Sbarchi, l'Italia è da sola Francia e Spagna pronte a chiudere i porti

L'Ue promette nuove misure per aiutarci Ma Marsiglia e Barcellona: non qui gli sbarchi

L'Italia avrà pure incassato la «piena intesa» di Francia e Germania, come si usa dire dopo ogni vertice, nell'incontro di lunedì a Parigi sulla questione migranti, ma stringi stringi quell'intesa sembra destinata a rimanere sulla carta e l'emergenza immigrazione a pesare ancora sulle spalle del nostro Paese. Il governo francese, infatti, ha respinto la richiesta del ministro dell'Interno Marco Minniti di accogliere nei propri porti i profughi recuperati dalla navi delle Ong in acque internazionali e anche la Spagna potrebbe fare lo stesso. L'ipotesi di utilizzare i porti di Barcellona e Marsiglia, probabilmente tale resterà. Il no espresso in Tv dal vicesindaco della città francese, Dominique Tiana, è netto: «Se ogni settimana facessimo entrare navi con centinaia se non migliaia di migranti saremmo nell'incapacità totale di alloggiare queste persone». La Spagna, invece, si limita ad essere solidale con l'Italia ma pretende soluzioni europee al problema, non bilaterali. Nel frattempo il paese iberico non prende neppure in considerazione l'accoglienza, come appare chiaro da un tweet del 29 giugno della Guardia Civil, a commento di uno dei tanti salvataggi in acque libiche: «Salvate 1.065 persone alla deriva, li portiamo in Italia». Un chiaro esempio di cosa non funziona nella gestione della crisi migratoria, se non solo le Ong ma addirittura le istituzioni spagnole scaricano disperati sulle nostre coste. Dopo la pubblicazione di una foto da parte delle forze dell'ordine iberiche di una nave piena di migranti, ad un utente che chiedeva dove sarebbero stati portati, la Guardia Civil ha risposto senza incertezze: «A Italia». E ad un altro che voleva sapere come mai non venissero riaccompagnati in Libia, visto che lì erano stati soccorsi, nessuno ha replicato.

La questione della solitudine italiana nell'affrontare l'emergenza immigrazione (gli ultimissimi dati parlano di 85.183 sbarchi dall'inizio dell'anno, il 19,51 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2016) verrà affrontata nuovamente oggi in Commissione europea, dove dovrebbero essere presentate delle misure concrete e tempestive a sostegno del nostro Paese e che dovrebbero servire da base alle discussioni di giovedì al Consiglio Affari Interni di Tallin. Lì si vedrà se il governo Macron farà retromarcia. Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, è ottimista dopo aver ottenuto dal presidente estone Juri Ratas rassicurazioni sul fatto che la questione immigrazione sarà una priorità per la presidenza del Consiglio Ue. Quel che Minniti è riuscito a strappare lunedì a Parigi è un maggiore aiuto al nostro Paese, a partire da un codice di condotta per le Ong, che dovrà essere redatto dall'Italia per migliorare il coordinamento delle tante organizzazioni non governative che operano nel Mediterraneo. La dichiarazione congiunta pubblicata dopo l'incontro prevede inoltre il rafforzamento della guardia costiera libica, l'aumento degli sforzi sui rimpatri e un'accelerazione dei ricollocamenti, anche se contrariamente a quanto auspicato dal nostro governo, la commissione non ha intenzione di proporre la modifica delle regole che di fatto limitano a siriani ed eritrei le nazionalità - non certo le più numerose presenti sul nostro territorio - che possono partecipare al programma di relocation.

Su questo insisterà oggi la commissione, cercando di aumentare l'efficacia dello schema di redistribuzione dei profughi da Italia e Grecia, frenando però sull'ipotesi di indirizzare gli sbarchi verso altri Paesi. Se ne parlerà, certo, ma sul punto il presidente Macron è sembrato piuttosto deciso: una cosa sono i rifugiati politici, un'altra i migranti economici.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 04/07/2017 - 08:41

Difendono legittimamente i propri confini, facendosene un baffo dell'Italia che invece accoglie a pieno ritmo. Solo noi pensiamo che sia giusto, mentre tutto il resto d'Europa fa il contrario, solo noi pensiamo anche allo IUS SOLI, solo noi ci ritroviamo governati da degli incapaci senza attributi.

handy13

Mar, 04/07/2017 - 08:51

...tutta colpa di quell'accordo TRITON sciagurato che firmò Alfano...che volle aumentare le navi di soccorso nel mediterraneo, senza stabilire di NON portarle nel porto più vicino e sicuro,...ma anche in Spagna-francia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 04/07/2017 - 08:53

Solo l'Itaglia degli utili euroidioti del PD deve tenere i porti disponibili all'invasione. Ci rivedremo a Filippi, kompagni!

