Saviano: "Il terrorismo si combatte con l'integrazione"

Per lo scrittore la soluzione per sconfiggere il terrorismo è l'accoglienza

"L'unica risposta possibile all'orrore è accogliere. Il terrorismo si combatte solo con l'integrazione". Roberto Saviano ha sintetizzato così su Twitter la sua opinione sugli attentati di Bruxelles. Nel suo tweet lo scrittore ha lasciato anche il link di un più lungo intervento che ha lasciato sulla sua pagina Facebook.

"Voglio correre il rischio di essere impopolare. Voglio che sfoghiate qui, su questa pagina, paura e frustrazioni. Ma dopo, vorrei che vi fermaste a ragionare. Guardate i video e le immagini degli attentati di oggi a Bruxelles. Vedrete persone come voi e come me - dice l'autore di Gomorra - che corrono o stanno rannicchiate in un angolo. In preda al terrore". "Quello stesso terrore che - scrive Saviano - stiamo provando nelle nostre case, aspettando che arrivi il nostro turno. Possiamo stare così, in attesa. Possiamo guardare tutto con quel senso di ineluttabilità e impotenza che toglie speranza e finanche il respiro. O possiamo reagire non cedendo alla paura, non ascoltando chi ci dirà che siamo stati invasi e per questo vulnerabili".

Poi lo scrittore invita a guardare un video, mandato in onda nel corso della trasmissione Gazebo, di un album di una bambina rifugiata nel campo di Idomeni perché quell'album indica la soluzione "accogliere". "Accogliere i profughi che arrivano da lontano per sfuggire a chi sta terrorizzando anche noi. Rendere legale la loro presenza in Europa, facilitare la loro integrazione. Solo insieme a loro, uniti, ci sentiremo forti. Solo se l'Europa, compatta, non cede a ricatti. Solo se l'Europa, compatta, non scende a patti con dittatori per nuovi lager". E ancora: "Non abbiamo scelta, dobbiamo essere uniti contro questa bestia che l'Occidente ha tollerato a lungo - conclude lo scrittore - e che ora è pronta a sbranare la mano stessa che l'ha nutrita: la nostra".

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 22/03/2016 - 23:19

accoglili a casa tua, allora

Ilcamerata

Mar, 22/03/2016 - 23:41

Sei malato di buonismo ed è incurabile

joecivitanova

Mer, 23/03/2016 - 02:02

....mi sa che questo, dopo aver scritto zero zero zero, si è messo a sniffare..!! G.

Maver

Mer, 23/03/2016 - 07:26

Con Saviano devo ripetere quanto già detto con Mons. Galantino con la solo differenza che lo scrittore almeno mette in campo il problema del terrore che gli jihaditti provano ad alimentare. Spiacente, ma l'integrazione non è una risposta appropriata alla paura, anzi è un paradosso in termini. Il nemico comprenderebbe sin troppo bene che non si tratterebbe affatto di reale filantropia, ma dell'ultima carta giocata da chi tenta d'imbonire il futuro padrone. Una scelta contro la dignità dell'Europa: inaccettabile, meglio morire liberi.

Franco40

Mer, 23/03/2016 - 07:42

Anche Saviano NON sa cosa sia l'integrazione. Mi spieghi come pretende d'integrare qualcuno che NON vuole assolutamente essere integrato (gli islamici); essi pretendono, dall'alto della loro coltura religiosa, una integrazione AL CONTRARIO ossia GLI ALTRI (noi e Saviano), dobbiamo abbracciare la loro cultura anche religiosa. Se Saviano non capisce questo è meglio che stia zitto e non perda tempo in inutili attività.

katy61

Mer, 23/03/2016 - 07:47

Sei solo uno scrittore che scopiazza ,non hai diritto di propinarci i tuoi pensieri saviano ,per fortuna i tre quarti degli Italiani ragiona con la propria testa. Mettendo anche caso, non accettiamo prediche dai sinistroidi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/03/2016 - 09:26

Veramente geniale. Integriamo tutta l'Africa.

Maver

Mer, 23/03/2016 - 09:39

L'integrazione intesa come accoglienza a prescindere, in risposta alle violenze perpetrate contro le inermi popolazioni europee non è credibile perché non si preoccupa di dimostrare agli jihadisti che non si ha timore di loro. Così si crea un malinteso ancora peggiore: l'idea che per evitare le violenze si tenti di imbonire il futuro padrone (poiché è con questo spirito che i terroristi si rapportano all'Europa). E' una politica fallimentare che elimina persino l'ultimo barlume di dignità europea. Da rifiutare in toto.

franco-a-trier-D

Mer, 23/03/2016 - 09:41

si farne entrare ancora di più

elgar

Mer, 23/03/2016 - 09:57

E ti pareva! Come se finora non avessimo accolto nessuno. Come se coloro che hanno fatto gli attentati non fossero figli di seconda o terza generazione. Come se quelli di cui parla ovvero i terroristi volessero integrarsi per davvero ed avessero invece ottenuto un rifiuto da parte nostra. Suppongo che la verità sia un'altra. E cioè che pur di non ammettere il fallimento palese di queste politiche buoniste che sta portando al suicidio dell'Europa arrivi un Saviano qualsiasi a fare da imbonitore mandato non si sa da chi. Ancora non hanno capito che questi vogliono la nostra fine per sottometterci. Cos'altro deve succedere per rendersi conto dove ci hanno portato con il loro buonismo? Almeno lo ammettessero o, per decenza, tacessero. Soprattutto in un momento come questo.

Giorgio5819

Mer, 23/03/2016 - 10:45

Il terrorismo si combatte con le espulsioni, con la fermezza, con la determinazione, con la consapevolezza che il buonismo e il garantismo nei confronti di bestie invasate equivale a un suicidio sociale.

killkoms

Mer, 23/03/2016 - 11:57

molti personaggi si riempiono la bocca con la parola "integrazione" come se fosse una parola magica (tipo abracadabra) convinti che il solo pronunciarla risolva tutto!disgraziatamente non è coì!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 23/03/2016 - 12:04

Il terrorismo si combatte iniziando a spezzare tutti i doppiogiochi allestiti in Asia e Africa,in Medioriente,il terrorismo lo si combatte iniziando a collaborare in sede di intelligence europea ed internazionale condividendo le info e coordinando le operazioni sul campo.Il terrorismo lo si combatte uscendo dall'ambiguità con cui si fanno affari con alcuni stati.Resteremo imbrigliati finché non si accoglieranno quei nodi.

dondomenico

Mer, 23/03/2016 - 12:21

Saviano...chi?

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 23/03/2016 - 13:01

Fxxxxxo Saviano, la MAFIA in Italia e nel MONDO SI è integrata, ma continua per fare i CAXXI PROPRI. Guarda in Germania se i TURCHI sono Integrati, In Belgio la ZAVORRA che esiste in certi quartieri dove nessuno può entrare. E non andare lontano, guarda PARECCHIE CITTA' del TUO PAESE, che si sono SOTTOMESSE all'INTEGRAZIONE CRIMINALE'. Questa caro SAVIANO non è INTEGRAZIONE, questo si chiama "RADICAMENTO", si sono tanto RADICATI che tu non li puoi più GOVERNARE.