Se la Chiesa preferisce l'ambientalismo ai valori cristiani

Bergoglio si piega al catastrofismo ecologista mentre gay e sinistra attaccano la famiglia

Il Papa all'Angelus

Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi su quali siano oggi le priorità della Chiesa, gli eventi degli ultimi giorni dovrebbero averli cancellati. Coincidenza ha voluto infatti che la cronaca intrecciasse diversi temi caldi per i cattolici. Oltre al perenne problema delle migrazioni, abbiamo avuto due eventi che hanno catturato le prime pagine dei giornali e sono fortemente simbolici: da una parte lo sciopero per il clima, la marcia globale degli studenti lo scorso 15 marzo; dall'altra le polemiche in vista del Congresso mondiale delle Famiglie che si svolgerà a Verona dal 29 al 31 marzo.

Da una parte una Chiesa che si fa fatica a distinguere da Greenpeace e WWF, dall'altra associazioni cattoliche pro-family abbandonate dalla gerarchia all'aggressione di partiti laicisti e organizzazioni Lgbt. La 16enne Greta Thunberg, icona dello sciopero degli studenti, è diventata l'eroina anche dell'establishment cattolico: il cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, monsignor Marcelo Sanchez Sorondo, ha garantito la benedizione del Papa alla sua protesta; Avvenire, il giornale dei vescovi italiani, ha per giorni tenuto la notizia dello sciopero in prima pagina con titoli rassicuranti sul futuro della Terra quanto un missile a testata nucleare puntato sulla vostra casa. L'Osservatore Romano registrava con soddisfazione l'aumento delle adesioni allo «sciopero» in tutto il mondo, per poi rafforzare il concetto con una prima pagina, il 15 marzo, grondante catastrofismo. In uno dei suoi quotidiani attacchi ai critici delle marce e dell'ecologismo, su Avvenire abbiamo letto anche la rivalutazione dei rapporti catastrofisti (e smentiti dalla storia) del Club di Roma di Aurelio Peccei e dei suoi «limiti dello sviluppo». Evidentemente la criminalizzazione degli esseri umani e il controllo delle nascite non fanno più problema.

Negli stessi giorni montava però anche la polemica durissima, violenta, di movimenti femministi, Lgbt, di giornali laicisti e dei partiti di sinistra compresi i 5Stelle contro lo svolgimento del Congresso mondiale delle famiglie a Verona. Il Congresso, in realtà, è una iniziativa nata negli Stati Uniti nel 1997, una sorta di evento itinerante nel mondo che soltanto dal 2012 è diventato annuale e che per la prima volta, alla sua XIII edizione, tocca l'Italia. E in Italia, il terminale organizzativo è nelle mani di alcune delle sigle protagoniste dei Family Day del 2015 e 2016.

Mai, nelle edizioni passate, si sono creati problemi, paradossalmente solo in Italia parlare di «famiglia naturale» concetto peraltro sancito nella Costituzione all'articolo 29 sembra diventato tabù.

Ebbene, mentre su Repubblica e Corriere si moltiplicavano gli attacchi e anche le menzogne riguardo al pensiero dei relatori e alle intenzioni del Congresso, sul fronte istituzionale cattolico tutto taceva. Neanche davanti agli insulti arrivati dal vicepremier Luigi Di Maio, che aveva parlato di «sfigati», vescovi e direttori di giornali hanno fatto una piega. C'è voluto il balbettio del segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, per aprire uno spiraglio: «Siamo d'accordo sulla sostanza, qualche differenza c'è nelle modalità». Parole che a qualcuno devono essere sembrate fin troppo ardite se Avvenire, ad esempio, ha sentito il bisogno di correggere Parolin, facendogli dire che sulle modalità non c'è alcun accordo.

In ogni caso il concetto espresso da Parolin è stato autorevolmente ripreso due giorni fa su queste colonne dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente dei vescovi italiani, che si è collocato a metà, perché vede troppa ideologia intorno al tema della famiglia: «Da una parte chi la usa per legittimare le discriminazioni e le divisioni, dall'altra chi la considera ormai superata e retrograda». Secondo Bassetti la famiglia deve essere terreno di incontro e non di scontro, tutti uniti per la famiglia.

La realtà dimostra tutt'altro; che il Congresso di Verona sia stato attaccato duramente senza che nessuno abbia inneggiato a discriminazioni è sotto gli occhi di tutti, a meno che affermare l'unicità della famiglia naturale fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna non sia diventato un crimine.

