Lo schiaffo di Juncker: "Renzi non deve sminuire l'Europa". E lui: "Non mi faccio intimidire"

Durissimo affondo del presidente della Commissione Ue: "Renzi non offendal'Unione". Poi l'affondo: "La flessibilità l’ho introdotta io, non lui". Il premier incassa e contrattacca: "L'Italia merita rispetto"

Matteo Renzi impallinato da Jean-Claude Juncker. Nella conferenza di inizio anno il presidente della Commissione Ue accusa apertamente il premier italiano di vilipendere l'Unione europea. "Renzi ha torto a criticare la Commissione", ha tuonato il capo dell'esecutivo europeo facendo notare che "a introdurre la flessibilità sono stato io, non Renzi" e ammettendo che, in questo momento, "il mood tra l'Italia e il resto dell'Unione non è al suo meglio". Parole che hanno indisposto il presidente del Consiglio che, dopo diverse ore, è passato al contrattacco. "Non ci faremo intimidire - ha replicato - l'Italia merita rispetto".

I toni di Juncker nella risposta alle posizioni di Renzi sulle scelte di Bruxelles sono stati forti. "Renzi è mio amico e io esito a esprimermi con il suo stesso vigore perché non serve a risolvere le cose", ha subito messo in chiaro il presidente della Commissione spiegando che sull'Italia potrebbe anche "fare grandi dichiarazioni di amore". "Sono cresciuto con gli italiani - ha ricordato - sono stato coeducato con loro nel sud industriale del Lussemburgo, con gli immigrati italiani la convivenza era intima". Ma adesso "il mood tra l'Italia e il resto dell'Unione non è al suo meglio". "Renzi ha torto nell'offendere la Commissione europea - ha continuato - non capisco perché lo faccia, da tempo ho lasciato il teatro della politica interna e non seguo in dettaglio i suoi movimenti, comunque non sono un ingenuo". Infine Juncker ha poi detto di aver deciso di "lasciare l'irritazione nella tasca, ma non sono un ingenuo". Ma lo schiaffo a Renzi resta. Ed è di quelli che fanno male.

In realtà i grigi burocrati di Bruxelles ora temono il collasso dell'Unione europea. Il grimaldello per far crollare un'unità in tutto e per tutto fragile potrebbe essere la chiusura delle frontiere sulla spinta di un'incessante marcia di clandestini e profughi. "Nessuno parla del legame tra Schengen e la libera circolazione dei capitali - ha tuonato Juncker - la fine di Schengen rischierà di mettere fine all'Unione economica e monetaria e il problema della disoccupazione diventerà ancora più importante, bisogna guardare alle cose nel loro insieme". Quello che per Juncker è un cattivo presagio, per molti potrebbe essere un auspicio. Lo è, per esempio, per l'Italia. Che dal trattato di Schengen e dall'euro ha solo incassato problemi. Tanto che viene da sperare che i leader europei iniziano a chiudiere le frontiere per liberarci dall'insopportabile giogo della moneta unica.

Juncker si è detto "impressionato" dalle fragilità dell'Unione europea e dalle rotture che si sono consumate in passato accadute o che si preannunciano. Per il presidente della commissione Ue è in corso una "policrisi non ancora interamente controllata". Dall'emergenza immigrazione al terrorismo di matrice islamica, fino ai conflitti in Ucraina e ai rapporti con la Russia, il Vecchio Continente sta vivendo il momento di maggiore divisione. "Farò di tutto - promette Juncker - per evitare questo sentimento di inizio della fine dell'Europa". Il cammino di disgregazione, però, è già iniziato. E il braccio di ferro che si sta consumando sull'applicazione del trattato di Schengen mostra tutta la fracilità e la vacuità dell'Unione europea. Per evitare che saltino gli accordi sulla libera circolazione, Juncker fa leva ancora una volta sulle conseguenze economiche derivate dalla fine del sistema Schengen. "Conseguenze gravissime per l'economia europea - dice il presidente della commissione Ue - con un aggravio della disoccupazione". È la prima volta che Juncker indica chiaramente i rischi economici di una chiusura generalizzata delle frontiere interne nell'Unione europea fra i Paesi che aderiscono all'accordo di Schengen. "Chi oggi blocca le frontiere - ha aggiunto - deve sapere quali sono le conseguenze per tutti".

Annunci
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 15/01/2016 - 11:10

Per quanto mi riguarda,chiunque prenda a schiaffi Renzi, a torto o a ragione,ha tutto il mio appoggio.

idleproc

Ven, 15/01/2016 - 11:22

Prescindiamo da cosa è effettivamente l'europa, dal fatto inconfutabile che nessun "organismo" europeo è legittimo in base ad una Costituzione dei popoli europei, dal fatto che ha un bel po' di fili attaccati dietro la schiena, è una totale idiozia anche dal suo punto di vista pensare che destabilizzando socialmente, istituzionalmente ed economicamente gli ex-stati europei si farà "più europa". Non è "normale" nemmeno per un sistema coloniale con teleguida come è l'europa.

