Sbarchi, ecco il piano dell'Ue: "Migranti in centri sorvegliati"

La Commissione Ue al lavoro per risolvere il nodo immigrazione: ipotesi centri chiusi e coordinamento degli sbarchi

È solo una prima bozza del piano. Eppur qualcosa si muore. L'Ue, dopo il Consigio europeo sulle migrazioni di cui tanto si è parlato, sta cercando di rendere operative le conclusioni del vertice che ha visto l'Italia chiedere maggior collaborazione su sbarchi e accoglienza.

Ed è proprio a livello di gestione dei salvataggi in mare e ricollocamento dei richiedenti asilo che verte la proposta che la prossima settimana la Commissione Ue ha intenzione di presentare e consegnare ai Paesi membri. Di cosa si tratta? Una portavoce dell'esecutivo comunitario ha fatto sapere che Bruxelles è al lavoro per produrre una "concept note" che verrà consegnata ai capi di Stato. All'interno saranno contenute indicazioni, non vincolanti, che gli Stati potranno iniziare a valutare. Al centro ci sarà la bozza per i centri di accoglienza sorvegliati e chiusi e un "meccanismo provvisorio" di coordinamento degli sbarchi.

A margine del vertice Ue, infatti, i capi di Stato e di governo erano stati abbastanza concordi nel dire che il caso della Lifeline (quando Malta ha accettato di far sbarcare i migranti solo dietro la disponibilità di altri Paesi ad accoglierne alcuni) non si sarebbe dovuto ripetere senza una linea chiara. È successo, però, di nuovo con gli immigrati a bordo della Diciotti (accolti in quote uguali da diverse capitali Ue).

Per questo il premier Giuseppe Conte ieri ha inviato "la seconda lettera a Juncker e Tusk per chiedere che quel che è avvenuto domenica", ovvero la ripartizione dei migranti sbarcati in Italia, si trasfornmi in una regola sempre valida in Europa. Nel chiedere la nascita di un "gabinetto o comitato di crisi sotto l’egida della Commissione Ue" che si occupi di immigrazione, Conte ha anche auspicato che "Paesi extraeuropei" accettino "di creare non hotspot, ma 'centri di protezione' per esaminare le richieste di asilo, i veri profughi che avranno diritto di venire in Europa potremo portarli noi con corridoi umanitari, stroncando il traffico degli scafisti".

Per capire come evolverà la situazione occorrerà attendere la presentazione del piano della Commissione Ue. Oggi, però, ne sono stati svelati alcuni dettagli. Prima che finisca l'estate, la Commissione - ha detto la portavoce dell'esecutivo comunitario - "sta lavorando a un meccanismo provvisorio che possa essere messo in pratica rapidamente per coordinare gli sbarchi di imbarcazioni che arrivano durante l'estate, prima che possa essere istituito un sistema completo nel contesto della riforma del sistema di asilo comune europeo". E per i migranti che sbarcheranno, si sta pensando a centri di accoglienza sorvegliati dove dovrebbero essere trasferiti i migranti salvati in mare.

Commenti

VittorioMar

Gio, 19/07/2018 - 16:43

..finalmente è una presa di coscienza che urge fare qualcosa...finalmente !!

jenab

Gio, 19/07/2018 - 16:44

basta farli in libia questi centri, cosi si portano solo quelli che hanno effettivamente diritto, immagino molto pochi!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 19/07/2018 - 16:50

Sì, va bene, la storia la conosciamo, ma DOVE vogliono farli questi centri sorvegliati? E CHI saranno i sorveglianti? e, infine, CHI PAGA? Mi sembrano particolari di non poco conto!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/07/2018 - 16:53

Centri chiusi? Figuriamoci gli alti lai dei sinceri democratici. Saremo mica fascisti?

lento

Gio, 19/07/2018 - 16:54

Ma quali centri chiusi ??? Si devono bloccare alla partenza con le buone o con le cattive !

