"Sì, c'è un abisso tra noi e gli africani. L'Occidente ha una cultura superiore"

Anna Bono: "Impossibile integrare gli immigrati, non c'è lavoro"

Foto d'archivio

«Il dibattito sull'esistenza di razze lo lascerei all'accademia, non è certo la sostituzione etnica il problema, ma la coesistenza di comunità diverse per cultura e tradizioni. Sarebbe utile, per capire, rileggere alcuni testi da tempo accantonati come politicamente scorretti, perché dimostrano la superiorità culturale dell'Occidente, di civiltà, non razziale». Per Anna Bono, già ricercatrice in Storia e istituzioni dell'Africa all'Università di Torino autrice del saggio controcorrente Migranti!? (Edizioni Segno), tra Europa e il Terzo mondo (i «paesi cesso» di cui parla lo sgarbato Trump) esportatore di immigrati, c'è un abisso. «È l'abisso tra la civiltà occidentale cristiana e il resto del mondo, non solo l'Africa - spiega la Bono -. I diritti dell'uomo, universali e inalienabili, le libertà personali, il valore di ogni vita, questa è la tradizione occidentale. Dall'altra parte invece c'è una tradizione di diritti legati agli status, a sua volta determinati principalmente da fattori quali il sesso e l'anzianità di nascita, quindi una tradizione di discriminazioni e limitazioni delle libertà personali: in Africa il tribalismo, in India le caste, dappertutto l'inferiorità e lo sfruttamento di donne e bambini».

Sulla migrazione di massa verso l'Europa, e in particolare verso l'Italia, la Bono nutre poche speranze di integrazione. «Non in questa fase della storia europea e tanto meno italiana. Si integra chi trova lavoro, regolare, questo è il primo passo necessario. L'Italia non ha un futuro per centinaia di migliaia di giovani stranieri, lo sappiamo tutti. La disoccupazione giovanile in Italia ha raggiunto e superato il 40% lo scorso anno. Ogni anno decine di migliaia di giovani italiani emigrano. Ripiegare su lavori in nero, irregolari, attività illegali, continuare a dipendere del tutto o in parte dall'assistenza pubblica e privata: è il destino di gran parte dei giovani africani e asiatici che sbarcano in Italia. Per di più l'Europa sta attraversando una crisi che per semplificare definirei di identità. Non è nella situazione migliore per assimilare gruppi consistenti di persone portatrici di valori e istituzioni diversi, in parte inconciliabili».

Un problema, più che razziale, economico: «In Italia l'arrivo di oltre mezzo milione di immigrati irregolari ha comportato la creazione per loro di un apparato assistenziale in gran parte pubblico che grava per miliardi di euro sul bilancio nazionale. È una situazione difficile da sostenere e sempre più difficile da far accettare ai cittadini italiani».

Commenti
Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mar, 16/01/2018 - 08:15

Solo le anime belle e un papa che vive lontano anni luce dalla realtà possono contestare queste parole.

flip

Mar, 16/01/2018 - 08:33

Ha ragione! ma lo vada a raccontare agli ipocriti e cialtroni comunisti e pentastellati

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 16/01/2018 - 08:40

la decolonizzazione è stata la causa del disastro.

marcomasiero

Mar, 16/01/2018 - 08:51

per i sinistrati e i kattokomunistardi pare arrivino invece decine di migliaia ingegneri nucleari e abilissimi chirughi ... SVEGLIA !!! davvero siamo a rischio di essere sopraffatti per la stupidità dei buonisti accogli tutto !!! con un africano NON ho nulla in comune !!!

VittorioMar

Mar, 16/01/2018 - 09:03

..ABBIAMO IL "DIRITTO-DOVERE" DI DIFENDERE LA NOSTRA IDENTITA' "CRISTIANA" E LA NOSTRA CULTURA "GRECO-LATINA"..ALTRIMENTI NON POSSIAMO PARLARE DI "LIBERTA'" E "DEMOCRAZIA"....GLI ALTRI NON CAPISCONO E NON SANNO COSA SIA !!...RIFIUTANO L'INTEGRAZIONE !! L'ITALIANITA' SI ACQUISISCE GIORNO PER GIORNO !!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 16/01/2018 - 09:03

I nostri amici cani gli ringhiano perché riconoscono le anime brutte

Ritratto di mrmapo

mrmapo

Mar, 16/01/2018 - 09:03

va bene la libertà d'espressione, ma fa specie leggere una persona proveniente dall'ambito accademico distorcere così la realtà storica. Se in Europa (e in Occidente in generale) abbiamo qualche diritto è perchè ad un certo punto gli oppressi (fossero operai, donne, omosessuali, etc.) si sono ribellati e hanno lottato contro gli interessi del capitale e la morale repressiva della chiesa. Nel bieco conservatorismo non vi può essere alcun progresso.

gneo58

Mar, 16/01/2018 - 09:07

la terza guerra mondiale che attualmente e' in atto a macchia di leopardo sul pianeta diverra' totale, non so che vincera' ma il mondo sicuramente dopo sara' diverso, molto diverso da quello attuale.

Nick2

Mar, 16/01/2018 - 09:11

Bracalini, lei, citando Anna Bono, scrive che i diritti dell’uomo, universali ed inalienabili, sono frutto della civiltà cristiana occidentale e ci lascia intendere che, grazie al cristianesimo, la nostra civiltà è superiore alle altre africane ed asiatiche. Balle! La civiltà occidentale è figlia dell’illuminismo, della rivoluzione francese e di tutte le altre rivoluzioni liberali che sono seguite, che hanno rotto le catene della schiavitù religiosa ed hanno stravolto la visione del mondo. La civiltà occidentale è anche figlia delle battaglie degli anni 60 e 70 (che voi tanto disprezzate), combattute per il conseguimento dei diritti civili, dei diritti individuali, dei diritti delle donne, delle minoranze, diritti contro i quali si è sempre schierata la chiesa e i partiti della destra reazionaria. Bracalini, fosse per la chiesa cattolica e per voi leghisti cattolici oscurantisti, saremmo ancora al Medio Evo...

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 16/01/2018 - 09:13

Poveretta Anna Bono, insegna storia dell'Africa e si "dimentica" che fino al XVI° secolo era terra che in Europa veniva considerata ricca e nobile, fino a quando il colonialismo inglese e francese l'hanno depredata di ogni sua ricchezza. Associare poi cristianesimo e carta dei diritti dell'uomo è da sbellicarsi. Cristo e i rivoluzionari giacobini…..?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 16/01/2018 - 09:14

Fate conoscere la signora Bono alla Boldrini, Saviano ecc.

piardasarda

Mar, 16/01/2018 - 09:15

Si nasconde inoltre la principale causa della mancata integrazione: la vera calamita per questi africani è lo welfare italiano e occidentale in genere, non ci pensano minimamente a trovare un lavoro, possono essere mantenuti a vita. chi vuole questa invasione li ha debitamente istruiti sulle modalità per sfruttare il sistema per difendersi e fronteggiare una eventuale minaccia di espulsione. Studi legali prezzolati si sono addestrati e li indirizzano e proteggono. I tribunali fanno il resto. Una aggressione a donne è spesso fatta per dichiararsi mentalmente instabile e perciò bisognoso di protezione e da non espellere. Poco potrà fare Salvini con tali leggi e codicilli italiani e europei.

giolio

Mar, 16/01/2018 - 09:19

Però ci hanno lasciato l‘Algebra in eredità fondamentale per l‘umanità il problema dei musulmani e l‘interpretazione del Corano di certi Ayatollah e Imam ignoranti fondametalisti che ancora asseriscono la terra non ruota su se stessa Purtroppo tanti giovan musulmani che hanno la sfortuna di studiare con questi maestri (SIC) culturalmente non si potranno mai confrontare al livello occidentale

BENNY1936

Mar, 16/01/2018 - 09:21

«È l'abisso tra la civiltà occidentale cristiana e il resto del mondo, non solo l'Africa" suggerirei di non dimenticare quanto dobbiamo tutti alla Grecia di Pericle, per dire, dove - a differenza di quella cristiana - non furono mai bruciati vivi i dissidenti ( tempi crudeli anche quelli dei greci, ma la barbarie nostra fu vergognosa).

lavieenrose

Mar, 16/01/2018 - 09:23

sono due culture diverse di pari dignità, ma la cultura del lavoro è parecchio diversa fra i due

Ritratto di tangarone

tangarone

Mar, 16/01/2018 - 09:27

Certo che esistono "razze" superiori! io mica mi offendo se mi dicono che i coreani o i japs sono superiori a noi, è vero! Quindi dire che l'africa è inferiore (nella media, poi lo scienziato ci sarà pure li) non mi pare offensivo. Mentre per quando riguarda l'integralismo islamico, neppure è propronobile qualsivoglia confronto. C'è chi dice che sono fermi al medioevo, si certo, ma al medioevo LORO non NOSTRO, che ha prodotto menti brillantissime

tosco1

Mar, 16/01/2018 - 09:34

L'Africa e', potenzialmente,il continente piu' ricco del mondo.Una varieta' infinita climatica, zoologica,dei territori.Se fosse stata abitata dalla cultura e dal popolo europeo,avrebbe oggi una ricchezza infinita.Invece e' popolata da questi popoli ammorbati nello spirito , nella mente, da una religione,quella islamica, che produce solo disastri,guerre di sottomissione, sulla base del Corano.In Africa ci sono guerre da nord a sud,e dittature religiose.Insomma e' un inferno in Terra grazie ad Hallah. Io propongo un cambio totale di popoli.Tutti gli europei vanno in Africa,tutti gli africani in Europa.Allora gli sbarchi dei migratori sarebbero a Tripoli, partenza da Pantelleria.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 16/01/2018 - 09:35

con una disoccupazione al 30% come si pensa di rendere autosufficienti l'orda sbarcata? continueremo a mantenerli (chissà così facendo come e quando potranno mai pagarci le pensioni) o gli permettiamo di delinquere (cosa che, stando alle cronache, gli riesce meglio). senza contare il costo sociale, miliardi di euro dirottati dal sostentamento alle famiglie italiane dirottati all'acquisto di cellulari, abbigliamento, alberghi, paghette e quant'altro. il 4/3 si avvicina e loro si allontanano.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 16/01/2018 - 09:36

grande coerenza della "giornalista": tra i valori dell'occidente, i diritti dell'uomo universali e inalienabili, ma se universali, non dovrebbero riguardare chiunque? ma non siete razzisti, solo sfigati paurosi

Ritratto di .wiWa£iTag£ia...