Luigi Farinelli

Ven, 15/01/2016 - 11:23

Per chi non ha gli occhi velati dalla pelle di salame del politicamente corretto, l'Europa si mostra ampiamente per ciò che è e si sminuisce da sola. E Renzi fa assolutamente troppo poco, come invece dovrebbe, per evidenziare questo fatto e per attaccare burattini come Juncker, anche lui "messo nella vigna a far da palo" per conto di spudorate élite mercantiliste e laiciste che prendono per i fondelli ogni giorni i cittadini europei facendo loro credere di avere in mano il processo decisionale di questo immondo carrozzone che è l'EU, deleterio, pernicioso, mortifero per la sovranità nazionale e la democrazia dei suoi popoli.

vince50

Ven, 15/01/2016 - 11:24

Magari fallisse,dopo la mazzata presa a suo tempo prima fallisce prima ricominceremo.Più fottuti di prima,ma inutile soffrire ancora.

Dordolio

Ven, 15/01/2016 - 11:35

In pratica è stato detto a Renzi ciò che disse il Marchese del Grillo con la sua famosa frase.

Dordolio

Ven, 15/01/2016 - 11:37

Aggiungo che i burocrati di Bruxelles cominciano a sentire che la situazione gli sta sfuggendo di mano e che la loro poltrona vacilla. Capite: se anche un Renzi si permette di alzare la voce...

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 15/01/2016 - 11:40

Quando si comincia il discorso con una sviolinata aspettatevi la bastonatura. Ed infatti. Ma quel che più fa rabbia è che questa bastonatura, che è pure meritata, viene da persone assolutamente inette e non deputate a dire granché. Sarebbe bene incominciare a rispondere con una bella spernacchiata.

Luigi Farinelli

Ven, 15/01/2016 - 11:45

"Conseguenze gravissime per l'economia europea - dice il presidente della commissione Ue - con un aggravio della disoccupazione". Forse Juncker farebbe bene a ripassare il cammino che l'Italia ha dovuto affrontare (anche solo a partire dal 2011) per riascoltare i diktat eonomici imposti dalla Commissione, la distruzione della sua economia per salvare quella di altre che in Europa dettano legge; la distruzione sistematica, voluta progettata e imposta, dei suoi principali gioielli dell'industria (in corso da decenni); l'attacco al suo sistema politico fomentando un vero e proprio golpe; lo scaricabarile sull'immigrazione incontrollata "una cosa che l'Italia non sa gestire" (finchè il cerino è arrivato alla Germania e Paesi nordici). Le migliaia di imprese chiuse a causa del "sogno" europeo e le centinaia di imprenditori e comuni cittadini suicidatisi per la cura Europa...(segue)...

roseg

Ven, 15/01/2016 - 11:48

matteuccio altra bella figura di MXRDA...

giovanni951

Ven, 15/01/2016 - 11:49

al diavolo juncker e tutti i fancazzisti eurabici e finiamola con questa pagliacciata che é la Ue con schengen ecc ecc.

Giorgio5819

Ven, 15/01/2016 - 11:50

Ma si, dai, via schengen, via da questa europa falsa, via da questi personaggi saputelli e autoreferenziati, via dallo schifo dell'imposizione di ogni cosa da parte di migliaia di strapagati fancazzisti, torniamo alla società civile, pulita, sicura.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/01/2016 - 11:52

Sbeffeggiati persino da monsieur Cognac. Avanti così, versione toscana del bauscia...

Luigi Farinelli

Ven, 15/01/2016 - 11:57

...(seguito)..A Junckers è anche da ricordare che la Danimarca ha approvato un referendum rifiutante l'adozione automatica delle leggi europee (forse qualcun altro si è accorto che l'Europa non funziona?). Cosa sia diventata l'Europa è bene scritto in "Il capitalismo e la sua negazione" (di Giampaolo Rossi): "Il capitalismo ha smesso di produrre ricchezza diffusa ma arricchisce solo un'élite (bancaria, industriale, farmaceutica). La trasformaz. del capitalismo di produzione in cap.mo finanziario sta annientando i benefici del libero mercato e dell'iniziativa privata, sta distruggendo la classe media, sta concentrando sempre più ricchezze nelle mani di pochissimi sbilanciando gli equilibri di potere e minacciando le democrazie. Un sistema in cui la diseguaglianza non è il motore del miglioramento o per il riconoscimento dei meriti ma lo strumento di accumulo spaventoso di pochi ai danni dei molti...insomma: il capitalismo si sta trasformando nella sua negazione!"

gabrieleforcella

Ven, 15/01/2016 - 12:03

E chi se ne frega di quanto dichiara Juncker a proposito di Renzi. Dobbiamo spaventarci ? Quanto sarebbe bello rispondergli che dovrebbero essere lui e l’Europa a preoccuparsi seriamente del fatto che i cittadini italiani sono stanchi e mortificati di essere comandati a bacchetta da enti e commissioni europee che hanno dimostrato la loro ottusità, mediocrità e incapacità da lungo tempo. N.b. quando al governo non c’erano i sinistri e Renzi ma altre forze politiche una dichiarazione come quella di Juncker avrebbe scatenato il pandemonio. Evviva la coerenza.

