Sarà espulso il tunisino che voleva l'attentato a Pisa

Il 26enne fermato è ritenuto un soggetto pericoloso. Era già stato identificato per reati legati allo spaccio

Roma - Sarà espulso con un provvedimento del ministro dell'Interno Angelino Alfano, Bilel Chihaoui, il 26enne tunisino che nella serata di giovedì è stato fermato a Pisa perché sospettato di voler compiere un attentato nella città toscana. L'uomo, nato a Tunisi il 2 febbraio 1990, è infatti ritenuto soggetto pericoloso per la sicurezza nazionale, visto che nei giorni scorsi, su un profilo registrato con falso nome su Facebook, aveva postato varie foto di martiri dell'Islam, con accanto la loro data di morte e la sua, scrivendo che sarebbe deceduto proprio l'11 agosto.

A quanto pare, il ventiseienne avrebbe voluto compiere un attentato nei pressi della torre pendente, ma tra le sue mire c'erano anche l'aeroporto e la stazione. In che modalità non è dato di saperlo, ma c'è chi ipotizza volesse compiere un gesto estremo con l'uso di esplosivi, anche se proprio su Facebook, poco prima che venisse fermato, aveva postato l'immagine di un uomo con in pugno una pistola.

Fonti vicine ai carabinieri fanno sapere che si tratta di un fermo identificativo. Chihaoui, che nel 2015 era già stato identificato per problemi legati allo spaccio di stupefacenti, è stato bloccato dagli uomini del Ros di Livorno, grazie a un'operazione compiuta con l'aiuto anche di altri rappresentanti delle forze dell'ordine, compresi quelli di Torino. Con lui c'erano anche alcuni spacciatori e delle prostitute. L'operazione è stata messa in atto in meno di otto ore e si è svolta con grandissima professionalità. La raccomandazione, infatti, era quella di agire «con la massima cautela». Gli inquirenti gli stavano dietro da tempo proprio perché, grazie al monitoraggio dei social network, si erano accorti del suo essere simpatizzante dello Stato islamico. Al momento è trattenuto nella sede del comando provinciale dei carabinieri di Pisa, dove, a chi lo ha interrogato, avrebbe detto di aver messo quei post «solo per emulazione». Ma gli inquirenti non ne sono convinti, visto che proprio l'11 agosto si è spostato da Torino per raggiungere Pisa ed è lì che lo hanno seguito per esser certi che non mettesse in pratica ciò che aveva annunciato.

«Quando ho visto la sua foto su Il Giornale - racconta un dipendente di una sala giochi pisana frequentata un tempo da Chihaoui - l'ho subito riconosciuto e mi sono meravigliato, perché a differenza di altri quel giovane era sempre molto tranquillo. Sì, frequentava un giro di spacciatori, ma mai aveva parlato dell'Isis. Cosa diversa per alcuni suoi amici. Ricordo che qualche tempo fa alcuni di loro mi raccontarono di essere simpatizzanti del Califfato. Due sono anche partiti per combattere in Siria e uno ci ha lasciato la pelle».

Intanto, a Pisa la preoccupazione in seguito al fermo dell'uomo cresce. L'area di piazza dei Miracoli è infatti considerata zona sensibile. Oltre a quelle già poste dall'opera Primaziale, infatti, a breve saranno installate 11 nuove telecamere e altri impianti di sicurezza che possano costituire un deterrente per eventuali attentatori. Tutta la piazza è presidiata 24 ore al giorno da militari e rappresentanti delle forze dell'ordine.

Commenti

vianprimerano

Sab, 13/08/2016 - 08:40

Espulsione: si, cosi' dopo un mese torna in Italia questo misero delinquente: io gli darei l'ergastolo coi lavori forzati per 12 ore al giorno e 7 giorni su 7 e se salta il lavoro salta i pasti per una settimana.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 13/08/2016 - 09:39

Bravi ciucci, espelletelo, così tra un poco tornerà sotto altro nome, o andrà altrove a progettare attentati. Per i reati, tutti, connessi al terrorismo, vi dovrebbe essere una sola reazione: carcere a vita, con il 41 bis, e campo di lavoro, senza indulti o sconti dipena.

baio57

Sab, 13/08/2016 - 10:05

Hanno proprio delle brutte facce.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 13/08/2016 - 10:14

dalla serie, Provaci ancora prof. E' pericoloso e lo espellono!? Ma dove lo hanno il cervello! Ma non l'avete capito che oltre le persone vogliono distruggere le nostre opere d'arti?

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 13/08/2016 - 10:22

Ergastolo senza nessuna speranza di uscire mai più. Solo e col 41bis.

