Se arriva l'Isis 23 studenti su 25 si convertono

Test choc in una classe: il 90% dei nostri ragazzi pronta a cedere ai prepotenti

Un quotidiano online, Il Sussidiario.net , riportava ieri una notizia degna di grande attenzione. Uno di quei fatti piccoli piccoli, capaci però di spalancare scenari inediti.

In una qualunque città italiana, in una qualunque scuola media, in una classe Terza sorge una discussione sull'integralismo islamico. I ragazzi chiedono all'insegnante notizie sull'Isis: chi sono, qual è il loro programma, quali sono i loro metodi, e così via. La risposta dell'insegnante è circostanziata. Spiega che molti suoi aderenti vengono dall'Europa, che spesso sono perfettamente integrati, benestanti, laureati, e che uno dei loro celebri tagliagole era stato un celebre dj. Spiega che quelli dell'Isis distruggono tutti i simboli cristiani e uccidono chiunque non si converta all'islam e diverse altre cose.

Alla fine, quella stessa insegnante pone ai ragazzi la domanda: «E voi cosa fareste se l'Isis arrivasse a casa nostra?». La risposta, solo in apparenza sorprendente e quasi unanime, è stata immediata e senza tentennamenti: ci convertiremmo subito all'islam. Erano in venticinque in classe: ventitré erano di quell'idea, due soltanto si sono opposti, ed erano figli (poi spiegherò il perché di questa precisazione) di famiglie cattoliche molto «impegnate».

La prima osservazione, fatta anche dall'ottimo articolista del quotidiano online , è che con ogni evidenza noi viviamo in una società senza ideali. Ai bambini hanno tolto Natale e Pasqua sostituendoli con parole che non evocano nessuna storia («inverno» e «primavera»), insomma nessun volto a cui affezionarsi. I valori che si vorrebbero trasmettere riguardano il non fumare, una corretta alimentazione, oltre a un'idea politicamente corretta della sessualità, meglio nota come ideologia Gender. Niente per cui rischiare la vita, niente che accenda gli animi. Ci hanno tolto Gesù Cristo e Garibaldi. I vecchi comunisti da trent'anni dichiarano che il comunismo è morto salvo poi versare una lacrimuccia se sentono cantare L'Internazionale . Perché, diciamolo chiaro, gli ultimi stracci di ideali che siamo stati capaci di produrre sono quelli rappresentati da Guareschi con Don Camillo e Peppone. Mi spiace, siamo ancora lì. Dopo di che, abbiamo avuto soltanto anni di dubbi, di scetticismo, di sgretolamento, di sospetto, di odio, di furbizia e di cinica strumentalizzazione di qualsiasi ideale allo scopo di adescare i gonzi. E adesso cosa diciamo ai nostri ragazzini: che devono prendere le armi e combattere i tagliagole? In nome di quali valori - o idee - vissuti e incarnati? Perché lo sappiamo tutti: solo ciò che è incarnato può resistere al vento maligno del tempo.

Vorrei tuttavia spendere le ultime parole sui due ragazzi che si sono opposti, perché è significativo che le loro voci non abbiano fatto opinione. Nessuno si è unito a loro: quello che affermavano veniva loro da famiglie un po' diverse dalla media. Il pensiero che mi affiora alla mente è che quei due ragazzi venivano forse percepiti dai compagni come corpi leggermente estranei. Amici finché si tratta di fare i compiti o magari di giocare a pallone, ma diversi su molte altre cose. Parlo di una percezione a pelle, niente di malizioso. Non antipatici, non cattivi, non nemici, soltanto di un'altra razza, ecco. Come a dire che gli ideali mettono paura se accompagnati dalle armi, mentre se sono espressi pacificamente sono solo anacronistici, un po' irragionevoli, generano sospetto. Resta il fatto che la generazione dei nostri figli cresce un po' come carne da cannone: pronta a cedere ai prepotenti ma anche a sospettare di chi non si allinea. È il tipo di suddito che tutti i totalitarismi desiderano, ma che solo la democrazia, o ciò che noi chiamiamo con questo nome, col nostro consenso sta riuscendo a produrre.