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 19/07/2018 - 16:57

E dove si dovrebbero fare questi centri? Si parla di sbarchi e quindi di siti di arrivo, non di imbarchi e quindi siti di partenza... Facciamo altri siti ghetto da dove le risorse escono e se la danno a gambe quando vogliono? Sappiamo tutti la celerità con cui si svolgono accertamenti, identificazioni, censimenti e valutazioni di idoneità... quindi le risorse sbarcate in attesa di cosa non si sa, nel frattempo chi le sfama, chi le veste, chi le controlla, le cura o vigila le loro innocue attività fatte dopo aver scavalcato le reti? Ma per carità, i controlli vanno fatti PRIMA degli imbarchi. Come a dire che solo chi deve venire in Europa e ne ha i requisiti fa la traversata in un numero ben preciso e con destinazioni ben distribuite... Altrimenti facciamo cose già viste e fallite.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Gio, 19/07/2018 - 16:59

Quindi, traducendo dall'eurotajano all'italiano: i clandestini continuano a sbarcare in Italia, e vengono portati al centro "chiuso". Il primo magistrato di sinistra competente per territorio ne ordina la liberazione. Oseghali e butunghi ringraziano, e si disperdono sul territorio nazionale. Il business delle coop "sociali" del PD e della CARITAS riprende a pieno regime, pagato al ritmo di 10 miliardi all'anno dal contribuente.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 19/07/2018 - 17:00

Presenteranno le bozze, poi le controbozze, poi li contro contro bozze, via via cosoi.QUESTA E' LA UE.BUROCRATI E ASSASSINI, SI, PERCHE' SE AFFERMANO CHE I BAMBINI MUOIONO IN MARE E' TUTTA COLPA LORO CHE FANNO A SCARICABARILE SU DI NOI (e il PD aveva anche sottoscritto l'accordo).

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 19/07/2018 - 17:01

Presenteranno le bozze, poi le controbozze, poi le contro contro bozze, via via cosi.QUESTA E' LA UE.BUROCRATI E ASSASSINI, SI, PERCHE' SE AFFERMANO CHE I BAMBINI MUOIONO IN MARE E' TUTTA COLPA LORO CHE FANNO A SCARICABARILE SU DI NOI (e il PD aveva anche sottoscritto l'accordo).

Blueray

Gio, 19/07/2018 - 17:16

Coordinamento degli sbarchi? Ma gli sbarchi non devono proprio avvenire e nemmeno gli imbarchi. Devono essere presidiate le coste e i punti di imbarco da forze internazionali che lo impediscano. Poi si potrà pensare a dei centri per i soli aventi diritto a protezione internazionale, sempre in territorio africano. Altrimenti tutto continuerà come prima e non verremo mai a capo di nulla

Mborsa

Gio, 19/07/2018 - 17:22

Se il problema degli immigrati fosse stato posto l'anno scorso,oggi avremmo un sistema di distribuzione o di raccolta funzionante. Quelli che hanno bloccato Minniti dandogli del fascista e razzista sono ancora in prima linea. Il PD deve censurare i "compagni che hanno sbagliato" per partecipare ad una politica della immigrazione veramente nazionale.

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Gio, 19/07/2018 - 17:29

FORSE A BRUXELLES ANCORA NON VOGLIONO CAPIRE CHE IN EUROPA NON GLI VOGLIAMO QUESTA GENTE, ne in campi aperti, ne in campi chiusi e sorvegliati. Che senso ha mettere questa gente in campi chiusi togliendoli la libertà tanto desiderata per cui hanno attraversato tutta Africa, deserti e mari e hanno rischiato la propria vita e hanno speso tutti i loro soldi ??? NESSUNA ! APPUNTO, VA FERMATO SUBITO !!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 19/07/2018 - 17:36

wilegio - 16:50 Appunto. I centri non si fanno in zona d'arrivo ma nei luoghi da dove partono, es. in Libia. Ue ed Onu dovrebbero accordarsi con i governi libici cui dare appoggio (anche economico) per garantire ai profughi e ai rifugiati ingresso in Ue - se riconosciuti tali anche in aereo. Gli altri - i cosidetti migranti economici - trovano accoglimento se gli stati membri Ue ne dovessero averne bisogno. Prima però vanno sistemati nel miglior modo possibile i poveri, disoccupati, precari etc. "indigeni".

