Roma, Marino fa spallucce. Berlusconi: "Si dimettano tutti"

Il sindaco impone la rotazione dei dirigenti. Si autosospendono tre consiglieri Pd. La Commissione Antimafia sentirà prefetto e segretari di partito

Il sindaco Ignazio Marino in una foto con Salvatore Buzzi

Mentre continua la bufera sullo scandalo di Mafia Capitale, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, non ha alcuna intenzione di farsi da parte. Anzi, prova a metterci una pezza disponendo la rotazione dei dirigenti capitolini "a cominciare dagli incarichi apicali di tutte le strutture".

"La straordinarietà e la rilevanza degli eventi connessi alle indagini della Procura della Repubblica di Roma, in queste ore coinvolgono anche le strutture amministrative del Campidoglio, e le funzioni nevralgiche da loro assicurate, ho dato quindi specifiche disposizioni per procedere tempestivamente a un adeguato riordino, a cominciare dagli incarichi apicali e proseguendo con l'applicazione del principio della rotazione già avviato da mesi, nel rispetto della competenza curricolare, ciò avverrà a tutela dell'amministrazione e del gruppo dirigente, ferma la necessaria continuità amministrativa e il perseguimento degli obiettivi stabiliti, nell'ambito della corrente programmazione strategica", ha annunciato Marino.

Intanto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è tornato a ribadire la sua opinione sullo scandalo romano e, in collegamento telefonico in occasione di un'iniziativa dei Club Forza Silvio a Palermo, ha detto: "Non possiamo accettare che Roma la nostra capitale, possa essere amministrata da chi è compromesso. A Roma si devono dimettere tutti, è uno sforzo che devono fare i partiti"Alla fine anche il duo Grillo-Casaleggio si è espresso così sul sindaco di Roma: "Marino faccia un passo indietro". 

All'interno del Pd romano il terremoto ha fatto saltare le prime pedine. Infatti, "Ozzimo,Coratti e Patané si sono autosospesi dal Pd. Li ringrazio e gli auguro di riuscire a dimostrare la propria estraneità a questa storia", ha annunciato su Twitter Matteo Orfini, presidente del Partito democratico. A mettere nei guai i tre consiglieri del Pd sono state le intercettazioni del Ros dei carabinieri. Nel frattempo le indagini continuano. E la Commissione parlamentare antimafia sentirà il prefetto e anche i segretari di partito", ha spiegato la presidente Rosy Bindi. 

 

Commenti

19gig50

Sab, 06/12/2014 - 17:27

Non si vuole dimettere? Ci penseranno i romani a farlo… senza mezzi termini.

Angel59

Sab, 06/12/2014 - 17:36

I fatti di Roma sono la punta di un iceberg, il malaffare politico mafioso è diffuso ovunque anche nei centri urbani di piccole dimensioni. I politici sono come i mugnai i quali pur mettendo le accortezze necessarie per non sporcarsi di farina, a fine giornata sono infarinati a dovere e pronti per la frittura. Nel nostro paese ci sono oltre un milione di persone che vivono esclusivamente con la politica e ognuna di queste anche la più insignificante figura traffica senza scrupolo per il proprio tornaconto....ora sono tutti pronti a lapidare i criminali della capitale e purtroppo non c'è nessuno che dica loro: " Chi è senza peccato scagli la prima pietra!".

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 06/12/2014 - 17:39

Loro dicevano, " anche i ricchi piangano" ora si dice "anche i comunisti rubano". (e a man bassa!)

ricki

Sab, 06/12/2014 - 17:47

immaginiamo la stessa situazione con berlusconi al governo......meditate

Atlantico

Sab, 06/12/2014 - 17:49

Ricordo al cav ( sic ) che il sacco di Roma è cominciato nel 2008 quando lui è andato a Palazzo Chigi e Alemanno al Campidoglio.

unosolo

Sab, 06/12/2014 - 17:51

se fa spallucce segno che qualcuno lo ha assicurato altrimenti si sarebbe dimesso. Ma sappiamo anche che i sx di solito non mollano l'osso , almeno fino a che serve. Sarà stato vero che nel suo precedente impiego gonfiava rimborsi , no solo chiacchiere da osterie.