RawPower75

Ven, 15/01/2016 - 12:05

Addio €uro? MAGARI!!! W le frontiere!!!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 15/01/2016 - 12:06

"La flessibilità l’ho introdotta io, non lui". Ha perfettamente ragione, quella che lui definisce "flessibilità" lui la ha introdotta anni fa nel suo paese che non per niente é il paradiso fiscale "legalizzato" d'Europa! Il signor Juncker, esperto in "flessibilità" pro domo sua nonché in degustazione e consumo di cognac invecchiati un giorno ci dirà come e perché e grazie a quali maneggi é riuscito a farsi eleggere al posto che occupa. Certamente non per fare il bene dell'Europa, forse per il bene dei tanti, troppi "potenti" europei che tengono felicemente un piede e un conto nel Lussemburgo da cui proviene il nostro eroe e di cui fu primo ministro per anni!

Ocram59

Ven, 15/01/2016 - 12:11

I burocrati sono come quelli che vogliono tappare le falle in una diga mettendoci il dito, mentre chi ha occhi per vedere e testa per capire comincia a spostare persone e cose dalla valle sottostante...

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 15/01/2016 - 12:12

Ma Renzi sta scherzando con il fuoco, lui si crede di essere di avere a che fare con il popolo bue che ancora crede in lui ma in EUROPA sanno chi è e non viene considerato se non per un chiacchierone senza credibilità politica Ci sta portando nel baratro e noi inermi ci stiamo andando

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 15/01/2016 - 12:13

"Senza, addio euro" Bene benissimo...speriamo! Così non vediamo più questa faccia e finalmente possiamo tornare alla nostra sovranità....cosa c'è di più bello della libertà ?

edo1969

Ven, 15/01/2016 - 12:16

L'UE presto non esisterà più , Junker è uno zombie

Holmert

Ven, 15/01/2016 - 12:19

Questo Juncker non riesce proprio a vedere cosa sta succedendo in Europa. Continua a difendere Schengen, che significa porte aperte e senza nemmeno sorveglianti. Un trattato che ha dato la stura ad una invasione selvaggia,cosa che prima del trattato non avveniva. Questo è peggio di Prodi,quando faceva il presidente della UE, un persona insignificante nelle mani della Merkel,che sta portando la Germania ai livelli del tempo della repubblica di Weimar. E quando certi soggetti si accorgeranno della tempesta che sta facendo danni enormi, sarà troppo tardi.

Gianca59

Ven, 15/01/2016 - 12:25

Solo Renzi ? Per chi schiaffeggiare su questo argomento in giro per l' Europa non c' è che l' imbarazzo della scelta ....

igiulp

Ven, 15/01/2016 - 12:32

@Luigi Farinelli - Approvo i suoi commenti al 100%

angelovf

Ven, 15/01/2016 - 12:35

Siamo stufi di questa dittatura europea, il nostro popolo è fatto per la maggior parte di pecoroni senza patria, che vive solo sperando che qualcuno faccia qualcosa che va bene solo per loro, la loro giornata è fatta di giochino sul telefonino, se un tempo c'era la speranza di scuotere un po' le anime delle persone verso una politica sana, adesso è finita, giudicano tutti i partiti alla stessa stregua.

agosvac

Ven, 15/01/2016 - 12:37

Non che io voglia difendere Renzi che di stupidaggini ne fa una in più del dovuto, ma questo Junker chi è???? Non mi risulta che sia stato eletto dai cittadini dell'Ue. E' stato eletto nell'ambito dell'Ue, senza alcuna qualificazione politica visto che l'Ue non è un organismo politico ma solo economico. Vero è che neanche Renzi è stato eletto dagli italiani ma "designato" dall'ex Presidente della Repubblica italiana, ma almeno è a tutti gli effetti un capo di Governo, mentre Junker è un signor nessuno!!! Finché l'Ue non sarà un vero organismo politico, tipo una confederazione di Stati, qualsiasi esponente dell'Ue sarà "sempre" inferiore a qualsiasi legale rappresentante dei Governi dell'Ue.Sarebbe bene che questi "dirigenti" Ue se ne rendano conto.