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Gio, 19/07/2018 - 17:43

Stanno preparando la fregatura: intanto li fanno entrare, poi chi li manda via? Inutile dire che i centri saranno in Italia, non in Africa come sarebbe logico e che da questi centri si potrà scappare senza neanche aprire una porta

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 19/07/2018 - 17:44

jenab 16,44 e secondo lei quali avrebbero il diritto di venire in europa? I giovanotti che scappano dalla guerra abbandonando bambini,donne ed anziani??? Io li chiamo traditori,non hanno il senso della patria,lei non so ?????

Ettore41

Gio, 19/07/2018 - 17:52

Centri di raccolta sorvegliati=dizione politicamente corretta di Campi di Concentramento. Mi stanno pure bene purche' la sorveglianza sia fatta a dovere altrimenti ce li ritroviamo sparsi per l'Europa. I "sorveglianti" dovrebbero essere Reparti di Sicurezza internazionali (cosi' se scappano la responsabilita' e di tutti) ed il campo dovra' avere doppia recinzione con cani che pattugliano I corridoi. Questo se si vogliono fare le cose seriamente, altrimenti e' la solita buffonata politica.

Ritratto di RedNet

RedNet

Gio, 19/07/2018 - 17:53

Un passo avanti e tre passi indietro. Siamo messi molto male, fra qualche ha il costo di lavoro in Europa sarà come in India. È l'inizio della fine della vera Europa. Salvini ha fatto quello che ha potuto e io sono con lui. Ma certe teste invece del cervello hanno solo Acqua.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 19/07/2018 - 17:54

NON LI VOGLIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!

marcinco64

Gio, 19/07/2018 - 18:03

Proposta farlocca ed ingannevole orchestrata dalle menti votate all'invasione dell'Europa. Visto il virare a dx di più stati, ora dicono di voler organizzare i centri di raccolta in Europa;poi, negli anni, saneranno le posizioni di MILIONI di clandestini. Ecco fatto, raggirati i popoli che oggi vogliono il controllo dell'immigrazione!

stefi84

Gio, 19/07/2018 - 18:04

Il vero problema sono i 600.000 diniegati, cioè usciti dal sistema accoglienza in quanto non aventi diritto, con in mano il foglio di via, ma stabilmente nel territorio, non si sa bene cosa facciano, chiedano l'elemosina davanti ai supermercati, oppure fanno ni parcheggiatori , o sono nelle tende a sud a raccogliere i pomodori, a rubare o altro...

steluc

Gio, 19/07/2018 - 18:06

Codesti centri esistono già, si chiamano consolati ed ambasciate, chi vuol venire presenti lì domanda documenti alla mano. Gli altri? Invasori da combattere.

flip

Gio, 19/07/2018 - 18:13

neanche per idea. li accogliete in AFRICA E BASTA! anche perchè non scappano da nessuna guerra. IN CASA NON LI VOGLIO!" checchè ne dica l'europetta.

maxfan74

Gio, 19/07/2018 - 18:17

L'Europa è formata da diversi Stati, cosi come il corpo umano è formato da diversi organi, se solo uno di questi smette di funzionare, tutto cambia e bisogna trovare la cura. Se l'Europa non sarà in grado di trovare la cura morirà, vittima del suo menefreghismo e dell'incapacità ad agire.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 19/07/2018 - 18:21

Potrebbe essere ok a patto che sti centri siano decentrati... ovvero centrati in centro Africa. Il giochino di parole per ribadire che tutto meno una seconda Cara di Mineo o amenità simili. Quello che consigliano amici su questo sito, tipo campi di concentramento, doppio odine di reti e filo spinato. guardie armate fino ai denti etc. non credo siano necessarie se il centro sia al centro del Sahara. Questo naturalmente è un paradosso, ma il significato è che se si mettono dove fuggire è impossibile tipo una bella isola dove l'unica barca che arriva è quella che ce li trasporta e poi sparisce, allora si che sarebbe ok. Ma poi il Papa, Saviano, Erri De Luca, tutti gli attori, i cantanti, i buoni un tanto al chilo chi li zittisce? Caro Matteo, ti sei messo in un grosso pasticcio...

