Le sanzioni a Putin sono il boomerang più caro del mondo

L'export italiano paga già un -16%, mentre Mosca ha limitato al minimo i danni. Ricompattando un popolo

Vladimir Putin in un hotel milanese per una conferenza stampa

Per una volta, i commenti trionfali dei media russi sulla partecipazione di Vladimir Putin al vertice di Milano appaiono giustificati: non solo lo Zar è stato il personaggio centrale dell'evento, non solo ha evitato di fare le concessioni sull'Ucraina che molti si attendevano dopo la caduta verticale del rublo e il crollo del prezzo del petrolio, ma ha anche potuto toccare con mano che - assenti gli americani - gli europei non sono affatto compatti come vorrebbero far credere sulla opportunità di mantenere le sanzioni finché il Cremlino non verrà a più miti consigli. Ha promesso, è vero, che non farà mancare il gas russo all'Europa durante l'inverno, conscio che questo gli avrebbe alienato l'opinione pubblica, ma ha anche chiesto alla Ue di pagare gli arretrati (4,5 miliardi di Euro) che l'Ucraina gli deve. Soprattutto, in questo suo primo viaggio in Occidente in quattro mesi, ha dato l'impressione di non essere affatto intimorito dall'isolamento che l'Occidente vorrebbe imporgli e di potere continuare il suo gioco del gatto col topo con Kiev fino a quando non otterrà ciò che vuole, cioè un'ampia autonomia per le province di Donetsk e Lubiansk che non ha esitato, neppure nei colloqui con gli altri leader, a chiamare «Nuova Russia» come usava un secolo fa al tempo degli Zar.

Il diverso atteggiamento degli europei nei confronti delle sanzioni è emerso soprattutto dal confronto tra le dichiarazioni del premier britannico Cameron e del presidente Renzi. Mentre il primo, che rappresenta un Paese che non importa gas russo e ha scambi commerciali relativamente modesti con Mosca, ha insistito sulla necessità di continuare a punire la Russia per l'annessione della Crimea e le interferenze nel Donbass, il nostro presidente del Consiglio ha sottolineato la necessità di tornare a collaborare con il Cremlino nella soluzione dei grandi problemi mondiali, come la lotta contro il terrorismo islamico, le trattative con l'Iran e perfino l'epidemia di Ebola. Senza dubbio, Renzi era già a conoscenza delle drammatiche cifre pubblicate ieri dalla Coldiretti sul crollo delle nostre esportazioni verso la Russia da quando questa ha imposto, per ritorsione alle sanzioni occidentali, il blocco dele importazioni di prodotti agricoli dalla Ue: siamo a un drammatico -63%, con un danno di 200 milioni l'anno. A soffrire, anche in seguito alle difficoltà valutarie in cui la Russia è venuta a trovarsi, sono anche la moda (-24,8%), i mezzi di trasporto (-50,1%), i mobili (-17,8%) e, in misura maggiore o minore, tutte le altre voci, turismo in testa. Dalle lettere ai giornali ai commenti in rete agli interventi alla radio e alla TV, l'ostilità alle sanzioni risulta sempre più diffusa, e anche prescindendo dalla posizione di Berlusconi, Renzi non può non tenerne conto.

Paradossalmente, la reazione della popolazione russa, che pure dovrebbe risentire della guerra commerciale più di noi, è l'esatto opposto. Da quando ha iniziato il suo braccio di ferro con l'Occidente, la popolarità di Putin è salita ulteriormente, sulle ali di una irresistibil ventata nazionalista. Né la mancanza di certi prodotti (peraltro rapidamente sostituiti con importazioni da Paesi neutrali), né l'inflazione provocata dalla discesa del rublo hanno, almeno per ora, portato a una dissociazione dalla politica «neo-imperiale» dello zar, che pertanto non soffre di condizionamenti interni. I falchi sostengono che è solo questione di pazientare finché il forte ribasso del greggio metterà in crisi il bilancio statale, ma negli anni del boom questa ha accumulato riserve sufficienti per resistere a lungo.

