Salvini parla da premier e sfida già la Ue sul debito

Il leghista giura fedeltà al contratto gialloverde ma scalza Conte: "Se ci chiedono tagli dirò no"

«Al governo non cambia niente», in realtà è cambiato tutto. Salvini parla già da premier di un esecutivo non più gialloverde ma verdegiallo, la figura di Conte come arbitro senza voti in quota M5s svanisce ancora di più, di fatto è Conte il vicepremier di Salvini. Il messaggio del capo leghista ai grillini e al professore è chiaro: non voglio far saltare il tavolo per andare all'incasso con elezioni anticipate, ma d'ora in avanti si fa come dico io, basta rinvii, sgambetti e veti. Il «cronoprogramma» delle priorità da portare in consiglio dei ministri «è pronto», dice. Sono ovviamente quelle che vuole Salvini ma che il M5s ha finora stoppato: la flat tax, l'autonomia delle tre regioni del nord, il decreto sicurezza bis (che i grillini vedono come un'esautorazione di Toninelli), la riforma della giustizia (un tabù per i manettari M5s), lo sblocco dei cantieri a partire dalla Tav da sempre invisa a Di Maio e soci. Se prima ci poteva stare il braccio di ferro, dopo il ko elettorale e con la Lega che doppia il M5s, non più. Di Maio dice che farà «argine» al tentativo della Lega di imporre l'agenda? Salvini per tutta risposta lo sfotte: «Se si sente argine io rispetto questo stato emotivo... A me basta che il fiume vada nella direzione concordata». Anche sulla flat tax che i Cinque Stelle vogliono sterilizzare in più aliquote, il ministro leghista parla da nuovo dominus della maggioranza: «Serve lavoro, lavoro, lavoro e il lavoro passa da una riduzione delle tasse. La manovra economica di autunno sarà improntata al taglio elle tasse. Presenteremo un progetto al presidente del Consiglio e a Di Maio. I prossimi saranno i mesi del coraggio e della crescita e (frecciata al ministro dell'Economia, ndr) di eccesso di prudenza l'Italia ha rischiato di spegnersi». A mo' di vendetta contro i grillini Salvini dice che al tavolo per scrivere la riforma fiscale ci sarà anche Armando Siri, l'ex sottosegretario fatto dimettere dal M5s. «È stato vittima di un linciaggio. I processi su pubblica piazza non sono degni di un Paese civile». Altra bastonata agli alleati.

La Lega si dice pronta anche ad una manovra economica in deficit per finanziare il taglio drastico delle tasse. Ma pure questo è un tema di scontro con Di Maio che aveva bollato come «sparate irresponsabili» gli annunci leghisti di sforare il 3% deficit/Pil. Il tema sarà ancora più bollente nei prossimi giorni, quando arriverà l'annunciata lettera di richiamo della Commissione Ue sul debito pubblico. La linea che terrà il governo la annuncia il nuovo «premier» Salvini: «La Ue deve prendere atto che i popoli hanno votato in modo chiaro ed evidente contro l'austerità, la precarietà, la disoccupazione, per rivedere i vecchi parametri». Conte, Tria, Di Maio prendano nota.

Salvini però nega di voler riscrivere il contratto di governo o di pensare a rimpasti, «basta che venga fatto bene e in fretta quanto scritto nel contratto, i tentennamenti devono essere acqua passata». La foto di Renzi resta, come monito, sulla sua scrivania: «Piedi per terra, un mio omonimo ha preso il 40% poi ha perso contatto con la realtà». In effetti il capo leghista ha tutto l'interesse a mantenere lo status quo. Da quando è al governo con il M5s ha raddoppiato i suoi voti, si ritrova a comandare con un alleato debolissimo, con in più il vantaggio che se i Cinque Stelle si metteranno di traverso potrà rompere e andare al voto, asfaltandoli. Al governo non ha più competitor, il vero ostacolo sarà far quadrare i conti di tutte le promesse nella manovra d'autunno.

Commenti
Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 28/05/2019 - 08:43

In arrivo la lettera che chiede ~ 3MLD, Salvini vuole respingerla. Come? Con il viril petto? Con la voce grossa? Appellandosi in Europa ai Sovranisti a lui più vicini ~60, allargandosi a quelli limitrofi ~150? Litigiosi tra loro i primi e anche i secondi e piuttosto severi sull'idea dei conti in ordine e a Salvini che chiede l'Autonomia Lombardo Veneto cioè "letterina" per le altre regioni, con che faccia dice NO alla lettera da Bruxelles e SI alla "lettera "del "LombardoVeneto"., rivolta alle altre regioni?

Ritratto di nordest

nordest

Mar, 28/05/2019 - 08:45

Salvini hai solo una possibilità per uscire a testa alta, per il bene del nostro paese ; crea una moneta tutta Italia,nessuno più ci fermerà.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 28/05/2019 - 08:53

...la medicina e' amara ma tu già lo sai che la berrai" essendo per la nostra pregressa pluridecennale situazione economica controproducenti insostenibili le nuove ricette economiche salviniane/dimaiane (FLATTAX ECC) la medicina sara' nell'ordine +o- (aumento dell'iva, via gli 80 euro di Renzi, patrimoniale, tassa sulla casa, via quota 100, severa ricerca degli evasori...taglio alla sanita'...pensioni....VENDIAMO IL PATRIMONIO? Ricetta già pensato dai governi precedenti....CRESCITA E FUORI DALL'EUROPA? CAMPA CAVALLO CHE L'ERBA CRESCE!

acam

Mar, 28/05/2019 - 08:56

"la flat tax, l'autonomia delle tre regioni del nord, il decreto sicurezza bis". Si si so tre cose ma due so sbaiate, non hanno priorità ce vo troppo tempo pe falle funziona e le deve prima preparà. Deve cambià lavoro per autonomia e povertà pe sicurezza. se fa tutto più rapidamente abbasta guardà come se fa... o pure lu se deve accuccià.