Commenti

antoniogiosue

Mer, 18/03/2015 - 23:05

non avevo dubbi sulla classe giovanile di CALABRAGHE !!! Basta vedere i loro comportamenti nella società . non anno spina dorsale e amore di patria infatti sono manovrati come burattini dalla sinistra dove vige il motto di mostrare il deretano a tutti spacialmente agli islamici !!! buffoni meritereste di marcire !!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 18/03/2015 - 23:05

Siamo come l'acqua calda. Almeno quella fresca sarebbe piacevole da bere! Vuoti e neutri, alla mercé del primo padrone. Meno male che, forse, non vedrò il peggio, ma temo, e parecchio, per quelli giovani.

Ritratto di tethans

tethans

Mer, 18/03/2015 - 23:10

La società non ha più valori e non ha più Pilastri . Poveri giovani ..

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 18/03/2015 - 23:11

Ma se diamo valore solo al 'dubbio' e ai complessi di colpa, cosa ci apettiamo di vedere se non conversioni per moda o per quieto vivere?

RawPower75

Mer, 18/03/2015 - 23:20

Per la serie: i figli dei figli del '68...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 18/03/2015 - 23:29

È la dimostrazione che la scuola italiana anziché istruire i ragazzi li rincretinisce al punto da non farli rendere conto delle fesserie che dicono. VIENE DA CHIEDERSI SE NON SIA L'EFFETTO NEFASTO DI TROPPI INSEGNANTI TRINARICIUTI.

terzino

Mer, 18/03/2015 - 23:38

E te credo. Sono stati indottrinati al dileggio e non all'amore della patria,sono stati deresponsabilizzati quindi mai saranno pronti a difendersi e difendere il sacro suolo, hanno imparato che solo se si va dalla parte del vincitore ci sarà spazio per loro. Questo ha insegnato la scuola, poi non lamentiamoci.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mer, 18/03/2015 - 23:43

per questo bisogna ringraziare i comunisti che stanno rovinando l'italia.

Alessio2012

Mer, 18/03/2015 - 23:55

L'hanno già fatto con la magistratura votando PD... Vuoi che non cedano all'Isis?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 19/03/2015 - 00:04

un popolo di cagasotto cosa puç fare se non un popolo di figli cagasotto?

ANTONIO MILANETTI

Gio, 19/03/2015 - 00:21

Bellissima notizia!! Vuol dire che i nostri politici italiani, EU, genitori, insegnanti, istituzioni, hanno fatto un ottimo lavoro... E' IL TOTALE ANNULLAMENTO DELL'UOMO CHE AVANZA..

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 19/03/2015 - 00:23

Sbaglio o il nostro nuovo presidente è quello che ha tolto la naja obligatoria? Gli islamici cominciano dall'asilo ad addestrare all'uso delle armi i loro figli e motivarli religiosamente. Da noi, fra poco, sequestreranno pure i tagliaunghie. In compenso,ci hanno addestrato all'uso dell'arma finale, il dialogatore calabragante automatico caricato a melassa buonoide, in gergo peace rainbow.

daniele123

Gio, 19/03/2015 - 00:49

Siamo un popolo di molli, con bambini passivi e senza ideali, indifferenti anche ad un eventuale cambio di religioe!! adulti che non sanno ciacciare una classe politica che ci ha rovinati e ci sta facendo invadere. Quando gli stipendi si dimezzeranno ancora, e saremo in ratio 1 a 3 con gli extracomunitari ci sveglieremo.. piccolo particolare.. sarà troppo tardi!!!

acam

Gio, 19/03/2015 - 00:50

Khalid Chaouki un popolo che è capce di mandare in parlamento un tipo simile si merita l'isis

acam

Gio, 19/03/2015 - 01:02

io ho tentato di leggere il libercolo ma non sono andato piu in la di una diecina di versetti é stucchevole

