Sanzioni a chi risparmia troppo: arriva il Grande Fratello fiscale

Il Risparmiometro scatta se lo scostamento tra entrate e uscite supera il 20%. A confronto conti e tenore di vita

«Non si farà pesca a strascico ma un'analisi preventiva di rischio mirata». Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, ieri ha voluto tranquillizzare i contribuenti sulla prossima novità in rampa di lancia: il risparmiometro. Si tratta dell'ultima estensione del sistema di interscambio dati che coinvolge direttamente l'analisi dei conti correnti e degli altri rapporti finanziari dei cittadini italiani in ottica antievasione. In base ai risultati «si va a fare il controllo», ha aggiunto Maggiore. Ma quando l'agenzia «controlla», un brivido corre sulla schiena dei cittadini.

In buona sostanza, lo spesometro delle società si evolve el risparmiometro per i contribuenti. Il software passerà al setaccio i rapporti finanziari di ogni singolo contribuente: conti correnti, conti di deposito, obbligazioni, buoni fruttiferi e carte di credito, prodotti finanziari emessi da assicurazioni e prodotti finanziari emessi da società che si occupano di compravendita di metalli preziosi. Sono tutti contratti nei quali compare il nostro codice fiscale. Incrociandoli con gli altri dati provenienti da Inps (ad esempio, i contributi pagati alle colf e alle badanti), istituti di credito, dalle Poste e delle altri amministrazioni finanziarie, il Fisco sarà in grado di stimare la congruità tra le nostre dichiarazioni dei redditi, il nostro patrimonio e il nostro tenore di vita. Se tra le spese e gli incassi, si riscontrerà uno scostamento del 20% da un anno all'altro (a partire una soglia di spesa ancora non quantificata), partiranno le verifiche. Si chiama «risparmiometro» poiché non sono le spese a essere controllate dall'Agenzia, ma le giacenze sul conto. Se si risparmia troppo, le Entrate si chiederanno come si faccia ad acquistare la benzina per l'auto, a pagare l'affitto o a fare la spesa o qualche altro acquisto o investimento a noi riconducibile.

Se in base alle discrepanze rilevate, sarà presumibile l'evasione fiscale, scatterà la contestazione il cui passo finale è la cartella con la relativa sanzione. Tra la fase 2 e la fase 3 il contribuente può aprire un contraddittorio presentando la documentazione che attesti la liceità del proprio lifestyle. Si tratta di uno dei due paletti fissati dal Garante della privacy per dare il via libera al risparmiometro. L'altra prescrizione è che le verifiche non scattino sulla base di un'incongruenza rilevata dal software ma solo dopo un'analisi del funzionario.

Anche i comuni cittadini, dunque, potranno provare sulla propria pelle quello che da anni affrontano professionisti, commercianti, partite Iva e società di capitali. Il secondo passo prevede la contestazione e infine, se le risposte non convinceranno, si potrà arrivare alla sanzione. Una rete cui non sarà facile sfuggire. In sede di contraddittorio - spiegano dall'Agenzia delle Entrate - il contribuente può ovviamente presentare tutte le prove e i documenti attestanti la legittimità dei propri averi.

C'è da stabilire, infine, la paternità di questa invenzione: è l'ex primo ministro Mario Monti che con il decreto Salva Italia del 2011 avviò l'anagrafe dei rapporti finanziari. Dopo le intese raggiunte tra Agenzia delle Entrate e istituti di credito e l'ok del Garante della Privacy, arrivato a fine aprile, manca solo l'ultimo decreto del direttore Antonino Maggiore. I tempi saranno molto brevi, è questione di settimane. Le sperimentazioni già effettuate sui titolari di partita Iva per l'anno di imposta 2013 e, in parte, per il 2014 hanno già dato risultati efficaci. L'ex generale della Guardia di Finanza ha voluto precisare che non tutti i contribuenti sono a rischio. Ma proprio quest'insistenza nel voler tranquillizzare gli italiani ha sfumature un po' sinistre. Il Grande Fratello ci guarda e sa tutto di noi, senza bisogno che glielo diciamo.