HappyFuture

Mar, 28/05/2019 - 09:22

Per ora la prospettiva è totalmente cambiata. La Lega poteva caldeggiare la secessione quando al governo c'era il PD, a fare gli interessi di Bruxelles. Ora le cose sono cambiate. La lega ha in effetti rafforzato il "concetto" stesso di UNITA' Nazionale. Ma voi ci capite una mazza e vi piace "fare ammuina"! Percezione della Nazione? Ne avete zero.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 28/05/2019 - 09:25

... e la borsa festeggia ...

Mr Blonde

Mar, 28/05/2019 - 09:25

se hai un cappio al collo o si ha il coraggio di strapparlo o si sta buoni e non ci si fa male; starnazzare tirando a destra e a manca serve solo a ferirci ulteriormente. Tradotto: mesi e mesi passati (e altri ci attendono?) di una guerra di posizione ha portato solo al rischio di aumento iva e all'aumento dei rischi sul ns debito, si esce dall'euro o ci si sta a regole che noi da soli non possiamo imporre. Anche perchè, i numeri parlano chiaro, l'onda sovranista in italia si ferma al 40% e in europa si e no al 25-30%, e che ne dica la propaganda quei cugini sovranisti ci vedono come il fumo agli occhi per i ns debiti (alla pizza e mandolino per intenderci)

Mborsa

Mar, 28/05/2019 - 09:25

Il decreto sicurezza bis non costa, l'avvio dei cantieri teoricamente non costa perché ci dovrebbero essere tutti gli accantonamenti di bilancio, l'autonomia regionale non dovrebbe modificare il saldo dei costi. Quindi in base alle chiacchiere correnti sono provvedimenti che non dovrebbero incidere sul bilancio 2020. L'aumento dell'IVA dovrebbe essere scongiurato operando una riduzione delle detrazioni o delle agevolazioni fiscali. Per cambiare la composizione della spesa a saldi invariati di bilancio occorre un governo forte, legittimato con una prospettiva di legislatura: è l'attuale governo?

Popi46

Mar, 28/05/2019 - 09:42

Vasto programma....

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 28/05/2019 - 09:45

un rimpastino pero' ci starebbe proprio bene... Via Trenta e Milanesi, al loro posto due piu' competenti e "con le sfere"...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 28/05/2019 - 09:49

O, in alternativa, sostituire almeno Bonafede, come preludio ad un'azione di contenimento allo strapotere della magistratura politicizzata.

WSINGSING

Mar, 28/05/2019 - 10:11

Sono leghista ma questa politica di aumento del debito senza adeguate coperture finanziarie proprio non mi va. Onestamente non reputo infondate le critiche provenienti da sinistra ove si parla di un aumento immediato della spesa pubblica (dato di fatto), IN PREVISIONE di un miglioramento della economia....

DRAGONI

Mar, 28/05/2019 - 10:21

RICHIESTE CHIARE E DA REALIZZARE SUBITO E "FORSE" SI PROTARRA' ANCORA LA COSI' DETTA AMICIZIA CON I GRILLINI!CONTE HA DIMOSTRATO DI ESSERE UN PARTIGIANO DEI GRILLINI ERGO INCALZARLO SENZA TREGUA E'INDISPENSABILE PENA LA PERDITA DI VOTI DA PARTE DELLA LEGA.

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 10:38

Adesso la Lega deve governare se ne è capace. Non ha più scuse. Purtroppo dubito che Salvini da solo ne abbia le capacità, per lui è tutto solo una sfida contro l'Europa, non funziona così, dovrebbe averlo capito. Non basta fare il bullo. In un anno cosa ha ottenuto? Solo schiaffoni e spread alle stelle! Miliardi Italiani bruciati.

ilpassatore

Mar, 28/05/2019 - 14:03

Salvini da solo non puo'fare tutto.Rimediare ai gravi danni eredidati da una sinistra fallimentare e'una grossa impresa e, ci vuole tempo e senza contare 4 governi, sempre di sinistra,completamente imposti.Sembra che tutti si siano dimenticati di Renzi che ha incarnato le 7 piaghe d'Egitto in una sola persona.Come se nulla fosse successo ma, c'e'Salvini a fare da capro espiatorio.Lui e'il colpevole di tutto.C'e'un antico adagio che dice: non dare le perle ai porci.MOLLA I 5* STELLE.

faman

Mar, 28/05/2019 - 14:22

nordest-Mar, 28/05/2019 - 08:45: perfettamente d'accordo, nessuno più ci fermerà.......a rotolare nel precipizio.

faman

Mar, 28/05/2019 - 14:26

Mborsa-Mar, 28/05/2019 - 09:25: ridurre quali detrazioni? quelle sulle spese mediche? ma non sarebbe comunque una tassa? per di più sulla salute di chi sfortunatamente si è ammalato o ha bisogno di cure?

faman

Mar, 28/05/2019 - 14:29

ilpassatore-Mar, 28/05/2019 - 14:03: questi piagnistei continueranno per anni, Salvini per 10 anni può stare tranquillo e sbagliare anche tutto, tanto la colpa sarà sempre dei governi precedenti (in diversi di questi governi c'era anche la Lega, non solo la siistra)

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 28/05/2019 - 14:49

Ma Salvini dove crede di andare? Che cosa spera di ottenere dagli economisti e statisti europei dopo che negli anni li ha insultati malamente, che li ha derisi, che si era presentato a riunioni irrispettoso anche nell'abbigliamento? Ma la sua mamma non glielo aveva detto che l'educazione è alla base del civismo?