CM

Gio, 19/03/2015 - 01:07

Buonasera. Volevo solo fare i complimenti a chi ha scritto questo articolo. L'analisi storica sulla mancanza di valori del nostro occidente unitamente al prodotto insulso di questa mitizzata democrazia ci stanno sfornando generazioni "inutili". Forse i musulmani estremisti come quelli dell'isis , nel loro attaccarsi a pseudo valori di bassa lega senza rispetto e nobiltà, ci dimostrano con un temperamento d'altri tempi quanto siamo piatti ed insulsi noi occidentali. Grazie

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Gio, 19/03/2015 - 01:53

Allineati al pensiero unico e concilianti con l'islam: i futuri elettori del piddì, insomma.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Gio, 19/03/2015 - 02:36

la pensano cosi ,xche troppo comodoni, non hanno mai dovuto lottare, e l esempio dei genitori buonisti per vigliaccheria non e stato dei migliori.Ai giovani insegnate valori che vadano aldila del nuovo cellulare , e degli eroi "balckbock".

pansave

Gio, 19/03/2015 - 02:46

Ci siamo dimenticati quanti tradirono Gesù ed acclamarono Barabba? Ci siamo dimenticati che i Martiri religiosi sono sempre stati pochissimi? Ci siamo dimenticati che al ritorno di Mosè dal Sinai tutti adoravano il vitello d'oro? Ci siamo dimenticati che alla caduta della cristianità a Costantinopoli assediata da 160 000 islamici, solo 600 veneziani,700 genovesi e una squadra di catalani accorsero alle richieste disperate di aiuto? Non meravigliamoci se i ricchi bamboccioni gia proprietari e benestanti dalla nascita, possano avere un saldo valore religioso e combattere per esso, basta garantirgli telefonino,computer ed una paghetta.

Ritratto di xulxul

xulxul

Gio, 19/03/2015 - 02:52

A forza di gay pride, di retorica resistenziale, di vilipendio della religione e della famiglia, di tutto ciò che dissolve e annichilisce l'uomo e la società, non poteva che riuscire una gioventù smidollata e vile. E la Boldrini vorrebbe revocare l'onoreficenza a Paride Mori. Un grande italiano che di onore e dignità ne aveva da vendere. È giusto che un occidente così marcio sparisca.

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 19/03/2015 - 03:28

Da quando i comunistoidi si sono impossessati della scuola,non puo' essere che cosi.Se voi l'avete notato ora mi dispiace io sono anni che l'avevo capito. nella classe di liceo di mia nipote su 25 studenti 22 sono plagiati dal pensiero sinistroide. Fate un po' voi.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 19/03/2015 - 03:47

i giovani ? Lasciamo perdere ....neanche per sprecare parole .

Ritratto di nutella59

nutella59

Gio, 19/03/2015 - 04:02

E vi stupíte che succeda dopo aver predicato per secoli la non resistenza al male anche con la forza - contrariamente a quanto insegna la Bibbia in un verso OMESSO nelle traduzioni italiane? La Bibbia ci comanda: לֹא תַעֲמֹד עַל דַּם רֵעֶךָ אֲנִי יְהוָֹה cioè "non rimarrai imbelle davanti al sangue del tuo fratello [perché] Io sono il Tuo Dio”. [Vayiqra/Levitico 19:17]. Abbiamo il dovere, anche religioso, di difenderci e difendere i nostri fratelli e di fermare chi persegue i nostri fratelli con l’intento di far male.

Ritratto di nutella59

nutella59

Gio, 19/03/2015 - 04:03

Abbiamo quindi anche il dovere di metterci nelle condizioni di essere in grado di difenderci. Ovviamente in un mondo di valori inesistenti, di relativismo etico, di multiculturalismo suicida è normale non ostacolare le orde islamiche che intimano - se ti va bene - il tradizionale: أسلم تسلم‎ Aslim Taslam, cioè SOTTOMETTITI e avrai salva la vita, detto agli infedeli prima di attaccarli e ucciderli... Anche se l'ISIS non fa neppure quello...