Ritratto di llull

llull

Mar, 04/07/2017 - 09:05

Solo pochi giorni fa ho visto una nave spagnola della "Guardia Civil" che scaricava qui in Italia alcune centinaia di "ospiti". Ci vuole molto a bloccare i nostri porti alle navi straniere? Che portino gli ospiti a casa loro oppure, come prevedono le leggi marittime, nel porto più vicino. Gli austriaci schiereranno l'esercito contro l'invasione, noi invece siamo così fessi che le forze (dis)armate le usiamo per agevolare la nostra invasione. ITALIANI!!!!! SVEGLIA!!!!!!

epc

Mar, 04/07/2017 - 09:05

Non è la "solitudine" dell'Italia.... E' la precisa volontà delle ONG, ONLUS ecc. di marca PD e Cattocom che hanno detto fin da subito di portarli in Italia, in modo che possano lucrare con il business dell'accoglienza!!! E il governo PD ha fatto accordi con gli altri Stati europei per farseli portare tutti qui. Punto. Adesso quegli Stati europei rispettano quell'accordo......

epc

Mar, 04/07/2017 - 09:06

Non è la "solitudine" dell'Italia.... E' la precisa volontà delle ONG, ONLUS ecc. di marca PD e Cattocom che hanno detto fin da subito di portarli in Italia, in modo che possano lucrare con il business dell'accoglienza!!! E il governo PD ha fatto accordi con gli altri Stati europei per farseli portare tutti qui. Punto. Adesso quegli Stati europei rispettano quell'accordo.....

epc

Mar, 04/07/2017 - 09:06

Non è la "solitudine" dell'Italia.... E' la precisa volontà delle ONG, ONLUS ecc. di marca PD e Cattocom che hanno detto fin da subito di portarli in Italia, in modo che possano lucrare con il business dell'accoglienza!!! E il governo PD ha fatto accordi con gli altri Stati europei per farseli portare tutti qui. Punto. Adesso quegli Stati europei rispettano quell'accordo....

ceppo

Mar, 04/07/2017 - 09:07

hahahaha questi si che son paesi con le palle......renzi vuoi ancora salvare vite a scapito degli italiani? se proprio ci tieni a salvarli invadi la libia e presidia le coste con la forza cosi non ti senti in dovere di salvare nessuno

epc

Mar, 04/07/2017 - 09:08

L'unica soluzione possibile sono i RESPINGIMENTI.Far passare il messaggio: non accogliamo più NESSUNO. Punto.

sergio_mig

Mar, 04/07/2017 - 09:14

CHIUDERE I PORTI? NOI LO DICIAMO E GLI ALTRI LO FANNO; SIAMO DEI FESSI, QUESTO DIMOSTRA CHE SI PUO FERMARE QUESTA INVASIONE.

Giorgio Rubiu

Mar, 04/07/2017 - 09:19

Qualcuno riesce a spiegarmi perché Francia e Spagna possono chiudere i porti e noi non possiamo farlo? Facciamolo anche noi che siamo europei quanto loro e padroni nel nostro paese esattamente come Francia e Spagna del loro. Le navi e i barconi carichi di migranti (90% clandestini) se ne stiano alla fonda fuori dalle nostre acque territoriali o tornino in Libia. A meno che, naturalmente, anche la Libia non decida di chiudere i porti; nel qual caso....

Augusto9

Mar, 04/07/2017 - 09:37

Come volevasi dimostrare. Tanta solidarietà, eroismo ecc. ecc. ma i clandestini v li tenete voi!! PERCHE' CERTI STATI POSSONO SBATTERSI ALTAMENTE DELLA E .U., E CHIUDERE I LORO PORTI MENTRE NOI NO.!!!!!! qualcuno me lo può spiegare. ANCHE L'AUSTRIA CHE NON HA PORTI CHIUDE LE FRONTIERE CON L'ITALIA. GRAZIE GOVERNI DI PALTA, PAPA FRANCY, BOLDRINI ECC. O CI RIBELLIAMO ADESSO, E MANDIAMO TUTTI A CASA IN PRIMIS IL GOVERNO, O MAI PIU'

Mobius

Mar, 04/07/2017 - 09:39

Eh sì. E' normale che i fessi, quando si rendono conto di essere tali, si guardino in giro nella speranza di trovare altri fessi come loro, che li facciano sentire meno fessi e meno soli. Ma per noi è vana speranza, gli altri Paesi non sono affatto disposti a fare la figura dei fessi soltanto per farci amichevole compagnia. Morale: ca' nisciuno è fesso, a parte l'Italia.

lilli58

Mar, 04/07/2017 - 09:41

avete voluto i compagni? beccatevi adesso le risorse!