Commenti

gneo58

Mer, 08/05/2019 - 08:42

sempre peggio ! qui non serve una rivoluzione serve un reset generale (e bello pesante). praticamente se un ragazzo lavora e mette via il suo stipendio ma e' mantenuto dai genitori e' un evasore. follie mondiali.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 08/05/2019 - 08:54

E' chiaro che invece di correre dietro chi evade o fa il furbo o chi delinquea, vanno a colpire sempre gli onesti. Ora bisogna dare conto di quello che guadagni come devi spenderli. Io voglio mangiare pane e cipolla e voglio avere per esempio una Ferrari perchè la vorrei comprarla con veri sacrifici, chi dice che che con il mio piccolo reddito non posso circolare con tale auto? Ma pensa te.Se mandassimo a casa la metà degli impiegati amministrativi che stanno lì solo per burocrazia il debito scenderà. L'imu serve per mantenere quella parte di impiegati che altrimenti sarebbero disoccupati, per controllare chi ha pagato l'imu, quindi a che serve? Prima i parcheggi erano strapieni e non si pagava,ora si paga e sono sempre strapieni,perchè,perchè per mantenere altra flotta di lavoratori che sarebbero disoccupati. Noi lavoriamo per mantenere i disoccupati che non producono una cippa, che si fa finta di farli lavorare, ma per lavoro si intende produrre.

venco

Mer, 08/05/2019 - 09:12

Questo spesometro-risparmiometro è una pazzia, ognuno a diritto di risparmiare in attesa di un grosso acquisto.

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 08/05/2019 - 09:13

Un invito a portare i soldi in Lussemburgo. D'altra parte visto che gli onesti cittadini vengono trattati come delinquenti, si comportano da delinquenti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 08/05/2019 - 09:15

Viene da chiedersi se la nostra sia ancora una democrazia o una dittatura cerebrolesa: in pratica io non devo risparmiare più del 20% delle mie entrate!! Girando la medaglia, per stare tranquillo devo spendere tutto o quasi lo stipendio,vietato quindi accantonare somme magari necessarie per pagare la quota cash di una casa da pagare per il restante col mutuo o tenere troppi soldi da parte per le emergenze! Sperano così di far alzare un po' il PIL?? Ma cosa fumano all'agenzia delle entrate?

routier

Mer, 08/05/2019 - 09:25

Se il Fisco sa tutto di me, magari mossi a compassione, mi fanno un bonifico!

Mborsa

Mer, 08/05/2019 - 09:29

L'eventuale problema per la stragrande maggioranza dei cittadini non sono i controlli, ma la ottusità burocratica dei funzionari. Per non incappare in eventuali accuse di collusione con i contribuenti, avvieranno una contestazione per qualsiasi incomprensione o dubbio sorga dall'esame di movimenti. In pratica rischiamo di essere alla mercè della ignavia dei funzionari!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 08/05/2019 - 09:33

evviva è arrivato il momento delle cicale,"di doman non v'è certezza!!!XD

ruggerobarretti

Mer, 08/05/2019 - 09:39

Mamma "piu' Europa" e' da tempo che mira ai risparmi dei cittadini italiani. Con la scusa dell'evasione si prepara il terreno.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 08/05/2019 - 09:47

Perpetrare questo terrorismo finanziario psicologico un giorno sì e l'altro anche ormai lascia il tempo che trova. Di tutte le fosche previsioni non ne avete azzeccata una che sia una. Fino a prova contraria , se faccio una vita normale e risparmio non devo dimostrare proprio un' emerita cippa! Ci sono entrate e uscite e la differenza è il saldo finale. Ovvio che se giro con un auto da 170.000 euri qualche dubbio sorte.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 10:06

Siamo alla follia. Abbiamo voluto l'€uro? Bene, c'è un conto da pagare, che si chiama CONSUMO, nella più pura filosofia anglosassone (guarda caso i 350 milioni di nord americani tra Canada e USA sono i più indebitati a livello mondiale, e i 60 milioni di inglesi anche). Cosa dà fastidio al sistema? Che uno risparmi troppo (tipica propensione degli italiani); in un sistema economico basato sul DEBITO, sul CREDITO AL CONSUMO e sui CONSUMI forzati (altrimenti il PIL non cresce e l'economia ristagna) il cittadino modello di questo sistema è quello che ha acceso 5 prestiti contemporaneamente, mentre il risparmio fermo sui c/c come liquidità disponibile non è tollerato ma è visto malissimo (la maggiorparte dei 325 milioni di cittadini USA, dati Fed 2018, ha poco più di 1000 $ sul proprio c/c, e per mantenere un alto tenore di vita ricorre a prestiti al consumo, indebitandosi in continuazione, cosa che piace assai alle banche e al sistema finanziario/economico USA).