.wiWa£iTag£ia...

Mar, 16/01/2018 - 09:42

NON integrabili, gli abitanti dei paesi cesso siano rispediti tutti da dove sono venuti

Giorgio5819

Mar, 16/01/2018 - 09:44

Perché? C'è anche qualcuno che dubita della superiorità culturale dell'occidente?

corivorivo

Mar, 16/01/2018 - 09:46

elementare, Watson!

giovanni951

Mar, 16/01/2018 - 09:49

tra noi e gli extracom - soprattutto islamici - l’integrazione nkn sará mai possibile. Non capisco perché a sx siano così sciocchi da non capire questo semplice concetto. Forse perché hanno segatura al posto del cervello?

Ritratto di blackwater

blackwater

Mar, 16/01/2018 - 09:54

ma se un continente è il più ricco di ogni risorsa ed il suo popolo uno dei più poveri (in realtà poi non è affatto così,ma prendiamo questo luogo comune per buono)il problema non starà appunto in quel popolo ? davvero si pensa che nell'Italia post bellica in macerie e con le pezze sul fondoschiena alla fine del 1945 (sicuramente più povera di una Nigeria attuale- 20a potenza economica mondiale) il riscatto ed il conseguente boom economico degli anni '60 (nel giro di appena 15 anni)sia stato frutto di qualsiasi altro fattore tranne quello vero,cioè delle braccia delle teste e del cuore del popolo italiano ?

ex d.c.

Mar, 16/01/2018 - 10:05

Quando qualcuno, che è anche il presidente USA, trasmette il pensiero del 90% degli abitanti del mondo civile anziché essere acclamato viene contestato e boicottato in nome di un politicamente corretto sorge la domanda: siamo ancora ibn democrazia?

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/01/2018 - 10:12

Semplice buon senso. Con una postilla però. La nostra meravigliosa evoluzione e i nostri raffinati costumi ci hanno portato alla decadenza, il cui esito più perverso è il cattocomunismo islamofilo e maso-pauperista (amore per i criminali e le devianze, odio per le vittime, per gli operosi, per la normalità, per noi stessi). Stiamo guidando con follia suicida il treno dell'immigrazione che sferraglia inarrestabile verso il baratro della nostra sostituzione e verso la cancellazione della nostra civiltà, che presto sarà un reperto archeologico. Dopo i maya, i fenici, gli etruschi e i romani, i libri di storia ricorderanno (forse) i mille anni dell'occidente cristiano. Ma questa è la invincibile realtà delle cose. I barbari rozzi, sessisti violenti e prolifici hanno sempre spazzato via le civilità raffinate basate sulla castrazione del maschio. Il ventre delle islamiche ci sta conquistando.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 10:21

@Nick2 09.11 Lei è una persona con un bagaglio culturale scadente ma pensa di impartire lezioncine. Lei ignora per esempio l'opera monumentale di Rodney Stark, ci scommetto che non sa neppure chi sia. La scienza moderna nasce dalla teologia medievale ma lei non lo sa e non sa neppure il perché. Il Medio Evo non è stato un periodo "oscurantista" e definirlo come insulto è segno di ignoranza storica e culturale. Quel periodo ci ha regalato arte, cattedrali, monasteri e cultura che ancora oggi, si pensi al turismo, fruttano patrimoni. Gli incolti dicono che fosse un tempo ostile alla donna, infatti lei lo dice, ma non vorrà paragonare Matilde di Canossa, Eleonora d’Aquitania, Bianca di Castiglia o Ildegarda di Bingen con la Merkel, la Boldrini o Hillary Clinton!! E che dire di Giotto, Tomaso d'Aquino e Dante? Erano dei trogloditi? La civiltà occidentale è opera del cristianesimo. E' un fatto storico e culturale che solo gli ignoranti negano.

marinaio

Mar, 16/01/2018 - 10:22

Nick2; le voglio ricordare che l'Occidente, anche nei periodi più bui del Medio evo, era molto più "civile" di tanti paesi africani di oggi. Inoltre grazie a voi sinistrorsi e boldriniani, l'Occidente sta diventanto una cloaca piena di delinquenti, stupratori e spacciatori. Infine dire che dobbiamo ringraziare il '68, beh questa è la berzelletta di oggi.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/01/2018 - 10:28

@Nick2. Saremmo ancora al Medio Evo ma almeno avremmo ancora rispetto per noi stessi e saremmo ancora in grado di riprodurci e far proseguire la nostra civiltà. Il 68 ha segnato l'inizio della nostra fine, il grande rigetto di noi stessi, la sostituzione della nostra civiltà con il nulla, la sostituzione dei fatti con le chiacchiere, delle regole basate su valori sociali condivisi con la burocrazia degli interessi particolari. Privati di identità, incapaci di procreare e di trasmettere valori, siamo destinati a soccombere nello scontro con civiltà oggettivamente più rozze, ma fideistiche e vigorose. Il risultato del vostro 68 sarà l'avvio dell'Europa ad un oscurantismo mille volte peggiore di quello che avete combattuto.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 16/01/2018 - 10:34

@Nick2 ... bravooo! clap clap clap

maria angela gobbi

Mar, 16/01/2018 - 10:37

egregio Nick2 la Rivoluzione Francese e l'Illuminismo sono appunto eventi accaduti nelle Nazioni Cristiane Occidentali,o no?Il Medioevo? se lo studi senza preconcetti.Ci dica lei chi ha inventato,progettato,costruito,pensato,quello che usa tutti i giorni,dagli occhiali ai treni,aerei,telefono,radio,stetoscopio,computer,penicillina e altri antibiotici ...Ci dica lei dove le donne son riuscite a ottenere il voto l'accesso all'università il diritto a esercitare professioni ecc ecc ecc La Chiesa Cattolica curava i malati quando non ci pensava nessuno (Cottolengo,mai sentito?) Ricominci a studiare la Storia

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 10:44

@tosco1,il problema dell'africa sono gli africani!

istituto

Mar, 16/01/2018 - 10:45

É c'e un abisso anche tra noi ed i mediorentali.......che non sono integrabili....ma è evidente che qui SI VUOLE DISTRUGGERE LA CIVILTÀ, CULTURA,RAZZA, RELIGIONE OCCIDENTALE.....

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 16/01/2018 - 10:53

Anche il 4 marzo potremo dimostrare la superiorità dell'occidente sugli shitholes.Trump grazie di esistere.

Franck Dubosc

Mar, 16/01/2018 - 10:53

@Nick2 La professoressa ed il giornalista hanno parlato di "civiltà cristiana" e non di "principi cattolici". E' un enorme errore confondere questi due concetti. E' un dato di fatto che l'Europa abbia basi ed una storia cristiana, anche considerando tutti i movimenti succedutisi nelle varie epoche. Ciò non vuol dire che è basata sui principi della chiesa cattolica

manfredog

Mar, 16/01/2018 - 10:56

..si, si, certo, illuminismo, rivoluzioni liberali, tutte cose che ci hanno liberato dalla 'schiavitù' del cristianesimo, ma chissà se il cristianesimo non fosse riuscito a cacciare gli islamici, se, con loro, gli 'illuminati', anche quelli odierni che tanto si vantano e denigrano, i 'liberali' (che magari poi votavano comunista con il libretto di mao in tasca..) sarebbero riusciti nelle loro 'rivoluzioni'..chissà..!! mg.

Ritratto di Attila51

Attila51

Mar, 16/01/2018 - 10:56

La scoperta dell’acqua calda. Tali erano e tali sono rimasti: gli australopitrchi

Rossana Rossi

Mar, 16/01/2018 - 10:58

Analisi perfetta che quei cialtroni di sinistra abusivi che pretendono di governarci fanno finta di non capire per continuare a gonfiarsi il portafoglio con l'immigrazione clandestina........ricordatevene quando andrete a votare......

senzasperanza

Mar, 16/01/2018 - 11:00

religione; oppio dei popoli

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Mar, 16/01/2018 - 11:01

ma guardali i bananaS di nova sinistra globalista come sbraitano

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 16/01/2018 - 11:02

Cultura superiore in Italia? ... In Italia un sudiciume superiore che finalmente finirá per sempre con questo sozzo paese di mafiosi e di imbecilli prepotenti.

SAMING

Mar, 16/01/2018 - 11:03

A NIK 2. Il cristianesimo è la base di partenza quella che, in un mondo di schiavitù e sopraffazione predica l' uguaglianza fra gli uomini, abolisce la schiavitù e il rispetto della vita umana. Che poi si sia ripiombati nell' oscurantismo è un altra cosa. Il lievito c'era ed è in base a questo lievito che c'è stata la rivolta. Quindi magnificare il pane senza dire che esso si è formato grazie al lievito non solo è riduttivo ma anche falso.