Alla luce di tutto ciò, la politica delle sanzioni dovrebbe essere rivista: non fanno arretrare Putin di un millimetro, rischiano di infliggere danni permanenti ai rapporti Russia-Ue e - come hanno fatto osservare anche alcuni leader asiatici convenuti a Milano - finiscono col danneggiare l'intera economia mondiale in un momento delicato per tutti. Anche la Merkel, che per quanto la Germania sia il principale partner commerciale della Russia, a Milano è stata tra i più duri, dovrebbe convincersene non appena si troverà per l'Ucraina un compromesso decoroso.

Commenti

Duka

Dom, 19/10/2014 - 09:49

Ma noi abbiamo la MOGHERINI volete mettere un fine diplomatico come questo?

sdicesare

Dom, 19/10/2014 - 09:58

Solo gli idioti potevano pensare che con le sanzioni si poteva ammorbidire l'orso russo, che sull'ucraina ha peraltro ragione. Solo degli idioti decidono di mettere della sanzioni che sono un boomerang economico. Solo degli idioti decidono di fare gli interessi di altri, quali la germania e gli stati uniti, la prima per estendere il dominio sull'ucraina, la seconda per mettere i missili in ucraina che entrerebbe nella Nato. C'e' solo una parola ripeto, per qualificarli. IDIOTI.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 19/10/2014 - 10:34

Ma a barack banana che gli frega se noi falliamo, perché e' ovvio che le sanzioni sono un interesse esclusivamente americano, lui persegue la sua politica estera che ovviamente è in contrasto ai nostri interessi. E ci riesce benissimo facendo piazzare in Italia governi di vermi striscianti golpisti, ovviamente di sinistra.

Iacobellig

Dom, 19/10/2014 - 10:43

se l'Europa segue l'america si troverà molto male. L'america deve risolvere i suoi problemi da sola!

elalca

Dom, 19/10/2014 - 11:03

quei personaggi inetti che ci governano NON hanno ancora capito chi è lo zar e cosa ha fatto per la russia! l'ha raccolta che era un cumulo di macerie, grazie a quel beone di Eltsin, e ora la sta portando di nuovo sul tetto del mondo. I magliari, manutengoli della culona, pensano che lo zar si fermerà per le sanzioni comminate da un ente inutile come l'europa?

Massimo25

Dom, 19/10/2014 - 11:11

vedendo la Mogherini all'opera capisco cosa vuole dire il nulla del nulla....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 19/10/2014 - 11:13

Notizia professionale:la RUSSIA,ha sospeso l'importazione di mangimi dall'Ungheria,e si appresta ad installare in Russia,impianti per la produzione di mangimi(importando le materie prime dove gli pare)....Sta facendo questo anche con altri prodotti alimentari....Questo è il risultato delle SANZIONI del cavolo!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 19/10/2014 - 11:22

LA RUSSIA IL SUO POPOLO NAZIONALISTA ED IL SUO FANATICO PRESIDENTE (CHE E' AL POTERE DA MOLTI DA TROPPI ANNI PER ESSERE UNA VERA DEMOCRAZIA) MERITANO AMPIAMENTE LE SANZIONI. QUANTO A MR. PUTIN SI E' MOLTO AMMANSITO EVIDENTEMENTE IL CROLLO DI BORSA E RUBLO E ANCHE DELLE ESPORTAZIONI VERSO L'UE COMINCIA A MORDERGLI LE KIAPPE PIU' DI QUANTO EGLI NON DICA... E PIU' DI QUANTO NON DICIATE VOI COMPAGNI DE IL GIORNALE FILORUSSI. SE ANKE LA MERKEL KE E' IL PRINCIPALE PARTNER DELLA RUSSIA DUNQUE IL PIU' DANNEGGIATO RESISTE VUOL DIRE KE LE SANZIONI SONO SACROSANTE.

