Sbarcheranno tutti

Patto Italia-Europa per riaprire i porti: tornano in mare clandestini, Ong e scafisti. E riparte l'immigrazione selvaggia

E la montagna Europa partorì il topolino, un topolino particolarmente insidioso in grado di riaprire il grande business dell' immigrazione clandestina. Succede che ieri a Malta i ministri dei Paesi Ue hanno trovato un accordo che prevede, su base volontaria, la suddivisione degli immigrati che sbarcano nei porti italiani. Ma e qui si infila il topolino - solo di quelli salvati in mezzo al mare dalle Ong o da navi militari, non dei disperati che arrivano fino alle nostre coste con mezzi propri (i famosi «barchini») che oggi rappresentano il 90 per cento degli sbarchi. Facile prevedere che da adesso in avanti i «fai da te» aiutati dagli scafisti non faranno che aspettare i soccorsi al largo della Libia e poi, una volta trasbordati, si troveranno automaticamente al sicuro, sia fisicamente che legalmente, indipendentemente dal fatto che essi siano profughi politici o economici.

Pensavamo che l' Europa, respinto l' assalto sovranista, trovasse soluzioni capaci di sminare il problema non dico definitivamente (cosa oggettivamente impossibile), ma almeno in buona parte. A prima vista è invece successo l' inverso, sia pure con un contentino al nuovo governo italiano che potrà sbandierare di avere finalmente ottenuto una «redistribuzione» degli arrivi secondo quote certe con altri Paesi «volonterosi», in primis Francia e Germania, rompendo così l' odioso isolamento in cui si era cacciata.

Più «ripartizioni» ma, in prospettiva, molti più arrivi, il che si presume porterà a un saldo di fatto invariato o addirittura peggiorativo in termini di accoglienza. Ma, al di là della matematica, a preoccupare è il segnale che l' Europa dà a chi ci guarda speranzoso dalle coste nordafricane: chi parte ed è in difficoltà sarà aiutato e diventerà di fatto cittadino europeo. I trafficanti per un verso e le Ong per un altro si apprestano a festeggiare: torna il lavoro a tempo pieno senza più vincoli o limiti, tornano gli affari. Un tuffo indietro di anni che azzera la linea del rigore intrapresa in Italia prima da Minniti e poi da Salvini, ma anche da Francia, Spagna e Germania.

Dal «dissuadere» con ogni mezzo al «rassicurare» chi intende sbarcare in Italia e in Europa il passo è stato breve, brusco e non privo di rischi.

Più che un piano politico mi sembra una scommessa da giocatori d' azzardo.

Commenti

Alessio2012

Mar, 24/09/2019 - 23:39

BOH... PAZIENZA. TANTO SONO TUTTI A FAVORE.

dambros

Mer, 25/09/2019 - 00:04

Ma perché bisogna sempre manipolare le notizie?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 25/09/2019 - 00:36

Le sue preoccupazioni, caro Direttore, le condivido. Entro breve sapremo, visto che la riunione a Malta fra le tante "idee poco credibili" NON ha risolto il problema degli accordi con stati da cui provengono migranti/profuìghi/rifugiati, se si intensificheranno queste migrazioni con grandi guadagni per la catena della tratta umana, fra mafie, governi corrotti e scafisti sarenmo di nuovo meta di gente che non troverà lavoro e finirà con il vivere di ai margini e nella mani della criminalità organizzata. Il tutto in cambio di tolleranza sui nostri conti? Questo governo, con un p.d.c. inchinato obtorto collo alla Ue per tenere attaccata alle terga la poltrona, non avrà vita lunga. Un modo questo per favorire il comunista padano.

moichiodi

Mer, 25/09/2019 - 00:41

Riaprire i porti? I porti non sono stati mai chiusi! Non potevano sbarcare solo le ong.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mer, 25/09/2019 - 01:03

perche' negli ultimi 30 anni non e mai sbarcato nessuno?

apostrofo

Mer, 25/09/2019 - 02:08

Finalmente certezze ! Si, per migranti, scafisti, ONG e il resto d'Europa . Anche per l'Italia, che tutto tornerà come prima, sbarchi senza limite, però regolamentati con l'accordo di tutta l'EU, ossia di soli 4 paesi , su base volontaria ! Un vero successo, per chi voleva castigare l'Italia con l'alibi della rivalsa contro Dalvini

PRALBOINO

Mer, 25/09/2019 - 05:58

Basta europa Bisogna lottare per una vera EUROPA

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Mer, 25/09/2019 - 06:29

Si sta preparando il rilancio dell'industria basata sul business dell'accoglienza, con l'obiettivo di tornare a foraggiare, a spese dei contribuenti, tutte le coop rosse che erano state colpite colpite dal taglio delle sovvenzioni praticato dalla Lega.