Ritratto di FLAGELLONERO

FLAGELLONERO

Mar, 16/01/2018 - 11:05

I neri non saranno mai capaci di raggiungere i nostri livelli di corruzione, di ipocrisia e, diciamo la verità, di analfabetismo funzionale!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 16/01/2018 - 11:07

1) Non è [solo] una questione di cultura, ma di DETERMINAZIONE e COESIONE socetaria. Che poi queste 2 caratteristiche siano conseguenza di una cultura di base è comunque opinabile. È l'evoluzione della Storia ad averlo testimoniato : la razza bianca (che non è comunque la migliore in senso assoluto apparsa sul pianeta) per DETERMINAZIONE ha sbaragliato tutte le altre - vedasi il corso dei millenni e l'avvicendamento di regni e imperi, dalla Magna Grecia a.C. ai giorni nostri. A livello globale, solo la razza gialla, e solo ultimamente dal 2000, è in grado di competere con quella bianca. Se la razza nera avesse avuto la stessa capacità di DETERMINAZIONE di quella bianca, dandosi al contempo anche UN MODELLO SOCIETARIO pari a quella bianca dal medio evo in avanti, con le materie prime che il continente africano detiene nel proprio sottosuolo i nativi africani sarebbero da alcuni secoli i padroni assoluti del mondo intero.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 16/01/2018 - 11:07

2) Il modello societario che la razza nera poteva darsi, in conseguenza di una evoluzione propria, è stato tarpato dalla stessa razza bianca, che ha individuato nel continente africano, specie dalla Rivoluzione Ind.le Inglese del '700, una fonte inesauribile di materie prime necessarie per la sua industria(praticamente TUTTE quelle che servono a muovere l'industria moderna, più ORO e DIAMANTI a profusione), per cui faceva comodo agli imperialismi occidentali mantenere la razza nera africana a basso livello di consapevolezza tecnologica e societaria. Giusto? Ingiusto? la risposta non è importante, quanto invece il dato di fatto che la DETERMINAZIONE (il cui prevalere NON conosce GIUSTO o INGIUSTO) della razza bianca, che ne ha coinvolto la propria evoluzione tecnologica, ha fatto si che questa prevalesse sulla razza nera nel corso della Storia degli ultimi 2000anni.

nopolcorrect

Mar, 16/01/2018 - 11:11

Perfetto. Aggiungo che, come dice Giorgia Meloni, bisogna erigere barriere difensive contro l'invasione perché MILIARDI sono pronti a trasferirsi in Europa e proprio a nostre spese.

Michele Calò

Mar, 16/01/2018 - 11:11

Nick2#Lei, anonimo ballista, è il classico tipo dell'analfabeta strutturale in malafede. Se avesse minimamente letto non solo Anna Bono ma Ida Magli, Jarode Diamond o almeno i documentatissimi romanzi di Wilbur Smith o Il nome della Rosa, per non citare studi seri, non scriverebbe le flatulenti idiozie di cui faremmo volentieri a meno. Il problema vero è che con mononeuronali ideologizzati,i gnoranti ed anti italiani come lei questo paese, ma anche l'Occidente, sta andando a picco.

Ramsmeat

Mar, 16/01/2018 - 11:17

Nick2, continua a credere alle favole che raccontano ancora oggi a scuola, mi raccomando.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/01/2018 - 11:19

mariosirio Mar, 16/01/2018 - 09:03 SACROSANTA ED INELUDIBILE VERITA'!!

MEFEL68

Mar, 16/01/2018 - 11:21

Avessimo noi le immense ricchezze dell'Africa. Petrolio, gas, agricoltura, fauna e turismo. Certo se tutte queste risorse si lasciano al sole è ovvio che si fa la fame. Anche noi moriremmo di sete se già 2000 anni fa i nostri antenati non avessero costruito validi acquedotti. I buonisti ci fanno vedere povera gente che beve poca acqua e sabbia. Ma in Africa ci sono laghi e fiumi di fronte ai quali il Po è un rigagnolo. Prendiamo ad esempio il Lago Vittoria, grande più del DOPPIO di Sardegna e Corsica messe insieme: Segue il Lago Tanganica solo(!)una volta. Guardate la lunghezza e portata di fiumi come il Niger, Zambesi,Congo e Nilo. Altro che migranti "climatici".

giolio

Mar, 16/01/2018 - 11:23

ma l‘Algebra da .....dove proviene .? scusate io sono uno che non ha studiato,però cerco di dare a Cesare ciò che gli appartiene

MEFEL68

Mar, 16/01/2018 - 11:26

Cosa dovrebbero dire e fare le popolazioni del nord del mondo che hanno solo ghiaccio e basta. Sul ghiaccio a 40-50 sottozero non cresce NIENTE e le rigide temperature uccidono chi non ha saputo procurarsi un adeguato riparo. Altro che qualche sudata dei tropici.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 11:26

occorre ritornare alla colonizzazione unico modo per salvare l'Africa dal disastro.

Libertà75

Mar, 16/01/2018 - 11:29

@nick2, bravissimo ben detto! la storia non serve a sinistra, bastano gli slogan. Poi se uno si prende la briga di verificare, scopre tristemente che non ti avvicini mai alla verità. Quando si parla di cristianesimo, è proprio grazie ai processi di santa inquisizione che si è arrivati a formulare principi del giusto processo, con un diritto alla difesa, un dovere degli inquirenti di verificare le prove, ecc... ecc... Prima (e ancora oggi in parte del mondo) i processi si svolgevano con il rito "sei stata accusata di aver commesso questo, come ti difendi?" Senza prove, un po' come lei, che parla sempre senza cultura. Comprende?

RolfSteiner

Mar, 16/01/2018 - 11:31

HA DETTO BENE

RolfSteiner

Mar, 16/01/2018 - 11:32

HA DETTO BENE

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 11:38

@Franck Dubosc lei ha ragione, il cristianesimo non è solo una relgione ma una cultura ma farlo capire a certi ignoranti strutturali è fiato sprecato.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 16/01/2018 - 11:39

CERCATE DI CAPIRE....... devono ancora adeguarsi i MERIDIONALI ... figuratevi i Meridionali del SUD ovvero quelli nella foto...e quando si adeguano quelli. Quindi go home a TUTTI

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 16/01/2018 - 11:41

"Impossibile integrare gli immigrati, non c'è lavoro" ... sono gli italiani culturalmente inferiori che sono destinati alla scomparsa ... non avete capito sozzi imbecilli di italiani che con la vostra "cultura" mafiosa della imbecillitá prepotente siete arrivati al capolinea? ... ancoro non lo avete capito?

Una-mattina-mi-...

Mar, 16/01/2018 - 11:49

GRANDISSIME E INCONFUTABILI VERITA'! SOLO CHI E' DISONESTO INTELLETTUALMENTE NON LE VUOLE VEDERE E INNEGGIA AL DEGRADO INFINITO. ETERNA CONDANNA A QUEST'ULTIMI, UNTORI DEL CROLLO ETICO-MORALE-CULTURALE DELLA CIVILTA'

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 16/01/2018 - 11:50

Hic sunt leones, pensavano i romani, limitandosi a restare sulla costa. All'interno, nell'Africa inesplorata c'erano sì i leoni e tutti gli altri animali selvatici, e c'erano anche le tribù indigene, che vivevano allo stato brado, senza biblioteche, in quanto non disponevano di alcun sistema di scrittura. Gli stessi racconti a voce, da migliaia di anni...

giancristi

Mar, 16/01/2018 - 11:52

E' una cosa di una chiarezza lampante. Solo la congenita stupidità dei cattolici e dei comunisti impedisce loro di rendersene conto. Quanto a Bergoglio, meglio stendere una cortina di silenzio su questo maledetto IMPOSTORE!

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mar, 16/01/2018 - 11:53

L'articolo è ineccepibile, direi quasi rasenta il banale, ma credo troppo astruso per i sinistroidi o perché il QI è simile a quello delle loro amate "risorse", o perché l'evoluzione culturale di certi italici non va oltre alle mazzette che copiosamente mettono in tasca da ONG, società ombra e corporazioni anonime per favorire questo scempio migratorio in Italia, fonte di regresso e morte.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 16/01/2018 - 11:55

@Mario Sirio 09.03...SPLENDIDA!!!!

fisis

Mar, 16/01/2018 - 11:59

Prima di tutto sgombriamo il campo da un equivoco: le razze non esistono da un punto scientifico. La ricerca genetica ha dimostrato la strettissima affinità biologica tra i gruppi umani. Questo non significa però che non esistano profonde diversità tra le nazioni del mondo dovute alla differente storia e alle culture che si sono sviluppate nel corso degli anni nel mondo. Ora, indubbiamente, la cultura cosiddetta occidentale, ovvero quella che si è sviluppata in Europa, a partire dal mondo greco-romano, proseguendo con l'affermarsi del Cristianesimo e quindi con l'Illuminismo, ha prodotto un caso singolare e complesso, certamente il più avanzato, sotto tanti aspetti : da quello politico - con lo sviluppo della democrazia - a quello sociale - con l’affermarsi della parità uomo-donna o dei diritti degli omosessuali - in campo scientifico e tecnico - con lo sviluppo impetuoso delle scoperte scientifiche e delle relative applicazioni tecnologiche.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 16/01/2018 - 12:01

Italiani, pensate di poter ancora andare avanti con la distruttivitá delle vostre sozze zucche mafiose e prepotenti? ... Non avete capito che siete arrivati al capolinea, brutto popolo di imbecilli, e che i neri sono qui perché ora tocca a loro costruire tutto quello che voi avete distrutto? ... Sozzo popolo di imbecilli prepotenti, hanno anche la arroganza di credersi un popolo di eletti ...

mcm3

Mar, 16/01/2018 - 12:02

Anna Bona ha anche ragione, la nostra Civilta' e'superiore, ma e' proprio per questo che non ci si puo' lamentare se, chi vive in paesi "inferiori" , voglia provare a venire da noi, penso invece che ne dovremmo essere felici

