Salva banche, continua la farsa: "Senza decreto nessun rimborso"

La smentita del ministero dell'Economia: "Gli obbligazionisti non riavranno i soldi prima del testo di Palazzo Chigi". Ma spunta una corsia preferenziale per i correntisti di Etruria

Diceva Karl Marx: la Storia si ripete due volte; la prima come tragedia, la seconda come farsa. È quel che sta avvenendo ai risparmiatori che hanno sottoscritto obbligazioni subordinate dei 4 istituti salvati dal governo Renzi.Hanno perso tutti i loro risparmi, la tragedia. L'attivismo mediatico del governo, la farsa. Il ministero dell'Economia comunica che nessun rimborso verrà effettuato prima che il governo abbia varato i decreti attuativi della norma definita nella legge di Stabilità. Ha tempo 90 giorni per presentarli; ma il testo - garantiscono in via Venti Settembre - sarà pronto prima. Poi, la palla passerà a Raffaele Cantone. Quindi, potranno essere sbloccate le risorse (100 milioni) per rimborsare gli obbligazionisti che - vale la pena di ricordare - hanno perso 300 milioni. Queste risorse, indicate dalla legge di Stabilità, in realtà verranno attivate attraverso un fondo volontario creato dagli istituti di credito, e collocato all'interno del Fondo interbancario.

Ad innescare la reazione del ministero dell'Economia è stata l'indiscrezione (pubblicata da Repubblica) che ipotizzava il rimborso immediato solo per alcuni obbligazionisti subordinati e solo per quelli che avevano sottoscritto titoli della Banca Etruria, nel cui consiglio di amministrazione sedeva (fino al fallimento) Pierluigi Boschi, padre del ministro Maria Elena.L'indiscrezione faceva capire che ad ideare la soluzione sarebbe stato il presidente della nuova Banca Etruria. Vale a dire, Andrea Nicastro. Nicastro, però, è anche presidente di tutt'e quattro le banche salvate dal governo. Vale a dire, oltre all'Etruria, anche di Banca Marche, CariChieti e CariFe. Perché, quindi, l'intervento immediato solo per l'Etruria? E perché l'immediata precisazione del ministero dell'Economia?In realtà, secondo Arezzo Notizie, Nicastro avrebbe realmente annunciato di aver già individuato i 680 obbligazionisti di Banca Etruria che hanno perso circa 17 milioni di euro. Vale a dire, più del 50 per cento del proprio patrimonio. E che di conseguenza saranno i primi, una volta elaborati i decreti attuativi del governo, ad essere rimborsati.

Ma un'iniziativa del genere non potrebbe mai essere avviata esclusivamente per la Banca di Arezzo. Identica procedura dev'essere avviata anche per i risparmiatori delle altre banche, rimasti invischiati nelle maglie del decreto. Allora, perché il ministero dell'Economia è intervenuto con la precisazione? E soprattutto perché, visto che l'indiscrezione riportava frasi che Nicastro aveva realmente pronunciato? Forse perché sulla vicenda della Banca Etruria il governo ha la pelle sottile. Non solo per le cronache giudiziarie legate al padre del ministro Boschi, ma anche per altre coincidenze: come quella che vede l'ex avvocato dell'Istituto bancario ora nominato al Csm, mentre il di lui figlio resta l'avvocato difensore della banca. Forse aveva ragione Marx: la Storia si ripete; prima come tragedia, poi come farsa.

Commenti

unosolo

Dom, 03/01/2016 - 09:55

paura di denunce da parte dei truffati nei confronti diretti ai responsabili di aver messo al sicuro uomini e tesori delle banche , i responsabili temono di risarcire in prima persona e non per la carica ricoperta ? chissà se qualche buon avvocato non abbia pensato di muoversi proprio in questo senso ed ecco che si corre ai ripari per la solo ETRURIA in quanto da li che si sono compromessi , certo un decreto nuovo per evitare questi ricorsi giuridici sembra sia partito ma chi ci rimetterà le banche o il popolo che investe ^ lo sapremo presto .

semprecontrario

Dom, 03/01/2016 - 09:59

schifosi è uno scaricabarile vogliono aiutare a forza la boschina con il paparino "innocente"

unosolo

Dom, 03/01/2016 - 10:26

è appurato che questo governo lavora per portare soldi nelle banche , le pensioni questo mese andranno in pagamento il 5 gennaio nei c/c , e il 4 gennaio negli uffici postali. quindi le banche prenderanno interessi maggiori sui depositi in quanto le pensioni la INPS le passa ( se è vero ) due mesi prima , interessi che servono alle banche ma i pensionati ? sarebbe giusto che per quel deposito preventivo gli interessi andassero ai pensionati , che pena , nessuno tutela i pensionati , ministri che comprano borsette da tremila euro e pensionati senza paga fino al 5 gennaio.

Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 03/01/2016 - 10:35

La famiglia non si tocca,salvata la fanciullina del governo, tutti gli altri possono prendersela in sacc....ia.Vale la legge di chi ha piu santi in paradiso.

acam

Dom, 03/01/2016 - 11:06

questa è una cosa molto complessa in cui anche chi ha risparmiato non è estraneo al fatto perché la legge nel bene e nel male non ammette ignoranza, chi non ha fatto gli interessi dei clienti è certamente responsabile c'è da stabilire se per dolo o incapacità ma il voler guadagnare di più è anche la causa dell'investimento fatto o no?

Lucaferro

Dom, 03/01/2016 - 11:32

Acam, scusi, ma il Suo commento è incomprensibile! Che la legge non ammetta ignoranza in generale sono concorde ma ciò non conduce a tollerare e condividere, additittura, una legge-truffa.

flip

Dom, 03/01/2016 - 11:48

E' una truffa studiata e voluta a tavolino con il beneplacito della banca d' Italia e di qualcun' altro. le banche, in costante deficit annoso di liquidità per i loro intrallazzi vari, si sono riunite ed hanno stabilito che i bilanci devono essere falsificati per far vedere un buon andamento finanziario ed economico; stabilire quali sono i clienti da truffare ed invitarli all' ,acquisto della loro carta igienica e procurarsi in questo modo Non solo, da perfetti imbecilli, sui bilanci taroccati hanno pure pagato le tasse. E' TRUFFA, FURTO E LADROCINIO, CIRCONVENSIONE D' INCAPACI, FALSO IN BILANCIO ED ALTRE IRREGOLARITA' VARIE. I RESPONSABILI, A e DI QUALSIASI LIVELLO, DEVONO PAGARE DI TASTA PROPRIA E CONDANNATI A PENE SEVERE. MI AUGORO CHE LA GIUSTIZIA FACCIA IL SUO DOVERE SENZA GUARDARE IN FACCIA A NESSUNO (NE DUBITO)

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Dom, 03/01/2016 - 12:59

unosolo: 10.26 - Ho un dubbio sul pagamento delle pensioni. Forse sono i primi effetti del Jobs Act - entrate per INPS e x principio di cassa rimanda il pagamento. chiedo conferma a chi più esperto nel campo.

Gius1

Dom, 03/01/2016 - 13:22

Mi chiedo se anche la boschi aveva investito nella banca etruria oe sapendo quello che doveva succedere non aveva investito

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 03/01/2016 - 14:48

Aspetta, prega e spera !....pura illusione .

vince50

Dom, 03/01/2016 - 15:10

Dispiace immensamente per chi è stato rovinato,ma non s'illuda ormai è fatta ite missa est.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 03/01/2016 - 15:55

Cari FRANZ58 e unosolo. Domani alle 8 di mattina di QUI, corrispondenti alle 15 in Italia, aprirò INTERNET (come faccio tutti i giorni) e consultero il mio C.C. in Italia per vedere se la pensione di Gennaio è entrata. Poi vi faro sapere sul FORUM. Saludos dal Nicaragua.

Mobius

Dom, 03/01/2016 - 19:01

(2° invio) Insomma, s'è capito. I papponi e puttanoni stanno cercando di salvare capra e cavoli, non certo i risparmiatori truffati. In sottordine tentano di salvarsi anche un po' di faccia, ma non è quella la cosa più importante.

cicero08

Dom, 03/01/2016 - 19:32

ed invece Farsa Italia pare non continui... Si dice che le prossime amministrative vedranno scomparire il simbolo dalle schede a causa del tracollo nei sondaggi.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 03/01/2016 - 22:08

Io giudico i grillini, i piddini ed i sellini la peggior specie di farisei e fanno sempre pagare al Popolo, in nome della loro giustizia, le peggiori punizioni di questa Terra di lacrime; dicevano che erano mangiatori di bambini e, forse durante la Rivoluzione ciò avvenne, come nell'antico Israele durante l'assedio della Città, ma da oltre tre anni stanno scarnificando l'Italia togliendo la dignità a cominciare dai Magistrati amici e conniventi. Shalòm e Forza Italia.

stevemassa

Lun, 04/01/2016 - 09:17

Io volevo dire come mai solo il sole 24 ore ha riportato la notizia che le pensioni questo mese saranno accreditate sui c/c bancari solo il 5 di gennaio e non il 1 gennaio o perlomeno oggi 4 gennaio che le banche riaprono? Come mai questo favore alle banche? Lasciando molti pensionati senza soldi? Perche' tutti giornali scrivono un sacco di stonzate che non interessano a nessuno e non si curano di 16.000.000 di persone fregate dallo scienzato in economia Tito Boeri dal bandito Renzi e il suo amico fetente Padoan? Comunque io non sono di destra ma il mio voto renzi se lo prende nel culo