È davvero curioso come siano bastati pochissimi anni a vescovi e cardinali per dimenticare la lezione di San Giovanni Paolo II, che alla difesa della famiglia e della vita aveva dedicato un enorme sforzo: aveva creato il Pontificio consiglio per la Famiglia, una Università a questo dedicata, aveva organizzato l'Incontro mondiale delle famiglie, ha fondato l'Accademia per la Vita, ha ingaggiato epiche battaglie contro le agenzie dell'Onu. Tutto perché vedeva con chiarezza e lo ha ripetuto mille volte che la famiglia era sotto attacco, ed era così perché il Maligno vuole distruggere l'uomo, vertice della Creazione, immagine e somiglianza di Dio. E per far fuori l'uomo bisogna distruggere la famiglia, il luogo dove si nasce e si impara ad essere uomini. Se non si difende la vita e la famiglia questo hanno insegnato san Giovanni Paolo II e Benedetto XVI non si potranno aiutare i poveri e non si rispetterà neanche la natura.

Ora, tutto ciò sembra non essere più vero, contano solo l'ambiente e i migranti. O forse semplicemente tanti ecclesiastici e tanti cattolici preferiscono essere confortati dal mondo piuttosto che rispondere alle sfide: gridano laddove gridano i poteri del mondo, tacciono dove i potenti chiedono silenzio.

Commenti
Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Dom, 24/03/2019 - 08:57

Pover'uomo, non sa più cosa inventarsi per salvare la decrepita baracca. Ma chiudere l'osceno baraccone, no? Farebbe qualcosa di veramente buono in vita sua.

tremendo2

Dom, 24/03/2019 - 09:08

per me la deriva nella chiesa sta nell'aver perso di vista ciò che insegnava Henri De Lubac, e cioè che tutto parte dal mistero della Trinità . Chi ne parla più? Ecco allora che si cerca di riempire questo vuoto cercando di apparire moderni.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 24/03/2019 - 09:14

Egregio francesco l'Argentina ha bisogno di te,Gli immigrati la desertano ed hanno bisogno di una figura che sappia indirizzarli.Noi possiamo farne a meno abbiamo già gli altri kompagni che pensano ai loro voti.Eventualmente dai un'occhiata all'IMU.

Totonno58

Dom, 24/03/2019 - 09:19

Beh, se i valori cristiani sono la negazione della pensione di reversibilità ai gay o altre amenità di questo genere, fa benissimo Francesco a parlare di ecologia, problema ben più serio.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 24/03/2019 - 09:25

FIORI SULLA VITA, LA RAGIONE E LA POESIA: sulle API e il Papa - Una catastrofe si sta consumando, nel silenzio dei media: le api stanno diminuendo in modo spaventoso in tutto il mondo. Alcuni penseranno che questo fenomeno potrebbe comportare semplicemente la diminuzione della produzione del miele, ma non è esattamente così: le api sono le responsabili dell’impollinazione di centinaia di specie di piante, sia coltivate che selvatiche. Le conseguenze di una mancata impollinazione si riflettono sull’agricoltura, e sull’intero ecosistema del Pianeta. In pratica, non solo niente miele, ma niente frutti, meno verdure, niente fiori. Tra le cause che scienziati di tutto il mondo stanno studiando, oltre ai pesticidi, ci sono gli Ogm e le onde elettromagnetiche. “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”, affermava Albert Einstein. Sono molti gli scienziati che avallano questa tesi. ***UNA SOLA TERRA UNA SOLA UMANITA’.

steluc

Dom, 24/03/2019 - 09:25

Come diceva la battuta di un film, ci hanno rimasti soli,sti impuniti. Noi gente comune, siamo soli. Aboliamo l’8x1000., non è mica Vangelo. E anche il concordato. Lasciamoli soli anche loro ( e non mi riferisco ai preti di frontiera, sia chiaro).

steacanessa

Dom, 24/03/2019 - 09:33

È sempre più chiaro che bergoglio è l’antipapa.

giancristi

Dom, 24/03/2019 - 09:35

E' uno sprovveduto in balia delle mode e alla ricerca dell'applauso dei giornali di sinistra. Ma i fedeli non lo sopportano più e hanno smesso di frequentare le chiese!

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 24/03/2019 - 09:48

A prescindere da come la si pensi nei confronti della chiesa, il ridimensionamento della famiglia tradizionale è nei piani della sinistra mondiale. Annientarla significa avere non uomini, ma automi con il cervello forgiato con il copia-incolla. Buona domenica sperando che se c'è un Padreterno ci metta una pezza.

VittorioMar

Dom, 24/03/2019 - 09:50

..il vero e ultimo (speriamo di no...) CATTOLICO RIMANE BENEDETTO XVI°...IL VERO PAPA !!!...questo è un impostore imposto...!!