Nick2

Mar, 16/01/2018 - 12:04

Nel Medio Evo l’Europa ebbe molti contatti con la civiltà islamica (tutt’altro che inferiore) e da questa venne influenzata ed arricchita. Assorbì conoscenze nell’arte, medicina, matematica, astronomia, agricoltura, tecnologia. L’islam, durante la sua dominazione in Spagna (e in Sicilia), lasciò libertà di culto (in verità dietro pagamento di una tassa). In Andalusia ci sono splendide opere d’arte cristiane e islamiche che testimoniano la simbiosi culturale raggiunta fra musulmani e cristiani. Diverso fu il comportamento dei cristiani che, nel nuovo mondo, distrussero civiltà millenarie, decimarono la popolazione, svuotarono il continente di tutte le ricchezze ed imposero con la forza la loro religione. La tradizione occidentale, intesa come rispetto dei diritti dell'uomo, universali e inalienabili e delle libertà personali la dobbiamo solo all’Illuminismo, alla Rivoluzione francese e alle battaglie per i diritti combattute nel dopoguerra. Che vi piaccia o meno…

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 16/01/2018 - 12:09

Ad uso dei consueti WRITERS DI SEZIONE. Qualsiasi studente liceale con corrette nozioni di letteratura classica greco e latina sa queste cose. Non è il caso di attingere ad illuminati pareri di antropologi. Quelli che insorgono sono soltanto delle povere beline incapaci di decifrare, in lingua originale, i dettami imperituri della nostra cultura. Ergo: vadano a evacuare nella cenere.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 16/01/2018 - 12:10

Solo perché l'Occidente è più ricco quindi ha una cultura superiore? Io penso che la cultura non porti la voglia di lavorare, anche perché meglio un prodotto finito con le macchine che fatto a mano sia per motivi igienici e sia per motivi di rendimento. Poi perché devono lavorare le categorie di invalidi che forse avrebbero più piacere di starsene per i fatti propri senza farsi coinvolgere dai professoroni nullafacenti che si privilegiano delle loro doti da superuomo?

routier

Mar, 16/01/2018 - 12:13

Per Nick2, Cortesemente ci illumini sull'apporto che l'Africa nera ci ha dato nei vari campi dello scibile umano. Mi risulta che in quello tecnico/scientifico sia prossimo allo zero e negli altri (se si escludono le innegabili doti atletiche), poco oltre. Capisco che la verità non sia diplomatica tuttavia è pur sempre la verità.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 16/01/2018 - 12:23

No il lavoro per questa gente c'è, se accettano di essere assunti part-time e pagati per 4 ore di lavoro al giorno. Poi però devono lavorare 10 ore al giorno per 6 giorni a settimana.

divenire

Mar, 16/01/2018 - 12:31

«È l'abisso tra la civiltà occidentale cristiana e il resto del mondo, non solo l'Africa - spiega la Bono -. I diritti dell'uomo, universali e inalienabili, le libertà personali, il valore di ogni vita, questa è la tradizione occidentale. Questa frase riportata nell'articolo fotografa la realtà odierna. La storia occidentale è passata per per dittature, violenze, guerre di tutti i tipi. Non sono favorevole all'immigrazione selvaggia, ma cerco di essere obiettivo. Come si fa a dimenticare la prima metà del secolo scorso in cui in Europa venivano calpestati i diritti, la vita valeva ben poco e le libertà personali erano negate.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 16/01/2018 - 12:36

bananas, siete indietro di 100 anni; vi sentite avanguardia, ma siete incatenati; credete di essere maggioranza, invece continuate ad isolarvi... vi ritroveranno chiusi nei vostri bunker ad attendere una fine che non esiste

Libertà75

Mar, 16/01/2018 - 13:04

@nick2, altra grande bugia, ti va dato merito che non hai nessuno rispetto di te stesso né la minima coscienza. Chi distrusse la società preesistente furono i colonizzatori del nord america. Nel sud america, rimase la libertà di culto e la conversione fu un fenomeno spontaneo. Fai delle ricerche su internet, scopri la realtà, fatti uomo e chiedi scusa per aver mentito. Il guaio, è che gente come te poi vota, ora capisci perché abbiamo una pessima situazione? Tu ne sei anche responsabile.

steffff

Mar, 16/01/2018 - 13:05

@Nick 2: ero giovane ma me lo ricordo bene. Avevo 13 anni. Il famoso 1968 era finito il primo gennaio del 1969. Da quel punto in poi l'italia avrebbe dovuto guardare avanti. Invece sotto l'ideologia dominante sinistrica si continua a credere che duri ancora oggi. Un po' come guidare l'auto in retromarcia guardando nello specchietto. SVEGLIA!!!!!

steacanessa

Mar, 16/01/2018 - 13:06

Nick2: Gesù ha mandato il suo messaggio oltre 1700 anni prima degli illuministi, peraltro allevati con principi cristiani. Prima di attivare la tastiera verificare che il cervello, se lo si ha, sia collegato.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 16/01/2018 - 13:07

tra l'altro Freud definiva la civiltà come la capacità di gestire le pulsioni sessuali e di deviarle verso mete più alte e verso strutture sociali come la famiglia, per la sicurezza ed il progresso della società stessa. su questo piano mi pare innegabile la arretratezza di questi nuovi "ospiti". tanto che rischiamo noi stessi di regredire a lle loro fasi pre-civili, pensando alla religione musulmana che di fatto copre..giustificando, una visione animalesca nei confronti della donna.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 13:13

@ Nick2 12.04 più scrivi più metti in mostra la tua ignoranza, contento tu contenti tutti. La scienza moderna, derivante dalla teologia medievale, si è sviluppata solo nell'Occidente cristiano, non nell'Islam, non nell'Africa animista, non nell'Oriente delle diverse filosofie. L'islam non ha mai sviluppato un pensiero scientifico, non ha mai prodotto nulla che possa lontanamente assomigliargli, ma tu probabilmente non conosci il concetto di scienza e lo confondi con empirismo e tecnologia. Anche i romani costruivano bellissimi palazzi, terme, acquedotti, strade ma non avevano sviluppato un pensiero scientifico. Quando alla conquista dell'America ricordo che le popolaioni locali, prima di essere civilizzate, compivano sacrifici umani anche di migliaia di individui. Secondo te simili abitudini andavano conservate, ma per favore!!!

Darkforce78

Mar, 16/01/2018 - 13:16

...Anna Bono Santa Subito!!!

Franck Dubosc

Mar, 16/01/2018 - 13:37

@divenire. E' vero quello che dice ma se si vuol essere obiettivi non si può tralasciare il fatto che in quanto a dittature, violenze e guerre, in un modo o nell'altro ce ne sono ancora molte anche in questo secolo nel continente africano e asiatico. Non si può dire che in Occidente ci siano sempre state rose e fiori ma come si pò negare il disordine sociale tuttora esistente in Africa e Medio oriente?

il corsaro nero

Mar, 16/01/2018 - 13:38

@CADAQUES: E CHE CXXXO CI STAI A FARE? PERHE' NON TE NE VAI AL PAESELLO TUO? VEDRAI CHE LI' SON TUTTE ROSE E FIORI!!

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 16/01/2018 - 13:39

Toh..mi mancava Cazzaques, un emerito beota spagnolo che pontifica sugli italiani. L'unica cosa che i sudici degli spagnoli son riusciti a fare in 2000 anni di storia e' sterminare intere popolazioni, depredare continenti, il Chupa Chups e la bolla immobiliare. I nxxxi al massimo possono competere con loro, entrambe non hanno mai contribuito a niente per lo sviluppo.

adgarliveri

Mar, 16/01/2018 - 13:48

Cito una frase di Ghandi : DIO non ha religione.... Se i bianchi sono bianchi ci sarà un perché? Se i neri sono neri ci sarà un perché? Se gli asiatici hanno gli occhi a mandorla ci sarà un perché?? Ed allora.... sulla terra esistono razze ora alcuni decerebrati finti buonisti impongono tacito veto sulle parole sui concetti... ma la verità e solo una...alrimenti sul pianeta terra saremmo tutti verdi....

Malacappa

Mar, 16/01/2018 - 13:50

Io non ho studiato come la Bono ma lo sapevo gia sta marmaglia deve stare nella giungla e Trump sara'sgarbato ma dice le cose come sono meglio cosi che ipocriti

Libertà75

Mar, 16/01/2018 - 13:57

@nick2, come sempre, malinformato. Nel sud america non ci fu nessuna conversione forzata, ma libera. La Regina Isabella fece aprire cliniche, scuole di musica e di teologia. Gli indigeni furono liberi di convertirsi. Ora lei è libero di informarsi o servire la bugia. Scelga

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 16/01/2018 - 14:11

Le plutocrazie, le sinistre e le religioni mirano ,nel nome della redistribuzione della miseria, a fare diventare l'Italia un "Paese cesso" Ma "no pasaran"!

attilaunnoita

Mar, 16/01/2018 - 14:12

@giolio. L'algebra è frutto di libri scritti in Arabo dai matematici persiani (p. es. Al khuwaritzi ) che si erano convertiti all'Islam dopo la conquista degli arabi. Tra l'altro ci hanno portato dall'India i numeri che, per questo, vengono chiamati numeri Arabi. Gli arabi, d'altra parte, appena giunti ad Alessandria d'Egitto ne hanno distrutto la biblioteca perché, essendo grandi ignoranti, sostenevano che ogni sapienza fosse contenuta nel solo corano e gli altri libri erano inutili o dannosi. Esaurito il sapere orientale, l'islam non ha più prodotto nuova scienza, ma solo guerre e gli islamici indoeuropei (come i persiani) hanno dato luogo all'islam sciita che è un po' meno incivile di quello sunnita diffuso ove l'elemento arabo predomina, ma comunque non sono riusciti a riprendere il cammino di una evoluzione civile della società.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 16/01/2018 - 14:24