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 19/07/2018 - 18:23

In Libia spero, al massimo su delle chiatte al largo della Libia .

Guido123

Gio, 19/07/2018 - 18:27

Basta che li FACCIANO IN FRANCIA!!

Ritratto di Quasar

Quasar

Gio, 19/07/2018 - 18:54

Niente centri in Italia, li facciano a Bruxelles. Blocco navale sulle coste libiche, i barconi non devono partire.

zen39

Gio, 19/07/2018 - 18:54

Tanto per far vedere che fanno qualcosa hanno redatto un piano non vincolante. L'importante è arrivare alla fine dell'estate dopo tutto si ferma. Qualche giorno fa scrivevo che trattandosi di un continente in movimento il problema era mondiale e quindi era un problema ONU. Non ci hanno messo nemmeno una settimana quando dovevano bombardare Gheddafi. La Libia va presa per mano dall'ONU disciplinanta e governata. Lasciamo perdere la c....ta dell' autonomia degli stati, è stata sempre bypassata con delle scuse. Se ci vuole la forza contro i terroristi e schiavisti in loco che la si usi i mezzi non mancano. Fatto ordine si inizia a lavorare per aiutare l'Africa tutta che si va desertificando. Basta con le stupidate europee e i discorsi vacui della sinistra che a forza di insistere con l'accoglienza è sospetta di complicità con il NWO a cui sta a cuore la sostituzione etnica dell'Europa a partire dall'Italia.

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 19/07/2018 - 18:56

scassa Giovedì 19 luglio 2018 .......ho un dubbio che mi tormenta..........ma i presidenti,raid,capo panza africani ,sono stati ammazzati tutti dai banditi AngloFrancesi come hanno fatto con il Rais Muhammar Gheddafi ,vigliaccamente ??? Se invece sono vivi. INVECE DELLE MINACCE AL GRUPPO DI WISEGGRAD NON DANNO UNA SPAZZOLATA all’Unione africana ricordando loro che la RESPONSABILITÀ NON HA SOLO LA PELLE BIANCA O I MILIARDI DI Soros ,e che sono seduti sopra loro ,che È del popolo !!!!!!!! L’orgoglio spunta solo dietro le cataste di morti per questioni anche Tribali anche negli anni 2000’?????????? UE UNIONE AFRICANA ,SOROS AMERICANI,invece di correre sempre in soccorso dei vincittori ,fermatevi e pensate .....se avete un cervello !!!!!!!!!!!# scassa

cavolo4

Gio, 19/07/2018 - 18:59

il centro sorvegliato costa, poi l'Italia è sottoorganico per quanto riguarda le foze dell'ordine e polizia penitenziaria. chi li controlla ma come si fa, la soluzione e bloccarli in Libia cxxxo ma non lo capite. in toscana ogni farmacia ha il suo nero fuori, ogni panetteria ha il suo nero fuori ogni bar ha il suo nero fuori ogni supermercati ha i suoi neri fuori perche li si mettono in due siamo stanchi. Fosse gente che scappa dalla guerra bene accogliamoli anche tutti ma sono banditi delinquenti di paesi che non hanno guerre. Inoltre mi dite quelli del Bangladesh come cxxxo fanno ad arrivare il libia per vennire poi in Italia.

dedalokal

Gio, 19/07/2018 - 19:00

Il piano dell'UE è un'altra fregatura per l'Italia. "Centri chiusi e coordinamento degli sbarchi". Qui c'è puzza di bruciato.I "centri chiusi" fatti in Italia ovviamente, e il "coordinamento degli sbarchi" saranno appannaggio della nostra Marina militare e Guardia Costiera affiancati dalle solite Caritas, Cri e le innumerevoli organizzazioni paraumanitarie varie, le stesse che da sempre sono collegate alle potentissime Coop rosse padrone in regime di monopolio della gestione dei migranti. In pratica nulla cambierà per l'Italia, semmai per noi sarà ancora peggio: Micron continuerà a blindare le frontiere francesi, così come attualmente fanno l'Austria, la Spagna, la Germania,e tutti i restanti Paesi dell'UE. E l'Italia rimarrà col cerino acceso in mano.