Lucmar

Mer, 25/09/2019 - 06:36

Bene, almeno per il Cavaliere; perché, pur non avendo mai avuto il coraggio di dirlo, è questo che vuole.

mcm3

Mer, 25/09/2019 - 06:43

Direttore, almeno lei dovrebbe avere l'onesta' intellettuale e l'intelligenza, di approvare la volonta' di far diventare EUROPEO il problema migranti, tuti sanno che fermare le ONG, oltre a farsi un po' di publicita' con la gente ignorante, non serve a niente, i migranti continuanao ad arrivare senza sosta con i gommoni e via terra, il problema va risolto a livello Comunitario, questo lei dovrebbe dire ma...

Sadalmelik758

Mer, 25/09/2019 - 06:48

L'invasione è servita. Una disgrazia biblica.

Idrissecondo

Mer, 25/09/2019 - 07:40

Cari africani, calma, stiamo lavorando per voi, vi porteremo tutti i europa o, mal che vada, tutti in italia

gigiotheripper

Mer, 25/09/2019 - 07:57

Non credo che il vero problema per l'Italia e più generalmente per l'Europa siano gli sbarchi, il vero problema credo invece sia quello dei reimbarchi, come diceva Salvini "benvenuti siano coloro che scappano dalle guerre e dalle persecuzioni" ma tutti gli altri dopo essere stati umanamente "salvati", ristorati ed eventualmente curati dovrebbero ipso facto essere rispediti nel paese di provenienza, senza se e senza ma. Meccanismo ad oggi impossibile anche perchè gli pseudoprofughi spesso si guardano bene di mostrare i documenti e risulta impossibile riconoscerne, oltre alle generalità certe, persino la nazionalità, allora che fare? Rimetterli in un canotto la dove sono stati "salvati"? Impossibile! L'unica soluzione è non farli sbarcare e ricordarsi cosa accadde all'imperatore Valente ed all'Impero romano dopo aver permesso ai goti di "salvarsi" da questa parte del Danubio

vince50

Mer, 25/09/2019 - 07:59

Siamo sull'orlo dell'abisso.Però siccome non abbiamo la capacità di guardare oltre,ce ne accorgeremo quando sarà troppo tardi per non caderci dentro.Esodo/invasione epocale senza fine,consideriamolo oramai scontato e inarrestabile.

rrobytopyy

Mer, 25/09/2019 - 08:04

sul tema sensibile anzi sensibilissimo per gli italiani ( di problemi economici sembra che non interessi a nessuno) i5Stelle e il Pd si daranno una grossa zappata sui piedi. Ma come ragionano ? Vogliono far fuori Salvini e poi fanno di tutto per fargli aumentare i consensi ? Misteri della politica !

VittorioMar

Mer, 25/09/2019 - 08:08

..così ha voluto il nostro PdR su Ordine dell'UE..!!..ma aspetto ancora la "RICOMPENSA" promessa dai Tedeschi...!!

rrobytopyy

Mer, 25/09/2019 - 08:12

fra non molto dai lager africani a quelli di Lampedusa.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 25/09/2019 - 08:20

Non avevo dubbi su questo epilogo. Ci tengo inoltre a sottolineare come il Decreti Sicurezza siano ancora in vigore e completamente ignorati, a conferma del classico princio caro alle sinistre che se le leggi sono ingiuste si possono non rispettare. Orwell insegna...

HappyFuture

Mer, 25/09/2019 - 08:21

Europeisti deficienti. Dopo il discorso di Trump all'ONU mi tornate a dire che Trump ha "silurato" il governo di Salvini?