Finalmente

Sab, 13/08/2016 - 10:58

bravo vianprimerano, tesi che sostengo da anni, abbiamo una potenziale forza lavoro di migliaia di carcerati, gente a cui paghiamo noi vitto e alloggio, criminali che pesano sul nostro protafogli. Perché non iniziano a tappare le buche di Roma, non toglierebbero lavoro a nessuno tante, oppure ripulire i graffiti osceni che imbrattano i muri di Milano, anche qui andrebbero avanti 20 anni... facciamo lavorare questa gente e come hai giustamente detto, se ti rifiuti scatta la punizione, ma piuttosto che il digiuno, meglio l'isolamento, basta una settimana al buio, pasto minimo sotto la porta, perdita della cognizione del tempo, me ne frego del politically correct, sono disposto a torturarlo facendogli sentire le interviste della boldrini o di mattarella 24 ore al giorno... che lavorino e basta.

carpa1

Sab, 13/08/2016 - 11:11

Nei paesi democratici, come il Canada dove difendono e fanno gli interessi dei loro cittadini, trattano questi maiali con altri metodi. Altro che espulsioni per poi ritrovarseli tra i ... piedi.

elio2

Sab, 13/08/2016 - 11:16

Così tra qualche giorno la nostra marina su ordine dei decelebrati compagni andrà a riprenderlo in Africa, dovevano portarlo in cima alla torre e fargli fare un bel volo, lasciando il compito al suo allah, lo voleva salvare, di fargli crescere un bel paio di ali all'istante. Siamo governati da una massa di imbecilli, tra l'altro pure abusivi, questo è il problema.

acam

Sab, 13/08/2016 - 11:26

espulso bella parola, dovrebbero restare qui ad accudire le porcilaie organizzate appositamente per loro mangiare porceddu e controllati da un esercito di donne bruttine e grassottelle ma ben armate, nel senso lasciate ogni speranza o vo i che entrate

conviene

Sab, 13/08/2016 - 11:27

Ancora una vota l'intelligence ha funzionato. Diciamo grazie alle forze dell'ordine e a questo governo che metto tutte le forze a disposizione per risparmiare all'Italia attentati. Se viene espulso e non messo nelle patrie galere significa che le leggi italiane e l'ordinamento internazionale prevedono questo. Chi parla di ergastolo evidentemente ragiona con la pancia e non con la testa.

risorgimento2015

Sab, 13/08/2016 - 11:44

Due tratti dell'articolo che mi fanno inquetare! Primo quando le autorita dicono "Sara` Espulzo" Perche il Dubbio, dobbiamo aspettare , hai vari processi ricorsi ?Secondo la solita frase che sento dire in Italia e in Europa;E` fa` cosi" E` un giovane tranquillo ,un bravo ragazzo ,molto studioso ..etc" Ma se uno vuole fare l'attentato oppure la spia in territorio nemico cerchera di non dare nell occhio. E` quelli sono I piu` pericolosi .e non vanno lodati!

Iacobellig

Sab, 13/08/2016 - 11:49

COSÌ ANCHE LUI COME GLI ALTRI TORNERÀ IN ITALIA ARMATO PER PROSEGUIRE LA SUA AZIONE. DOVREBBE ESSERE MESSO IN CARCERE DIVE LA MATTINA SEGUENTE LO SI TROVERÀ MORTO SUICIDA.

Luci60

Sab, 13/08/2016 - 11:55

tra poco ritorna meglio ammazzarlo subito

billyserrano

Sab, 13/08/2016 - 12:04

Io credo sia meglio che, una volta scoperti certi individui, e accertato il loro coinvolgimento con isis o altre organizzazioni terroristiche, non serva espellerli ma , sia utile semplicemente farli sparire. Istituire una forza speciale che si incarichi di questo compito, una volta individuato un terrorista lo eliminano nel silenzio, sparisce semplicemente dalla scena, e non se ne sa più nulla. Sono sicuro che, altri che hanno una qualche intenzione pericolosa, prima di metterla in atto ci pensi molte volte, sapendo che se individuato lo si manderà nel paradiso di Allah anzitempo.

Ernestinho

Sab, 13/08/2016 - 12:14

Almeno dieci anni "pesanti" in galera. Solo dopo l'espulsione!

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 13/08/2016 - 12:22

conviene 11:27 - - - 1) "Questo governo", se ce mettesse tutta, sbatterebbe fuori dal suolo italico fisicamente e non solo con carta straccia qualsiasi persona fancazzista senza documenti in regola e/o al primo reato commesso; in quest'ultimo caso, se provvisto di titolo di rifugiato (vero) perderebbe tale qualifica. – 2) Se le leggi italiane non prevedono certe misure e visto l'attuale contesto (che si trascina da quel dì), si modificano/attualizzano dette leggi e, nella sperabilmente brevissima attesa, si richiede alla spettabile magistratura di applicare le pene massime senza sconto o bonus-uscita alcuno. – 3) Ordinamento internazionale; beh ne riparliamo la prossima volta.

