La Russia importa il parmigiano da San Marino

La Russia tenta di aggirare parzialmente la «guerra» delle sanzioni per la crisi ucraina importando prosciutto e parmigiano perfino da San Marino: lo scrive «Rossiskaia Gazeta» riferendo di un accordo tra le autorità sammarinesi e gli imprenditori russi. L'intesa è stata confermata al giornale da Vladimir Lishchuk, direttore esecutivo dell'associazione nazionale dei centri di vendita all'ingresso e distribuzione, che comunque ha precisato che i prodotti provenienti da San Marino saranno importati in quantità relativamente basse.

Sul calo delle importazioni, va ricordato, pesa la guerra commerciale proprio con la Russia che ha tagliato le importazioni «made in Italy» del 24%. È emerso da un'analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al gennaio 2016 dalla quale si evidenzia che ad essere colpiti sono settori simbolo come l'alimentare, la moda e l'auto. Il primo e più incisivo effetto è stato determinato - continua la Coldiretti - dall'embargo totale in Russia per una importante lista di prodotti agroalimentari.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Dom, 20/03/2016 - 10:49

Italia nazione di coglion che per soddisfare le politiche espansioniste di un negro si frega con le sue mani.

Tuthankamon

Dom, 20/03/2016 - 14:02

Nonostante la "nostra" sinistra si metta a 90°, chi deve lavorare non è stupido.E i Russi sanno che il parmigiano-reggiano è buono! L'evidenza non conosce ideologia.

unosolo

Dom, 20/03/2016 - 14:39

meno male che almeno una delle nostre produzione esce tramite aggiramento questi sono imprenditori che vogliono assolutamente mantenere i contatti di libero scambio , se il prodotto vale serve cercare soluzioni , i nostri prodotti i più controllati e sicuri al Mondo intero., peccato avere un governo che non ha saputo tutelare le nostre produzioni , peccato.,

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 20/03/2016 - 15:46

FORTUNATI I RUSSI SONO SICURISSIMI DI MANGARIARE VERO PARMIGGIANO REGGIANO E NON IL PARMISANEN SCHIFEZZA TANTO CARO AD UN EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE VOLEVA APPIOPPARCI LA MxxxA DEI SUOI AMICI DI BRUXELLES E TEDESCHI. CHI HA ORECCHIE PER INTENDERE INTENDA. INTANTO DICO AI RUSSI BUON APPETITO наслаждаться едой

lorenzovan

Dom, 20/03/2016 - 17:21

che ci freghiamo subendo le imposizioni americane...verissimo...ma sentir parlare i cxxxxxxi che hanno assistito silenziosi all'imposizione anglofrancese (paura di perdere pozzi di petrolio se andaa bene anglofrancesi...lo stesso errore di mussolini ad entrare in guerra...)eper entrare in guerra contro la libia...behhhhhhhhhhh..poi raccontatevi pure tra di voi che la colpa era di napolitano....e accontentatevi

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 20/03/2016 - 20:46

Non c'è che dire: la Russia sempre più ricca, vede le sue materie prime tanto ambite dalle plutocrazie occidentali, non si fa mancare la qualità in tavola a differenza di altri che devono contentarsi del becchime propinato proprio dagli amici pseudo alleati.