Salvini: "Vi spiego perché tengo a casa una foto di Renzi"

Durante la presentazione dell'ultimo libro di Bruno Vespa, Salvini ha svelato di essersi messo, nel salotto di casa, una foto di Renzi. "Per ricordarmi che lui ha perso contatto con la realtà: e io non voglio fare la sua stessa fine"

Salvini che tiene in casa una foto di Renzi? Sembra uno scherzo. E invece è tutto vero. A raccontarlo lo stesso segretario leghista durante la presentazione di "Rivoluzione", l'ultimo libro di Bruno Vespa. L'occasione per svelare l'aneddoto è nata grazie a Enrico Mentana, anche lui presente all'evento. Il direttore del tg La7 ha chiesto a Salvini: "Non hai paura che quanto successo al tuo omonimo, questo tuo momento di grazia, improvvisamente, da un giorno all'altro, possa trasformarsi in qualcosa di diverso? Non faccio... cognomi", ha detto Mentana lasciandosi scappare una grassa risata. Chiarissimo il riferimento all'ex segretario del Pd.

E Salvini: "La settimana scorsa sono stato ospite di Myrta Merlino, su La7. Nel dietro le quinte mi fa: 'Ho un regalo per te'. Era una foto incorniciata di Matteo Renzi. Me la sono messa in casa. Se stasera qualcuno entra in casa mia, la trova sul tavolino dell'ingresso in salotto. Mi prenderà per uno scemo", ha detto Salvini. Che, successivamente, ha parlato del rapporto deficit/pil. "Nessuno va a letto con un decimale inciso sul muro di fianco all'immagine di padre Pio". Al che Mentana ha scherzato: "Eh sì, tu hai Renzi". "Ma in salotto, non in camera da letto". E Mentana, sempre sarcastico: "Va bene che sei single, ma non esageriamo...".

Commenti

Dordolio

Mer, 05/12/2018 - 12:45

MITICO! Da ricordare che Montanelli teneva sulla scrivania una immagine di Stalin giustificandola col "Tanti comunisti come lui non ne ha ammazzati nessuno". Immagino oggi non ci sia più, e Sallusti l'abbia sostituita con una di Berlusconi. Indelicato chiederne del caso le ragioni.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 05/12/2018 - 14:04

e questa é una notizia? E' il consiglio dato da Giorgetti ai leghisti non appena formato il governo… a furia di social e notizie demenziali ci si si ritrova con la memoria corta.