Salvini lancia la proposta di legge: "Chi maltratta gli animali non potrà più averne uno"

Salvini annuncia la stretta sui già condannati per maltrattamenti e rende noto che entro l’estate partiranno controlli a tappeto in canili e gattili per chiudere quelli fuorilegge

Matteo Salvini in versione animalista di ferro. Il ministro dell'Interno, dopo aver annunciato che entro l'estate partiranno controlli a tappeto nei canili e nei gattili di tutta Italia (con l'obiettivo di chiudere quellifuorilegge), annuncia un giro di vite sui condannati per maltrattamenti sugli animali.

"Un Paese civile punisce severamente chi abbandona o maltratta gli animali. Mi impegnerò personalmente perchè il Parlamento approvi in fretta la proposta di legge della Lega che prevede, fra le altre cose, che chi è stato condannato per maltrattamenti contro animali non possa mai più avere un altro animale domestico", l'annuncio del leader della Lega.

Per quanto concerne invece i controlli del Viminale nelle strutture per cani e gatti, il responsabile del suddetto Dicastero fa sapere che sono stati stanziati finanziamenti pari a un milione di euro per passare al setaccio canili e gattili in tutte e venti le regioni italiane. Si tratta di un'iniziativa nata proprio al ministro dell'Interno e che sarà condotta dai propri ispettori sul territorio del Belpaese.

Commenti

lorenzovan

Gio, 23/05/2019 - 15:01

e chi maltratta i figli..il che ' e' ancora piu' grave ..che facciamo???

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 23/05/2019 - 15:18

Non maltratto gli animali. Non ne ho mai avuti, anche se ora mi capita di avere a fare con un cagnolino, che mi adora perché, quando mangio a casa dei suoi padroni e lui avvicina alla mia sedia, gli getto di nascosto un bocconcino. Simpatici gli animali, soprattutto i cani, ma vengono molto dopo. Salvini si occupi delle cose serie e pensi pure a come a raccattare altri voti, ma lasci stare i cani, non sono una priorità.

FedericoMarini

Gio, 23/05/2019 - 17:13

Io amo gli animale e considero il mio ponte il mio compagno di strada in portati a ambedue siamo viandanti in questa valle che puo’ essere di lacrime o gioia, ma ritengo questo nuovo amore di Salvini solostrumentale alle elezioni, quindi falso. Sono pero’ pronto a ricredermi qualora Salvini usasse il suo potere per impedire che i farmaci, in versione animale costino molto di piu’ di quelli in versione umana e poi ottenesse che l’animale di compagnia potesse far parte,a tutti gli effetti del nucleo familiare.

dagoleo

Gio, 23/05/2019 - 17:22

sarebbe una legge ottima. nessuno dei sinistrati ci aveva mai neppure lontanamente pensato.

lorenzovan

Gio, 23/05/2019 - 17:43

dagoleo ..ma il furbo e disonesto salvini ci ha pensato..anche se a lui gli animali che piacciono sopratutto sono solo quelli al forno con patatine..e tutto per raschiare il fondo del barile dei voti..sai com'e'..un voto qua' un voto la'... !!!!!!

Bettyitaly

Gio, 06/06/2019 - 07:19

La legge deve esser fatta in modo che chi condannato non aggiri l'ostacolo. Es.Fanno affidare dei pitbull da combattimento al fratello incensurato o fidanzata che nn ha nessuna parentela.Come farete ad impedire questo? Un parente di pregiudicato per maltrattamento,dovrebbe firmare dichiarazione che il cane e' per se' stesso e non lo cede a terzi. E con i non parenti prestanome come si fa? (Vedi esempio sopra fidanzata).Anche questo dovrebbe esser controllato e,scoperta la complicita',la ragazza denunciata.Altrimenti questa legge sara' solo FARSA,facilmente aggirabile,come nello stile Made in Italy !