Ritratto di lettore57

lettore57

Sab, 13/08/2016 - 12:39

In Canada, che sono anni luce avanti a noi, fanno diversamente a chi vuol attentare al loro paese

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 13/08/2016 - 12:47

nooo e adesso chi mi paga la pensione!!

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 13/08/2016 - 12:51

conviene,ma lei e'sicura di capire...ho aspetta che avvenga un qualche attentato,giusto perche'uno e'sfuggito all'intelligence. Sa cosa le dico, a me fa piu'paura gente come lei che non quei caproni trogloditi che andiamo a raccattare.

Ritratto di lettore57

lettore57

Sab, 13/08/2016 - 13:16

@conivene; non posso associarmi che a quanto dice @abj14 a cui aggiungo una domanda circa l'ultima frase... ma perchè cita, a favore di quanto fanno i ns governanti, le leggi internazionali quando, quando anche uno stolto sa perfettamente che sono rigidamente rigidi ed inflessibili contreo questa invasione? se sbaglio me ne citi qualcuna........

OttavioM.

Sab, 13/08/2016 - 13:29

Era spacciatore che ci faceva ancora in Italia?Ah che domanda retorica,la sinistra sa solo importare clandestini,i soldi li trova solo per il traghettamento e l'accoglienza a carico degli italiani,ma il fondo per i rimpatri è praticamente azzerato e i CIE quasi tutti chiusi.Così pregiudicati e nullafacenti stanno sempre qua.Non sia mai che ci liberiamo di queste preziose risorse,sennò chi ci paga la pensione.Poi la gente si chiede ancora perchè dopo 20 anni di propaganda immigrazionista,le pensioni ce le dobbiamo pagare da soli e il welfare è azzerato.

elio2

Sab, 13/08/2016 - 14:39

Compagna conviene, chi da ragione a questi decelebrati, cancro mortale in qualunque paese dove sono andati al potere, mai in modo democratico, vuol dire che ragiona con la testa degli altri. Si ricordi che la storia insegna, se lei è in grado di andarselo a leggere, che nessuna nazione, nessuna civiltà è mai sopravvisuta ad un regime comunista.

Fossil

Sab, 13/08/2016 - 14:48

conviene@che ti svegli una buona volta perché se questo governo non ce la mette tutta un motivo ci sarà. Non ce la metterà mai tutta perché scodinzola dietro poteri forti oltralpe. Aprì gli occhi sei ancora in tempo. Non vedi come stanno riducendo il Paese? Pensi che avranno cura di te e tuteleranno i tuoi diritti? Questa sinistra non fa gli interessi del popolo. . .dai che fe la puoi fare!

Mano-gialla

Sab, 13/08/2016 - 15:05

prima di mandarlo via doveva fare sei mesi in cella al buio cosi le veniva la depressione e poi lo mandavano via

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 13/08/2016 - 15:31

Bella Europa per i musulmani..! se vi si violentano le donne, si beccano un manuale di comportamento in lingua araba ed una ramanzina. se vi si predica odio verso gli europei stessi.. al massimo scatta un leggero monitoraggio..(..?).- se vi si progetta di compiere attentati e di uccidere innocenti.. si è invitati ad allontanarsi.- non incontreranno 72 vergini, ma un paradiso glielo stiamo regalando noi ( Boldrini e Company) con la nostra totale passività equiparabile a quella delle Pecore belanti di fronte a branchi di predatori.

Ritratto di FanteDiPicche

Anonimo (non verificato)

settemillo

Sab, 13/08/2016 - 17:34

Povera italia con questi governandi MANGIASOLDI a TRADIMENTO. Pulcinella a questo punto sarebbe stato in grado di far ripatire l'italietta, invece l'abbiamo affidata a KRIC 6 KROC. Governo di scellerati!

giginonapoli

Sab, 13/08/2016 - 17:49

Espulso? nel suo paese verrebbe decapitato.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 13/08/2016 - 17:52

Visto che siamo in guerra, i nostri (s)governanti dovrebbero promulgare Leggi ad hoc. Anche un IDIOTA capisce che l'espulsione è solo una sculacciata mentre per questi porci l'unica soluzione sarebbe quella di "aiutarli" a raggiungere il loro dio e le 72 vergini.

PP

Sab, 13/08/2016 - 17:59

"Un tipo tranquillo , frequentava solo alcuni spacciatori"...... non ho parole per quanto stiamo raschiando il fondo