TreeOfLife

Mar, 04/07/2017 - 09:44

L'Italia ha perso autocoscienza e potenza sublimando la democrazia del popolo.

lilli58

Mar, 04/07/2017 - 09:46

loro non hanno rinunciato alla supremazia nazionale entrando nella UE

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 04/07/2017 - 09:47

Noi non possiamo chiudere i porti e respingere per due fondamentali motivi: perché il PD al comando non può farsi altri "nemici a sinistra", e diventare bersaglio dei politicamente corretti duri e puri, che li farebbero a pezzi, e perché non possiamo inimicarci nemmeno il voto dei cattolici rimasti, che hanno già subito il lavaggio del cervello papale e con spirito di sacrificio vogliono "accogliere" l'intera Africa. E' solamente una questione di voti e di potere. Oltre che di affari "che rendono più della droga", ovviamente.

nino90

Mar, 04/07/2017 - 09:47

Siete i soliti servi. Non si minaccia. SCARCA solo chi ha carta di identità

Aleramo

Mar, 04/07/2017 - 09:55

Smettiamola di pensare all'Europa come alla mamma che ci accudisce. L'Europa è la Signorina Rottenemeier, da lei arriveranno sempre solo porte chiuse e conti da pagare. Siamo grandi, dobbiamo cavarcela da soli.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mar, 04/07/2017 - 10:10

O qui qualcuno si muove decisamente e definitivamente o si va al massacro. Io personalmente non ne posso piu' di assistere supinamente a tutto questo schifo. Qualcuno ci dica cosa fare perchè bisogna fare qualcosa noi a questo punto, è evidente che chi ci "governa" non ne ha ne' voglia ne' interesse tantomeno vuole avere palle, a parte prendere il lauto stipendio.

lawless

Mar, 04/07/2017 - 10:11

non riesco a capire come i nostri governanti, che si ritengono al di sopra di tutto e di tutti, non si siano accorti che i capi di governo europei abbiamo in modo scientifico programmato che l'italia diventasse "l'agnello sacrificale" per potersi salvare loro. Se ne stanno accorgendo ora, quando i giochi sono chiusi e i rimedi al limite dell'impossibile. L'ingordigia della "svanzica" ha giocato ai nostri non eletti un brutto tiro. Siamo diventati il cara europeo, tutti ci lodano e ci pagano proprio come noi stiamo tentando di fare con alcuni paesi africani. I risultati sono disastrosi, siamo derisi sia dai paesi africani che prendono i soldi ma continuano a spedirci giornalmente centinaia di clandestini, sia dai paesi europei che sì ci danno soldi (alle coop) ma nel contempo hanno blindato i loro confini e obbligato noi a tenere aperto i nostri. Che volete, viene proprio spontaneo dire che ogni popolo ha i capi che merita!

Doc47

Mar, 04/07/2017 - 10:34

Esiste una sola possibilità: Francia, Germania, Inghilterra ed un pò anche noi abbiamo destabilizzato la Libia uccidendo Gheddafi, quindi organizziamo una "FORZA DI PACE" (ne abbiamo tante nel mondo) ARMATA DA PARTE DELL'ONU e creiamo degli hot spot in Libia. Qui verranno esaminate le domande di asilo o altro da parte di commissioni miste europee e solo gli aventi diritto possono arrivare in EU ed andare DOVE VOGLIONO. PER GLI IRREGOLARI IN EUROPA RIMPATRIO COATTO FORSE CON UN POCO DI EURO PER CONSOLAZIONE. RICORDIAMOCI CHE SONO NEGRI O DEL BANGLADESH POPOLAZIONI CHE NON SANNO E NON VOGLIONO LAVORARE.

giovanni951

Mar, 04/07/2017 - 10:37

fate bene, bravi. ci siamo noi italiani che accettiamo tutti, profughi, clandestini, derelitti e....delinquenti.

Renee59

Mar, 04/07/2017 - 10:40

FA NIENTE, NOI SIAMO BUONI, PORTATECELI TUTTI QUI'.

moshe

Mar, 04/07/2017 - 10:47

adesso siamo soli? e prima?

fedeverità

Mar, 04/07/2017 - 11:31

Loro chiudono i porti...e noi???????????????? Ma svegliatevi senno ci pensiamo noi!!! MALEDETTI TRADITORI!!

