Raggi ignora il disastro: "Bene il primo anno"

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, fa il bilancio del suo operato: "Siamo orgogliosi di presentare il lavoro di questo primo anno di consiliatura. È stato un anno intenso e pieno di opportunità perchè i cittadini ci hanno chiesto di cambiare il corso dell'amministrazione comunale e lo stiamo facendo"

"Siamo orgogliosi di presentare il lavoro di questo primo anno di consiliatura. È stato un anno intenso e pieno di opportunità perchè i cittadini ci hanno chiesto di cambiare il corso dell'amministrazione comunale e lo stiamo facendo". Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nel corso della conferenza stampa 'Roma Rinasce', fa il punto sul primo anno di governo e difende la sua amministrazione.

"Stiamo lavorando a ricostruire i processi. Sarebbe stato facile risolvere qualche problema, penso alle buche, chiamando le solite ditte, - spiega - ma questo non avrebbe portato al cambiamento che i romani ci hanno chiesto". La Raggi cerca, dunque, di spazzare via l'accusa di immobilismo chiarendo: "Non dobbiamo fare cose per far vedere che siamo bravi ma fare cose che restino nel tempo. Ci prendiamo anche le critiche ci sta questa amministrazione ci sta, ci mette faccia". Il primo cittadino grillino ci tiene a precisare che: "Noi non siamo stati eletti per costruire castelli di carta, non è nostra intenzione e non lo faremo", ma anzi la sua giunta punta a "cambiare il corso dell'amministrazione vista negli ultimi 20 anni e lo stiamo facendo". La sindaca chiede, pertanto, ancora del tempo prima che il cambiamento diventi palpabile: "Ci saranno risultati visibili subito e altri che saranno visibili più in là" ma assicura: "Questa amministrazione entra qui al mattino presto ed esce la sera tardi. Stiamo facendo il massimo e non molliamo".

Non manca un accenno ai conti del Comune e all'importanza di aver approvato il bilancio nei giusti termini: "Non farlo negli ultimi anni non ha consentito di fare gare. Questa misura che può sembrare piccola, in realtà è una chiave di volta di cui sono molto orgogliosa". ​"Abbiamo trovato una città ferma su procedure vecchie, stantie, che non consentivano di poter contribuire in maniera efficace allo sviluppo della città", attacca di nuovo la Raggi che insiste sulla necessità di ripartire dalle gare pubbliche a termini di legge: "È l'unico modo con cui consentire a tutti i competitor di sfidarsi tra loro e avere il miglior prezzo".

La Raggi, poi, rivendica di aver bloccato il progetto originario dello stadio della Roma che era partito come "una grande speculazione edilizia" ma è riuscita a ottenere delle modifiche significative: "Noi ci abbiamo messo le mani con lunghe trattative con i proponenti e abbiamo proposto una soluzione diversa che prevedesse più verde, interventi più incisivi in campo energetico e nelle opere pubbliche". A tal proposito la sindaca non rinuncia al suo sport preferito: dare la colpa agli ex sindaci: "Molti progetti che abbiamo affrontato - spiega - sono eredità del passato e metterci mano avrebbe potuto significare una richiesta di danni milionaria per le casse del Comune"

Raggi si è poi detta "orgogliosa" anche per il "piano rifiuti" e per quanto fatto sul fronte della mobilità rimettendo in strada "45 filobus fermi da anni". La funivia, invece, è una proposta che chiede il quartiere e che "abbiamo studiato e abbiamo visto che tra tutte è la soluzione migliore". "Quando andiamo all'estero - ha aggiunto - noi vediamo realtà che sono normali e non capiamo perchè qui non possano esserlo". Sull'inchiesta giudiziaria che la riguarda la sindaca ha risposto ai giornalisti dicendo:"Ho ricevuto un avviso di conclusione di indagini, ho usato per le nomine una procedura vecchia che non aveva mai destato sospetti, ho agito in buona fede e spiegherò tutto ai magistrati". Nessun problema a riguardo con i vertici del Movimento Cinquestelle:"Ho sentito Beppe mi ha incitato ad andare avanti. Continueremo a lavorare".

Sul fronte dell'accoglienza la Raggi ricorda che la Capitale ospita già:​ "un gran numero di persone, parlo di migranti economici" che vanno al di là della quota che spetta a Roma e perciò si deve "iniziare a non parlare di quote ma di 'persone' ". "Sono persone che sono libere di venire a Roma e a cui dobbiamo dare una risposta, ma - spiega - non vogliamo fare come Buzzi e Carminati e replicare il modello Mafia Capitale". Per dare corso "a un nuovo modello" c'è bisogno di tempo ed è per questo che la sindaca chiede una temporanea sospensione degli arrivi a partire da gennaio.

Sul Patto per Roma, "abbiamo già avviato un'interlocuzione con il ministro, ma le risorse del fondo di coesione sono circa 110 milioni". Soldi che comunque non basteranno a coprire il buco di bilancio di 4 miliardi. "Roma ha 2 milioni 800mila abitanti, pagano tasse per 4 milioni e mezzo di persone che ci passano, ci lavorano. Questo squilibrio - ha concluso la Raggi- non dipende da questa amministrazione nè da quelle precedenti, e in altre parti del mondo ha portato a un riconoscimento di status speciale che Roma non ha".