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 19/10/2014 - 11:24

Una guerra commerciale con uno dei principali partners mondiali si può fare se la impone l'Europa. Una parvenza di sanzioni contro l'India per aver trattenuto illegalmente due servitori dello Stato e sequestrato per un periodo limitato l'ambasciatore Italiano a Delhi, manco l'ombra... Due pesi e due misure insopportabili, una delle quali puzza tremendamente di mazzette internazionali...

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 19/10/2014 - 11:27

PIU IDIOTI DI TUTTI SONO I COMUNISTI FILORUSSI CHE SI PROSTRANO A BACIARE LE KIAPPE DI QUESTO ARROGANTE STALINISTA GUERRAFONDAIO.

jeanlage

Dom, 19/10/2014 - 11:29

Obama e i suoi paggetti (Napolitano, Cameron ecc.) stanno mostrando uno spettacolo di stupidità, inefficienza e dilettantismo unico nella storia. Sono riusciti a far diventare Putin un gigante!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Dom, 19/10/2014 - 11:41

Ma che cazzo di giornalismo fate, voi de "ilgiornale"... Ecco come vá bene l'economia "trionfale" russa... Tratto da Moody's: "New York, October 17, 2014 -- Moody's Investors Service has today downgraded the government of Russia's debt rating by one notch to Baa2 from Baa1. The short-term rating is affirmed at Prime-2 (P-2). The outlook on the rating remains negative. The key drivers for the downgrade and for maintaining the negative outlook are the following: 1) Russia's increasingly subdued medium-term growth prospects, exacerbated by the prolongation of the Ukraine crisis, including through the impact of expanded international sanctions. 2) The gradual, but ongoing erosion of the country's foreign-exchange buffers due to capital flight, Russian borrowers' restricted international market access and low oil prices. In a related decision, Moody's has lowered Russia's long-term country ceilings for local and foreign-currency debt and for local currency deposits by one notch to A3 from A2 and its short-term country ceilings for foreign-currency debt to P-2 from P-1. The long-term country ceiling for foreign-currency bank deposits was lowered to Baa2 from Baa1 while the short-term country ceiling for foreign currency bank deposits was unchanged at P-2." Leggere bene al punto 2!!! Fuga di capitali a go-go...

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 19/10/2014 - 11:43

non mi dite che putin è a milano e snobba lo statista di arcore?

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Dom, 19/10/2014 - 11:45

Livio Caputo, MA CHE CAZZO DICIIIIIIII!!! Ma si puó essere cosí servi? Proprio ieri la Russia é stata ulteriormente declassata da Moody's a BAA1!!! Perché non le scrivi queste cose!!! E perché non scrivi gli aumenti a dismisura delle vendite, sui mercati "contigui" alla Russia??? Ma che razza di giornalismo é questo??? I giornali di mezzo mondo parlano del declassamento della Russia a BAAA1, e l'altra metá DELLA CACCIA AL SOMMERGIBILE RUSSO (SICURAMENTE LO É...) NELLE ACQUE SVEDESI, DI FRONTE A STOCCOLMA!!! Altro che "trionfalismi"... L'attacco alle malefatte di questo criminale sono sulle pagine di tutti i giornali del mondo! Ma lei NON li legge, evidentemente... PREFERISCE LEGGERE LA PROPAGANDA DI PUTLER, A CASA SUA! IN RUSSIA!!! Ma lei, Livio Caputo, dove accidenti vive? Su Marte??? In Russia TUTTO é sotto il controllo di putler, persino i social network per continuare ad esistere HANNO DATO LE CHIAVI DEI SERVER AL CREMLINO! E putler ha piazzato uomini di sua fiducia al comando... Ma si vada a leggere un pó di giornali stranieri!!! Su tutti si legge chiaramente L'IMBARAZZO NEL VEDERE UN CRIMINALE ASSASSINO COME PUTLER, TRATTATA DA RE, ANZI "ZAR", DA QUEL NANO CHE É LA FARSA D'EUROPA! I giornali "veri", ci stanno sputtanando giorno per giorno... E lei parla di "giustificati commenti trionfali"!!! Lei é una vergogna per il giornalismo italiano! Ed é una vergogna pure come persona: mentire cosí spudoratamente, non é da uomini. Si vergogni! E si dimetta dal "lavoro" che stá facendo: non ne ha le credenziali, le capacitá, le intenzioni e SOPRATTUTTO GLI ATTRIBBUTI!!!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Dom, 19/10/2014 - 11:45