previlege

Gio, 19/03/2015 - 05:59

SE VERAMENTE COSI STIAMO PER FARE DEI VIGLIACCHI SENZA ORGOGLIO , DOVREBBERO FARLI INSEGNARE DI DIFENDERE LA NOSTRA CULTURA A COSTO DELLA NOSTRA VITA , CERTO PRIMA DI ESSERE UCCISO NE FAREI FUORI ALMENO 5 DI QUESTI DELINQUENTI OCCHIO PER OCHHIO

vince50_19

Gio, 19/03/2015 - 06:29

Forse saranno figli, oltre che di una scuola molto scadente e poco istruttiva - tutta diritti e quasi niente doveri, anche di 68ini "rivoluzionari" che poi si sono imborghesiti, "ingrassati", rinco e con lauto stipendio o pensione..

Giorgiopin

Gio, 19/03/2015 - 06:33

complimenti all'insegnante che da notizie circostanziate (vere?) a dei mocciosi esaltati dai vari siti internet e complimenti anche a voi del giornale che date risalto sulla vs testata a notizie del sussidiario.net che non avrebbe letto nessuno... ma fatela finita con questi articoli di "moda" e pubblicate cose più interessanti per i giovani.

FRANZJOSEFF

Gio, 19/03/2015 - 06:58

NON MI MERAVIGLIA SONO ANNI CHE DICO CHE HANNO RIDOTTO GLI ITALIANI AD ESSERE VILI. DEL RESTO E' LA PSICOLOGIA LA POLITICA DEI SINISTRI LAUREATI IN SOCIOLOGIA STORIA ANTICA E PSICOLOGIA. PRIMA HANNO INIZIATO CON LA DEMOLIZIONE DELLA PATRIA PARAGONANDOLA AL NAZIONALISMO FASCISTA E ALTRE CxxxxxE. DEL RESTO SONO 2 GENERAZIONI DI MxxxE ITALIANE DEVONO DARE DROGA SPINELLI E LA CLASSICA FRASE CHE ME NE FREGA. POI CI SONO STATI LE PAROLE ANTIMILITARISMO PACIFISMO (VEDETE I MISSILI A COMISO) ORA C'E' LA POLITICA DI DEMOLIRE ANCHE I REGALI DI ARMI GIOCATTOLO PER BAMBINI. ITAIANI PEZZI DI MxxxA. VILI E CAROGNE. AVEVA RAGIONE UN ALBANESE SIETE ORAMI RIDOTTI A MxxxE CHE TRREMATE SOTTO IL LETTO. HO RISPOSTO IO NON SONO E' SCAPPATO. ITALIANI POPOLO DI MxxxE

FRANZJOSEFF

Gio, 19/03/2015 - 07:03

V FOR VENDETTA E ALTRI LA RESPONSABILITA' RISALE DAGLI ANNI DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA. DEL RESTO ERA IN CONNUBIO CON IL PCI DI BERLINGUER. I CAPI DELLA DC DI SINISTRA SONO TUTTI RESPONSABILI TUTTI. E' INUTILE FARE NOMI. ORA VOGLIO VEDERE SE CENSURATE QUESTO INERVENTO. IL PRIMO RESPONSABILE E' STATO ALDO MORO. CON LA SUA POLITICA DI APERTURA E CONNIVENZA CON LA SINISTRA. POI SONO VENUTI I CANCRI DELL'ITALIA ONOREVOLI DI SINISTRA. QUELLO CHE SI E' SALVATO E' STATO CARLO DONAT CATTIN. E' DIVENTATO UN FEROCE ANTI SINISTRA. GLI ALTRI HANNO PORTATO L'ITALIA A QUESTO CESSO