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 08/05/2019 - 10:12

Questo follia è già avvenuta con gli "studi di settore" ve lo ricordate? Dove ogni professionista, azienda, lavoratore autonomo deve come minimo guadagnare quello che dicono loro. Se lo studio di settore che riguarda me come libero professionista indica che devo avere un reddito minimo di 100.000€ ed io decido di lavorare solo 4 mesi all'anno ed accontentarmi quindi di portare a casa 40.000€ sono un evasore. I dipendenti gridavano è giusto, così secondo loro punivano i padroni evasori... ecco ora beccatevi anche voi il controllo fiscale sul risparmio.

Surfer67

Mer, 08/05/2019 - 10:20

Perciò se vivo di pane ed acqua per mettere via due soldi quando sarò pensionato ed andarmene da questo paese che potrebbere essere il top mondiale (e pensione non ci sarà) risultero evasore

pinolino

Mer, 08/05/2019 - 10:36

Riassunto : più sei onesto, più sei tracciato, più sei a rischio.

Gianni11

Mer, 08/05/2019 - 11:16

Ma si capisce, no? Se risparmi gli usurai internazionali come campano? Devi spendere e finire in debito con le carte di credito. Allora sei "bravo". Niente sorpresa che questa "legge" e' stata messa in atto da un'impiegato dell'ue e servo degli usurai internazionali come monti.

jaguar

Mer, 08/05/2019 - 11:22

Non tutti sono a rischio dice il generale della guardia di finanza. E infatti i grandi evasori non corrono alcun rischio.

giusto1910

Mer, 08/05/2019 - 11:40

Articolo 47: “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito. Favorisce l'accesso del risparmio popolare alla proprietà dell'abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese.“ I controlli sopracitati garantiscono l’articolo 47, o sono anticostituzionali?

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 11:50

@ jaguar : anche perchè i grandi evasori e chi veramente dispone di cifre importanti (in forma LIQUIDA) non li tiene certo in c/c rintracciabili dalla GdF, all'interno dei confini italiani...

Duka

Mer, 08/05/2019 - 11:55

Giusto CHI NON SPENDE ADESSO E' UN CRIMINALE e come tale va punito. PERFETTO è forse una invenzione del FICO ?

Una-mattina-mi-...

Mer, 08/05/2019 - 11:59

UECCO FINALMENTE LA MACCHINA ORWELLIANA CREA-PRETESTI, UNA FABBRICA DI MULTE, INSOMMA. TANTO CHI SA COME FUNZIONA E DELINQUE SA ANCHE COSA FARE PER NON ESSERE BECCATO: BECCHERANNO SOLO SFIGATI E DISINFORMATI CHE NON SANNO CHE I SOLDI DEL LORO LAVORO NON SONO LORO, MA DI CHI DECIDE IL COMPUTER

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 12:07

@ giusto1910 : qui non si tratta più di regole e di Costituzione Italiana, il fatto è che questo sistema in cui ci hanno costretto forzatamente (€uro e UE) non solo è una follia, ma anche un apologia di regime totalitario... altro che Democrazia...

John-john

Mer, 08/05/2019 - 12:08

il provvedimento non tiene conto del contante che le persone hanno nelle case, stimato in milioni di euro. Molti preferiscono tenere una somma minima nel c/c e un gruzzoletto liquido, sia per i costi delle operazioni bancarie (bonifici, carte di credito ecc.) e dall'inesistenti interessi a tenerli sul conto in attivo. Del resto è legale (se non erro) pagare in contanti fino a 2999 euro. Concordo che con la tendenza del sistema, a volerci tutti indebitati e felici

ruggerobarretti

Mer, 08/05/2019 - 12:09

Sono del tutto in sintonia con i due interventi di aorlansky60.

Ritratto di adl

adl

Mer, 08/05/2019 - 12:43

Con ritardo di soli 25 anni, si applica finalmente la famosa regola FALCONE......."segui il denaro". Nella devastante burocrazia fiscale al cui servizio ci sono GLI SGUATTERINI ROSSI VERDI E GIALLI del cambiamento del mago do' NASCIMENTO. Con la complicità dei CONFNULLISTI che invece di lottare contro la burocrazia paralizzante la venerano con il trentennale rito dei TELEFIASCO, lo spesometro di fatto per i titola ri di redditi non dipendenti si aggiunge agli innumerevoli PUTTANOMETRI rimasti e stratificati nei decenni. GLI SGUATTERINI governativi, non osano pensare ad un risparmiometro DI SPESA PUBBLICA, in FAVORE DI PANTALONE ITALIANO, da applicare ai FANKAZZISTI legalizzati che non evadono una lira perchè FRODANO LEGALMENTE lo Stato con il lavoro non eseguito e MEGARETRIBUITO. Dattilografe ed elettricisti del PARLAMENTO pagati come 3 PUTIN insegnano.

