"Ma il Sì vince al Nord e all'estero". I rosiconi che non si rassegnano

Da Severgnini a Testa, c'è chi ignora la débâcle. Tra le gaffe

Roma - Crescere significa saper perdere. Mica facile accettare una sconfitta, mica facile arrendersi all'idea che l'accozzaglia nemica ti possa stracciare. Devi essere grande per reggere l'urto. Il giorno dopo la straripante vittoria del No c'è ancora troppa gente, potremmo dire di «tendenza», che sembra non voler digerire il verdetto. Questione di stile: non hanno imitato Boschi e Renzi che almeno grida «Viva l'Italia». E nemmeno Alfano, che ammette la sconfitta dopo un bel match, hanno imitato. Loro, i rosiconi, stanno facendo una brutta figura.

Tipo Chicco Testa, al quale piace vivere pericolosamente nonostante una laurea in filosofia: «Il Sì fa il risultato migliore a Milano, Bologna, Firenze e il peggiore a Napoli, Bari, Cagliari. C'è altro da aggiungere?». Il tweet dal vago sapore leghista (quella vera, quella dura di Umberto Bossi) ha naturalmente scatenato la furia di un navigante che lo inchioda: «Risultato peggiore a Napoli, Bari e Cagliari? Come a dire che città moderne e internazionali hanno votato per il Sì, mentre città del sud, magari arretrate e provinciali, hanno scelto di votare no?». «Era solo una precisazione», risponde Testa alle accuse di razzismo. Peccato che osservando la cartina del voto, si rimanga impressionati dal numero di comuni e province del Nord dove il No ha trionfato.

Andiamo avanti. Altro personaggio di spicco a farsi notare è Beppe Severgnini, che dopo giorni di acceso dibattito ha fatto perdere le tracce dal profilo Twitter. Almeno per ora è andato a meditare altrove. «Dove sta Severgnini? Un nuovo silenzio tombale, sparito dopo il trionfo del No?», protesta l'utente Max. Sparito proprio no, si è rifugiato nell'angolo amico del sito internet personale. E ha tracciato nella cliccatissima sezione Italians il «Piccolo riassunto di un grande cambiamento». In sostanza, dice Severgnini, è stata una vittoria annunciata, troppo facile per essere vera. «Uno (Renzi) contro tutti (M5S, Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, parte del PD, estrema sinistra) - scrive -. Hanno vinto i tutti: prevedibile Gasparri, Meloni, Salvini, Grillo e D'Alema sul carro dei vincitori. Ne vedremo delle belle. Non un governo, però».

E che fine hanno fatto Benigni e Sorrentino? Quelli delle grandi bellezze, quelli che parlavano della Costituzione più bella del mondo? Perse la tracce anche di loro. Brillano per la loro assenza. Aldo Cazzullo, invece, fa notare che «Di Maio dice il falso quando sostiene che è stata una vittoria di Davide contro Golia, tutti i partiti erano per il No...». A differenza dell'altro social network Facebook, Twitter rimane la tribuna preferita dai sostenitori del Sì. Accesa sostenitrice è stata nei mesi scorsi la senatrice Pd Laura Puppato che casca sulla fuga di cervelli. Al tweet («Referendum, in effetti a pensarci bene, c'è stata la fuga dei cervelli all'estero. Sarà per quello che solo all'estero ha vinto il #Sì?») cerca di rimediare alla meno peggio. «Ho recuperato un invito di Grillo a votare di pancia per ironizzare sul fatto che all'estero i nostri cervelli avessero prevalentemente votato per il Sì. Mi spiace se qualcuno si è sentito offeso, ma dopo una campagna in cui si è dato sfogo a ogni perversione, definendoci serial killer, despoti, analfabeti e traditori della patria, non mi aspettavo certo d'essere in un collegio di educande prive di qualsiasi ironia».

Commenti
Ritratto di guga

guga

Mar, 06/12/2016 - 08:34

Beppe Severgnini? Poveretto, è da capire,sceglie sempre le squadre sbagliate. Avrà da chiaccherare e scrivere per anni. purtroppo per noi.

