.

karl99karl

Mer, 30/09/2015 - 09:15

Ma per favore!Il Senato sarebbe un posto migliore se Calderoli non ne fosse, addirittura, uno dei Vicepresidenti. Penso che ci sia della incoerenza nei suoi comportamenti di provocatore e sabotatore delle istituzioni. Non sono comportamenti occasionali, ma costanti e ben mirati: li ha spalmati su anni ed anni di diciamo carriera politica. Dopo aver deriso e ridicolizzato per primo la Istituzione di cui è Vicepresidente con decine di milioni di emendamenti scritti da un computer, ovvero da una macchina; dopo aver dichiarato con orgoglio di voler paralizzare l’Istituzione stessa, oggi invoca la democrazia e cita il Marchese del Grillo??! Ipocrisia pura: deridi l’Istituzione e poi invochi i principi democratici? Abolire il Bicameralismo era una battaglia che ha visto politici di ogni schieramento ben più degni di lui! Consentitemi di ribaltare la frase in modo meno triviale:

Ritratto di perigo

perigo

Mer, 30/09/2015 - 09:39

Democrazia? Ciao, ciao... Ecco cosa vuol dire, "okkupare" tutte le leve del potere! Quando hai dalla tua presidenti delle Camere, presidente della Repubblica, Corte Costituzionale, e buona parte dei collegi di garanzia, il regime è stato messo in condizione di attuare in maniera antidemocratica e dittatoriale tutto quanto fa più comodo. Non li ferma più nessuno!

bruno.amoroso

Mer, 30/09/2015 - 10:46

lega sempre più imbarazzante. Ora chi non è d'acccordo con una legge può bloccarla con milioni di emendamenti farlocchi

gigi0000

Mer, 30/09/2015 - 11:03

IGNORANTI: considerando un minuto per emendamento e 24 ore al giorno, necessiterebbero circa 143 anni. Ma ciò che conta è il regolamento del senato che all'art. 8 recita: "Il Presidente... giudica della ricevibilità dei testi" e al 97: " Il Presidente, data lettura dell'ordine del giorno, dell'emendamento o della proposta, decide inappellabilmente." Può il presidente decidere senza dare lettura dell'emendamento o della proposta?

timba

Mer, 30/09/2015 - 11:12

Pur detestando l'operato di Grasso (non sullo specifico, ma in generale sin ora) capisco che non potesse fare altrimenti. E capisco altrettanto che gli 85 milioni di emendamenti presentati dalla lega erano un atto meramente provocatorio. Si tratta del gioco delle parti. Ma il tutto perché? Semplice. Il pifferaio toscano sin ora è andato avanti solo grazie a "voti di fiducia" (enormemente maggiori di qualsiasi altro governo - l'avesse fatto il Berlusca....), campagna acquisti di decine e decine (non DUE) di parlamentari avversari/traditori, pugnalate alle spalle/epurazioni dei dissidenti, etc... questo è il vero problema. E naturalmente il Mattarella non vede niente di strano..

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 30/09/2015 - 12:06

Grasso è sordo.

squalotigre

Mer, 30/09/2015 - 13:45

rokko - Guardi che Calderoli una professione ce l'ha. Mi risulta abbia fatto il dentista, con tanto di laurea, prima di essere eletto al Parlamento. Altrettanto non si può dire di molti esponenti pddioti almeno che lei non consideri una professione quella di Renzi, assunto nell'azienda del padre prima di diventare PdC, in modo tale che i contributi fossero a carico dei contribuenti. Il regolamento del Senato non prevede il numero degli emendamenti presentabili. Certo che è stata una provocazione, ma se il regolamento non piace lo si cambi con la prescritta maggioranza, non per imperio di Grasso. Qual è il numero degli emendamenti presentabili? Se non piacciono si possono dichiarare irricevibili anche due soli emendamenti. Un requiem per la democrazia.

rokko

Mer, 30/09/2015 - 22:22

squalotigre, mi sarebbe piaciuto vedere Calderoli all'opera come dentista, secondo me scambiava le ossa dei clienti per i denti. Mi piacerebbe anche vedere che lavoro farebbe, se non fosse un parlamentare; probabilmente sarebbe inabile al lavoro tale è la sua stupidità. Ho una proposta: facciamo senatore il software che ha usato per generare gli emendamenti e buttiamo fuori lui, ne guadagneremmo sicuramente.