Livio Caputo, MA CHE CAZZO DICIIIIIIII!!! Ma si puó essere cosí servi? Proprio ieri la Russia é stata ulteriormente declassata da Moody's a BAA1!!! Perché non le scrivi queste cose!!! E perché non scrivi gli aumenti a dismisura delle vendite, sui mercati "contigui" alla Russia??? Ma che razza di giornalismo é questo??? I giornali di mezzo mondo parlano del declassamento della Russia a BAAA1, e l'altra metá DELLA CACCIA AL SOMMERGIBILE RUSSO (SICURAMENTE LO É...) NELLE ACQUE SVEDESI, DI FRONTE A STOCCOLMA!!! Altro che "trionfalismi"... L'attacco alle malefatte di questo criminale sono sulle pagine di tutti i giornali del mondo! Ma lei NON li legge, evidentemente... PREFERISCE LEGGERE LA PROPAGANDA DI PUTLER, A CASA SUA! IN RUSSIA!!! Ma lei, Livio Caputo, dove accidenti vive? Su Marte??? In Russia TUTTO é sotto il controllo di putler, persino i social network per continuare ad esistere HANNO DATO LE CHIAVI DEI SERVER AL CREMLINO! E putler ha piazzato uomini di sua fiducia al comando... Ma si vada a leggere un pó di giornali stranieri!!! Su tutti si legge chiaramente L'IMBARAZZO NEL VEDERE UN CRIMINALE ASSASSINO COME PUTLER, TRATTATA DA RE, ANZI "ZAR", DA QUEL NANO CHE É LA FARSA D'EUROPA! I giornali "veri", ci stanno sputtanando giorno per giorno... E lei parla di "giustificati commenti trionfali"!!! Lei é una vergogna per il giornalismo italiano! Ed é una vergogna pure come persona: mentire cosí spudoratamente, non é da uomini. Si vergogni! E si dimetta dal "lavoro" che stá facendo: non ne ha le credenziali, le capacitá, le intenzioni e SOPRATTUTTO GLI ATTRIBBUTI!!!

forbot

Dom, 19/10/2014 - 11:47

Se i responsabili politici messi lì per fare gli interessi della Nazione, li fanno in modo che i primi a subire perdite siamo proprio noi, allora siamo in buone mani. Qual'è il Santo a cui dobbiamo rivolgerci? S. Silvio non andava bene? Anche all'Aquila, dove si lamentano che sono ancora nelle baracche, e gli alunni delle scuole ancora nei container ringrazino la Marzapane che fece il diavolo a quattro perchè Berlusconi spendeva troppo e loro non percepivano un tubo, forse S. Matteo potrebbe andar bene, ma è anche Lui sotto scacco, speriamo che S.Giorgio gli dia una mano, siccome è il protettore degli Scouts. Intanto il tempo passa e non si riesce a vedere all'orizzonte nulla di concreto, se non i gay che cantano vittoria sulle loro aspirazioni e il sindaco Marini che se la ride alla grande come se avesse risolto tutti i problemi della Capitale. Buona Domenica and regards for all.-

Ritratto di apasque

apasque

Dom, 19/10/2014 - 11:50

Devo sfogarmi! Ma come é possibile che i nostri destini di europei siano nelle mani di un branco di fessi ed incompetenti (a partire da Schultz, Presidente, quindi politicamente il più responsabile), che nemmeno sanno cosa é l'Europa: una maionese di stati con nature e bisogni diversi, che é impossibile compattare (vedi l'esempio Cameron/Renzi, Inghilterra e Italia) se non con le minacce e gli intrighi del Barakkone Obama. Scemi incoscienti! Da sempre le sanzioni uniscono i popoli che le subiscono (vedasi l'Italia ai tempi di Mussolini) ed inducono a reazioni ben superiori a chi le subisce. Qiui i nostri mentecatti europei non hanno nemmeno capito chi avesse in mano il manico del coltello!