titina

Mer, 08/05/2019 - 12:45

ma come, la Costituzione recita che lo stato tutela il risparmio! Dovrebbero solo verificare se quello che hanno corrisponde alle entrate, quelle che dichiarano al fisco.

titina

Mer, 08/05/2019 - 12:46

L'unica soluzione è eliminare il contante.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 08/05/2019 - 12:53

I soliti cretinetti che leggono il titolo e non l'articolo e se ne escono con le loro colossali boiate ... L'allarme non scatta per il solo fatto di risparmiare ma se tra quanto dichiari di introitare e quanto spendi e metti da parte non c'è congruenza. Quindi igneorante58, il ragazzo che lavora e vive con mamma e papà mettendo tutto da parte può stare sereno proprio perché entrate e uscite+risparmi si parlano tra loro ... A casa mia è tracciato tutto quello che entra e tutto quello che esce ma a casa di tanti di quelli che si stracciano le vesti scommetto che non è proprio così vero?

giampiroma

Mer, 08/05/2019 - 12:58

E' il capitalismo bellezza. Voi che siete fan del liberismo sfrenato e del capitalismo(io no) dovreste saperlo. Il liberismo si regge sul consumo.non devi risparmiare.In USA,patria mondiale del +sfrenato liberismo,se non hai debiti,se non usi carte di credito se non accendi mutui,non esisti.èuna economia che si regge sul consumo.senza il consumo gli USA sarebbero saltati già.Non devi risparmiare ma consumare.solo l' uno% della gente (quello che accumula ricchezza) può permettersi di risparmiare e investire in altre aziende che vendono a chi deve acquistare.gli altri devono spendere e indebitarsi col sistema(anche per studiare).

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 13:21

@giampiroma : esattissimo quello che dice, infatti il PIL USA è formato almeno dal 65% di CONSUMI INTERNI, senza quelli non c'è storia.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 13:31

Visto che siamo in tema, e visto che l'UE FMI e OCSE fanno a gara nel contestare "l'elevato livello di debito pubblico italiano" indicancolo come "uno dei maggiori pericoli per la tenuta dell'economia mondiale"(sic) , dati ufficiali FED 2018 parlano di DEBITO PRIVATO dei cittadini USA pari a 12.000 (dodicimila) miliardi di $, ripartiti tra 9000 miliardi in mutui ipotecari e 3000 miliardi in debiti vari al consumo, carte di credito e prestiti SCOLASTICI. Nulla a che vedere con la propensione al risparmio di noi Italiani (oltre 4000 miliardi di €uro di liquidità disponibile, in grado di assicurare per ben 2 VOLTE il ns DEBITO PUBBLICO). LA VERA MINACCIA PER LA TENUTA DELL'ECONOMIA MONDIALE E' IL COLOSSALE LIVELLO DI DEBITO AGGREGATO, PRIVATO+PUBBLICO, USA (il loro debito pubblico è a 20.000 miliardi di $), seguito da un altrettanta MOLE GIGANTESCA di DEBITO PRIVATO CINESE, tutto il resto che vogliono farvi credere sono BALLE!

Tip74Tap

Mer, 08/05/2019 - 13:37

Paperon De Paperoni l'aveva capita già a suo tempo tenendo il bottino nella sua "casaforte"! Comunque benissimo, era mia intenzione lasciare il meno possibile alle banche, troverò un posto sicuro e lascerò giusto i soldi delle bollette. Aloha!

agosvac

Mer, 08/05/2019 - 14:18

E ti pareva che non fosse stato il grande Monti a fare un ulteriore disastro! Ma a lui lo controllano??? Se uno tira la cinghia e risparmia più del 20% invece di encomiarlo lo penalizzano!!! Questa è follia pura!!!

carlo196

Mer, 08/05/2019 - 14:26

Dai commenti si deduce che quasi tutti quelli contrari al controllo hanno qualche scheletro nell'armadio.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 14:49

@ agosvac 14:18 : secondo lei, uno come mario monti detiene tutta la propria liquidità in Italia, in modo che possa essere tracciata (e magari anche colpita) o invece la parcheggia in lidi più tranquilli, come per es. un sito che va molto di moda, il Lussemburgo del suo amico Junker, altro procacciatore di business per le multinazionali (e per personaggi del calibro di monti) che hanno fissato la propria sede fiscale da quelle parti ??...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 08/05/2019 - 14:52