Fjr

Mar, 06/12/2016 - 08:35

Patetici

unz

Mar, 06/12/2016 - 08:45

se M5S è al 30%, FI al 10%, Lega al 14%, e FIT e la sinistra PD e la sinistra sinistra hanno votato No come ha fatto Renzi da solo a votare Si con il 40%? Se il PD era spaccato ufficialmente sul voto, evidentemente il recupero per arrivare al 40% Renzi lo ha avuto dentro il M5S e dentro FI.

maurizio50

Mar, 06/12/2016 - 08:46

Severgnini il primo della classe?? Gli Italiani hanno bocciato anche il Sapientino!!!!

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Mar, 06/12/2016 - 08:54

Come sempre la "sinistra al caviale", pensa dall' alto della sua presunta superiorità che gli altri siano comunque dei minorati. Non capiscono di essere diventati solo un club di "benpensanti" e malfacenti. Hanno perso la base, non sono più il partito dei lavoratori. Sono diventati il partito dell' alta borghesia e dei ricchi. Se non hanno pane che mangino brioches. Ora beccatevi questo NO e subito alle urne !!!!

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Mar, 06/12/2016 - 08:54

come quel tale che dopo aver preso un sacco di botte durante un litigio esclama: "lui me ne ha date tante però io gli ne ho dette di parolacce !!" Patetico !!

nopolcorrect

Mar, 06/12/2016 - 08:57

Ma come, Renzi era andato a lodare Calabresi e Siciliani per quanto e come avessero accolto i cosiddetti "migranti", e invece...forse si era sbagliato, non si era accorto che erano incazzatissimi per essere stati costretti ad "accogliere"...

orso bruno

Mar, 06/12/2016 - 09:07

Severgnini: chi è mai costui ?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 06/12/2016 - 09:21

Ma che kazz ce ne frega di chi vince o perde al nord o al sud!!!! Levatevi di torno,avete PERSO. PUNTO.

angelo1951

Mar, 06/12/2016 - 09:21

Alla luce del risultato referendario sarebbe ora di mettere ordine nel voto dei cosiddetti italiani all'estero, gran parte dei quali in Italia mai ci sono stati. Il voto dovrebbe essere legato oltre che alla cittadinanza pure alla sede fiscale, che per i residenti nel territorio nazionale può dare pure imposte zero, se non hanno redditi o ne hanno pochi. Il voto è sempre fonte di impegno finanziario per lo stato e quindi influisce sulla tassazione, perciò solo chi ne deve sostenere il peso ha diritto alla decisione.

onurb

Mar, 06/12/2016 - 09:30

Il Renzi contro tutti lo ha voluto proprio il PDCM, quando ha dichiarato che in caso di vittoria del No sarebbe uscito, addirittura, dalla politica. A quel punto gli Italiani si sono detti: è una minaccia o una promessa? Per quanto riguarda i grandi opinionisti citati nell'articolo, è risaputo che la loro supponenza è smisurata e che non potranno mai ammettere di avere toppato alla grande. Loro sono quelli del "se il popolo non ci vota cambiamo il popolo".

Marlo

Mar, 06/12/2016 - 09:35

La sconfitta sa sempre di amaro, checché se ne dica, qualunque sia il titolo di studio. Siamo comprensivi e non vendicativi. W la Costituzione.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 06/12/2016 - 09:37

Veramente il si ha vinto in emila toscana dei lobotomizzati rossi. Poi in trentino da veri parassiti attaccati ai finanziamenti da roma. Questi negano la realta'. Veri comunisti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 06/12/2016 - 09:38

se è per quello qui nei commenti nei vari articoli ce ne sono parecchi che non si danno pace.Chissà gli altri giornali e non so se sono gli stessi sotto altri nomi.

schiacciarayban

Mar, 06/12/2016 - 09:39

«Il Sì fa il risultato migliore a Milano, Bologna, Firenze e il peggiore a Napoli, Bari, Cagliari. C'è altro da aggiungere?» Si, c'è altro, credo che francamente il nord si sia veramente rotto di vedere sempre i propri sforzi per raggiungere una maggiore efficienza affossati dal sud.

steacanessa

Mar, 06/12/2016 - 09:41

Meschinetti, sono finalmente ammutoliti tranne qualche belinone/a che non sa fare altro che offendere. Si attaccano al voto all'estero, notoriamente taroccabile, per elogiare coloro che, grazie alla sciagurata politica economica dei loro governi, sono stati costretti ad emigrare e non sono al corrente del degrado italico.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 06/12/2016 - 09:51

chicco,chicco,chicco non lo dovevi dire tu che sei una testa...

