Roma, caos nel M5S: Lombardi lascia il mini direttorio

M5S, Lombardi lascia il direttorio di Roma dopo il gelo con la Raggi. Tutto nasce dallo scontro per la nomina di Daniele Frongia a capo di gabinetto del Campidoglio

Caos nel Movimento 5 Stelle di Roma. Roberta Lombardi lascia il "mini direttorio" chiamato a supportare il sindaco Virginia Raggi. Tutto è nato dal duro scontro per la nomina di Daniele Frongia a capo di gabinetto del Campidoglio, e Raffaele Marra suo vice. Nomina bloccata dallo staff pentastellato. Ma i rapporti ormai sono molto tesi. Ieri Beppe Grillo ha provato a mediare, incontrando il sindaco, ma non la Lombardi.

Il mini direttorio, composto da Paola Taverna e Roberta Lombardi, l'europarlamentare Massimo Castaldo e il consigliere Gianluca Perilli, è stato costituito per un confronto quotidiano (o quasi) con il sindaco. Ma così non è e già si conta una prima defezione di peso: la Lombardi ha rassegnato le dimissioni irrevocabili. In realtà la deputata romana già tre settimane fa aveva
chiesto di lasciare, nel pieno dell'impasse Frongia-Marra. Ma era stata convinta a desistere, anche per evitare che liti interne oscurassero una vittoria senza precedenti per il Movimento.

A scatenare il malcontento proprio la scelta della Raggi, poi naufragata, di nominare Frongia a capo di gabinetto e Marra come suo vice. Una decisione, la sua, che avrebbe violato il codice etico sottoscritto a Roma e che prevede in un passaggio di concordare con il mini direttorio tutte le nomine del caso. Ma per Lombardi, che con Perilli avrebbe mosso accuse alla Raggi
durante una riunione di fuoco, il sindaco avrebbe commesso anche un errore di coerenza, scegliendo una persona (Frongia), che aveva corso alle elezioni per fare il consigliere e non il capo di gabinetto: non si lascia una poltrona per un'altra, questa la stilettata piovuta dallo staff per bocca della Lombardi.

La distanza tra le due donne ormai è incolmabile, ma anche sul mini direttorio romano è calato un cono d'ombra, con rapporti sempre più sporadici e freddi con il Campidoglio. Grillo, nel
suo blitz, ha tentato di rasserenare gli animi, ma la strada appare tutta in salita visto che la "macchina" si è inceppata subito dopo la partenza. Dopo l'addio della Lombardi ne seguiranno altri?

Su Facebook Roberta Lombardi nega l'esistenza di frizioni in seno al movimento e dà la sua versione dei fatti: "Mi spiace deludere coloro i quali in questo momento stanno parlando di liti, gelo o siluramenti rispetto al lavoro che tutti stiamo facendo su Roma. Non è così. In questi giorni il lavoro per Italia 5 Stelle entra sempre più nel vivo. Stiamo preparando tutto affinché la terza edizione di Italia 5 Stelle in programma a Palermo il 24 e 25 settembre vada al meglio. Purtroppo - sostiene Lombardi - per questo il mio supporto nello staff romano sarà differente: continuerò a dare una mano a Virginia ma dall’esterno sui temi che ho sempre seguito".

Sulla vicenda si fa sentire anche la Raggi. Lombardi fuori dal direttorio? "Me lo state dicendo voi, non ne so nulla". Così il sindaco di Roma ha risposto a chi le chiedeva dell'uscita di Roberta Lombardi dall'organismo del movimento.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 14/07/2016 - 15:40

Ma in quel movimento ne esistono due, diconsi due, che condividono le stesse idee?