marusso62

Ven, 15/01/2016 - 12:39

PER LUIGI Farinelli, sono Perfettamente d accordo con te , non solo ma le manovre dei teutoici hanno fatto dell Italia un bell EBAY di aziende, da comprare a quattro soldi , stanno leeteralmente smontando la nostra economia e si prendono i pezzi migliori . Mandiamo a C....e Questo buffone servo di Merkel altro buffone servo di tutti nostrano, gli usa se ne stssero a cas loro e facciamo l unione con Il Bric tanto ci hanno ridotto al lumicino che possiamo essere considerati un mercato in Via di ri-sviluppo.

geronimo1

Ven, 15/01/2016 - 12:40

Mi pare che questo signore abbondi con il Cognac e con altri prodotti alcoolici!!!!!!! Si dichiara amico di Renzi (auguri, stai sereno!!!) e nel contempo sminuisce lui stesso l' Europa!!!!!! Ma in che mani siamo?? Chi li ha messi questi personaggetti?????

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 15/01/2016 - 12:45

MALGRADO GLI SGANASSONI CHE RICEVE DALL'EU, MI SEMBRA COME :"ERCOLINO SEMPRE IN PIEDI".PURTROPPO POI PAGHERMO NOI.

Montichiari Gui...

Ven, 15/01/2016 - 12:46

Junker e Renzi sono accumunati nella volontà di tenersi quella sedia su cui si sono assisi senza essere stati eletti. Se questa è la classe dirigente del continente le scelte sono due: fuggire alle Galapagos o sperare che gli Europei rinsaviscano e mandino a casa Junker; a mandare a casa il cinghialetto di Rignano ci penserà a breve il suo stesso partito.

D.Friend

Ven, 15/01/2016 - 12:50

Ancora dobbiamo credere all' UE... I schiaffi a Renzi vanno comunque bene, se li merita, ma non parliamo più di Europa unita che conviene solo alla Germania...!!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 15/01/2016 - 12:53

Ci vorrebbe un referendum come quello che si terrà in Gran Bretagna, lasciando finalmente agli italiani la possibilità di esprimersi liberamente su questa europa di Mr Cognac teleguidato dalla kulona, decidendo se farne parte o meno. Non sarebbe la fine del mondo uscirne, visto il manicomio che è diventata.

epc

Ven, 15/01/2016 - 12:57

Il Bomba e tutta la sinistra italiana da anni sono prostrati al volere degli eurocrati. Appena per una volta Renzi prova a dissentire, gli ricordano che lui non conta nulla, e lo ammoniscono di stare al suo posto.

epc

Ven, 15/01/2016 - 12:57

Il Bomba e tutta la sinistra italiana da anni sono prostrati al volere degli eurocrati. Appena per una volta Renzi prova a dissentire, gli ricordano che lui non conta nulla, e lo ammoniscono di stare al suo posto.....

HappyFuture

Ven, 15/01/2016 - 13:03

"Bravissimo" Juncker: tiè, matteo, piglia e porta a casa. Questo è il "diretto" risultato della "smidollaggine" della politica Italiana di cui "TU" matteo sei "fulgido" esempio! Se le cose giuste si sanno quali esse siano...."SI FANNO E BASTA!" C'è bisogno dell'ipocrisia di sottostare alle criminali imposizioni di Juncker, lamentarsi e poi.... essere pure redarguito! Matteo, o fai per la Nazione e ROMPI con Juncker e l'UE.... oppure zitto, e porta a casa!

Dordolio

Ven, 15/01/2016 - 13:05

Holmert, Juncker vive in un paese immaginario presente solo nella sua mente. Come certi notabili della nostra amministrazione (prefetti ad esempio) che ignorano completamente quel che li circonda ed accade. Quelli - per intenderci - che quando si parla di sicurezza pubblica parlano di "percezione"....

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 15/01/2016 - 13:14

IL BUFFONE SI E' PRESO SU DEL PIRLA ANCHE DALL'UBRIACONE CHE GUIDA L'EUROPA. FIGURA DI CACCA CARO PREMIER CLANDESTINO.

isaisa

Ven, 15/01/2016 - 13:16

Un altro parassita che si permette di pontificare su di un vermiciattolo. Che il buffoncello toscano conti meno di zero , ormai si sono accorti tutti. Viene smentito a colazione, pranzo e cena e continua comunque a raccontare balle colossali. Le frontiere non fanno paura agli onesti se il prezzo da pagare è un minimo di sicurezza. Prima di schengen si stava benissimo e non c'erano problemi di spostamenti. Il burontosauro junker teme solo di perdere il posto e tutti i privilegi !!

Ernestinho

Ven, 15/01/2016 - 13:20

Questo elemento si permette di offendere. E' uno dei responsabili del famigerato "euro" e dovrebbe finire anche lui alla gogna!