Polgab

Mar, 06/12/2016 - 09:52

Severgnini, l'ho visto parlare in TV oltre a non essere gradevole da vedere è anche piuttosto stupido: un brutto anatroccolo con la piuma.Sapere più o meno scrivere non è una garanzia d'intelligenza. Sallusti, Scanzi o Travaglio sono di un'altro spessore ed erano tutti per il NO.

Luigi Farinelli

Mar, 06/12/2016 - 10:02

Forza Severgnini, dopo le tramvate prese in USA e Italia, con una terza in arrivo (in Francia) seguita magari da altre in Olanda e Germania, i suoi capelli avranno la possibilità di ridiventare neri.

alberto56

Mar, 06/12/2016 - 10:02

Lecco e provincia totale 88 comuni 80 hanno scelto il NO e 8 il SI come ha fatto a fare i conti

Cheyenne

Mar, 06/12/2016 - 10:04

puppato a chi sei? ma vai a quel pèaese

paolonardi

Mar, 06/12/2016 - 10:15

Grazie Granzotto per quest'elenco di piccoli uomini con piccole menti che devono giustificare, prima di tutto a loro stessi, di non aver capito nulla pensando che il popol bue li seguisse senza ragionare con la propria testa. I componenti della corrente "populista" sono piu' intelligenti di voi; rassegnatevi.

accanove

Mar, 06/12/2016 - 10:24

@unz...considerazioni che mi ero fatto anch'io. Mediamente ogni compagine ha avuto circa un 20% dei propri che ha votato contro la posizione ufficiale, questo significa che viene meno l'accusa dei sinistrati verso i propri rivoltosi (inifluenti o quasi), quello che non ammettono è che il popolo non li vuole e quando vota (diminuisce la percentuale dei non votanti)...la sinistra sparisce quasi. Se tutti avessero votato secondo schieramento il SI sarebbe a circa il 35% ed il NO al 65% o giù di li.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Mar, 06/12/2016 - 10:26

Referendum ed elezioni sono cose diverse. Se il fronte del "no" è un'accozzaglia, il fronte del "sì" non è certamente composto solo da elettori potenziali di Renzi. Certo che con questa debacle a cui è andato incontro trotterellando, il "bomba" si è dimostrato un vero sprovveduto e dunque di fatto inadatto a una carica così delicata. Prima il PD se ne rende conto e meglio è.

Beaufou

Mar, 06/12/2016 - 10:44

"Il Sì vince al Nord e all'estero". Ahahah. Ma perde 40-60. Questi arrampicatori sugli specchi si accontentano di poco, in fondo. Renzi in una delle ultime chiacchierate andava dicendo "vinciamo facile". S'è visto. Al Nord e all'estero... Ahahah.

Kamen

Mar, 06/12/2016 - 10:44

E' l'accezione razzista della presunta intellighenzia sinistra.

TRANTOR

Mar, 06/12/2016 - 10:53

In Italia i NO hanno raggiunto il 59,95% mentre all'estero i SI sono stati la maggioranza con il 64.70%. Suggerisco a Renzi di andare all'estero.

umbe65it

Mar, 06/12/2016 - 10:55

Branco di idioti incapaci di pensare che dividere ad esempio il quesito sul CNEL dal resto avrebbe portato ad un almeno parziale risultato positivo della consultazione. Ma forse proprio perchè quello è uno stipendificio per trombati qualcuno ha pensato fosse meglio conservarlo nel caso di un no sul resto.