Ritratto di apasque

apasque

Dom, 19/10/2014 - 11:55

L'Europa si trova tra l'America e la Russia. L'America è condotta da un "minus habens" presuntuoso e contorto, Barakkone, la Russia é condotta da un intelligente forte e determinato, Putin. L'Europa ha scelto l'America: avete capito come stanno le cose?

Ritratto di libere

libere

Dom, 19/10/2014 - 12:07

I russi, che hanno già sostituito il parmigiano col "parmesan" argentino, presto compreranno le monovolume asiatiche invece dei marchi tedeschi. E a quel punto la Kulona verrà a più miti consigli, che dio la stramaledica...

buri

Dom, 19/10/2014 - 12:13

Putin ha tutte le ragioni di non considerare l'UE un interlocutore valido, doifatto la lotta è fra USA e Russia, la Merkel non è altro che la plenipotenziaro di Obama, al quale non gliene frega niente se non mdiamo in malora, anzi così si elimina un concorrente, e più si va avanti più appare chiaro che la politica delle sanzioni danneggia più l'UE della Russia, ci stiamo suicidando per compiacere agli USA ed alla ambizioni imperialiste della Germania

Ritratto di apasque

apasque

Dom, 19/10/2014 - 12:24

Barakkone intende indebolire l'Europa per poterla soggiogare ancora di più. Per questo ha indotto gli europei a comminare le sanzioni a Putin. Ma lo Scioccone Barakkone non capisce che occorre indebolire l'Europa: questa sa farlo benissimo da sola con i suoi "capi".

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Dom, 19/10/2014 - 13:11

@apasque... L'intero globo é d'accordo su quanto sia idiota, FALLITO e impotente il colorato... Ma a dire che putler sia " intelligente forte e determinato" ce ne passa! Non credo Tu conosca la situazione politica in Russia: putler é solo la punta dell'iceberg, e conta ben poco (come del resto medvedev...), sono messi lí dalle lobby del petrolio e delle risorse minerarie, CHE FANNO TUTT'OGGI CAPO AI VERTICI DEL KGB!!! putler mangia, e fá mangiare... E' un cane che si morde la coda! Cerca in rete i nomi, roba da 5 min... putler é solo un ex impiegatuccio del kgb, MA HA IL CULO IMMENSO DI GOVERNARE IN UN PERIODO DOVE IL "MIGLIOR" CAPO DI STATO STRANIERO, É COME MINIMO UN MENTECATTO! Quanto del "successo" di putler, É DA ATTRIBUIRSI AI FALLIMENTI DI QUELL'IDIOTA COLORATO, DI QUELLA CULONA, DEL BEBOSCIATO FRANCESE (E DEL NANO FRANCESE, OVVIAMENTE...), del Mister Beam italiano e del fantasma spagnolo??? Ci fossero stati ancora capi di stato come Reagan e la Thatcher, putler neanche sarebbe esistito... La Russia in 3 anni, ha perso il 300% di potere di acquisto! Il rublo vá a picco contro tutte le valute, anche contro quella fetecchia del renmimbi! putler ha bisogno di vendere il gas anche agli odiati ucraini, PERCHÉ É L'UNICO SOSTENTAMENTO PER LA RUSSIA! E di certo se vogliono vendere il gas alla Cina, dovranno stare 20 anni a costruire gasdotti! Per questo putler si é calato le braghe con quell'idiota del cioccolataio (che verrá defenestrato il prima possibile, ed arriverá qualcuno "BEN PIÚ DURO CON MOSCA..."). Notizia di ieri, AGGIORNATA ADDIRITTURA IN PEGGIO OGGI, É IL DECLASSAMENTO ULTERIORE DI MOODY'S A BAA2 (ieri davano "solo" a BAA1...)!!! putler é nella merda fino al collo! Ed i suoi "grandi sostenitori" cominciano a portare i soldi all'estero, perché sanno che non durerá (vedi affari in Estonia...). Riguardo al "parmesan"... Aprite gli occhi! E' 15 anni che in tutti i paesi del mondo quella merda di "parmesan" é presente sui mercati... Ed in Russia io lo vedo da sempre! Come tantissimi altri prodotti oltraggiosamente scopiazzati. Ci son persino pseudo-italiani che lo fanno - CON RISULTATI DA FAR VOMITARE - direttamente in Russia... Cosí come mozzarelle, scamorze etc etc "rigorosamente italiane, made in Russia"... Viaggiate! Viaggiate, provate a vedere con i vostri occhi, lo stato di fame e corruzione che c'é in Russia! E capierete in che razza di raggiro vi hanno messo!

