Salvini leader dei sovranisti alle Europee? "Ci penso. Cambieremo l'Europa"

In visita a Varsavia, in Polonia, il leader della Lega lancia la campagna per l'Europa e conferma l'asse con i sovranisti polacchi. Ma conferma di considerare inutili le sanzioni alla Russia

Matteo Salvini parla delle prossime elezioni europee. E da Varsavia, dove è impegnato per una vertice col suo omologo polacco e con il leader nazionalista Jaroslaw Kaczynski, conferma la possibilità di essere lui il leader del fronte sovranista per le elezion. "Se ci fosse un italiano a guidare un'altra idea di Europa sarebbe un segnale importante. L'importante è che l'Italia torni ad essere centrale". Questa la risposta del vice premier leghista alla possibilità di essere lui il frontman dell'asse delle destre per il voto di maggio, che potrebbe cambiare radicalmente il quadro europeo: "Se e quando me chiederanno ci penserò", ha spiegato il ministro dell'Interno, che ha poi continuato parlando della necessità di un asse "tra chi vuole salvare l'Europa".

"Io ho proposto a Kaczynski un patto per l'Europa, un contratto con degli impegni precisi. Una piattaforma in dieci punti, sul modello del Contratto che abbiamo sottoscritto in Italia. Mi piacerebbe che ci fosse un'alleanza comune di chi vuole salvare l'Europa", ha detto il leader della Lega.

Salvini, dopo aver incontrare il leader conservatore polacco Kaczynski, ha poi detto che "bisogna essere ambiziosi. Stiamo cambiando l'Italia, cambieremo l'Europa. Supereremo eventuali reciproche differenze o diffidenze. Siamo d'accordo sul 90% delle cose". E fra i punti di divergenza che corrono fra la l'attuale governo italiano e quello polacco, c'è la Russia. In conferenza dopo l'incontro con Kaczynski, il vice presidente del Consiglio ha detto: "A lui ho ribadito che facciamo parte dell'Alleanza atlantica e dell'Unione europea. Continuo ad avere gli stessi dubbi sull'utilità del 2019 delle sanzioni economiche contro la Russia".

Una parentesi anche sulla possibile alleanza con i Cinque Stelle in Europa: "Ci penseremo per il futuro, per il passato non ci abbiamo mai pensato, Anche perché i 5 Stelle sono cambiati rispetto a cinque anni fa, la Lega è cambiata rispetto a qualche anno fa". Ma l'attuale scontro interno all'esecutivo anche sul caso Sea Watch rischia di essere una conferma di una mancata alleanza a livello continentale.

Commenti

mozzafiato

Mer, 09/01/2019 - 20:10

Salvini e' davvero un personaggio UNICO ! Infatti sino ad oggi E' L'UNICO POLITICO ITALIANO CHE E'STATO ED E' CAPACE DI FAR MANGIARE IL PROPRIO FEGATO al resto di quelle che furono le armate rosse italiane ! Evidentemente la cosa, sta estendendosi anche nel resto dell'europa ! Addirittura al di sopra di ogni piu' rosea previsione ! E intanto le corate dei bravi e buoni kompagni danno sempre piu' lavoro a nostrani ecografi i cui macchinari surriscaldano a causa del superlavoro imposto dalle corate sconvolte dei kompagni

tRHC

Mer, 09/01/2019 - 20:32

Sanzioni alla Russia oltre che inutili sono anche dannose!!!

rokko

Mer, 09/01/2019 - 21:46

Con quali alleanze cambierà l'Europa? Da solo?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 09/01/2019 - 23:12

Tutto condivisibile Salvini, compresa l'eliminazione delle sanzioni alla Russia che ci costano 20 miliardi.

mila

Gio, 10/01/2019 - 05:51

La russofobia a livello clinico dei Polacchi e' una delle cose che ostacola una giusta politica europea.