Massimo25

Mar, 06/12/2016 - 10:58

Savergnini come si dice é un "paraculo"e di quelli professionali. Ha tutto il mio disprezzo morale e umano.

giovanni235

Mar, 06/12/2016 - 11:10

Pensate che in una frazione di Novara con 12 abitanti ha vinto il SI 7 a 5.Per favore fatelo sapere a Severgnini,può essergli di aiuto per evitare l'attacco di itterizia che sta per sopraggiungere.

QuebecAlfa

Mar, 06/12/2016 - 11:17

Giusto per vostra informazione, l'alta percentuale del voto SI nel territorio del Südtirol è dato dalla fedeltà all'indicazione di voto del partito SVP, che si allea, di volta in volta, con il partito di governo a Roma. Ma i partiti indipendentisti sudtirolesi hanno indicato di votare NO, come anche tutti i gruppi di compagnie Schützen sia di lingua tedesca, sia di lingua italiana. Ma il partito SVP sottovalutava la clausola di supremazia italiana, la quale avrebbe generato seri problemi in un territorio in cui insiste la tutela austriaca.

giovanni951

Mar, 06/12/2016 - 11:20

questo arrogante e saccente individuo vada ora a scopare il mare e si porti appresso i penosi come lui...la meli, rondolino, canotto gruber, lerner, ecc ecc.

giumaz

Mar, 06/12/2016 - 11:20

Rispondo alla vostra angosciante domanda "che fine hanno fatto Benigni e Sorrentino?" così che gli italiani possano dormire sonni tranquilli. Sono andati a fare i camerieri nel fast food che il cuoco Bottura ha aperto negli scantinati della Trump Tower dopo aver abbandonato il paese. Peppe Serbenini, purtroppo per lui, non avendo il tocco "artistico" dei primi due, è considerato lo scemo del villaggio, ed è anch'esso con Bottura, ma a pulire i cessi.

perseveranza

Mar, 06/12/2016 - 11:25

Balle. Il nord non é Milano. Milano é un'altra cosa politicamente parlando già da molto tempo. Il nord é tutto il resto dal Po in su e li ha vinto ovunque il No e pure nettamente. Chi risiede all'estero poi non sa nulla dei problemi che vivono gli italiani in Patria.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 06/12/2016 - 11:42

IO;PER ME SONO FELICE CHE LA MIA NAPOLI ABBIA DATO UN SONORO SCHIAFFO A NAPOLITANO É A RENZI;É SE QUALCHE IDIOTA AL NORD RITIENE NAPOLI "PROVINCIALE E ARRETRATA" ALLORA LUI NON SÁ CHE CAPRI; ISCHIA É PROCIDA! SONO PARTE DI NAPOLI COME IL PALLONETTO OPPURE SANTA LUCIA!. É,I NAPOLETANI HANNO DATO RISALTO AL LORO VOTO CHE HA ANCHE PUNITO NON SOLO RENZI OPPURE NAPOLITANO! MA ANCHE IL VENDITORE DI "FRITTURE" DELUCA CHE É RIMASTO CON UNA MANO DAVANTI É L;ALTRA DI DIETRO!ED É PER QUESTO CHE IO DICO GRIDO VIVA NAPOLI!.

giovauriem

Mar, 06/12/2016 - 11:49

mbferno , la geografia politica ti rode ? per questa volta i voti del nord sono stati ininfluenti , alla prossima chi sa !

DuralexItalia

Mar, 06/12/2016 - 11:52

A tutti i super intelligentoni d'accatto e tifosi del si: Fiero di essere sardo e di essere andati a votare in Sardegna,con percentuali del 65% e con un voto al NO che sfiora il 73%. Il voto è una protesta contro la UE, il governo nazionale asservito ed a quello regionale che non ha difeso i nostri interessi. Al contrario. Per quanto riguarda le opinioni di falliti e perdenti della storia, di contaballe e cantastorie, di illuminati e peracottari, una sola considerazione: non contate nulla. Siete finiti e non ve ne siete accorti. Ciao Zombies

giovauriem

Mar, 06/12/2016 - 11:59

nei voti del referendum c'è una realtà che nessuno ha letto o voluto leggere , i votanti sono stati oltre il 70% e questa percentuale la si puo avere , solo , quando al voto ci vanno tutte le truppe camellate della sinistra ,però la maggioranza delle truppe ha votato no , questo referendum è stato una resa dei conti all'interno del P.D. dunque i voti del no che ha vinto sono poco sotto il 70% composti dal 35% dei 5 stelle , dal 40% della dissidenza comunista e dal 25% di tutti gli altri , provate a smentirmi . p.s. sono di centro destra .