mbotawy'

Dom, 19/10/2014 - 15:50

Ora il Renzi si rende conto quanto danno ci procura la cosi' detta Unione Europea! Abbiamo tanto e tanto bisogno di lavoro,quindi di esportazione,e noi fessi eliminiamo uno dei nostri migliori clienti e non solo una potenza economica,gas a parte,che era la nostra celata speranza per uscire dalla U.E.& Co.per una vita migliore.

forbot

Dom, 19/10/2014 - 18:43

# Otto-Volante # Non ho capito. Vuol dire, in totale, è giusto mettere le sanzioni alla Russia ? Io ricordo di altre sanzioni che abbiamo subito noi, non ci fecero un baffo e ci portarono diritti alla guerra.- Giustificandoci finanche.- Smettiamola di fare gli stupidi e consideriamo bene, prima con chi abbiamo da fare. Mia madre mi diceva sempre, quando facevo le medie, se ti trovi a " discutere " con qualcuno, valuta sempre prima chi ti trovi di fronte, prima di partire lancia in resta, potresti ritrovarti bello e disteso , senza neanche accorgertene. Ci sono dei casi, a volte, che merita più girare in tondo che prendersela di petto. Intanto abbiamo già aziende agricole italiane che hanno subito danni non da poco e siamo solo agli inizi.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Dom, 19/10/2014 - 21:06