Poldo51

Mar, 04/07/2017 - 11:32

giverno italiano fatto da buffoni incapaci e intellettualmente disonesti

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 04/07/2017 - 12:07

ci sarebbe da dire "l'operazione è perfettamente riuscita, purtroppo il paziente è morto" a considerare QUANTO SIA RIUSCITA A RACCOGLIERE l'ITALIA, con Gentiloni e Minniti, sulle possibili soluzioni al problema CLANDESTINI recentemente sollevato, cioè NULLA; inutile farsi illusioni : a discapito dell'idea di integrità e di coesione che l'UE vorrebbe trasmettere, alla fine OGNI STATO SOVRANO deve perseguire le proprie linee di comodo per DIFENDERE GLI INTERESSI DEI PROPRI CITTADINI esattamente come stanno facendo SPAGNA e FRANCIA (e GERMANIA), come dar loro torto ? Caso mai, sarebbe da dare del DEFICIENTE ai ns rappresentanti politici che credono di vivere nel mondo delle fiabe (oltre che per un indiscutibile vantaggio economico PER POCHI, ormai che i migranti siano UN BUSINESS dovrebbe essere chiaro, ma BUZZI -quello che ci faceva più soldi che con le droghe- non ha insegnato proprio nulla ?)

petra

Mar, 04/07/2017 - 12:16

Le semplici minacce di Minniti di chiudere i porti italiani hanno il solo effetto di rafforzare l'idea di italiani inaffidabili, tanto lo sanno che le nostre sono solo chiacchere: larifari, come dicono i tedeschi di noi. Che vergogna!!!

pupism

Mar, 04/07/2017 - 12:20

questi si che sono paesi seri che tutelano i loro cittadini. Non guardano in faccia a nessuno!!!

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Mar, 04/07/2017 - 12:28

Il ministro Minniti si è recato in Francia per siglare accordi con i Partner Europei. Bene, credo che non cambierà assolutamente niente. I clandestini continueranno a sbarcare e l'emergenza immigrazione sarà ancora una volta sulle spalle degli italiani. Anche il presidente Macron ha dichiarato che nonostante la crisi italiana in Francia non sbarcherà un clandestino, capito popolo italiano??? La gente sta perdendo totalmente quel residuo di speranza che ancora aveva e pure la pazienza. Gentiloni a ventilato l'ipotesi che potrebbe verificarsi una qualsiasi rivolta se questa Europa non interverrà per aiutarci e per fermare l'arrivo di tutte le navi che ora come ora stanno sbarcando clandestini a migliaia. Allora cittadini il nostro governo fa finta di non capire il pericolo imminente e sta facendo scarica barile con questa Europa.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 04/07/2017 - 13:02

L'Europa ha parlato: non vogliono saperne nulla e ce li dobbiamo tenere noi. Dopo il giorno dei 18000 dobbiamo prendere atto che è un problema che non interessa la UE. Di conseguenza non ci resta che adeguarci alla situazione e chiudere i nostri porti agli immigrati in arrivo. Amen

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 04/07/2017 - 14:05

L'Europa ha parlato: non vogliono saperne nulla e ce li dobbiamo tenere noi. Dopo il giorno dei 18.000 dobbiamo prendere atto che è un problema che non interessa la UE. Di conseguenza non ci resta che adeguarci alla situazione e chiudere i nostri porti agli immigrati in arrivo. Amen

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 04/07/2017 - 14:09

L'Europa ha parlato: non vogliono saperne nulla e ce li dobbiamo tenere noi. Dopo il giorno dei 18.000 dobbiamo prendere atto che è un problema che non interessa la UE. Di conseguenza non ci resta che adeguarci alla situazione e chiudere i nostri porti agli immigrati in arrivo. Amen

marco.olt

Mar, 04/07/2017 - 17:03

Italia: lo zimbello di tutto il mondo!! Una classe dirigente al governo che è del tutto incapace a gestire le cose più semplici figuriamoci una invasione, un comportamento criminale , in altri tempi roba da fucilazione per tradimento verso la nazione

petra

Mar, 04/07/2017 - 17:10

Avramopoulos ha parlato: la Francia potrebbe impegnarsi di più. Grande risultato per noi.

stefano84

Dom, 16/07/2017 - 13:09

Mi sembra una specie di masochismo come mi dai tedeschi, una sensazione compulsivo colpevole. Siamo veramente noi responsabili per l'Africa, o queste persone può finalmente essere volte matura e prendere in consegna il loro continente? Ridurre fertilitá, eliminare la corruzione e vivere senza aiuto finanziario occidentale?