Giuseppe Zaro

Mar, 06/12/2016 - 12:03

Severgnini chi? Il saputello, mento volitivo e zazzera a pagliaio? Non ti curar di lui, ma guarda e passa.Basta non leggerne gli...scritti.

guardiano

Mar, 06/12/2016 - 12:04

Severgnini, poareto mi sembra il personaggio della barzelletta di Totò che dopo aver preso un sacco di botte da un energumeno che lo rimproverava Carlo non dovevi fare questo, Carlo non dovevi dire quello, all'amico che gli chiedeva perche non avesse reagito gli rispose, che sono Carlo io?io mi chiamo Piero!

DuralexItalia

Mar, 06/12/2016 - 12:05

Togliere il voto all'estero? O quanto meno renderlo più trasparente, no? Dal voto estero si capisce quanto chi vive fuori non ha la percezione degli umori e delle sensibilità presenti nel Paese. Quanto al Nord: Toscana ed Emilia hanno votato per ordine di partito ma le percentuali non sono state quelle attese. In trentino ha prevalso il NO ma in Alto Adige, il si. Risponda Beppe Severgnini come mai. Se lo chieda e si dia una risposta. Non ce l'ha? Ovvio.

nonsonointelligente

Mar, 06/12/2016 - 12:17

dimostra di non saper fare neanche i conti elementari e vuol parlare di economia!!!!!

AndreaT50

Mar, 06/12/2016 - 12:18

60-40: siete patetici, piagnoni, presuntuosi con le fette di salame sugli occhi ecc...e lo dice uno che ha perso ma ci vuole dignità! Vergogna!!!

ectario

Mar, 06/12/2016 - 12:19

Soprattutto in modo straripante all'estero.....! La SX ci vince sempre: come mai? A quando la revisione di questa ennesima presa per....

aitanhouse

Mar, 06/12/2016 - 12:19

lasciateli perdere,sono solo boriosi ,riescono a stare sempre a galla perchè gli italiani hanno il vecchio ed incorreggibile difetto di adulare i cani per i padroni.

glasnost

Mar, 06/12/2016 - 12:29

Ma se questi "intellettuali" sono contenti di questi risultati, che continuino pure,fino alla loro estinzione...... anche a me va bene così

kayak65

Mar, 06/12/2016 - 12:30

consiglio agli intelluttali e giornalisti renziani un bel corso in matematica anzi in aritmetica cosi che possano capire che 40 e' meNO di 60 e percio' in democrazia si perde e ci si rassegna con umilta' e senza cercare di convincere che NOn si e' vinto comunque

tzilighelta

Mar, 06/12/2016 - 12:37

l'accozzaglia dei trogloditi canta vittoria, riderete meno quando vi toccherà pagare i danni! Cominciate a pagare gli stipendi del CNEL, volponi!

tzilighelta

Mar, 06/12/2016 - 12:40

è giusto incavolarsi, per colpa dei trogloditi siamo fermi al palo da venti anni almeno, le percentuali si sono rovesciate, i tontoloni sono ormai maggioranza, e si credono pure intelligenti!

Gianca59

Mar, 06/12/2016 - 12:53

Comunque la Juve vincerà anche lo scudetto di quest' anno....ormai qui siamo al da bar dello sport con sto referendum.

Tipperary

Mar, 06/12/2016 - 13:02

Qualcuno dica al biancone con la sbessola di sgasarsi .

Una-mattina-mi-...

Mar, 06/12/2016 - 13:10

SE GLI PIACE IL SI, ALLORA VADA ALL'ESTERO, DOVE I VOTI NASCONO SOTTO I CAVOLFIORI.