Gli "altri" non sono sassi, completamente indifferenti alla bellezza delle altre culture valori civiltà...anzi mi zembra l'esatto contrario... Se si credesse veramente nei valori della propria civilta non si temerebbe quelle altrui...che vogliono tra l 'altro copiarla sposarla farla propria...se i vece di aver paura si credesse in se stessi e nei ptopri vori della vrande cultura occidentale...un freno certo va posto agli sbarchi...PIANO MARSHALL PER L' AFRICA ma per trasmetterla questa nostra vrande cultura bisogna incontrarsi e non reggere muri...qui...li da loro ma bisogna incontrarsi e non chiudersi nella fortezza...la Terra " una sola...at dm an

Happy1937

Mar, 16/01/2018 - 14:31

La ricercatrice Bono ha perfettamente ragione. Io comprendo l'accoglienza per chi realmente scappa dalla persecuzione e dalla guerra, ma non possiamo accettare una transumanza di intere popolazioni che, stimolate da farabutti unicamente interessati a far soldi sulla loro pelle e a spese delle nostre tasche, vorrebbero venire in casa nostra a dettar legge e a sovvertire i nostri usi e costumi e la nostra civiltà. Sono cose che , se avesse un po' di criterio, dovrebbe capire perfino un Papa.

kytra1936

Mar, 16/01/2018 - 14:39

I nostri nonni e padri hanno preso un'Europa distrutta dalla guerra e l'anno trasformata in un centro di benessere, di libertà e di sicurezza. Quali che siano le origini di ciò, adesso è così. Nello stesso periodo gli africani sono stati capaci solo di fare guerre civili, e continui piagnistei per carestie, siccità, "fame nel mondo" per la quale c'era chi chiedeva di aiutarli, e non sono mai stati capaci di uscirne. Adesso hanno trovato il sistema: venire da noi a saccheggiare il welfare costruito dai nostri avi. E riescono a farlo perché noi abbiamo tra noi le "quinte colonne" ong + papa + boldrine + antagonisti. E' nostro diritto e dovere resistere e tutelare il patrimonio sia di cultura che economico europeo. Loro imparino a far crescere i loro paesi senza bisogno di pietire sempre. Bisogna cambiare le leggi che chi ci invade dagli stati cesso usano - questo lo sanno fare benissimo - per fregarci.

routier

Mar, 16/01/2018 - 15:03

@ CADAQUES, Una delle cose che ammiro negli ispanici sono i "matamoros"

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 16/01/2018 - 15:06

@Pippo3, Lei cita Rodney Stark come fosse il Vangelo, mentre molti autori, non solo progressisti, ma anche cattolici tradizionalisti, ne hanno confutato le tesi. Si guardi ad esempio l'articolo di Luigi Copertino, che scrive sul sito di Maurizio Blondet (che non ha bisogno di presentazioni), dal titolo "Breve appunto sugli errori di Rodney Stark". Che la scienza moderna nasca dalla teologia medioevale è un'opinione, rispettabile quanto si vuole, ma non è certo verità rivelata! Tale affermazione non considera affatto tutto il pensiero dell'Umanesimo e del Rinascimento (rinascimento, rispetto a che cosa??) che si riallaccia alla filosofia greco-romana, dalla quale, in realtà, prende le mosse la scienza moderna, in contrapposizione al dogmatismo cattolico medievale.

Mobius

Mar, 16/01/2018 - 15:08

(2° invio) Secondo me non è questione di civiltà "occidentale", ma più semplicemente di civiltà. Voglio dire che l'evolversi dell'uomo attraverso i secoli porta, necessariamente, a quel tipo di civiltà che noi chiamiamo "occidentale", e che è soltanto uno sbocco naturale del progresso, in tutti i campi; con le sue magagne e le sue aberrazioni, certo, che bisogna imparare a correggere (e ci vorranno, se va bene, alcuni ventennii...). Noi ci siamo quasi arrivati, ora stiamo aspettando che il resto del mondo ci raggiunga (e ci vorranno, se va bene, alcuni secoli...)

Nick2

Mar, 16/01/2018 - 15:23

Spero vivamente che tutti voi che contraddite spudoratamente delle verità incontestabili, per di più insultandomi, siate in malafede, perché se veramente foste convinti di ciò che scrivete, ci sarebbe da preoccuparsi. Ad ogni modo, in entrambi i casi, non meritate che perda ulteriore tempo nel rispondervi…

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/01/2018 - 15:34

@Nick2. Le battaglie per le minoranze sono giuste, purché non arrivino al punto di conculcare i diritti delle maggioranze, altrimenti si sostituisce un sopruso con un altro e peggiore sopruso. Il 68 - purtroppo - ha distrutto una civiltà fideistica basata su valori codificati da millenni, sostituendola NON con una società tollerante basata sulla libertà e sulla tutela dei diritti di tutti, ma con una società agnostica, amorale e relativista, edonista, superficiale, vuota e indifferente, disinteressata al passato e al futuro, priva di passione, pensiero e ambizioni, fondata unicamente sull'avidità e sull'oggi, che ha condotto in quarant'anni al crollo delle nascite e al prevalere degli istinti di autodistruzione, di cui l'incontrovertibile testimonianza è l'assenza di volontà di riprodursi e generare vita. Se mancano i valori manca tutto, crolla tutto. Siamo giunti all'epilogo, come l'impero romano nel 400 d.C. Il 68 è la principale causa morale e culturale di questo disastro.

ginobernard

Mar, 16/01/2018 - 15:49

volete vedere gli effetti della differenza culturale ? andate in qualsiasi paese africano governato dai neri ed in Namibia. Sembra di essere su un altro pianeta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 16/01/2018 - 15:50

Per una volta devo dare ragione a CADAQUES 12e01 con una piccola aggiunta, laddove scrive POPOLO, ci vuole subito dopo la parola ROSSO!!!! AMEN.

roberto zanella

Mar, 16/01/2018 - 16:11

E' evidente . In Africa non hanno avuto Rivoluzioni di popolo basate sul sociale , sulla cultura , sul senso di appartenenza . Vogliono bruciare le tappe in un solo momento mentre noi abbiamo impiegato 800 anni loro vogliono tutto e subito e se non lo trovano lo prendono a noi e quando l'hanno finito mangeranno altrove o verranno ricacciati da dove sono venuti . Va alzato lo SBARRAMENTO .

ruggerobarretti

Mar, 16/01/2018 - 16:21

Anna Bono, cosi' come Ida Magli viene messa in discussione in ragione del pc imperante, come accadde per il prof. De Felice ad opera dello squadrismo antifascista.

flip

Mar, 16/01/2018 - 16:28

demetra ecc.ecc.. ...a non "reggere" muri o a non "erigere" muri....." il significato cambia.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 16:36

@Nick2 15.23 ti conviene perché non sei in grado di ribattere alle osservazioni che ti sono state fatte, ci sono persone culturalmente più preparate di te. ma tu pensi di essere il più intelligente di tutti, è questo il tuo problema.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 16:47

@liberopensiero77 la scienza moderna prende le mosse dalla teologia tomista che spiega come il Cristianesimo sia l'unica religione razionale. Il Dio cristiano ha questo di particolare: ha creato il mondo secondo ragione, il che implica che le leggi dell'universo possano essere - sia pure mai completamente - scoperte e comprese dalla ragione umana. Questo spinse la ricerca delle leggi naturali create da Dio essendo essa cosa auspicabile. Tale attività si chiama scienza. Infatti le università sono state fondate dalla Chiesa. Il Medio Evo non è mai esistito fino al 1700, strano no? Infatti è una definizione degli illuministi i quali, per esaltare l’epoca dei Lumi, avevano bisogno di un tempo da definire “oscuro”. Anche lei ci è cascato. Quanto a Stark non penso che le opinioni di questo o quello possano demolire un’opera monumentale del più grande sociologo delle religioni vivente.

Libertà75

Mar, 16/01/2018 - 16:51

@nick2, verità incontestabili? fai delle ricerche su internet ed elevati dalla letargia mentale e disonestà intellettuale.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 16/01/2018 - 16:51

Sono d`accordo con molti qui sopra, ma finche accetteremo al governo parlamentari meridionali o capi di stato che vengono da civiltà tutt`altro che le nostre da montanari nordisti, in Italia, ci sarà sempre

Libertà75

Mar, 16/01/2018 - 16:53

@lp77, e allora? Lo sa che un sinonimo di religione cristiana è "giudaismo ellenico"? Quindi, ritorniamo punto e capo che la teologia cristiana è base della nostra società, quindi anche della tua pseudo libertà di pensiero.

GB01

Mar, 16/01/2018 - 16:58

rasssista!