Ernestinho

Ven, 15/01/2016 - 13:21

Vorrei sapere quanto guadagna quest'altro "scaldasedie"!

cangurino

Ven, 15/01/2016 - 13:33

Renzi mi sembra solo un gran parolaio, che di fatti non ne ha fatti molti e le parole critiche verso la UE sono state espresse a fini interni. Comunque sono sacrosante e come tali condivise. Certo è che se le stesse parole le avesse proferite frau Merkel, avremmo visto ben più accomodante risposta del capo dell'euro burocrazia.

Keplero17

Ven, 15/01/2016 - 13:34

Ecco mi sa che ha trovato uno più furbo di lui. Del resto se tu non fai prendere le impronte digitali sperando che i profughi non facciano ritorno in Italia, prima o poi ti devi aspettare che si stanchino dell'andazzo e corrano ai ripari. Per quanto riguarda poi la flessibilità non puoi costruire una politica economica basata su questo aspetto del tutto aleatorio, non è dovuto niente all'Italia, bisogna fare bene i compiti a casa senza sperare di avere una sponda in sede di esame. La realtà è che Renzi può fare il furbo in Italia con i salvabanche e altro, ma in Europa le cose cambiano e hanno mangiato la foglia. Del resto ha detto più volte che sulla politica immigratoria non è disposto a ripensamenti a costo di perdere voti. La realtà è che ha trovato pane per i suoi denti e quello che fa in Italia in Europa non glielo lasciano fare perchè lo hanno capito perfettamente.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 15/01/2016 - 13:36

"Non deve sminuire l'Europa"??... ma perché .... c'è per caso un'Europa da sminuire???

Aegnor

Ven, 15/01/2016 - 13:39

Ennesima figura da accattone mendicante vanaglorioso di Fantozzi e tramite lui l'Italia,dopo la sparizione dei rolex,altra ciliegina sulla torta

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 15/01/2016 - 13:44

Povero babbeo renzi, farsi prendere a schiaffi anche da un noto ubriacone. Significa proprio che ha già rotto le pelota, anche in Europa. Che grande statista. Ridicolo e ridicoli tutti i pidioti.

rossono

Ven, 15/01/2016 - 13:52

Con il bimbominkia e company abbiamo acquistato credibilità in Europa!!!!Molta credibilità.. Fate entrare immigrati (e teneteveli) e state zitti.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 15/01/2016 - 14:03

Junker ha semplicemente e "giustamente" invitato Renzi a rimettersi in riga evitando il doppio-gioco di dichiararsi, da un lato, fedele alle disposizioni della commissione UE e, dall'altro, di blaterare la sua (finta) insofferenza all'operato della medesima. L'autorità di Renzi in Europa è pari al quasi-zero mentre, in Italia, lo scout vuol far credere il contrario, assumendo ridicole arie da rivoltoso, pronto però a omaggiate servilmente la Merkel (meglio "Anghela") non appena gli è possibile.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 15/01/2016 - 14:06

Scegliere fra Renzi e Juncker è come scegliere fra un uragano ed un terremoto, fra un cobra ed un serpente a sonagli, fra le emorroidi e le coliche renali. Fate voi. Se poi a questi due aggiungiamo anche Boldrini, il Papa, Kyenge, Chaouky, Fiano, Castaldini, Librandi, qualche imam di periferia (uno a caso) ed una comitiva di cattocomunisti in pellegrinaggio a Pontassieve o Rignano sull’Arno...beh, allora il discorso si complica. Ma la scelta è sempre fra varie sciagure e calamità.

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 15/01/2016 - 14:10

ha parlato il ladro di tasse: un europa con a capo un ex primo ministro di un paese che offre sede fiscale alle aziende ad aliquote irrisorie creando danni incalcolabili nei paesi dove di fatto queste aziende svolgono la loro attività.....è proprio l'uomo emblema di questa europa dei furbi e dei ladri.

HappyFuture

Ven, 15/01/2016 - 14:20

@cangurino: E' patetico, è umiliante che la patria di Machiavelli abbia partorito un "Toscano" del calibro di Matteo. Del resto l'Italia in questo tempo è carente proprio di politici, di statisti all'altezza della situazione. Purtroppo!

Giorgio Mandozzi

Ven, 15/01/2016 - 14:22

Ha ragione Juncker: non serve sminuire l'Europa perché lo fa già bene da sola con decisioni in tempi biblici, cervellotiche e sempre dettate dai soliti noti: Germania, Francia e Inghilterra. Forse é la volta buona per uscire da questo circolo di pazzi, falsi ed infingardi. Non capisco perché dobbiamo sempre (con tutte le nostre magagne) prenderci gli schiaffi che ad altri vengono risparmiati.

Tuthankamon

Ven, 15/01/2016 - 14:25

Renzi non avrà il mio voto, ma su questo ha tutto il mio supporto. APPOGGIO CHE TUTTI AVREMMO DOVUTO DARE A BERLUSCONI NEL 2011 INVECE DI FARCI FOTTERE COSI' BENE CON LA QUESTIONE LIBIA! Come si permette questo tacchino vestito a festa di offendere l'Italia? Riduciamo, che so, di un quarto il nostro contributo alla UE per vedere cosa dice!