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 19/07/2018 - 19:04

Se, la Commissione Ue è al lavoro per risolvere il nodo immigrazione, sicuramente riuscirà, con un po' d'impegno, a tenerseli tutti spalmandoli come fossero Nutella ( che poi il colore è anche lo stesso), su tutto il territorio europeo come è da sempre il suo sogno.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 19/07/2018 - 19:07

Ok. Dove e a spese di chi?

01Claude45

Gio, 19/07/2018 - 19:09

Prima di accettare qualsiasi compromesso gli ITALIANI PRETENDONO un REFERENDUM, con Nome, Cognome, Indirizzo, N° di telefono dei votanti. Per chi vota il SI vincente abbiamo già "dove verranno ospitati e mantenuti i clandestini" con "responsabilità civile e penale".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 19/07/2018 - 19:10

Non pensate di fare questi centri in Italia, vero? Noi chiudiamo tutto agl iinvasori da coi mandati, porti, case e centri. Tornassero indietro o meglio a casa vostra, falsi buonisti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 19/07/2018 - 19:12

ma che futuro hanno questi extracomunitari , essere mantenuti a vita?

Marcolux

Gio, 19/07/2018 - 19:28

Centri sorvegliati? Dove, in Italia?

petra

Gio, 19/07/2018 - 19:33

"E per i migranti che sbarcheranno, si sta pensando a centri di accoglienza sorvegliati dove dovrebbero essere trasferiti i migranti salvati in mare". Era quello che voleva Macron. La domanda è: DOVE?

petra

Gio, 19/07/2018 - 19:35

"Conte ha anche auspicato che "Paesi extraeuropei" accettino "di creare non hotspot, ma 'centri di protezione' per esaminare le richieste di asilo, i veri profughi che avranno diritto di venire in Europa potremo portarli noi con corridoi umanitari, stroncando il traffico degli scafisti". NOI CHI?

RenatoBozzini

Gio, 19/07/2018 - 19:45

Ma come possiamo ancora fidarci della Unione Europea gestita da estremisti radical scic ex Kapò e soprattutto burocrati. Ma vi immaginate che sperpero di denaro avere due sedi per le riunioni, e il tutto per dare soddisfazione ai francesi? Ha fatto bene l'inghilterra ad andarsene. Buon esempio che molti seguiranno. E noi ? Mah ' io speriamo me la cavo'

Gianx

Gio, 19/07/2018 - 19:47

dove..? se su Giove va bene!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 19/07/2018 - 19:53

Centri sorvegliati? Perfetto, e potremmo pure resuscitare delle figure tanto care ai comunisti protettori delle libertà umane, I VOPO.

Rotohorsy

Gio, 19/07/2018 - 19:53

Non devono proprio arrivare perchè dai centri "sorvegliati" scappano, come è già successo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 19/07/2018 - 19:57

@Marcello.508 bella idea... in teoria. Purtroppo pare che i paesi extra-ue non si siano messi in fila per aprire questi centri! A parte la turchia (6 miliardi).

AndyCorelli

Gio, 19/07/2018 - 21:14

Ottima idea purchè centri creati fra le montagne dei Carpazi...se anche dovessimo spendere tre miliardi l'ano ne guadagneremo in ogni caso...

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 19/07/2018 - 21:32

Proposta respinta:tra le righe questo implicherebbe il farli sbarcare in ITAGLIA. Per me è NO. Più rapido,economico e SICURO rispedirli al VIA,come nel gioco dell'oca. Ossia VIA dall'Italia.

pier1960

Gio, 19/07/2018 - 21:36

scommettiamo che questi fantomatici centri li mettono in italia?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 19/07/2018 - 22:45

Sarà una specie di Editto Caracalla.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 19/07/2018 - 22:47

La soluzione? Dite ai c.d migranti che non possono venire in Europa illegalmente.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 19/07/2018 - 22:51

Il piano dell'Ue non può che essere una katzata per fregarci bene, bene. I centri 'sorvegliati'saranno instituiti in Italia. Dove se no?