Questo è lo stampo socialista. Avanti così, verso il reset tragico.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 08/05/2019 - 14:59

@ carolo196 "Dai commenti si deduce che quasi tutti quelli contrari al controllo hanno qualche scheletro nell'armadio." - Il fatto è che un eventuale iniziativa come quella riportata dall'art presente, andrebbe direttamente contro LA CLASSE MEDIA ITALIANA, contro tutti quelli che non dispongono di CANALI PREFERENZIALI per parcheggiare ENORMI SOMME di LIQUIDITA' al di fuori dell'ITALIA : vi siete già dimenticati dei "Panama Papers" di 3anni fà, quando centinaia di personaggi pubblici e dello spettacolo italiani furono "beccati" con ingenti somme a loro riconducibili, in conti cifrati panamensi?!?; un cittadino normale non ha queste possibilità, mentre tutti quelli che arrivano a certi livelli -malavita e mafie incluse- non si fanno certo problemi morali ne hanno problemi TECNICI nell'espatriare capitali, suvvia...

Ernestinho

Mer, 08/05/2019 - 15:36

Sappiano all'Agenzia delle Entrate che stamattina ho fatto il pieno di benzina!

gianni59

Mer, 08/05/2019 - 16:15

Dove sta il problema? Male non fare paura non avere…

jaguar

Mer, 08/05/2019 - 16:51

carlo196, ma quali scheletri nell'armadio, i contrari ai controlli sanno già come andrà a finire, e cioè che i veri evasori la faranno franca come al solito, mentre qualche povero diavolo pagherà anche per loro.

Ritratto di adl

adl

Mer, 08/05/2019 - 17:13

La "tranquillizzazione" non richiesta, ha inquietanti seppur lontane, similitudini con lo STAI SERENO, del venditore di pentole bucate senatore del non più abolito Senato, che di recente è stato immortalato durante taluni discorsi sulla povertà su MOTOSCAFI DEL POPOLO ????!!!!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 08/05/2019 - 17:16

E ti pareva che non figurasse il nome di quel gran luminare di mario monti, uno che ha contribuito a gettare l'Italia alle ortiche!

agosvac

Mer, 08/05/2019 - 17:43

Egregio aorlanski60, giustissima osservazione!

Ernestinho

Mer, 08/05/2019 - 18:03

Io controllerei anzitutto i conti correnti dei "politicanti" e degli "affaristi" loro complici! Dove le mettono tutte queste mazzette?

dot-benito

Mer, 08/05/2019 - 18:03

DICO SOLO MA ANDATE A CAGARE I MIEI SOLDI SICURAMENTE NON GLIELI LASCIO NEANCHE GUARDARE PENSO CHE OGNUNO DI NOI SE HA QUALCHE RISPARMIO SAPPIA DOVE NASCONDERLO DAGLI AVVOLTOI

arkkan

Mer, 08/05/2019 - 19:03

Il problema non sono i controlli, ma il fatto di dover "provare" che ciò che ti rileva l'AdE non è esatto.Un privato non ha la contabilità di un'azienda, quindi sarà difficile convincere il burocrate di turno. E' l'inversione dell'onere della prova, aberrazione giuridica al di fuori di ogni logica, se non quella di "io (il fisco) sono io, e voi non siete un ca. . ."

Gianca59

Mer, 08/05/2019 - 19:03

E a chi non risparmia restituiscono il saldo negativo ?

bruco52

Mer, 08/05/2019 - 19:46

Ha fatto più danni quel gran pezzo di professore di Mario Monti che tutti i governi che l'hanno preceduto, impoverendo gli Italiani onesti e salvando quelli disonesti, i ladri e i suoi amici evasori...ora invoca pure la patrimoniale, sulla scia dei cattocomunisti...eccoli i veri nemici dell'Italia, i professoroni e quei senza patria dei cattocomunisti...che cancro...

flip

Mer, 08/05/2019 - 19:46

sono sempre più pir.la! e dobbiamo vivere con questi cialtroni?

rokko

Mer, 08/05/2019 - 20:41

Nessuno di quelli che ha commentato ha letto oltre il titolo.

moichiodi

Mer, 08/05/2019 - 22:06

Sanzioni a chi risparmia. Titoli barzelletta.

Seawolf1

Gio, 09/05/2019 - 06:10

Vale anche per i rom? Sembra che quelli "risparmino" molto...