Commenti

Romolo48

Mer, 21/06/2017 - 12:48

" .. i cittadini ci hanno chiesto di cambiare il corso dell'amministrazione comunale e lo stiamo facendo": infatti, il peggioramento è evidente a tutti i romani.

nikolname

Mer, 21/06/2017 - 12:52

Questo è il "MAGICO MONDO DI VIRGINIA", solo che lo vede solo lei

il corsaro nero

Mer, 21/06/2017 - 13:15

Il problema è che non dice in che modo stiano lavorando!

ectario

Mer, 21/06/2017 - 13:20

Questi individui hanno già scoperto la torre d'avorio in cui vive tutto il politicame nostrano. Sono avulsi da ciò che li circonda, vedono solo i privilegi, lo scappellamento a dx e manca, inchini e sorrisetti, lecchini e varie. Vivono il loro mondo ovattato, protetto dall'immenso apparato di sicurezza, da noi pagato ma creato solo per loro. Giovin signora, Roma è molto peggio di prima e lo dice chi vive la città, anti PD e varianti da sempre, pensato come il fondo del lercio, ma voi......Scenda dal calesse, si faccia un giretto in incognito per una settimana a qualsiasi ora della giornata, poi ne riparliamo. Ci metta un pò di umiltà e non cerchi di coprire le evidenti incapacità con l'arroganza di certe sue affermazioni di "orgoglio"(?). O è orgogliosa del vostro mantra della regressione felice? Regressione si, ma felice….

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 21/06/2017 - 13:41

Mi sembra di rivedere la storia del cavaliere quando governava , attaccato dalla sinistra gi_rotondini magistratura (rossa) e dagli stessi eletti nella destra. La differenza con il governo Raggi? La differenza è che adesso anche la destra fa la sua parte , come il governo dell'italia fa gola ai poteri così il governo della capitale fa altrettanto gola specie se a possederlo, tra i due litiganti ,è il terzo, "..Come a suo tempo fece Berlusconi..".

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 21/06/2017 - 13:48

Diciamo che sei orgogliosa dello stipendio, il lavoro non sai neanche cosa sia.

Efesto

Mer, 21/06/2017 - 14:00

Sono talmente scimuniti da non capire nemmeno quando le cose vanno bene o vanno male!

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 21/06/2017 - 14:35

Sta vivendo un bel sogno. Non svegliatela riportandola alla realtà Potrebbe essere un trauma.

Ritratto di petrus

petrus

Mer, 21/06/2017 - 14:59

Caro Giano, sarebbe il caso di svegliarla subito considerando quello che sta facendo a Roma.Mai visto un Sindaco più incompetente della Sig.ra Raggi, compresa naturalmente tutta l'Amministrazione Comunale.

TreeOfLife

Mer, 21/06/2017 - 15:11

mah, ha preso un colpo di caldo africano

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 21/06/2017 - 15:17

Non rendersi conto della differenza fra il fare bene o fare male è ulteriormente penoso, ma credo che qui sia una tattica, si, la tattica degli imbecilli.

Fossil

Mer, 21/06/2017 - 15:47

Non ha capito niente di ciò che vogliono i cittadini. La città è al collasso e non solo per colpa di chi c'era prima. Ha una manifesta incapacità di sentire il cuore e le accorate richieste dei cittadini. Si dà il voto da sola, pensa al futuro dimenticando l'oggi...chiaro che non molla! Lo scopo dei grullini era la conquista di Roma per arrivare a Montecitorio...però se la grullini romana avesse un po' di umiltà farebbe un passo indietro visto che il rapporto con la città è sempre più deteriorato. Vuoi una colletta per pagare la penale al grullone? Scommetti che in mezza giornata risolviamo il tuo ed il nostro problema?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 21/06/2017 - 16:12

Dopo Marino, Buzzi e Roma Capitale era facile fare meglio, e la Raggi ha fatto certamente meglio dei suoi predecessori. Poteva fare molto di più, certo, ma non le è stato facile lottare contro l'apparato di potere che la sinistra ha creato nel corso di tanti anni. Ci sono alcuni programmi molto interessanti espressi di recente - no ai campi rom, basta con l'invasione dei clandestini, si alla sicurezza - che dimostrano che sulle cose che contano ha le idee chiare e giuste. Certamente questo fa dispiacere ai buonisti di sinistra e non vorrei che tutto il clamore mediatico sollevato dai giornaloni su una ipotetica (si badi bene IPOTETICA) accusa sia dovuto alle sue recenti prese di posizione a favore dei romani.

AndyFay

Mer, 21/06/2017 - 16:26

La Raggi dice che sta facendo tanto ma...non si possono vedere subito i risultati, ci vuole del tempo! Perfetto quando finirà il suo mandato dirà che il tempo non è bastato. La solita musica di tutti i politici.

Mizar00

Mer, 21/06/2017 - 17:27

Io ancora non ho capito dove stia questo "disastro". Ho visto sì in passato dei disastri, tutti IGNORATI dalla giustizia finchè facevano comodo. Mi sembra stupido dire che c'è un disastro senza spiegare il perchè! Non siamo republicones.

titina

Mer, 21/06/2017 - 17:33

ma allora è tonta!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/06/2017 - 17:45

Si è confrontata con l'amministrazione precedente di Marino, e nel rapporto fra loro qualche ragione ce l'ha. poi che non siano rose e fiori, questo lo avevamo intuito fin dall' inizio.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 21/06/2017 - 17:59

Ma cosa ti hanno messo nel caffè per farti dire "ciò"???