Libero1

Ven, 15/01/2016 - 14:31

Lo spavaldo bullo di rognano dopo aver rotto le .....agli italiani per 2 anni,si era illuso di poterle rompere anche alla merkel e al presidentera della commissione europea.Questa volta il bullo ha trovato pane per i suoi denti

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 15/01/2016 - 14:32

siete mai stati al Circo? avete mai assisito alle scenette penose dei pagliacci coi nasi rossi, capelli gialli e pantaloni verdi che si prendono a calci nel sedere a turno?

antipifferaio

Ven, 15/01/2016 - 14:36

@Dordolio Concordo sul fatto che all'UE gli sta sfuggendo di mano la situazione...basta solo vedere cosa hanno preodotto con l'euro e con l'immigrazione... Il fatto che il "nostro" alzi la testolina e cominci ad abbaiare è perchè sente sempre più vicina la fine sua è della marmaglia di governo per cui si agita. Inoltre con lui in debito pubblico è aumentato...per non parlare della precarietà delle banche. Quanto ai burocrati eurokrukki è chiaro che la loro creatura mostruosa è destinata a soccombere. Da sempre non si è mai visto che le gente soccomba ai regimi senza che poi la cosa sfoci in una guerra civile....o peggio... Comunque sia prima che succeda il peggio questa marmaglia sinistra alzerà i tacchi....

Adinel

Ven, 15/01/2016 - 14:36

seppure non concordo sempre l'opinione di "Renzi", questa volta ha appieno la mia approvazione! l'Europa con i loro euroburocrati , pagati profumatamente, se ne potrebbe fare a meno! Non funziona nulla! Se ciascun Paese guardasse per se sarebbe meglio! Hanno solo paura che il tutto finisca! E poi che fanno? Girano troppi denari per niente!

Duka

Ven, 15/01/2016 - 14:43

Monti, via schifoso senatorato a vita inventato li per li, ci ha portato sull'orlo della latrina , i due a seguire ci hanno fatto precipitare nella mxxxa.

unosolo

Ven, 15/01/2016 - 14:57

e basta sappiamo tiutti che al PCM gli piace pavoneggiarsi , da sempre convoca conferenze stampa e racconta una marea di storie , ma dice sempre " io penso " " secondo il mio punto di vista " credo che " quindi sono fantasie non erotiche ma sempre fantasie.

Giorgio5819

Ven, 15/01/2016 - 15:03

Luigi Farinelli, visto che il termine è usato e abusato, da oggi lo uso io : io e lei siamo FRATELLI.

giovanni951

Ven, 15/01/2016 - 15:07

@piccardi: il fatto é che i pagliacchi dei circhi non fanno danni, questi purtroppo si. Che il cielo li fulmini.

Giampaolo Ferrari

Ven, 15/01/2016 - 15:12

NON RIESCO A FARE DISTINZIONE TRA GLI IDIOTI.QUESTA EUROPA SE IL POPOLO POTESSE VOTARE NON LA VORREBBERO DUE CITTADINI SU TRE.

Iacobellig

Ven, 15/01/2016 - 15:19

IL BUFFONE ANCORCHÈ INCOMPETENTE S'È FATTO CONOSCERE, PUTROPPO È IL PAESE A RIMETTERCI PERCHÈ MANDA AVANTI QUESTA GENTARELLA DA QUATTRO SOLDI!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 15/01/2016 - 15:56

Mi ricordano tanto il famoso detto: il bue che dà del cornuto all'asino. Pazzesco

Ritratto di MelPas

MelPas

Ven, 15/01/2016 - 16:05

Juncker... Perdonalo, ormai ha perso la testa. E' un pazzo da legare, sta sfidando alche il Papa e il Padreterno. Un giorno non lontano, cadrà e si farà molto male. MelPas.

vince50_19

Ven, 15/01/2016 - 16:08

Luigi Farinelli - Ben detto. Renzi però spara ma quasi a salve: alla riprova dei fatti, lo ha già fatto vedere, "rientra" di corsa nei ranghi. E non specifico cosa intendo per ranghi: non sarebbe salutare per me..

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 15/01/2016 - 16:34

Mah, prima Renzi era un "pupazzo" che obbediva supinamente all'UE e alla Merkel, adesso che alza i toni e critica, per molti è comunque un buffone incompetente ... Insomma, come fa, sbaglia.

VittorioMar

Ven, 15/01/2016 - 16:35

...è difficile stabilire ..CHI CI RIESCE MEGLIO!!!

