Bufera per lo scatto con il figlio del boss. Ma Salvini non ci sta

Matteo Salvini risponde così alle polemiche nate dopo la pubblicazione di un selfie da parte di Antonio Matrone, detto Michele, figlio di Franchino "a belva", uno dei killer più spietati dei boss della camorra di Salerno

"Faccio migliaia di foto ogni giorno, non chiedo la carta d'identità a chi mi ferma per strada". Così Matteo Salvini risponde, parlando con l'Agi, alle polemiche nate dopo la pubblicazione di un selfie da parte di Antonio Matrone, detto Michele, figlio di Franchino "a belva", uno dei killer più spietati dei boss della camorra di Salerno.

"Siamo rimasti allibiti", scrivono in un comunicato i parlamentari grillini Andrea Caso e Francesco Urraro, membri campani della Commissione Antimafia, insieme alla collega di partito di Salerno, Virginia Villani. "Il ministro del "più selfie per tutti" ci ha abituati in 14 mesi ad ogni tipo di foto, ballo ed esibizione canora, ma, se la politica balneare al Papeete poteva farci pure sorridere, qui invece c'è da piangere perchè getta ombre su una persona che è stata ministro dell'Interno fino al giuramento del nuovo Esecutivo", scrivono i pentastellati che chiedono al leader del Carroccio di chiarire la sua posizione non solo pubblicamente ma anche in Commissione Antimafia. E aggiungono: "Certe foto non sono solo passaggi per i social network, come un cittadino onesto potrebbe pensare. No, al Sud certe foto sono molto di più, sono lette talvolta dalle sigle mafiose locali come l'apertura di uomini dello Stato a poteri antistatali".

Commenti

ir Pisano

Mer, 11/09/2019 - 19:48

Questo è il modus operandi della "democrazia" italiana, quando un soggetto non gradito ha troppi consensi diventa un pericolo, una bomba da disinnescare e quindi una parte della magistratura lavorerà sul materiale acquisito nel tempo (magari anche dolosamente) per renderlo impresentabile.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 11/09/2019 - 19:48

Io al posto di Salvini li denuncerei per stalking. Non si può essere così opprimenti.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 11/09/2019 - 19:48

Bisognerebbe fare più attenzione, caro il mio capitano...

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Mer, 11/09/2019 - 20:13

al momento.. Salvini, non è indagato per stupro.... qualcun altro si.

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Mer, 11/09/2019 - 20:14

ops.. scusate dimenticavo.. .Salvini non è un assassino.... non ha tre morti sulla coscienza.... qualcun altro si.

BoycottPolitica...

Mer, 11/09/2019 - 20:39

A parte che chiunque è celebre prima o poi il selfie con quello sbagliato gli tocca ma ‘sto tizio, a parte il fatto che è figlio di un camorrista (ma non mi pare ce l’abbia stampato in fronte), è condannato o inquisito per qualcosa, anche fosse, ad esempio, stupro di branco?

Atlantico

Mer, 11/09/2019 - 20:49

Salvini ha ragione, fa davvero tanti selfie con tantissime persone e non può valutare prima di scattare la foto. Il problema è che lui dovrebbe chiedersi, anche e soprattutto da ex ministro dell'interno, perchè un soggetto del genere lo apprezzi. Fossi in lui qualche domanda me la porrei.

Blueray

Mer, 11/09/2019 - 21:03

La strada di un uomo politico di primo piano è irta di trabocchetti di ogni tipo. Saperli evitare è una questione di stile e si riflette in maggiori consensi non l'opposto come crede lui.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/09/2019 - 21:15

Omnia munda mundis.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 11/09/2019 - 22:02

IL POTERE IMMENSO DELLA SINISTRA ITALIANA TRASFORMA UNA PERSONA ONESTA DEL NORD IN UN MAFIOSO NAPOLETANO

uberalles

Mer, 11/09/2019 - 22:38

Vabbè, Salvini si è fatto tante foto anche con Di Maio & Conte, società a delinquere...E allora?

pilandi

Mer, 11/09/2019 - 22:46

@No_sinistri non credo sia un mafioso, sicuramente però per un selfie in più venderebbe l'amina. E comunque la foto con l'individuo l'ha fatta, quindi c'é poco da dire.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Gio, 12/09/2019 - 00:05

forse e la commissione ANTIMAFIA che deve chiarire la sua posizione, come dei latitanti possano fare tranquillamente SELFIE con un ignaro MINISTRO DELLA REPUBBLICA e pubblicarlo a loro piacimento x fini propagandistici al servizio di stati stranieri

silvano.donati@...

Gio, 12/09/2019 - 09:29

ma adesso, prima di fare un selfie bisogna chiedere la certificazione antimafia... possibile che si scenda a simili idiozie ? C'e una vera e propria persecuzione contro Salvini, dal figlio sulla moto d'acqua, a questa foto selfie, ai voli su aerei di stato....tutto motivi ridicoli e demenziali, se non fosse che sono fatti da organi ufficiali evidentemente politicizzati a sinistra ... VERGOGNATEVI !~! e che il Presidente della Repubblica intervenga !!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 12/09/2019 - 13:29

Cara IchhatteinenKam, Colpa della magistratura "democratica"che lascia a piede libero i latitanti.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Ven, 13/09/2019 - 14:58

carissima gianfranco robe vada piu' in Alto

Maat

Ven, 13/09/2019 - 17:03

UN MINISTRO NON VIENE ELETTO PER FARE SELFIE MA PER SERVIRE I CITTADINI NELLE AULE PARLAMENTARI MA FORSE E' CHIEDERE TROPPO A CHI NON HA SENSO CIVICO