@ollel63

Sab, 06/12/2014 - 18:06

tutta gentaglia sinistrata, gentaglia da forca nelle pubbliche piazze. Si abbia il coraggio di far pulizia una volta per tutte e per sempre. Togliamoci di dosso questa mer sinistronza a volte mascherata di nero! La fogna, è questo il luogo dove devono stare.

mifra77

Sab, 06/12/2014 - 18:08

Come al solito, non andrà a casa nessuno! Questi sono come i fantasmi; invisibili ma poi compaiono qua e la a fare dei danni. Marino può anche ruotare le cariche ma le poltrone rosse rimangono disposte a cerchio e se scompare qualcuno è perché ogni tanto qualcuno muore.

agronauta

Sab, 06/12/2014 - 18:08

Fortunato Marino.La sua incapacità e inadeguatezza è oscurata dall'enorme scandalo.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 06/12/2014 - 18:37

Behhh !!!!!! cosa sta succedendo qua !!!!!????? non è possibile !!!! non ci posso credere !!!!!!! è già passata circa una settimana da quando si è scoperchiata la pentola capitolina e non hanno ancora coinvolto l'odiato BERLUSCONI !!!!!!!!

C.Piasenza

Sab, 06/12/2014 - 19:44

Dalla relazione sul Bilancio 2013 della Cooperativa 29 Giugno, a firma Salvatore Buzzi : "Essere di sinistra non equivale ad avere piccole dimensioni di struttura ma tentare di redistribuire ricchezza equamente: essere di sinistra equivale a creare impresa dove il rapporto tra le retribuzioni dei dirigenti e dei lavoratori è nel massimo di 1 a 5, a differenza delle imprese private dove il rapporto è di 1 a 1000 ed è un miraggio l’obiettivo da 1 a 12 teorizzato negli anni 50 da Olivetti; essere di sinistra corrisponde a creare una cooperativa ove tutti hanno diritto di cittadinanza senza esclusione alcuna." " «I soldi li abbiamo fatto su emergenza alloggi, zingari e immigrati. C'hai idea quanto ce guadagno sugli immigrati? La droga rende meno» ... Ah, no, mi sono confuso, questa è un'altra storia.

FRANZJOSEFF

Sab, 06/12/2014 - 20:03

NON MI INTERESSA DI ALEMANNO E NON LO DIFENDO IL SACCO O IL DECLINO DI ROMA E' INIZIATO NON 2008 AGGIUNGEREI ALTRI 40 ANNI E SONO TUTTI I SINDACI RESPONSABILI. NON ESISTE UN SINDACO NON COLPEVOLE. ANCHE UN SINDACO DI SINISTRA CHE DICONO CHE E' STATO IL MIGLIORE, EBBENE LUI HA CONTINUATO AD APPARTENERE AL SUO PARTITO SENZA CERCARE DI MIGLIORARLO O RENDERLO IMMUNE. TUTTI RESPONSABILI. VADO SPESSO A ROMA ED E' SEMPRE PEGGIO. MI DISPIACE PER ROMA. MIA MADRE PER ROMA STRAVEDE. NON QUESTA.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 06/12/2014 - 20:11

Fatece largo che passamo...noi!!GRAZIE!!

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 06/12/2014 - 21:19

Esilio per i corrotti e per tutti i loro familiari.

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 06/12/2014 - 21:40

PER DIMETTERSI CI VOGLIONO DUE COSE ESSENZIALI, LA DIGNITA' E LE PALLE....E SEMBRA CHE A MARINO MANCANO TUTTE E DUE.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Sab, 06/12/2014 - 23:05

Atlantico faresti vomitare anche una pantegana

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Dom, 07/12/2014 - 00:04

NON SI CAPISCE SE ATLANTICO E' PIU IGNORANTE O CxxxxxO....PRIMA DI ALEMANNO TUTTO REGOLARE VERO...NESSUNO RUBAVA TUTTI ONESTI VERO ???????

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 07/12/2014 - 00:26

Non poteva mancare il rifiuto a dimettersi di questo piccolo ometto bugiardo che era stato cacciato dagli Stati Uniti per degli imbrogli da rubagalline. LUI COME TUTTI I TRINARICIUTI BERCIANO SEMPRE E SOLO SULLE DIMISSIONI DEGLI ALTRI. Come quel tal Franceschini che chiese le dimissioni di Bondi per il crollo di un muro a Pompei mentre lui non si dimette dopo il crollo di ben tre muri sempre a Pompei. QUESTA È LA SINISTRA DEI FURBACCHIONI.

Azzurro Azzurro

Dom, 07/12/2014 - 00:28

komunisti e mafiosi sono sempre andati a braccetto

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 07/12/2014 - 00:31

Con questi politici di sinistra che non si dimettono neanche di fronte a fatti gravi come quelli di Roma SI CAPISCE BENISSIMO PERCHÉ LADRI ED ASSASSINI ERANO RIUSCITI AD ACCORDARSI CON LORO.