Tuthankamon

Ven, 15/01/2016 - 17:01

Aggiungo che che purtroppo la debolezza cronica della nostra politica viene aumentata dalla, meglio, da questa sinistra al potere.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 15/01/2016 - 17:30

Evidentemente signor Juncker nella prima conferenza europea del nuovo anno non ha voluto trattare argomenti seri, o n on era in grado, e si è messo a giocare col nostro giullare ben sapendo che renzino non fa male a nessuno perché grande chiacchierone ma innocuo. Comunque sia a noi, sia Juncker che Schulz, rappresentano il massimo dei burocrati autolesionisti europei, ne più ne meno come renzino il giullare lo è dell'Italia, cioè stessa pasta.

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 15/01/2016 - 17:34

In altri tempi le proteste e gli inviti alle dimissioni sarebbero state innumerevoli. Ma tra BUFFONI ci si intende e quindi tutto normale. BUFFONI.

forbot

Ven, 15/01/2016 - 17:40

# mbferno # Egregio signore, proprio perchè noi italiani ci comportiamo verso la nostra Patria e verso chi ci governa ( a torto o a ragione ) nel modo come fà lei, è così che in campo internazionale ci trattano come sappiamo. Per me, pur essendo di altra corrente politica, Renzi ha fatto bene a dirgli quello che meritava. Poi, se la conserva in tasca, lì marcisce. Inoltre sarebbe anche ora che la smettessero, una buona volta, di trattare l'Italia come una loro colonia e mi riferisco alla Francia, Inghilterra, Germania. Ma prima di tutto, dobbiamo essere noi ad essere uniti, contro chi si atteggia ancora a guardarci dall'alto in basso con sufficienza e portare per primi noi rispetto alla ns. terra e alle ns. istituzioni.

linoalo1

Ven, 15/01/2016 - 17:47

Tanto Renzi se ne frega!!!Se ne frega dell'Italia,figurati dell'Europa!!!!A lui,interessano solo i suoi interessi e quelli del Partito!!!Gli Italiani?Chi sono?Prima i Sinistrati,subito dopo gli Immigrati e solo poi gli Italiani,se possibile!!Queste sono le prorità del suo Regime!!!!Non capisco proprio cosa aspettiamo a farlo cadere e sparire!!!!

Lugar

Ven, 15/01/2016 - 17:49

Una Europa così non serve, tutto quello che sta succedendo lo dimostra. Che fare? O si torna alle vecchie frontiere e quindi alle valute nazionali, oppure si porta avanti l'Europa per farla diventare una federazione di stati con un parlamento con più poteri e una costituzione, solo così si potrà uscire da questa stagnazione.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/01/2016 - 17:49

liberopensiero. Interessante la sua conclusione! "Come fa sbaglia". Da condividere, ha proprio ragione lei, coma al solito del resto. Il buon Renzi non ne azzecca una. Ma il problema non è lui, ovviamente, ma il sistema di potere che lo utilizza. "E noi paghiamo!": come diceva Totò, veramente una persona seria.

Ritratto di Torneremo

Torneremo

Ven, 15/01/2016 - 18:27

Vogliamo parlare degli schiaffi che l'Europa dà in continuazione ai popoli europei?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 15/01/2016 - 18:44

Se fosse vero direi una bugia; Renzi si è bruciato i piedi con quello che ha ftto sin dall'inizio e, cioè, usurpare la volontà Popolare credendo che avere duecento deputati dl Porcellum incostituzionale, fosse il rimaldello per le sue bravate ma ora il nodo viene al pettine; via da Roma. Shalòm e Forza Italia.

settemillo

Ven, 15/01/2016 - 18:47

H ben capito che siamo ridotti alla frutta ed alle pezze ai pantaloni. A questo punto è chiaro che NON abbiamo piu vie d'uscita. Speriamo almeno che i dittatori ci facciano votare prima che il sistema s'incancrenisca oltre misura.

coccolino

Ven, 15/01/2016 - 18:53

.....mi pare ovvio, renzi ha la faccia da shiaffi.....

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 15/01/2016 - 19:08

Titanica sfida tra pinocchi !

zen39

Ven, 15/01/2016 - 19:44

Spesso siamo noi a insegnare agli altri come trattarci. Il capo del Governo non deve chiedere che l'Italia venga rispettata. Questo atteggiamento dimostra debolezza. Se credi che qualcuno ti manca di rispetto devi chiederti se la colpa non sia tua. Dopo ti comporti di conseguenza agisci se hai ragione e stai zitto se hai torto. E poi sbraitare è come il cane che abbaia e non morde. Renzi sembra il cagnolino che abbaia al pastore tedesco (ogni riferimento è puramente casuale). Che poi l'UE abbia moltissimi torti è un fatto inconfutabile ma da anni. Cosa si vuole pretendere da un club di banche che si interessi di immigrazione e difesa ? A loro interessa solo la finanza. Il rispetto si guadagna con le azioni solo qualche volta con le parole. Certo che con le leggi che si stanno approvando o che si vorrebbero approvare si dimostra solo debolezza. Allora è meglio stare zitti.