Sceitan

Gio, 19/07/2018 - 23:12

Sembra che la gia' martoriata Grecia sia l'obiettivo di questi criminali. Avuti poi i documenti, saranno liberi di spargersi per tutta Europa. Chi non avra' i documenti diverra' ucel di bosco e si spargera' lo stesso in tutte le direzioni. I componenti la comissione vanno abbandonati nel deserto senza mutande e pena di morte per chiunque presti loro soccorso.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Gio, 19/07/2018 - 23:20

La Ue al lavoro? campa cavallo che l'erba cresce, la Ue ormai la conosciamo sui migranti non prende posizione, decide sempre di non decidere.

stopbuonismopeloso

Gio, 19/07/2018 - 23:29

sicuramente un passo avanti, rispetto alla svendita dell'Italia fatta dai mal-governi di sinistra

Drprocton

Gio, 19/07/2018 - 23:31

Salvini non cedere. In Italia centri di accoglienza ce ne sono fin troppi!!!

19gig50

Gio, 19/07/2018 - 23:51

L'ideale sarebbe un isola deserta attrezzata con tutto il necessario per riceverli, controllare le condizioni fisiche, valutare le motivazioni per gli eventuali aventi diritto e ricacciare quei parassiti che vogliono sfruttare la situazione... e poi aiutarli in Africa affinchè diventino padroni del loro futuro.

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 20/07/2018 - 00:11

Ma quali centri sorvegliati per migranti irregolari! I Paesi europei hanno più di millecinquecento Ambasciate in Africa. Le facciano funzionare per dare i visti a chi non ha nulla da nascondere e, con meno soldi, può venire in Europa senza rischiare la vita e senza foraggiare gli schiavisti. Un volo aereo AR per l'Europa costa 1200 € e una settimana di giro turistico in un Paese europeo costa 1000 €. E' tutto quello che serve per il visto, oltre a farsi riconoscere e non avere guai pendenti con la Giustizia. Chi non segue la via regolare ha qualcosa da nascondere e non lo vogliamo. L'anarchia dei buonisti, accoglienti a tutti i costi, va contrastata fino in fondo, senza esitazioni.

tosco1

Ven, 20/07/2018 - 00:14

Non ho dubbi che una Commissione UE stia lavorando al problema, perche' sanno bene che,continuando cosi', smetteranno sicuramente di lavorare, nel 2019, non tanto lontano.(a chiamarlo, risponde) Ma della UE non mi fido.Sara' la solita manfrina per arginare i problemi dell'arrivo sulla virata di boa del 2019.Tergiversare per limitare i danni. Ma penso che i popoli europei,anche loro, siano al lavoro su questo problema.L'Ue si spacchera' ,la parte Est andra' con Putin, che mi pare piu' congeniale agli interessi nazionali.Il resto degli stati , come un'anatra zoppa,andranno incontro al loro fatale destino di ritorno a libere nazioni.

Una-mattina-mi-...

Ven, 20/07/2018 - 00:26

QUI SIAMO GIA' IN TROPPI: INUTILE CHE PARTANO

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Ven, 20/07/2018 - 07:07

COME MAI PRIMA DI QUESTO, NON SE NE MAI DISCUSSO E PARLATO? AL PRECEDENTE GOVERNO NON INTERESSAVA? O PER INTERESSI DI QUALCUNO?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 20/07/2018 - 07:57

wilegio - 19:57 Non credo che i libici lo facciano gratis come qualunque altro paese di frontiera delle migrazioni. A meno che non si voglia aprire un "contenzioso" in altro modo molto più efficace, persuasivo e ugualmente costoso da parte della Ue, però alquanto rischioso (compresa l'antifona?).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 20/07/2018 - 08:35

Tutto bene purchè i cenrti non siano in Italia. Abbiamo già dato e non vogliamo alimentare le mafie di sinistra.

giovanni951

Ven, 20/07/2018 - 09:22

no no....devono restare in africa, pakista, bangla desh ecc ecc

giancristi

Ven, 20/07/2018 - 10:16

I centri chiusi si devono fare in Libia. In Italia i "migranti" non devono arrivare! Alla faccia della CEI. Questi cialtroni parlano di "paura". L'invasione di 650 mila selvaggi è solo paura? Non dare un soldo alla chiesa.