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 24/03/2019 - 10:11

@DemetraAtenaAngerona: sono parzialmente d'accordo con lei, ormai siamo 7 miliardi, nel 2050 se non cambia la situazione, le più rosee previsioni prevedono che la popolazione mondiale arriverà a 14 miliardi. Se non cambia la politica delle nascite questo piccolo pianeta, già sotto stress, non ce la farà a contenerci adeguatamente. La natura in generale non ha bisogno dell'uomo, esisteva quando eravamo poco più di scimmie e sicuramente continuerà ad esistere anche dopo che il genere umano non ci sarà più. Magra consolazione? No.

ziobeppe1951

Dom, 24/03/2019 - 10:17

Voi de IL GIORNALE, dovreste fare un’inchiesta sul VATICANO S.p.A. Tutti gli affari della chiesa ..tutte le imprese industriali...ne leggeremo delle belle sull’ambientalismo-ecologismo VATICANO

INGVDI

Dom, 24/03/2019 - 10:29

E' la Chiesa che non crede in Gesù Cristo Figlio di Dio. E'la Chiesa relativista, modernista che considera Cristo un essere non divino venuto al mondo per liberare l'uomo dalla povertà (teologia della Liberazione). E' la Chiesa che pone al centro non Dio, ma l'uomo e i suoi bisogni materiali. E'la Chiesa che non parla di spiritualità, di vita eterna, di Dio. E' la Chiesa che segue il mondo. E' la Chiesa di papa Bergoglio.

Tobi

Dom, 24/03/2019 - 11:10

Se vogliono parlare di salvaguardia dell'ambiente, allora che parlino piuttosto dei programmi di geoingegneria (alias manipolazione climatica, ovvero scie chimiche) con cui stanno avvelenando i cieli di mezzo mondo (Europa inclusa) riempendoli di metalli tossici ed altre sostanze pericolose per l'ambiente e la vita umana. La siccità in molte aree dell'Europa (incluso l'Italia) è causata dalla manipolazione climatica, un esperimento demenziale condotto per fini militari o comunque sporchi. Che si parli di questo se vogliono salvaguardare l'ambiente. L'Alzheimer e le malattie respiratorie (e tumori) galoppano per tutto quest'inquinamento dell'aria. Parlatene!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 24/03/2019 - 11:42

Ero Cattolico. Ma poi é arrivato Bergoglio, lo pseudo-papa, comunista già attivo in Argentina ed ora tale anche in Vaticano. Ultimamente sta cercando un abboccamento con l'Islam, secondo lui una "religione sorella". Gli islamici, che é andato a trovare a casa loro, lo guardano esterrefatti, hanno ascoltato incuriositi le sue fesserie, ma non hanno parlato, dato che per loro il crollo del Cristianesimo è un evento politicamente molto favorevole. Fino a quando, Bergoglio, abuserai della pazienza nostra?

Ritratto di .£iTaGlianoVero.

.£iTaGlianoVero.

Dom, 24/03/2019 - 11:51

la chiesa preferisce l'ambientalismo ai valori cristiani, sempre dopo i bambini

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 24/03/2019 - 11:52

Il Papa che sta distruggendo il Cristianesimo. E' andato a parlare agli Islamici, ma non lo hanno capito, non potevano, però vedono in lui una porta che si apre, per loro naturalmente

istituto

Dom, 24/03/2019 - 12:13

Per ILLUSO 09:48@ " sperando che se ci sia un Padreterno ci metta una pezza...." Sì ce la metterà e trionferà con Maria Santissima. La quale apparendo a Fatima nel 1917 nell' Ultimo messaggio dato ai tre Pastorelli, dopo aver annunciato le catastrofi dell' uomo nel XX secolo disse che " ma alla fine il MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERÀ..." ovvero l Santissima Trinità avrebbe rimesso la situazione a posto per mezzo di Maria Santissima Immacolata e ci sarebbe stata una Unica Fede Cattolica Apostolica in tutto il mondo per chi accettava Cristo e la Sua Chiesa. Per chi lo rifiutava...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 24/03/2019 - 12:25

questo è il papa più scarso di tutta la storia della chiesa, potrebbe andare al posto di Maduro e nessuno n Venezuela se ne accorgerebbe.

Aegnor

Dom, 24/03/2019 - 12:31

I problemi del clima sono risolti, la ex presidenta si è alzata una mattina ed è andata in piazza a risolverli con un balletto e un paio di slogan

MOSTARDELLIS

Dom, 24/03/2019 - 12:57

Questo tizio insulso ha completamente rovinato la Chiesa, ormai manca poco al tracollo totale. Se i cattolici vogliono salvare qualcosa devono insorgere contro questo comunistello da strapazzo e far eleggere un Papa normale, non uno sfasciatutto.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 24/03/2019 - 13:02

Dovrebbero chiamarlo : il liquidatore.

scorpione2

Dom, 24/03/2019 - 13:02

ma una bella guerra noooo? cosi ve ne andate tutti a fxxxxxo, vero zipepp?