giseppe48

Ven, 15/01/2016 - 19:49

Per adesso Schiaffoni domani calci sulle palle

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 15/01/2016 - 19:52

Redazione... questi articoli mandano in crisi i vostri lettori! Non sanno più che pesci prendere... se inveire contro la UE o contro Renzi. A guadagnarci rischia di essere proprio quel furbone del fiorentino che, con l'avvicinarsi della prossima tornata elettorale, ostenta quella sbruffonaggine che tanto piace agli italiani.

lorenzovan

Ven, 15/01/2016 - 20:01

l'odio rende le chiquitas antiitaliane e proburocrati di bruxelles...robba da museo dell'orrore

zucca100

Ven, 15/01/2016 - 20:10

Allora mettetevi d'accordo con voi stessi. Bisogna subire o reagire come sta facendo Renzi? Siete assurdi e inguaribilmente faziosi. X una volta che ci facciamo sentire...

Ritratto di floki

floki

Ven, 15/01/2016 - 20:52

Siamo seri, è un semplice gioco delle parti. Ci stanno solo prendendo in giro... unico loro obiettivo è infilzarci.

disturbatore

Ven, 15/01/2016 - 21:08

Junker si getta dalla parte di chi fa´piu´paura , ed in questo momentio e´la piovra tedesca molto omogenea e presente su molti campi . Qualche assaggio Junker lo ha avuto qualche anno fa´, quando gli minestrarono nel piatto diversi problemini del passato da Premier. Quando i media fanno gruppo , per il politico resta poco spazio . Se puntate su Renzi , non dimeticacte che dopo l´Italia potrebbe ricascare un gradino piu´in basso di oggi .

marcomasiero

Ven, 15/01/2016 - 21:20

beh stavolta pieno appoggio al puffo fiorentino ! sarà quello che è e i panni sporchi ce li laviamo in casa, ma l' ubriacone molesto deve rendersi conto che l' Italia paga molto di più di quanto riceva e che se ce ne andiamo noi al bilancio EU mancherebbero un bel pò di euro !!! oltralpe si devono fare passare la voglia di pensare di farci fare quello che vogliono loro !!! emeriti CAZ**NI !!!

lorenzovan

Ven, 15/01/2016 - 21:49

cara red...ancora un articolo cosi'..e lçe chiquitas piu' affezionate vanno in tilt come i flipper vecchia memoria...lololol...applaudire all'odiato renzi per non farsi mettere i piedi in testa dai burocrati EU o applaudire gli odiati burocrati crauti dell'EU??' HAI HAI...

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 15/01/2016 - 22:09

Su questo punto sonodalla parte di Renzi é ora di mostrare le palle se ne ha, contro i predicatori della UE. Non siamo Italiani per seguire ordini di un alleato di Angela Merkel. Merkel ha promesso i tre miliardi al terrorista Erdogan, allora sia lei a pagare.

Nonlisopporto

Sab, 16/01/2016 - 08:10

renzi ragazzotto impertinente

unosolo

Sab, 16/01/2016 - 08:49

ma ancora non abbiamo capito una cosa che da ieri sera nella intervista ( comizio ) concessa (? ) al TG5 si è evidenziato che ha spostato il richiamo di Juncker fatto a lui verso tutti noi , mentre Juncker ha solo sostenuto che il merito deve andare a chi lo ha proposto ed è stato lui il primo ed esige solo serietà di comportamento , purtroppo la mania del nostro PCM di emergere e prendersi lode ci coinvolge tutti a prendere schiaffi che a noi non ci toccano , era un diretto richiamo personale sul suo comportamento ,questo è quello che si è capito , forse sbaglio ma non deve girare la frittata verso di noi delle sue esternazioni alle stampe,

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 16/01/2016 - 11:17

Dato che Renzi, in Europa, si comporta come un semplice meccanismo servente di Junker, non può pretendere di dettar legge nella Commissione. Deve solo ringraziare Junker per la flessibilità che è stata concessa all'Italia e continuare a pedalare al seguito della Merkel, come ha sempre fatto. E, intanto, impari anche a non esagerare con le sparate spocchiose, fatte a soli fini elettorali e dedicate all'auto-elogio. Poi si sa che torna sempre all'ovile.

forbot

Sab, 16/01/2016 - 17:28

Io continuo a ripetere a tutti i miei connazionali, nonchè recensori su questo giornale, di stare molto attenti a non sputare in alto perchè, di sicuro, ricasca addosso.

ilbarzo

Lun, 18/01/2016 - 18:04

Renzi dopo aver incassato da Juncker, pur di non voler ammettere di avere incassato una figura meschina come solo lui è capace di fare,se ne esce dicendo che L'Italia Merita rispetto.L'Italia sicuramente si,ne sono pienamente d'accirdo,per quanto riguarda Matteo, tu ho i miei forti dubbi.