La riunione a sorpresa a casa di Salvini a Roma con tutti i vertici leghisti

Dopo la lite con Tria sulla Flat tax è da capire se la riunione è stata fatta per pensare a una crisi di governo o soltanto per mettere sul tavolo i programmi futuri

Il vicepremier Matteo Salvini ha tenuto una riunione con i ministri della Lega e con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Su Twitter Salvini ha pubblicato un selfie con i colleghi di governo e una serie di tweet: "La squadra di governo della Lega, un gruppo di amici con cui abbiamo messo a punto le nostre proposte sulla riforma della scuola (65.000 insegnanti precari avranno finalmente una cattedra definitiva), sul sostegno ai disabili (aumento delle pensioni di invalidità e riconoscimento della Lingua dei Segni), sulla riforma fiscale (taglio delle tasse e liberazione di cantieri e opere pubbliche, impianti sportivi nelle periferie compresi), Sulla difesa dei prodotti agroalimentari italiani e il superamento della direttiva Bolkestein nonostante l'opposizione dell'Unione Europea, sull'approvazione dell'Autonomia per rendere l'Italia un Paese più moderno, efficiente e responsabile, sul taglio della burocrazia e l'efficienza degli uffici pubblici. Su sicurezza e immigrazione, su lotta alla mafia e alla droga, sempre avanti con la ruspa. Dalle parole ai fatti".

Dopo la lite con Tria sulla Flat tax è da capire se la riunione è stata fatta per pensare a una crisi di governo o soltanto per mettere sul tavolo i programmi futuri. Anche perché fonti del Mef fanno sapere che la priorità ora è scongiurare la procedura d'infrazione e ogni discussione sulle cifre legate a misure fiscali è prematura, a partire dalle coperture per la flat tax. Le stesse fonti precisano che non si è discusso di un aumento delle accise e dell'Iva per reperire risorse per scongiurare il "cartellino rosso" Ue e che il tema delle coperture per la flat tax e la riforma fiscale è sul tavolo ma sarà affrontato nella legge di bilancio.

Commenti

roberto zanella

Mer, 12/06/2019 - 22:43

UN BEL GRUPPO DI NUOVA DIRIGENZA DALL'ITALIA PRODUTTIVA CHE CERCHERA' DI TRASCINARE QUELL'ITALIA BIZANTINA RIBELLATASI AL COMUNISMO

diesonne

Mer, 12/06/2019 - 23:23

DIESONNE SAL VINI PENSA DI ABBASSARE LE TASSE,MA LE SUE PROPOSTE SONO PER LìAUMENTO COME STA AVVENENDO

Royfree

Mer, 12/06/2019 - 23:54

Davvero incredibile. Non c'è una sola cosa che voglia fare che non è di sinistra. Questa la dice lunga sulla feccia parassita che è nel PD. Tranne Bersani, che è un uomo onesto e pochi altri, sono una massa di delinquenti incapaci e collusi.

skywalker

Mer, 12/06/2019 - 23:56

Che branco di incapaci. Invece di nascondersi, si fanno anche le foto sorridenti, mentre l'Italia affonda.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Gio, 13/06/2019 - 00:07

Certe facce da gente sveglia..... mah mi sembrano tutti dei scappati di casa

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 13/06/2019 - 00:36

Lo sapremo a breve, immagino.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 13/06/2019 - 00:44

Le due ipotesi si sommano. Ormai é chiaro che questo governo non può andare avanti. Mi auguro nuove elezioni al più presto, a settembre. Che il Quirinale ci aiuti-

mircomille

Gio, 13/06/2019 - 01:35

La flat tax è sbagliata, assomiglia agli 80 euro di Renzi e fa perdere tutti i voti di chi non ne usufruisce. Bisogna puntare alla riduzione anche mirata dell'IVA e puntare a tutti i costi all'aumento del circolante.