..SanLusto

Gio, 14/07/2016 - 15:53

nessun caos nel M5S di mafiacapitale, in compenso c'è panico tra gli amici dei pduisti

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/07/2016 - 16:23

Cominciano BENE!!!lol lol.

km_fbi

Gio, 14/07/2016 - 16:43

I romani, con la scelta del M5S per la soluzione dei problemi di Roma capitale, sono di nuovo praticamente in panne,o meglio in "braghe di tela già rotte" per l'assoluta inconcludenza del sistema M5S stesso, che sottopone a "verifiche" della "rete" - nella quale "uno vale uno" - ogni minima decisione operativa di quell'unico organo monocratico esecutivo veramente indipendente - nelle attuali istituzioni - che è un sindaco regolarmente eletto con la giunta che si è scelto, il cui operato deve essere verificato ex-post esclusivamente dagli elettori, e non da un organismo estraneo alle istituzioni stesse come quel "direttorio". Romani, svegliatevi!

Non so

Gio, 14/07/2016 - 17:10

... e adesso inizia l'asilo. Questi pensano di giocare a Monopoli!

schiacciarayban

Gio, 14/07/2016 - 17:45

Questo casino i Romani se lo terranno per i prossimi 5 anni, l'unica soluzione era Marchini ma per il popolino aveva il difetto di essere ricco! Questi dovrebbero rendersi conto che se uno è ricco onestamente, spesso lo è perchè è più intelligente degli altri.

montenotte

Gio, 14/07/2016 - 17:49

Potevamo avere a Roma un Sindaco di CD, ma per fare un dispetto alla moglie il marito si dà una martellata sulle palle. Roma e Milano due gravi errori da NON ripetere.

linoalo1

Gio, 14/07/2016 - 18:14

Gelosie e Conflitti di Interesse,nel Governo,sono all'Ordine del Giorno!!!Perché 5 Stelle deve essere diverso????

Ritratto di allecarlo

allecarlo

Gio, 14/07/2016 - 18:31

Pagliacci... Finite le parole affiora il NULLA!!

pfanfan

Gio, 14/07/2016 - 18:41

Anche in questo caso ritengo non sia corretto "stroncare" un soggetto appena eletto dal Popolo; sarebbe corretto dargli un aiuto. Siamo sempre allo stesso vizio dell'opposizione italiana: - qualunque colore abbia l'opposizione "è distruttiva" e non "costruttiva" come dovrebbe essere; una volta che un soggetto è democraticamente eletto dovrebbe essere aiutato a governare. Questo vale per la Raggi come per Renzi. Varrebbe anche per me, che sono l'ultimo "bischero" di Firenze.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 14/07/2016 - 18:45

I romani hanno avuto possibilità con candidati di rispetto come Marchini, non trascurando la professionalità offerta inizialmente da Bertolaso. Hanno scelto una scolaresca cui piace fare riunioni di classe a porte chiuse ora se la tengano nella speranza che il degrado non peggiori e se così fosse che i prossimi cinque anni durino di meno.

diesonne

Gio, 14/07/2016 - 19:06

diesonne ila discorso sindaca raggi è sempre quello-la sete del potere si predica quasi bene ma si razzola malissimo-l'uomo e la donna cambiano casacca e maschera ma la realtà è quello che sta sotto le mutate cose-siate sinceri e lineari e non mostrate la luna nek pozzo

Ritratto di Fradrys

Fradrys

Gio, 14/07/2016 - 21:41

che da un ex COMICO ne potesse uscire solo BUFFONATE ne eravamo certi TUTTI: alcuni in malafede ed altri speravano nel miracolo... Adesso i romani, che potevano avere un Sindaco come Bertolaso (ma che non lo avrebbero votato, almeno secondo i sondaggi), si tengano il frutto del loro "operato" e se la tengano almeno finché qualche Tribunale non se la porti via...

oracle

Gio, 14/07/2016 - 23:44

il m5s e un partito composto da delusi di destra centro e sinistra ( con la sinistra in prevalenza ) nessuno ha lo stesso ideale politico....e un partito senza anima...prevedo la sua fine in breve termine .