Rotohorsy

Mar, 06/12/2016 - 13:19

"Il sì vince al Nord e all'estero"....e chi se ne frega non ce lo metti ??? Forse vince anche in montagna piuttosto che al mare oppure vince tra i giovani piuttosto che che tra i vecchi. Ma sempre "chi se ne frega" ci devi mettere. Questa è la democrazia bellezza !! Imparalo una buona volta.

alnew1

Mar, 06/12/2016 - 13:25

Severgnini ha spesso dimostrato l'arroganza e la saccenza di Renzi ... tipico della fede che condividono ... che schifo!

alnew1

Mar, 06/12/2016 - 13:28

Chicco Testa come ha fatto a ricoprire cotante cariche visto che non ha mai lavorato un giorno un vita sua! e poi ci lamentiamo che l'Italia va male,... con questa meritocrazia dove vogliamo mai andare???

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 06/12/2016 - 13:40

All'estero ha vinto il SI perche quelli che hanno votato cosi sono gli Italiani che NON pagano le tasse in Italia!!!! Il voto all'estero dovrebbe essere concesso SOLO agli Italiani che pagano l'IRPEF IN Italia,come il sottoscritto che si vede TRATTENERE sulla sua SUDATISSIMA pensione qualcosa come 20.000€uriii anno tra IRPEFe ADDIZIONALE e che ha votato NO. AMEN.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 06/12/2016 - 13:41

Severgnini è un mediocre che anela a diventare quello che fù un altro suo mediocre predecessore , Enzo Biagi. Ha cannato le previsione sulle elezioni USA in modo clamoroso , andrebbe licenziato in tronco.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 06/12/2016 - 13:42

Non è vero che qualcuno è salito sul carro dei vincitori! Si potrebbe dire ciò di chi fosse rimasto defilato e SOLO DOPO IL VOTO si fosse schierato con i vincitori! Ma ciò non è accaduto per nessuno: tutti erano schierati dichiaratamente per il no a parte Renzi, il suo Governo e la maggioranza PD! Da una parte c'erano loro, dall'altra il resto dell'Italia!

Libertà75

Mar, 06/12/2016 - 13:46

il razzismo dilangante dei sub intellettuali di sinistra è disarmante... da chi preferisce la gente ricca del nord e insulta i disoccupati del sud... a quella che dice che c'è più gente intelligente all'estero che in Italia, ma giustamente lei non è stata abbastanza intelligente da andarsene... ec... chi vota PD lo fa per puro razzismo verso il prossimo

Trinky

Mar, 06/12/2016 - 13:56

Severgnini, sei come l'Inter: perdente! Ma non eri sparito? Perchè sei tornato, nessuno ti rivoleva.....

Tuthankamon

Mar, 06/12/2016 - 14:11

Al Nord e all'estero? Secondo me hanno esagerato, l'altra notte, con la grappa! Severgnini è un altro di quelli cui l'età sembra ... andare stretta!

MOSTARDELLIS

Mar, 06/12/2016 - 14:24

Poveracci. La loro superbia è infinita. A parte i risultati in Austria, stanno prendendo batoste da tutte le parti, Brexit, Trump, Referendum... e non finisce qui...

beppechi

Mar, 06/12/2016 - 14:31

non è Severgnini che sceglie le squadre sbagliate, è solo che porta sfiga

giosafat

Mar, 06/12/2016 - 14:34

Eh sì, erano scesi baldanzosi dai monti pronti a farci tutti prigionieri ed ora li devono risalire con le pive nel sacco. Ma qunt'è dura la salita, cantava Morandi.....

DuralexItalia

Mar, 06/12/2016 - 14:42

Chicco Testa. Chi è costui?

sesterzio

Mar, 06/12/2016 - 14:50

Sappiamo tutti che i voti all'Estero sono facilmente taroccabili.

