"A Roma l'Isis attaccherà domani"

La profezia della Madonna di Anguera parla chiaro: "I nemici agiranno il 23 marzo 2016 con grande furia. La morte sarà presente nella casa di Dio. I nemici arriveranno dalla Via Appia".

Dopo Bruxelles, Roma. A profetizzare un attentato nella Capitale per il 23 marzo 2016 è stata la Madonna di Anguera, a Bahia (Brasile), come è stato raccontato in una puntata dal programma tv 'Mistero' di qualche settimana fa.

Secondo la profezia: "gli uomini seguaci del falso profeta marceranno con grande furia in direzione del tempio santo. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare". La Madonna, apparsa a Pedro Regis, precisa la data: "I nemici agiranno il 23 marzo 2016 con grande furia. La morte sarà presente nella casa di Dio. I nemici arriveranno dalla Via Appia". Infine conclude: "Sappiate che il Signore farà di tutto per salvarvi. So che avete la libertà, ma non dimenticate che prima e sopra di tutto dovete fare la volontà di Dio". La Chiesa non si è mai espressa su queste profezie, indipendentemente dalle parole della Madonna, dopo gli attentati di stamattina, a Roma sono state innalzate le misure di sicurezza, in particolare nei luoghi affollati come metropolitane, stazioni ed aeroporti.