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mar, 16/01/2018 - 17:01

@giolio. L'algebra è nata in Grecia, così come la trigonometria, in parte indiana. Quella degli arabi creatori dell'algebra è una favoletta confezionata dagli pseudointellettuali comunisti. Lo stesso Al-Kuarizmi, l'algebrista da cui deriva la parola algoritmo, era in realtà persiano e molto probabilmente zoroastriano. Gli stessi numeri, cosiddetti arabi, sono stati creati dagli indiani. La cultura islamica, che nacque e si diffuse nel periodo d'oro dell'impero islamico, salvo qualche eccezione, era per la maggior parte costituita da dottori cristiani, ebrei e persiani sottomessi e fatti diventare gioco forza musulmani. Del resto gli arabi erano un popolo di predoni nomadi, difficile che tutto ad un tratto fossero diventati dei raffinati filosofi e matematici. Ebbero senz'altro il merito di prendere in considerazione la cultura greca e di approfondire la filosofia e la scienza, ma durò poco. La loro stessa religione li riportò indietro

emigrante48

Mar, 16/01/2018 - 17:07

Una semplice costatazione: non mi sembra che ci siano africani o arabi premiati con il Nobel o altri titoli accademici, a parte l´ex presidente Obama Barak Bin Laden, Nobel per la Pace dopo aver propugnato la Primavera(sic) Araba con annessi e connessi!!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 16/01/2018 - 17:09

Sono d`accordo con molti qui sopra, ma finche accetteremo al governo parlamentari meridionali o capi di stato che vengono da civiltà tutt`altro che le nostre, (di montanari nordisti), in Italia, ci sarà sempre il terrone, il polentone e il parlamentare meridionale, che diventa milionario con la politica di mafia e di corruzione. PERCIÒ, """DOBBIAMO RITORNARE ALLE RADICI E FINCHÈ NON SI INTEGRA TUTTA QUELLA MASSA DI BURATTINI MANIPOLATI DALLE SIGNORIE MAFIOSE E CHE LE PROTEGGONO COME SE LA MAFIA FOSSE UNA RELIQUIA ED I DELINQUENTI DEBBANO ESSERE PROTETTI DAL SILENZIO DELL`OMERTÀ!!! PERCIÒ METTIAMO LE FRONTIERE SULLA PIANURA PADANA E STIAMO A VEDERE LE LORO CAPACITÀ DI CREARE LAVORO NEI LORO TERRITORI E DI FAR VALERE IL LAVORO CHE FANNO"""!!!

tuttoilmondo

Mar, 16/01/2018 - 17:14

Che mi tocca leggere?! Stanno con la chiesa e criticano la chiesa. Mxxxe!

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 17:19

@nick2,spiegaci allora perché le "pasionarie" dei diritti femminili e non,bonino (che allora c'era),boldrini e mogherini,quando vanno dai posteriori all'aria,si coprono,umilmente,il capo!

chiara 2

Mar, 16/01/2018 - 17:21

Quindi: se solo una minima parte degli immigrati ha un lavoro e paga le tasse ( perché di questa minima parte, molti lavorano in nero e lo testimoniano i MILIARDI di rimesse tramite money transfer che di certo non corrispondono a tasse versate ), tutti gli altri a cosa servono? Sembra una domanda banale ma è il punto è tutto qui. Dateci una risposta razionale, grazie

rossini

Mar, 16/01/2018 - 17:24

Proprio le donne dovrebbero essere le più feroci nemiche di questi immigrati. La loro, quella degli immigrati intendo, sì che è una cultura razzista, perché opera una profonda distinzione fra uomo e donna. E ritiene che la donna sia inferiore e debba essere sottomessa all'uomo. Questo è quello che insegna l'Islam. Questa è la convinzione, a prescindere dalla religione professata, della stragrande maggioranza delle popolazioni africane.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 16/01/2018 - 17:48

@flip…grazie...intendevo dire erigere….la fretta….correggo anche il resto... Gli "altri" non sono sassi, completamente indifferenti alla bellezza delle altre culture valori civiltà...anzi mi sembra l'esatto contrario... Se si credesse veramente nei valori della propria civiltà non si temerebbe quelle altrui...che vogliono tra l 'altro copiarla sposarla farla propria..a nostra. Se invece di aver paura si credesse in se stessi e nei propri valori della grande cultura occidentale...un freno certo va posto agli sbarchi...PIANO MARSHALL PER L' AFRICA ma per trasmetterla questa nostra grande cultura bisogna incontrarsi e non erigere muri...bisogna incontrarsi qui...li da loro ma bisogna incontrarsi e non chiudersi nella fortezza Europa/Occidente...la Terra è una sola...at dm an

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/01/2018 - 17:50

«A me dà fastidio perfino parlare di due culture: metterle sullo stesso piano come se fossero due realtà parallele, di uguale peso e di uguale misura. Perché dietro la nostra civiltà c'è Omero, c'è Socrate, c'è Platone, c'è Aristotele, c'è Fidia. C'è l'antica Grecia col suo Partenone e la sua scoperta della Democrazia. C'è l'antica Roma con la sua grandezza, le sue leggi, il suo concetto della legge. Le sue sculture, la sua letteratura, la sua architettura. I suoi palazzi e i suoi anfiteatri, i suoi acquedotti, i suoi ponti, le sue strade. E poi dietro la nostra civiltà c'è il Rinascimento. C'è Leonardo da Vinci, c'è Michelangelo, c'è Raffaello, c'è la musica di Bach e di Mozart e di Beethoven. Quella musica senza la quale noi non sappiamo vivere e che nella loro supposta cultura è proibita. Ed ora ecco la fatale domanda: dietro all'altra cultura che c'è? Boh! Cerca cerca, io non ci trovo che Maometto col suo Corano e Averroè» Oriana Fallaci

Cheyenne

Mar, 16/01/2018 - 18:03

HANNO SCOPERTO L'ACQUA CALDA. E' OVVIO CHE NON C'E' PARAGONE. TUTTE LE RAZZE SI SONO EVOLUTE E SONO PROGREDITE NELLE ARTI NELLE SCIENZE, NELLA LETTERATURA E SI SONO AFFRANCATE (ALMENO IN PARTE) DALLA POVERTA'. SOLO LA RAZZA NERA E' RIMASTA A UNO STATO PRATICAMENTE SELVAGGIO, PRIMITIVO. INCAPACI DI AUTOGOVERNARSI. NON SIAMO UGUALI, SIAMO DIVERSI PER CUI L'INTEGRAZIONE E' IMPOSSIBILE SALVO IN UNA PICCOLISSIMA PARTE; FINIAMOLA CON LA PANZANA DEL POLITICAMENTE CORRETTO. SE DOBBIAMO AIUTARLI (MA NESSUNO CI OBBLIGA) LO DOBBIAMO FARE NEI LORO RICCHISSIMI TERRITORI.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/01/2018 - 18:09

Persino nella violenza emerge la differenza di civiltà. Nel 1994 in Ruanda, per razzismo, furono ammazzati 500.000 Tutsi dagli Hutu a colpi di machete pangas e bastoni chiodati. Ah, già, dimenticavo: tutta colpa delle multinazionali bianche costruttrici di machete.

Pippo3

Mar, 16/01/2018 - 18:19

@DAA Piano Marshall per l'Africa, cosa significa? Dare soldi ai dittatori africani che li spendono in armi o li mettono sui conti svizzeri? No, grazie. L'Africa ha bisigno di un nuovo colonialismo di tipo manageriale. Soldi sì ma gestiti da chi li dà

ohibò44

Mar, 16/01/2018 - 18:26

“non è certo la sostituzione etnica il problema” se per “etnica” intende razza posso essere d’accordo sul breve e medio termine mentre se al termine “etnico” diamo il valore di cultura nel medio termine la sostituzione è già in corso: l’occidentale rinuncia alla sua identità mentre per l’islamico la fede è l’essenza dell’umma In Europa presto esisteranno gli islamici e gli 'altri'

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 16/01/2018 - 18:39

Se la razza bianca fosse veramente superiore alle altre razze non saremmo in tutto questo casino dove a pagare sono sempre i poveri e a guazzare nell'Eldorado i soliti ricchi. Dipoi il modello occidentale copiato dai paesi cosiddetti emergenti, qualche miliarduzzo di individui, sta spremendo le risorse del globo terracqueo fino alla paventata scomparsa dello stesso Homo Sapiens. Se mille anni fa l'Homo Sapiens si dilettava a fare guerre per occupare spazi pressoché sconfinati di questo pianeta al giorno d'oggi bisogna far fare miracoli alla tecnologia per riuscire a far campare i preventivati 10.000.000.000 di individui contemporanei.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 16/01/2018 - 18:50

giolio solo l'algebra? Il contributo islamico all'Europa medievale interessò settori diversi come l'arte, l'architettura, la medicina, l'agricoltura, la musica, il linguaggio e la tecnologia. Dall'XI al XIII secolo l'Europa assorbì le conoscenze della cultura islamica. Di particolare importanza per l'Europa furono le traduzioni attuate dagli Arabi e dai Persiani di antichi testi classici greci, tra cui le opere del filosofo greco Aristotele. https://it.wikipedia.org/wiki/Contributo_islamico_all%27Europa_medievale

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 16/01/2018 - 18:52

giolio solo l'algebra? Il contributo islamico all'Europa medievale interessò settori diversi come l'arte, l'architettura, la medicina, l'agricoltura, la musica, il linguaggio e la tecnologia. Dall'XI al XIII secolo l'Europa assorbì le conoscenze della cultura islamica. Di particolare importanza per l'Europa furono le traduzioni attuate dagli Arabi e dai Persiani di antichi testi classici greci, tra cui le opere del filosofo greco Aristotele. https://it.wikipedia.org/wiki/Contributo_islamico_all%27Europa_medievale VITTORIOMAR, A SCUOLA DOVETE ANDARE E STUDIARE LA STORIA NON SCRIVERE CxxxxxE QUI.

piazzapulita52

Mar, 16/01/2018 - 19:13

Tutto vero ma non va dimenticato che qui è in gioco la nostra identità! Inoltre questi vagabondi, anche se ci fosse lavoro, non vorrebbero lavorare. Sono dei parassiti vagabondi ai quali sta bene essere mantenuti e girare con le mani in tasca a spese degli italiani. Buttiamoli tutti fuori dall'Italia (finchè siamo in tempo!).