Mmcce

Mar, 06/12/2016 - 14:56

Ma quale vittoria all' estero, a casa mia su quattro aventi diritto al voto abbiamo ricevuto una sola cartella elettorale, altri miei conoscenti non hanno mai ricevuto le cartelle, come ha fatto a vincere il SI all'estero? ma stiamo scherzando? questi hanno fatto i comodi loro.. e poi con tutti i meridionali che ci sono all'estero secondo voi vinceva il si?? ma fatemi il piacere.........

CALISESI MAURO

Mar, 06/12/2016 - 15:00

ando sei severgni!! testa pensante fatti senti ce mancano le tue elucubrazioni.. le leggo sempre volentieri!!

DuralexItalia

Mar, 06/12/2016 - 15:02

Qualche genio si preoccupa del CNEL e dei suoi costi e non si rammenta di quanto ci è costata la scelleratezza di questa UE che ci impone costi stratosferici (vedi le partite attive e passive di finanziamento UE e di quanto non ci viene restituito), dei costi folli imposti da una finta accoglienza migranti (4 miliardi di euro), del bail in bancario in capo a centinaia di migliaia di Famiglie di correntisti etc etc. Genio assoluto di rara perspicacia. Bravo, bene, bis.

schiacciarayban

Mar, 06/12/2016 - 15:08

E se facessimo un bel referendum per dividere finalmente l'Italia in due? L'Ialia del Nord sarebbe ricca e prospera, e quelli del Sud finalmente si fanno tutti i loro inciuci tutti contenti. Nord e Sud sono purtroppo due paesi totalmante diversi, è meglio per tutti dividersi.

giampiroma

Mar, 06/12/2016 - 15:15

patetici questi liberal radical-chic con pretese di elite intellettuale!!fanno finta di non accorgersi che la gente non segue minimamente i loro pensieri.ancòra credono che i loro articoli e le loro interviste siano seguite con attenzione e reverenza.stendiamo un velo pietoso per Scalfari per rispetto all'età che scrive su Repubblica articoli di una noia mortale, ma questi più giovani devono solo ringraziare che hanno uno stipendio dagli editori.

giampiroma

Mar, 06/12/2016 - 15:21

risposta a UNZ. Renzi ha avuto il 40% del 69% degli elettori.quindi ha avuto il 28%circa che può corrispondere alla base PD.è chiaro che il 31% che non ha votato o era scettico o era per un No senza convizione ,ma sicuramente non era per il SI,altrimenti sarebbe andato al voto. poi certamente qualche Fi o M5S avrà votato SI, ma percentuale irrilevante.

giampiroma

Mar, 06/12/2016 - 15:25

a schiaccia rayban ,ma ke dici?? Firenze e Bologna rappresentano le regioni rosse x antonomasia ed era scontato. Milano è una eccezione locale perchè la Lombardia il Piemonte il Veneto il Friuli la Liguria hanno tutti vinto col NO. e smettiamola con questo Nord operoso e moderno e il centro sud palla al piede!!!

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 06/12/2016 - 16:02

Questa si che è una vera accozzaglia di inutili deficienti!!!!

Gasparesesto

Mar, 06/12/2016 - 16:24

Mentre Lei ( la Puppato ) entra in rotta di collisione con l'AMPI chi l'ha portata in Parlamento .. . Proprio ridicola la Signora ( ? ) !

timba

Mar, 06/12/2016 - 16:34

Mio Caro Chicco Testa. Milano, Firenze e Bologna sono governate dalla sx. Ed i risultati si vedono. Disastro totale. Bologna in centro è un letamaio. Firenze si lecca ancora le ferite per quanto lasciato da Renzi e per i debiti faraonici che ha. Milano ha dovuto richiamare in fretta e furia l'esercito che l'arancione Pisapia aveva snobbamente cacciato, e gli va bene che la magistratura ha insabbiato le mafie sull'Expo. Ecco, se tu sei contento che tre schifezze del genere abbiano votato SI.. accomodati pure. Purtroppo i lobotomizzati di sx continuerebbero a votare la loro parte trovassero anche i politici a letto con le loro mogli. Neanche MPS, Etruria ed altri esempi del genere gli hanno fatto cambiare idea. E poi si definiscono intellettuali (soprattutto dalla schiena dritta)...Poveri miseri... E non ci puoi fare niente.