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/03/2015 - 07:23

E' il risultato di decenni di mancanza di rispetto verso la nostra storia, i nostri valori, cultura, nazione. Il termine Patria ormai gli studenti non sanno nemmeno cosa significhi mentre in tutte le nazioni del Mondo la propria bandiera nazionale viene tenuta in grande rispetto e amore. Ci fanno invadere, mischiano i nostri studenti con dei perfetti estranei dicendo loro che sono esseri umani come noi, con pari diritti, dimenticando di dire loro che a casa nostra non hanno alcun diritto. Gli raccontano che l'Italia è di tutti, basta che poggi il piede sul suolo italiano. In pratica questi ragazi sono stati lasciati senza difese mentali e spirituali. D'altronde da una Repubblica nata sull'ipocrisia e il tradiemnto di valori e di dei loro stessi capi cosa ci si poteva aspettare? Una finzione cinematografica continua, vuota di contenuti veri. Ed ecco il risultato!

longbardus

Gio, 19/03/2015 - 07:29

Se la classe citata nell'articolo è stata ritenuta significativa per l'Italia perchè non è stata citata la località ? Mi viene un dubbio ?

heliodromos

Gio, 19/03/2015 - 07:30

Il Duce aveva ben capito di che pasta son fatti gli italiani, popolo vile,vigliacco e opportunista.ma nonostante ciò li ha amati ed ha realizzato per loro grandi cose. Poveri ragazzi, gli stanno negando il futuro plasmandoli con il fango putrido del comunismo nelle sue moderne sfaccettature. Qui, se pensiamo di poter salvare il salvabile dobbiamo far tabula rasa, prendere il mano il potere ed annientare con ogni mezzo ogni sinistro intento e questa feccia rossa. Da li procedere con la pulizia etnica e ristabilire la nostra naturale connotazione di cristiani. Siamo ad un passo dalla fine, io non mollo e combatto!

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Gio, 19/03/2015 - 07:38

Questo è il risultato di anni di permissivismo, di libertà ai poveri bimbi, nessuna restrizione o punizione senno' avranno dei traumi infantili. Non abbiamo più uomini e donne ma larvette inconsistenti...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 19/03/2015 - 07:46

Pesa più un colpo di clava che mille parole.

sbrigati

Gio, 19/03/2015 - 07:55

Se l'insegnante avesse loro spiegato che con l'arrivo dell' isis i ragazzi avrebbero dovuto rinunciare a tutte le cose cui sono abituati e che sono frutto del demonio, tipo alcol, divertimenti da sballo, sesso libero, forse avrebbero espresso un altro parere.

scarface

Gio, 19/03/2015 - 08:03

Chi ha a cuore il destino dei propri figli insegni loro ad essere uomini indipendenti e non succubi delle ideologie politiche e religiose. A lottare e combattere sino alla morte per difendere la propria libertà e civiltà. Per gli altri, i vili, codardi, ipocriti, opportunisti rimane la selezione naturale attuata dall'unico antagonista naturale che abbiamo: l'uomo. Sarà la volta che ci sbarazzeremo della sinistra...

rigadritto

Gio, 19/03/2015 - 08:05

e che gliene frega a loro? se arriva l'importante è l'i-phone, mettere qualche video cxxxxxo su facebook o farsi un selfie con i jadhisti prima che gli taglino la gola

claudio faleri

Gio, 19/03/2015 - 08:11

amtoniogiosue.........il tuo intervento è sintomatico ed hai ragione in pieno, questi ragazzini sono manovrati dalla sinistra che distrugge sistematicamente tutto ciò che appartiene alla storia e alle tradizioni, tutto è fascista fuorchè quello che gli fa comodo, i ragazzini sono plasmabili, sono come l'argilla qualsiasi orma gli si dà, va bene, certo che uno schifo come ora, io che sono oltre i 60 non l'ho mai visto....da sempre i comunisti hanno sperato in una distruzione di tutto ciò che è italiano, sono dei bastarsi, dovrebbero essere loro i primi a crepare

amedeov

Gio, 19/03/2015 - 08:11

Mi ricorda che qualcuno disse" l'Italia è una espressione geografica " come dire che come popolo non si vale un soldo.

claudio faleri

Gio, 19/03/2015 - 08:12

RUNASIMI.....applausi per quello che dici

veromario

Gio, 19/03/2015 - 08:19

questa notizia è la stroznzata del secolo.

veromario

Gio, 19/03/2015 - 08:44

questa notizia è la tavolata del giorno.