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 16/01/2018 - 19:13

noi siamo costruttivi, mentre loro pensono solo come aggredire le altre comunità, rubargli le cose, conquistare e violentare le loro donne , ecco la loro cultura. Tale quale come si comportano qui. Sono in 100 e fanno proteste, figuriamoci quando saranno a migliaia in un solo paesino e centinaia di migliaia in qualche città. Diamo troppo retta alla sinistra ed alla UE. Non abbiamo dei capi che sappiano reagire realmente.

ohibò44

Mar, 16/01/2018 - 19:30

per trovare momenti di splendore islamico bisogna essere 'archeologi', se fosse una cultura che ha qualcosa da insegnare avrebbe Nobel nei campi scientifici, o no? A proposito i cosiddetti ‘numeri arabi’ sono stati inventati dagli indiani e solo 'tramandati' dagli arabi Ma certo i dotti commentatori lo sapranno

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 16/01/2018 - 19:54

Oltre ad aver introdotto il riso e perfezionato l'essiccazione della pasta, grazie agli arabi del sud Italia e di Sicilia ed a quelli del sud della Spagna e del levante spagnolo, la cultura alimentare islamica è penetrata nell'Europa cristiana tramite queste regioni, facendo aumentare l'uso delle spezie, introducendo nuove verdure, come melanzane e spinaci, nuovi frutti e nuovi prodotti come la canna da zucchero; portò il gusto per le consistenze cremose, i profumi fortemente speziati e l'agrodolce. È vero altresì che la tradizione romano-ellenistica fu alla base della cultura islamica. RINGRAZIATE I MUSULMANI SE MANGIATE LA PASTA E IL RISO

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 16/01/2018 - 19:56

a pasta infatti era già ampiamente conosciuta ai tempi della Magna Grecia (Sud Italia) e dell'Etruria (Italia centro-occidentale), dove veniva però chiamata in altri modi. La pasta era conosciuta con il termine greco làganon, quello etrusco, magnogreco e italico ''makària'', il quale, una volta subentrato nel vocabolario latino, giunge fino ai giorni nostri sotto forma del verbo di alcune zone dell'Italia meridionale ''maccari'', che a sua volta è all'origine dei termini dialettali ''maccaruni-maccaroni'' e del corrispettivo ''maccheroni, MEGLIO I CRUCCHI CHE I MACCARUNI..

Ritratto di Marco_Cavedon

Marco_Cavedon

Mar, 16/01/2018 - 20:02

Un contributo per smontare le balle circa il "fondamentale" contributo delle invasioni islamiche, concetto difeso dagli stessi che condannano senza se e senza ma il colonialismo europeo, nonostante non sia stato solo sfruttamento ma anche trasmissione a quei popoli di conoscenze, tecnologie, cure a malattie mortali, lotta allo schiavismo (contrastato in primis dalle popolazioni africane che vivevano in primis del commercio di schiavi). Il falso mito della bontà del modello della Sicilia musulmana: http://zweilawyer.com/2015/10/15/lepoca-doro-della-sicilia-musulmana-un-falso-storico/

soldellavvenire

Mar, 16/01/2018 - 20:02

complimenti per la vostra “cultura superiore” ma il messaggio che arriva dall’africa è “la nostra fame è superiore alla vostra cultura” che tradotto: con in mano un libro vi mangiamo lo stesso e magari dopo leggiamo anche il libro, ma a stomaco pieno

Garombo

Mar, 16/01/2018 - 20:22

L'occidente ha una cultura superiore? Si è superiore ha saputo sfruttare i paesi dell'Africa che ha reso inferiori e si è superiorizzata alle spese di essi.

Trifus

Mar, 16/01/2018 - 20:23

Bettytudor 17:01 mi compiaccio per il suo post in poche righe ci ha fatto esposizione storica chiara e precisa. Fa piacere condividere questo “forum” con persone come lei. Per quanto riguarda le razze non esistono, è scientificamente provato. Quello che invece esiste sono le attitudini. I bianchi e gli asiatici sono meno dotati fisicamente dei neri, infatti negli sport dove è richiesta la prestanza fisica i neri primeggiano. Invece in una società dove è richiesta una maggiore organizzazione ed ha un maggiore rispetto delle regole la predominanza va a favore dei bianchi e degli asiatici. Ma a livello individuale siamo tutti alla pari. Infatti scienziati e geni si trovano in tutte le etnie.

carlocarlo60

Mar, 16/01/2018 - 20:35

E' LA SOLITA SPICCIOLA DEMAGOGIA IDEOLOGICA E RAZZISTA (CON GLI ITALIANI) DELLA SINISTRA CATTOCOMUNISTA E DEGLI ITALIOTI CHE LI VOTANO !

Nick2

Mar, 16/01/2018 - 20:37

Risorgere ragiona da uomo di destra ed ha il coraggio di sostenere che i diritti inalienabili dell’uomo, le libertà personali, l’emancipazione della donna non palesano la superiorità della civiltà occidentale, ma contribuiscono a disgregarla, a distruggerne i valori secolari. Secondo il suo parere, che io non condivido, ma ritengo legittimo, la società è basata esclusivamente sulla famiglia e non può permettere che la donna abbia gli stessi diritti dell’uomo e che l’uomo non si comporti come dovrebbe. Ogni cosa dev’essere al suo posto e la donna deve stare a casa, ad accudire i numerosi figli e ad ubbidire al marito, che deve provvedere al sostentamento della famiglia, come vuole la chiesa tradizionale. Solo in questo modo possiamo sperare che la nostra civiltà non venga sopraffatta da altre. Questo è il pensiero comune di tutti voi, ma voi, a differenza di Risorgere, non avete il coraggio di ammetterlo e vi arrampicate sugli specchi per dimostrare non si sa cosa…

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 23:34

@risorgere,e tenendo presente che all'epoca i chiodi cinesi non erano ancora arrivati!

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 23:36

@pippi3,l'africa di piani marshall ne ha già incassati tantissimi!

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 23:44

@mefel68,un mito lappone,anzi sami,(perché il primo termine in realtà è dispregiativo) spiega la loro origine!il miro dice che 2 fratelli,vivevano da soli in una splendida terra,piena di ogni bene.un giorno,il tempo si fece brutto e cominciò a nevicare,e piano pianoo la neve ricoprì tutta la campagna!uno dei 2 fratelli,disse che li ormai non si poteva più vivere e che bisognava andare altrove,e partì!l'altro fratello invece,disse che quella era la sua terra,e che costi quel che costi,sarebbe rimasto,e nonostante le avversità riuscì a tirare avanti!i ami concludono che "loro" sono i discendenti del fratello rimasto,mentre dal fratello partito discendono tutti gli altri uomini!non sempre si può scappare!

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Mer, 17/01/2018 - 00:20

#giolio - Il calcolo matematico, definito semplicisticamente "Algebra" si è sviluppato grazie all'invenzione dello "0" da molti erroneamente attribuita all'Islam, mentre invece ha origini nella civiltà indiana in epoca anteriore alla nascita di Maometto. Il grande sviluppo della civiltà islamica avvenuto successivamente alle conquiste, tra cui l'adozione del concetto di "zero" (letteratura, medicina, architettura), avvenne non grazie al Corano, ma a dispetto del Corano, da parte di una società illuminata che aveva accantonato le rigidità del suo sacro testo. Questo sino a quando la fazione integralista non ebbe nuovamente il sopravvento. Alcuni studiosi affermano che le origini del nostro Rinascimento sono in buona misura il risultato della migrazione in occidente di tutte quelle élite culturali - principalmente di origine greca, trasferitisi in Europa a causa del mutato clima di tolleranza nel mondo islamico.

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Mer, 17/01/2018 - 00:40

POGNI PRETESTO E' BUONO! VERGOGNA!

albyblack

Mer, 17/01/2018 - 02:53

L'Occidente è figlio della cultura Giudaico-Cristiana. La modernità occidentale è figlia dell'Umanesimo, dell'Illuminismo, delle rivoluzioni Liberali. Se così non fosse stato, il cosiddetto Occidente sarebbe rimasto vittima dell'oscurantismo della chiesa cattolica, oscurantismo che riteneva le Terra piatta (con il sole a girarci intorno) e mandava al rogo chi la pensava diversamente. Leggo un sacco di gente prodigarsi a più non posso nei confronti del Cristianesimo. Interessante sarebbe vedere quali valori cristiani costoro professano. Infatti, io che non sono un buon cristiano, non sono a favore dell'accoglienza di chicchessia se non con il contagocce. (segue)

albyblack

Mer, 17/01/2018 - 02:55

Qualcuno scriveva che in America latina, quando arrivarono i cosiddetti "conquistadores" spagnoli e portoghesi, tra il XV e il XVII secolo, lasciarono libertà di culto alle popolazioni indigene vinte. Niente di più falso. La conversione fu imposta con la forza. Quel che fece poi (poi!!!) la regina Isabella è altra faccenda. Tornando all'articolo, ritengo nemmeno proponibile fare un raffronto tra Occidente, "noi", e "loro". "Loro", in secoli di Storia, hanno prodotto il nulla o quasi. Chi scrive è uomo orgogliosamente di Destra.

flip

Mer, 17/01/2018 - 06:43

Demetra. sei forte. ma il piano Marshall lascialo perdere. Ne abbiamo goduto noi tanti anni fà. ci ha aiutato molto ed agli Americani è costato moltissimo. Però potevano. Noi, attualmente, assolutamente no. Alla prossima.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 17/01/2018 - 10:09

@Pippo3, lei è ideologizzato dalle tesi di Rodney Stark. Quanto a me, come la maggior parte degli storici della scienza, ritengo che l'uomo, fin dai primordi, abbia avuto interesse per i fenomeni naturali, e abbia cercato di comprenderli. La scienza antica nacque in Grecia con Platone e Aristotele; il 1° sostenne che la scienza (“episteme”) fosse più valida delle rette opinioni perché legava queste ultime con ragionamenti causali, governati dal principio di causa-effetto, il 2° elaborò una teoria più articolata secondo la quale la scienza è conoscenza dimostrativa, in quanto va alla ricerca delle quattro cause di un oggetto. Con la scienza moderna, che ha riscoperto la scienza antica, si è, in aggiunta, messo a punto il metodo scientifico (Galileo), emancipando la scienza dalla teologia medioevale, che la voleva “ancilla” della stessa teologia.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 11:29

@I1-SWL527, quindi secondo il tuo pensiero, poiché mille anni fa ci hanno aiutato con la loro cultura, oggi dovremmo mantenere i loro discendenti in vacanza tutta la vita?