Blueray

Mer, 25/09/2019 - 09:06

Ciò che interessa sapere e serve per spiegare quanto accaduto, anche se si tratta di accordi non vincolanti, è come e perchè si sia passati dalla linea di un certo rigore a quella dell'accoglienza indiscriminata e della ridistribuzione. Prevedo che presto l'Ue smentirà tutto e le cose torneranno allo stato quo ante. Tuttavia questo modo scellerato di procedere, generando vere o false aspettative, è comunque l'anticamera di una resa incondizionata che non farà che alimentare, nei 27, separatismi, sovranismi e conservatorismi identitari, ossia l'esatto opposto di cui questa scalcinata Unione ha bisogno per zampettare fra problemi più grandi di essa. Problemi che non riesce nè riuscirà a risolvere finchè non si convincerà dell'importanza di difendere le frontiere esterne e del fatto che non si può dare tutto a tutti. Per l'appunto le 2 tabe del globalismo-mondialista

Korgek

Mer, 25/09/2019 - 09:07

"Pensavamo che l' Europa, respinto l' assalto sovranista, trovasse soluzioni capaci di sminare il problema" Pensavamo chi? Ora che il sovranismo (continuate a dare un'accezione negativa al termine, quando il sovranismo rilancerebbe davvero il valore di un Paese) è stato respinto, godetevi i frutti del "bananismo", senza farvi altre illusioni.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 25/09/2019 - 09:47

Poi quando i migranti saranno integrati in europa, poi faranno le feste dell'unità...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 25/09/2019 - 10:02

Siamo sicuri che questi della sinistra lottano non tanto per umanità ma per interessi e senza offesa nelle mie parole oltre a perdere la loro identità vorrebbero che anche gli italiani lo facciano. Shalòm.

Ora

Mer, 25/09/2019 - 12:33

Sbarcheranno tutti? Quindi niente di nuovo giusto direttore?

Ritratto di adl

adl

Mer, 25/09/2019 - 13:37

Il business di uomini è troppo lucroso per le mafie, per combatterlo. Ecco perchè il Capitano è stato messo fuori combattimento, dal terzo LIVELLO. Ora son curioso di vedere la reazione dei mercati farlocchi, quando tutti i parametri di bilancio italiano salteranno, per ospitare l'AFRICA a carico esclusivo di PANTALONE ITALIANO, per il quieto vivere di OTAN UE.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 25/09/2019 - 14:18

L'intenzione è di colmare l' Europa di tutti quelli che a casa loro si trovano male, assisterli, farli votare, partecipare ai diritti delle locali plebi e contendere salari a casa loro impensabili. Le democrazie uropee vedranno impennarsi il prezzo del consenso politico. Il voto costerà salatissimo. Per gli altri competitori mondiali sarà una pacchia. Se così non sarà sarà anche peggio. Aumenterà il dissenso, la povertà, la malavita, la richiesta di aiuto, di carità, solidarietà e tasse. Tante tasse. Insomma una catastrofe. Sì, ma umanitaria ed in linea coi voleri dei candidi lavoratori della fede. Si scrive carità ma si legge apocalisse.

scurzone

Mer, 25/09/2019 - 14:44

mamma li Turchi, ci invadono!, ah, ah, ah, ridicolo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 25/09/2019 - 14:48

La nuova invasione afro-islamica ha avuto inizio. Determinante la subordinazione della gente di M5S ai nuovi accoliti filocomunisti. Disastrosa per noi Italiani e vantaggiosa per i natanti tedeschi, olandesi e dintorni. Per tanti furbetti un affare vantaggioso, attraverso l'inevitabile rilancio dei 35 euro al giorno per ciascun pseudo-migrante accolto. Gli affari sono affari!

Pinozzo

Mer, 25/09/2019 - 15:31

Mamma mia quanta malafede in questo articolo. La sostanza dell'accordo e': tutto come prima (col capitone) tranne che quelli che sbarcano con le ONG invece di tenerceli tutti noi (perche' alla fine sbarcavano tutti nonostante le ganassate del capitone che cmq non poteva farli crepare in mare come avrebbe voluto) li ridistribuiamo in parte in Europa. Non e' chi non veda che e' un accordo favorevole all'Italia, solo la vostra malafede riesce a presentarlo diversamente.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 25/09/2019 - 17:12

Per l'effetto dei vasi comunicanti tutto torna a posto: sbarcheranno tutti e sbancheranno tutto.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 25/09/2019 - 17:18

Ma quando i nostri "samaritani" targati BCE riusciranno a convincere quelle popolazioni a non intraprendere la "traversata del Mar Rosso" al fine di non finire sulla graticola delle mafie insediate sul Bel Suol d'Amore libico? Finché imperverseranno queste "combriccole" la musica non cambierà e in Europa sarà sempre la solita solfa: salviamoli perché se no affogano o sono vittime per colpa degli epuloni Occidentali.

Ritratto di flaviobertolini

flaviobertolini

Mer, 02/10/2019 - 08:29

Non capirò mai l'Italia e gli italiani......dove vogliamo arrivare?