SanSilvioDaArcore

Gio, 19/03/2015 - 09:19

Combattere i musulmani vuol dire combattere anche la legge a casa nostra, poi ti tocca pagare avvocati x difenderti dalle accuse di razzismo. Molto più facile convertirsi, li posso capire

santecaserio55

Gio, 19/03/2015 - 09:49

Mi sa tanto che questo articolo è una bufala ! I ragazzi di oggi, è vero FORSE non avranno grandi ideali anche perchè gli ideali glieli abbiamo distrutti Gli esempi che gli proponiamo sono i gossip di giocatori di calcio ,veline ,furbi cosa che anche questo giornale propone a piene mani. I ragazzi di oggi seno meno cagasotto di quelli che gli hanno preceduti e sono probabilmente anche più responsabili

buri

Gio, 19/03/2015 - 10:33

3cco il risultato dell'educazione impartita ai nostri figli, una generazione senza palle incapaci di difendersi, ricordatevi che chi non è orinyo a difendere la propria libertà non merita di essere libero

santecaserio55

Gio, 19/03/2015 - 10:49

HELIODROMOS. E' vero ha fatto grandi cose la guerra alla Francia e abbiamo perso Tenda , Alla Grecia e se non arrivavano i Tedeschi arrivavamo a Brindisi, all'Inghilterra e abbiamo perso la Libia,alla Jugoslavia e abbiamo perso l'Istria, conquistando le Foibe, Alla Russia e abbiamo perso ARMIR, agli USA e ha perso L'Italia. QUATTROCENTOMILA MORTI che TU !! definisci VILI;VIGLIACCHI;OPPORTUNISTI. Più un paese distrutto. Alla fine si è messo un cappotto e un elmetto per tedesco per dimostrare che gli aggettivi erano appropriati. Tu non molli e combatti ?. Ma vergognati buffone

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Gio, 19/03/2015 - 11:11

E questo è il classico prodotto dei cattivi maestri, discepoli degli attivisti sessantottini (od essi stessi protagonisti del Sessantotto e, quindi, dello scempio educativo postsessantottino)...

plaunad

Gio, 19/03/2015 - 13:09

L'importante per loro é che li lascino incollati al loro stupido telefonino da 600 Euro. Tutto il resto che capita attorno non gli interessa.

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 19/03/2015 - 14:08

questa notizia é tristissima, peggio di una bomba con 100 morti, significa che abbiamo già abdicato alla nostra Libertà, o che i giovani e futura classe dirigente e cittadini saranno imbelli e pavidi. Abbiamo il dovere difendere la nostra Patria, i nostri Valori, la nostra Democrazia, il problema é la cultura sessantottina che ha distrutta l'Italia e l'Europa. Gli europei sevono difendere la loro Storia e le loro radici greco-romane-giudaico-cristiane.

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 19/03/2015 - 14:10

questa notizia é tristissima, peggio di una bomba con 100 morti, significa che abbiamo già abdicato alla nostra Libertà, o che i giovani e futura classe dirigente e cittadini saranno imbelli e pavidi. Abbiamo il dovere difendere la nostra Patria, i nostri Valori, la nostra Democrazia, il problema é la cultura sessantottina che ha distrutta l'Italia e l'Europa. Gli europei sevono difendere la loro Storia e le loro radici greco-romane-giudaico-cristiane

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 19/03/2015 - 23:21

# claudio faleri 08:12 Grazie per gli applausi. Dovremmo essere in tanti a dire e pensare le stesse cose su una scuola distrutta dai trinariciuti che plagiano i nostri giovani.

MarcoSKY17

Mar, 18/04/2017 - 16:55

Ma gli italici son sempre stati bandieruole. Tutti fascisti durante il ventennio, tutti antifascisti nel secondo dopoguerra, tutti socialisti negli anni '80 e tutti manettari nel '92, tutti Berlusconiani fino alle sentenze definitive, tutti Renziani fino all'esito del referendum. Come diceva qualcuno sulla nostra bandiera nazionale dovrebbe stare scritto "Tengo famiglia"