DemetraAtenaAngerona

Mer, 17/01/2018 - 12:31

@pippo3... ha parlato Silvio Berlusconi e tajani e la UE Io mi limito ad approvare tale piano. At

DemetraAtenaAngerona

Mer, 17/01/2018 - 13:33

@pippo3...nel senso che lo hanno proposto affermato Berlusconi, Tajani e ? della UE...io mi limito ad essere d'accordo con loro e la UE. Atena

DemetraAtenaAngerona

Mer, 17/01/2018 - 14:01

@emigrante48...Paesi Africani insigniti con il Nobel...Algeria, Egitto, Sud Africa, Ghana, Kenya, Nigeria e Tunisia...pochi anche in quantità glie lo anticipo...concordo...ma se l'istruzione crescerà come molto probabile...aumenteranno...bene per loro e per noi...stessa umanità stesso pianeta. Atena

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 17/01/2018 - 14:22

C'è un tale Libertà75 che ha l'impudenza di sostenere che, alla base della mia libertà di pensiero c'è la teologia cristiana. Ohibò, Giulio Cesare Vanini (la cui immagine compare accanto al mio nickname), filosofo, medico, naturalista e libero pensatore italiano, che venne condannato dalla Chiesa nel 1619, e le sue opere messe all'indice (al poveretto fu tagliata la lingua, poi fu strangolato, ed infine venne arso vivo), si starà rivoltando nell'al di là ...

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 15:42

@lp77, carissimo, come fai a dire che non sei affine a G.C. Vanini 400 anni dopo grazie anche alle libertà che si sono diffuse grazie alla morale giudaico-cristiana, sopravvissuta a 2000 anni di attacchi? Comunque, ammetto che il tuo DNP non ti possa permettere alcuna analisi obiettiva. In questo articolo ti sei anche dichiarato uno storico. Mancava pure questo auto-titolo dopo quelli di psicologo, sociologio, economista, antropologo, costituzionalista... manca qualcos altro? Sei l'unico con più titoli di elkid qua.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 17/01/2018 - 16:44

@Libertà75, e altri pensatori clericali, quando vi toglierete il prosciutto dagli occhi e la smetterete di pensare che la libertà di pensiero sia frutto del cristianesimo/cattolicesimo?? Nulla di più sbagliato, la Chiesa, finché disponeva del potere temporale, ha sempre cercato di soffocare il pensiero libero, utilizzando la propria autorità e una cultura pervasiva, mettendo all'indice i libri proibiti, condannando e perseguitando i liberi pensatori, ritenuti eretici. Leggetevi il famoso saggio "Storia della libertà di pensiero" (1913), di J. B. Bury, che definisce libero pensiero quel pensiero che non accetta di essere controllato da nessuna autorità, sia essa politica, religiosa, spirituale, economica o di qualsivoglia altra specie. Bury dimostra quanto le sacre scritture, con la loro autorità, abbiano condizionato e ritardato lo sviluppo del pensiero scientifico e del progresso economico e sociale.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 17:25

@lp77, è proprio vero che si cerca di incolpare gli altri dei propri difetti. Parli di prosciutto sugli occhi, ma debbo ricordarti quando negavi l'espansione monetaria, tutt'ora in corso? Abbi almeno l'umilità di scendere dal tuo piedistallo e di evitare certe entrate a gamba tesa. Se per te siamo arretrati per colpa della presenza della teologia cristiana, allora perché non vai nell'evoluta Africa sviluppata all'ombra del pensiero maomettiano? Tra il resto J.B. Bury era un cristiano anglicano, quindi utilizzi il pensiero di un soggetto allevato in seno al cristianesimo per dire che il cristianesimo non ha partecipato al suo pensiero. Sei assurdo!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 18/01/2018 - 10:20

@Libertà75, come al solito divaghi, e poni come alternativa al mondo occidentale (più o meno cristiano) il mondo maomettano. Ma il libero pensiero si può sviluppare in qualunque civiltà del globo terracqueo, dove è presente qualsiasi religione e tipo di regime politico, anche se sviluppa più facilmente (ovviamente) nei paesi democratici dove appunto sono assicurate le libertà civili, compresa la libertà di espressione. Continui a non capire. Le libertà civili nei paesi occidentali sono nate grazie all'illuminismo, al pensiero liberale e alle rivoluzioni liberali (francese e americana), e tali rivoluzioni ci sono state proprio in contrapposizione al potere della Chiesa, che invece avrebbe voluto mantenere tutti sotto il suo giogo, imponendo i dogmi e le credenze religiose. Fosse stato per la Chiesa avremmo ancora una cultura religiosa pervasiva, l'indice dei libri proibiti, l'insegnamento obbligatorio della religione (che i tradizionalisti vorrebbero reintrodurre), ecc. (1).

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 18/01/2018 - 10:44

(2). A livello individuale, poi, il discorso è speculare a quello storico-sociale. Quasi tutti, in Occidente, ricevono un’educazione religiosa. Poi, c’è chi continua a credere anche da adulto negli insegnamenti della Chiesa, e chi invece se ne distacca, spesso con crisi, traumi e lotte interiori, perché si tratta di mettere in discussione la propria visione del mondo e le proprie facili certezze inculcate dalla Chiesa. Ma molti ci riescono, non si fanno condizionare dalla paura della “perdizione” e delle fiamme dell’inferno, e raggiungono un pensiero critico, autonomo dai dogmi e dalla Chiesa. Il raggiungimento del pensiero libero è quindi determinato o favorito dal cristianesimo? Certo che no, è proprio la lotta alle credenze religiose e al principio di autorità “ex cathedra” che determina il libero pensiero.

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 10:50

Illuministi sviluppati in seno ad una società cristiana. Devi portare come esempio autori che non siano stati influenzati dal cristianesimo. Oriana Fallaci si dichiarava atea e riconosceva le sue radici nel cristianesimo e grazie a questo la sua libertà di pensiero. Ma non era la dottrina cristiana ad averla rafforzata nei suoi pensieri, ma la società fondata sul cristianesimo che le avevo permesso persino di definirsi atea.

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 12:05

@lp77, è proprio nei fondamenti del cristianesimo il libero arbitrio. Un conto è la Chiesa che si fa interprete ufficiale e portavoce dello Spirito Santo. Un altro conto è la scrittura che ti rende libero. Il messaggio di Gesù è un messaggio di liberazione. Lo stesso Gesù è venuto per liberarci. Tu non hai dimostrato nulla finora, se non proprio che la libertà di pensiero è frutto di una società che pone le sue radici nel cristianesimo. Inutile e anacronistico è il tuo rifugiarti nell'anticlericalismo. Qui nessuno ha sostenuto che il clericalismo è superiore alla scienza. Spogliati dai tuoi pregiudizi e guarda la realtà.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 18/01/2018 - 12:38

@Libertà75, dovresti allargare gli orizzonti, e non guardare solo all'esperienza dell'occidente cristiano in cui il fenomeno dell'illuminismo è stato ben determinato storicamente e geograficamente. Comunque, anche in occidente, il pensiero che si può definire illuminista NON ha avuto solo radici cristiane. Non tutti sanno che anche l'ebraismo ha avuto un suo pensiero illuminista, chiamato "Haskalah", sorto in Germania nel XVIII secolo, il cui padre fondatore è stato Moses Mendelssohn, ed in Italia il goriziano Eliahu Morpurgo, grande pedagogista. C’è stato un tentativo di pensiero illuminista anche nel mondo islamico nel periodo della scuola mu'tazilita del califfo Ma'mun ( 813-833 d.C.), ma poi ha prevalso il pensiero integralista, anche se oggi nel mondo ci sono molti teologi islamici “illuministi”. L’illuminismo è poi molto diffuso anche nella cultura indiana e in quella buddista, religione filosofica che in molte correnti già rappresenta una sorta di illuminismo.

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 13:17

altre ricerche su google e wikipedia per dire che i lumi nascono in un ambiente culturale imperneato nella libertà di pensiero promossa dalla stessa parola di Gesù (che appunto era ebreo)... ciao ciao

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 18/01/2018 - 13:54

@Libertà75, io le ricerche le faccio dove mi pare, l'importante è argomentare e dimostrare le proprie affermazioni. Tu invece non sai fare altro che richiamarti alla parola di Gesù e quindi rifarti alle "sacre" scritture e ai dogmi cattolici, essendo privo di un pensiero libero. Come volevasi dimostrare.

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 14:16

ahahahahahhaha sei stucchevole all'infinito... intanto hai ammesso di non essere uno storico come inizialmente avevi paventato ed il tuo auto ennesimo titolo è seppellito sotto la verità dei fatti... poi non hai dimostrato nulla se non che i presunti pensatori "liberi" ponevano le loro radici culturali proprio in una società cristiana... infine, come tipicamente fai, avevi affibbiato il titolo di "clericalista" gratuitamente, quando qui nessuno si è immolato nella difesa del clero... ma per il resto, hai ragione, il tuo DNP mai sarà curabile. Comunque sia, buon anno a te!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 18/01/2018 - 17:28

Buon anno a te Libertà75, anche se scrivi un mucchio di stupidaggini, come la storia che Gesù sarebbe venuto per liberarci. Già, liberarci dal male, che è un concetto prettamente morale, non certo per liberarci dalle credenze religiose dogmatiche, di cui anzi lui era profeta. E con questa ultima, passo e chiudo.

Libertà75

Ven, 19/01/2018 - 17:14

ahahha beato te e la tua vita nel tuo DNP, ti chiederai a volte perché non hai amici... eppure è così semplice da capire. Ciaone