scorpione2

Dom, 24/03/2019 - 13:04

guerra, guerra, guerra voglio la guerra. al nucleare.

giovanni235

Dom, 24/03/2019 - 13:05

Papa Francesco,ovvero il distruttore della bimillenaria religione cattolica.Per come è ridotta la Chiesa cattolica forse Gesù Cristo ha deciso di lasciarla autodistruggere.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 24/03/2019 - 13:15

@Totonno 58 e @DemetraAtenaAngerona: il nichilismo strafottente e quello gentile

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Dom, 24/03/2019 - 13:28

Certo che loro, con tutti i roghi che hanno acceso durante i secoli, hanno contribuito non poco al riscaldamento globale!

roberto zanella

Dom, 24/03/2019 - 13:29

SONO I GESUITI, NON MI MERAVIGLIO. LORO DICONO CHE " DIO SI DEVE IMMEDESIMARE ALL'UOMO E NON L'UOMO A LUI"...IN CASA MIA E' UNA BESTEMMIA, MA LORO STANNO CONDUCENDO LA CHIESA SU QUEI PERCORSI, CI SONO I GAY? I PEDOFILI?GLI LGBT? LA CHIESA E COME SODOMA? QUESTO E' L'UOMO E DIO DEVE COMPRENDERLO E ABITUARSI A QUESTO UOMO. IL CHE SIGNIFICA SDOGANARE I PEDOFILI NELLA CHIESA E NELLA SOCIETA'

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 24/03/2019 - 13:37

Diceva Paiolo VI che il fumo di Satana era entrato in Vaticano. Ora è talmente fitto che occorre girare con i fendinebbia.

ziobeppe1951

Dom, 24/03/2019 - 13:42

sccorpione2...13.02...la tua ignoranza non giustica il fatto che: La chiesa è il secondo azionista della FABBRICA D’ARMI PIETRO BERETTTA (tra le Industrie d’armi più grandi al mondo ) ..prima di ragliare, documentati..gnurant

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 24/03/2019 - 13:55

Scommetto che la brava AgenoraAtenoraTrinariciuta non faccia uso di auto, motociclo, pc, smartphone, tablet, tv. Che non abbia il riscaldamento in casa, che si lavi e lavi tutto a mano e con l'acqua fredda. Inoltre, chissà se questi sermoni li ha mai indirizzati a: Cina, 1 miliardo e mezzo di persone, India, 1 miliardo, Brasile 213 milioni, Messico, 131 milioni, che inquinano come matti e se ne fregano dell'ecologia.

Totonno58

Dom, 24/03/2019 - 14:23

rosario.francalanza...l'uso della tastiera al solo scopo di tenere le articolazioni in movimento...

killkoms

Dom, 24/03/2019 - 14:34

con la scusa del creato!

routier

Dom, 24/03/2019 - 15:10

Ecologismo e valori cristiani: sono concetti troppo elevati per un parroco di campagna catapultato in vaticano.

Cheyenne

Dom, 24/03/2019 - 16:03

MA COSTUI NON E' CRISTIANO

venco

Dom, 24/03/2019 - 16:23

E l'ecologismo è totalmente in contrasto con l'accoglienza, perche il nostro benessere consumistico non si regala a tutti i popoli del mondo qua da noi.

clamor

Dom, 24/03/2019 - 17:13

Se il santo papa Giovanni Paolo II avesse saputo quello che oggi sa accadendo ad opera di questo suo successore, lo avrebbe scomunicato a vita !

carlottacharlie

Dom, 24/03/2019 - 17:37

Crede di dar nuovo vigore alla Chiesa e non s'accorge di darlo, invece, alla morte repentina della stessa.

duca di sciabbica

Dom, 24/03/2019 - 18:39

@giancristi - pur concordando sul fatto che Bergoglio è un demagogo e un pasticcione (non mi meraviglia che piacesse tanto a Pannella), se Lei ha più di quarant'anni non può non ricordare che lo spopolamento delle chiese è cominciato molto prima della sua elezione. E la cosa, in sè e per sè, non sarebbe nemmeno così grave, anzi. Ma il fatto è che si svuotano le chiese e si riempiono le moschee, e questo anche un ateo ma con un po' di sale in zucca non può che vederlo con grandissima preoccupazione.

lappola

Dom, 24/03/2019 - 18:48

Sembra di essere nel pieno della leggenda della maschera di ferro, con il vero papa nascosto forse nelle segrete del vaticano ... chi ricorda il film?

sparviero51

Dom, 24/03/2019 - 19:01

ANCHE LUI E' RIMASTO FOLGORATO DAL FILM DI VERDONE " UN SACCO BELLO " !!!

starigospod

Dom, 24/03/2019 - 19:40

Ormai fà pena.