Ritratto di gangelini

gangelini

Dom, 07/12/2014 - 00:37

Il peggio del peggio. Prima i matrimoni gay, poi la difesa dei ladruncoli di appartamento e spacciatori, poi le multe, adesso Mafia capitale, questo ha proprio una bella faccia di bacino. Però la colpa e degli altri, lui non c'era e se c'era dormiva, doveva correre dietro ai schena, doveva visitare i campi ROM, doveva fare il Giro d'Italia. Però questi di sinistra sono proprio dei creativi, sono proprio forti. Peccato che con i nostri soldi loro ci giocano, non li investono nel futuro dei nostri figli e dei figli dei nostri figli. Così sono e così ce li dobbiamo tenere.

ninoabba

Dom, 07/12/2014 - 03:36

Cosa c'è da commentare? Come se nessuno sapesse delle porcate che tutti i giorni questi personaggi facevano. SOLUZIONE: confiscare tutto ciò che hanno poi condannarli , ( perché sono un buono ) Al carcere a vita.

michaelsanthers

Dom, 07/12/2014 - 03:57

marino è una persona onesta,perciò lo volevano far fuori

Duka

Dom, 07/12/2014 - 07:50

Questo vuole raggiungere il guiness dei primati dell'indecenza. Ora non solo è un fallito cafone ma pure arrogante.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/12/2014 - 08:25

patetici e ridicoli i commenti dei PSICOSINISTRONZI!!! la cupola romana è la sublimazione perfetta dei desideri sporchi degli italiani: da una parte si lamentano della politica, dello schifo, della mafia, ma sono proprio loro stessi che, sotto banco, di nascosto, in silenzio, fanno affari con la politica: io ti dò 10 voti, tu mi dai un posto di lavoro.... oppure una pensione di invalidità (ovviamente fasulla), ecc.... bravi! bravi! bravissimi! ipocriti!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Dom, 07/12/2014 - 08:32

sulla "LA7" qualcuno sta commentando ... azzeriamo tutto e mettiamo gente nuova e pullita quella che sa che la politica è una cosa buona ....ossia ... i nuovi nomi per lo scandalo futuro a venire !!! Non sarebbe il caso di dare in outsourcing l'amministrazione se non dello stato (minuscola voluta), almeno degli enti territoriali (vedi sopra) ?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 07/12/2014 - 08:43

@ Atlantico @ Meno male che ci sei tu a ricordarci cosa sono i sinistronzi a te tanto cari. Ti prego continua ad esistere, abbiamo bisogno di te, un posto al museo degli orrori te lo assicuriamo. Gioia per i posteri!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/12/2014 - 09:36

Una, due, tre, mille fotografie??, una cento mille registrazioni?? non contano assolutamente nulla: per le toghe interessano solo gli inviti a cena ad Arcore e purtroppo in questo caso non ce ne sono: altrimenti si, si, avrebbero potuto chiedere forse l' ergastolo per Berlusconi: ma chiedere le dimissioni di Marino è da incoscienti!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/12/2014 - 09:58

dimettersi?? ma berlusconi si vergogni ! si dimetta lui ma non lo chieda ad un integro esponente del PD: tutti sanno che a Roma la festa era appena iniziata e che in fondo lui, marino, aveva chiesto fino ad ora una sola volta di aumentare le aliquote degli stipendi ai migranti: coi quaranta euro precedenti i poveri migranti non potevano sopravvivere ed altrettanto molti monellacci iscritti al partito; lo stesso Alfano aveva grossi problemi legati all' ordine pubblico che con i soli 40 euro giornalieri, nessun povero migrante riusciva a risolvere: evidentemente se fosse stata data loro la cittadinanza italiana avrebbero potuto anche loro vivere come almeno tre milioni di pensionati italiani, con meno di 500 euro al mese: di questo particolare però è meglio non parlarne perche il PD non vuole: io invece , però, mi chiedo come mai Renzi non gli consegna una tessera onoraria del partito ed un paio di occhiali ad honorem

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 07/12/2014 - 10:06

Si faccia subito una legge elettorale seria, a doppio turno, senza premio ai capi di lista. Poi seguano delle belle dimissioni generali. Dal parlamento all'ultimo parrucchiere del senato, passando dal Quirinale. E in fine si vada a votare. Sperando che la gente vada a votare e non succeda come nell'Emilia già comunista ed ora chissà?

eureka

Dom, 07/12/2014 - 10:11

Anche Marino non poteva non sapere. Credo sia lecito pensare che Buzzi abbia finanziato la sua elezione ed abbia chiesto in cambio il supporto del primo stipendio di Sindaco. Buzzi lo conosceva lui! I favori si ricevono e si danno in politica ma almeno cercate di essere onesti