@forbot... No io dico che se ci fossero stati la Thatcher e Reagan, avrebbero attaccato i russi (spostando mezzi e militari dalla Germania) in meno di 24 ore! putler é un bluff colossale! Mettetevelo in testa... E' un gigante dai piedi di argilla: il suo potere dipende solo da quanti soldi fá fare agli oligarchi. Quando questi si stancheranno di lui, lo butteranno nel cestino. Anzi, troveranno qualcosa di marcio e magari finirá sotto processo - COME LO STESSO putler HA FATTO CON MOLTI SUOI EX COLLABORATORI. A me censurano i post se metto i link, ma basta poco per sincerarsi di quanto la situazione in Russia sia grave! Ed é un adagio planetario che dice che "una bella guerra, mette sempre gli oppositori d'accordo. O nella fossa"... Con la guerra in Ucraina, putler vuol far piazza pulita del crescente malumore pubblico. Ma ha fatto mali i conti, perché gli ucraini si son difesi sin troppo bene, per i mezzi che avevano... Ed ora centinaia di madri, invocano i figli morti "senza una guerra"... E per ironia della sorte, non beccheranno neanche la "pensione" di morti in battaglia: PERCHÉ UFFICIALMENTE LA RUSSIA NEGA TUTTO!!! Il tutto facilmente verificabile sui giornali del Nord-Europa, e soprattutto Estonia, Lituania e Bielorussia. Lascio perdere le continue provocazioni militari a tutti i paesi cisrcostanti, con continui sconfinamenti. A me quello che mi fá incazzare, é come vi stanno mettendo nel sacco... Basterebbe farsi un giretto nelle periferie russe, per capire di cosa stia parlando. NEGLI ULTIMI 3 ANNI, IL RUBLO HA PERSO 300% DEL POTERE DI ACQUISTO! La gente fá la fame! E nessuno ne parla. Cerca il rapporto di Moody's, le notizie sulla paurosa fuga di capitali da Mosca (cominciano a tirare i remi in barca), l'inflazione galoppante e corruzione. Le sanzioni di per se, sono un palliativo: bisognava immediatamente fornire appoggio militare: le milizie russe sono talmente marce, che sono intervenute le forze "regolari" per salvargli il culo! Questa "macchia" non svanirá facilmente dalle magliettine a righe di Delfin e Spetsnatz... Ma il colorato é un fallito, e pure cagasotto. Peró le sanzioni, accelereranno il processo di caduta, perché putler - PUR ESSENDO UN GRANDE GIOCATORE DI POKER - non puó cambiare le carte che ha in mano. Ed in mano non c'ha un caxxo. Perché la Russia NON PRODUCE NULLA! Solo pessimo grano, carri armati scadenti e fucili che fá copiare ai cinesi... Si salva solo col petroli e gas. Ma la dipendenza é bilaterale: se tira troppo la corda con gli ucraini, non venderá il gas a nessuno per i prossimi 20 anni- Giusto il tempo di costruire un altro gasdotto... ;-)

forbot

Dom, 19/10/2014 - 23:30

# Otto-Volante # Va bene! Capisco quello che vuol dire, ma resto del parere che bisogna in tutti i modi evitare di arrivare ai ferri corti perchè la storia ci insegna che il popolo russo nei casi di minacce dall'esterno, si compatta contro il nemico del momento e fin'ora non è andata bene a nessuno. Napoleone docet, Adolfino idem, e al terzo non andrebbe meglio. Mi dia retta.-

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 21/10/2014 - 19:21

@forbot... Si lo so... È vero, ma erano tempi diversi, e l'informazione era nulla. Oggi, seppur la censura sia totale, putler non puó fermare al 100% le informazioni dalla rete. La differenza, é che ora la gente puó sapere. Non tutti, of course... Ma "chi vuole", puó arrivare a conoscere la realtá. E putler non puó fare ammazzare tutti i giornalisti, come ha fatto con la Stepanovna... Anche se il clima, é forse anche peggiore, perché la gente comincia a "scontrarsi" in piazza, come pure tra generazioni sotto lo stesso tetto. Io ci lavoro gomito-a-gomito con i russi, e dico che: 1) - O sono delle bestie, modello mandria di bufali nella savana, a digiuno da 2 settimane... 2) - O sono delle persone davvero ammodo, lavoratrici, preparatissimi e cordialissimi. E se ti meriti la fiducia di un russo (di quelli ok...), puoi star tranquillo che non ti lascia nella cacca... Tutto dipende dal grado di educazione. Ma in questo momento, la prima "specie" seppur numericamente inferiore, prevale per i modi "selvaggi e bullistici". до свидания! P.S. - Hai letto quello che stá succedendo il Svezia? Incredibile! In "italietta" nessuno ne parla! :-(

davalio

Ven, 19/06/2015 - 14:10

invece di fare la pecora, Renzi dovrebbe studiare la realtà e capire che il mondo non è l'Italia dove non si fa intimorire. La colpa è nostra che ci facciamo rappresentare da sanguisuga

davalio

Ven, 19/06/2015 - 14:15

caro Otto-Volante, ce ne vorrebbero bastonate per gli italiani e sai una cosa non penso si sveglierebbero mai... poi tu che ti affini ai giornali.... vai a capire qual'è la vera verità