La Sardegna: "L'albergo prende soldi pubblici? Non può accogliere i migranti"

In Consiglio regionale passa l'emendamento di Forza Italia che vieta agli alberghi che ricevono finanziamenti pubblici di accogliere gli immigrati. Insorge la sinistra

La Sardegna mostra i muscoli contro le strutture alberghiere che vogliono fare affari con l'accoglienza dei migranti. Ieri il consiglio regionale ha approvato, con voto segreto, un emendamento al Testo Unico in materia di Turismo che mette in riga le aziende turistiche. Gli alberghi, che attingono ai contributi regionali per migliorare e riqualificare le proprie strutture, non potranno accogliere gli immigrati per tutti i cinque anni successivi alla concessione dei finanziamenti. Altrimenti, come riferisce Repubblica, saranno revocati loro i contributi regionali e dovranno restituire quelli che hanno già usato.

La sinistra già accusa di "razzismo" chi l'ha votata e parla di legge fondata su un "principio immorale". In consiglio regionale, dove hanno una maggioranza ampia, a democratici e compagni non è riuscito di stoppare la normativa che mette un freno a chi specula sul business dell'immigrazione. Come ha spiegato il primo firmatario Antonello Peru (Forza Italia), l'obiettivo dell'emendamento è "distinguere la vocazione turistica dalla semplice accoglienza" e dare "un chiaro segnale a chi ha scommesso sul turismo". E, infatti, riguarda la possibilità di ottenere finanziamenti per ristrutturare i locali e gli impianti per la sicurezza, migliorare il sistema energetico, installare reti wi-fi gratuite, garantire l'accoglienza ai disabili e, infine, assicurare la presenza degli operatori sul web. Soldi per incrementare il turismo, insomma. Tanto che, come riferisce Repubblica, anche molti consiglieri della maggioranza di centrosinistra hanno sostenuto la norma. E così è passata con 27 voti a favore e 22 contro e tra i banchi della sinistra è scoppiato un vero e proprio putiferio.

"La notizia è che oggi il Consiglio regionale ha approvato una legge che tutta la Sardegna del turismo aspettava da 33 anni - ha commentato il governatore Francesco Pigliaru (Pd) - finalmente abbiamo un Testo Unico che accorpa tante norme ed è adeguato ai tempi. Un emendamento frettoloso e approvato in modo improprio non va certo a rovinare tutto quello che c'è di buono: fin d'ora lavoriamo perché sia cancellato e sostituito". Così, a distanza di poche ore, il capogruppo dem in Consiglio comunale, Paolo Cocco, ha presentato una proposta per abrogare la normativa.

Commenti

mariod6

Gio, 27/07/2017 - 17:20

Se non possono rubare sui finanziamenti pubblici, gli alberghi affittati sottobanco alle coop rosse di accoglienza, come fanno ad ingrassare con le rette disgustose di mantenimento di migranti e minori ??? Dopo il PD non riesce a farsi pagare la sua quota e tutti i politicanti rischiano di dover pagare la decima al partito.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 27/07/2017 - 17:22

Godo come un riccio....da estendere a tutta l'Italia Grazie no censure

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 27/07/2017 - 17:24

Loro devono "salvare vite"...!!!

tonipier

Gio, 27/07/2017 - 18:12

" LA POLITICA ILLEGALE ED ANTIECONOMICA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA- VERSO I CONTRIBUENTI" E' l'anacronismo politico e concettuale dal quale procede il sinistrismo deteriore dei rifondatori comunisti, che si esplica come flagello sinistro dei popoli che lo subiscono.

Efesto

Gio, 27/07/2017 - 18:17

BRAVI !!!!!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Popi46

Gio, 27/07/2017 - 18:57

Dai sardi una ottima lezione al continente

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Gio, 27/07/2017 - 19:42

Mi danno del razzista lo considero un complimento. Prima lo ritenevo un insulto. La sinistra? Traditori anti Italiani dovete andarvene. ELEZIONI ANTICIPATE!

il sorpasso

Gio, 27/07/2017 - 20:01

Da anni ammiro i sardi, complimenti.

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 27/07/2017 - 20:44

Questo è un segnale eloquente, che ai sinistrosi buonisti ad oltranza, sullo specifico argomento dell'immigrazione, le "picconate" non gli arriveranno solo dall'esterno, ma quelle più dolorose proprio dal loro interno. Nella speranza che alla fine, scompaiano del tutto dalla scena politica del paese.

Garombo

Gio, 27/07/2017 - 20:51

Ma se io ho un'appartamento vuoto non posso affittarlo ai migranti e per ognuno prendo 35 euro al giorno?

FRATERRA

Gio, 27/07/2017 - 20:54

Complimenti veramente;ogni tanto una buona notizia.....

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Gio, 27/07/2017 - 21:30

Qui' a Sassari fanno affari d'oro,alberghi o ex alberghi in fallimento,agriturismo ,vecchie bicocche in campagna è tutto black people.Il tabacchino dove vado a comprare le sigarette e' sempre pieno di neri che giocano alle slot machine o al superenalotto naturalmente con smartphone di ultima generazione e le immancabili cuffiette.Si lamentano anche i poveri senegalesi vu cumpra' residenti da anni in Sardegna,loro devono pagarsi vitto e alloggio e mantenere la famiglia.

Popi46

Ven, 28/07/2017 - 06:24

Garombo,quelli là non sono migranti, sono CLANDESTINI che non hanno il diritto di soggiornare in Italia, ergo se lei li ospita commette un reato,esattamente come i nostri governanti che sperperano i nostri soldi e tutti quegli albergatori che si vendono per 35 €/clandestino

CesareGiulio

Ven, 28/07/2017 - 06:38

a il termine accogliere cozza un po come salvare vite.... mel senso se vengono pagati non é piu accoglienza ...forse meglio ospitare... e se si mettono in mare sapendo che qualcuno li raccoglie il termine giusto é prelevare.... si sta facendo un po confusione...per confondere le idee alla gente

umberto nordio

Ven, 28/07/2017 - 07:42

Dopo aver " ospitato" i migrandi dovranno chiedere nuovamente finanziamenti per bonificare e ricostruire i ruderi.

adgarliveri

Ven, 28/07/2017 - 08:56

Oh...come godo !!! Estendiamola all'intera penisola.

ukchris

Ven, 28/07/2017 - 09:04

la Sardegna e' un'Isola con una grande dipendenza dal turismo, percui questa e' una mossa molto intelligente da parte loro. in in certo senso, mi sorprende pero'. Per quanto sono simpatici i Sardi, nella mia esperienza sembrano anche un po' inconsapevoli della minaccia che "mass immigration" pone alla loro richissima cultura.

uberalles

Ven, 28/07/2017 - 09:13

...e nun ce vonno sta': i sinistroidi, quando sono sconfitti democraticamente, fanno le bizze e minacciano chi li ha messi in minoranza. Ma facitem'o piacere!!

Marcello.508

Ven, 28/07/2017 - 09:17

Ma va? Adesso si interesserà donna prassede e tutto tornerà alla "normalità".

accanove

Ven, 28/07/2017 - 18:18

Garombo... se lei affittasse l'appartamento ai clandestini lo dovrebbe fare in nero perchè clandestini, se anche potesse affittarlo lo potrebbe fare solo a quote di mercato affittuari NON A 35 EURO GIORNO PRO CAPITE. Se invece lo affitta ad una coop a quote di mercato loro ci ficcano dentro i clandestini moltiplicando per 10 i ricavi