timba

Mar, 06/12/2016 - 16:38

aggiungo : Per quanto riguarda l'estero, mia cara Puppato (fossi un sinistrorso avrei dell'ironia da fare sul cognome ma mi astengo), dopo che a spese nostre avete fatto una campagna elettorale inaudita per slealtà e per scorrettezze (e, sicuramente, brogli), sicuro che il risultato sia arrivato. Pensi piuttosto che con la gigantesca macchina da guerra (per dirla all'Occhetto) che avete messo su per sponsorizzare il SI, con tutte le televisioni e giornali dalla vostra, addirittura Mediaset... con il PdC che non ha più governato per mesi impegnato completamente a fare campagna... ebbene, nonostante questo, le avete acchiappate di santa ragione!!!

eternoamore

Mar, 06/12/2016 - 16:55

Questi persomaggi in voga, che hanno votato si , ora dovrebbero sparire dalla circolazione.

routier

Mar, 06/12/2016 - 17:07

Quando certi signor "nessuno" credono che il loro pensiero faccia tendenza, sono semplicemente esilaranti.

baio57

Mar, 06/12/2016 - 17:12

I kompagni renziani hanno perso pure nella Stalingrado d'Italia (S.S.Giovanni), ma sono contenti perchè hanno vinto in via Monte Napoleone e nel centro ,regno dei salotti buoni. D'altronde i kompagni del nuovo millennio sono un'associazione finanziario/massonica dedita al profitto su larga scala,dalle banche (per la verità con risultati pessimi) alle assicurazioni,dall'energia alla grande distribuzione,dai patronati milionari all'ultimo business miliardario, e cioè lo sfruttamento delle "risorse". Chekkatzo gliene frtega a questi del disagio delle periferie ,della gente che non tira a fine mese,della sicurezza ....

baio57

Mar, 06/12/2016 - 17:17

" Chicco Testa , il boiardo di stato, da Legambiente al forum sul nucleare ". Bellissimo articolo sul Fatto quotidiano ,che traccia il profilo dell'ex PCI ,PDS ,poi plurinominato alla dirigenza di varie aziende statali ,Acea,Enel ecc.ecc.

baio57

Mar, 06/12/2016 - 17:21

(segue) Severgnini ? Con quei capelli a caschetto cosparsi di borotalco non fa testo .

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 06/12/2016 - 17:47

Nella mia regione,il Friuli,solo in cinque comuni ha vinto il si. Nel mio paese,roccaforte dei sinistrati,il NO è stato quasi il doppio dei SI. Ergo,anche i sinistri hanno votato NO!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 06/12/2016 - 17:52

Dovrebbero invece stare zitti e mandare il oblio il voto all'estero. Il SI all'estero 64,7 i NO 35,3 . In Italia SI 40,8 e i NO 59,2 . Ma guarda un po' che STRANA COINCIDENZA !!! Il rapporto è praticamente invertito. E con questi numeri STATISTICAMENTE ASSURDI volete far credere che non ci sono stati BROGLI ??? Brogli a milioniiiiiiii, come vostro solito. Gente da galera.

MarcoTor

Mar, 06/12/2016 - 17:58

credo che a Napoli, Bari e Cagliari non prenderete più un voto, e di questo mi compiaccio.

Cesare46

Mar, 06/12/2016 - 18:02

Come al solito hanno vinto tutti. Giarano e rigirano il bambino nella culla. Sono irriducibili cocciuti e menzonieri.

dot-benito

Mar, 06/12/2016 - 18:07

finalmente la sconfitta è davanti agli occhi di tutti i conseguenza quelli che parlano lo fanno solo per dar aria al proprio didietro

DuralexItalia

Mar, 06/12/2016 - 19:23

@oldpeterjazz: ...e così è stato per il voto postale anticipato per la Clinton negli USA e quello in Austria per il candidato dei verdi e così è stato per il Si tanto caro ai maggiordomi di Bruxelles etc etc etc. Strano direi. Tutto può essere, per carità. Però fa pensare, indubbiamente...