Se il giaguaro Bersani viene "smacchiato" dal suo stesso partito

L'ex segretario: "Nazareno utile a Mediaset". Ma il Pd: "Quando ha governato, non ha fatto la legge sul conflitto di interessi"

"Non c’è nessun bisogno del patto del Nazareno, ma quando tre giorni fa Renzi e Berlusconi si sono trovati per rinnovarlo tutti hanno notato che la Borsa ha fatto -2,9% e Mediaset, +6%". A sottolinearlo è Pier Luigi Bersani durante un incontro di Area Riformista. L'ex segretario democratico ha poi ironizzato: "Se è un toccasana così, allarghiamo a tutte le imprese". L'uscita di Bersani però ha scatenato la reazione interna del senatore democratico Andrea Marcucci: "Quando ha governato, non ha mai fatto una legge sul conflitto di interessi di Berlusconi. Seguendo il concetto di Bersani, il titolo Mediaset negli ultimi 20 anni avrebbe dovuto essere sospeso per eccesso di rialzo". E poi un'altra bacchettata: "L’ex segretario sa benissimo che con i numeri di questa legislatura le riforme costituzionali volute dal governo Renzi si possono fare solo in accordo con le opposizioni. È comunque un fatto di civiltà politica che Bersani non dovrebbe ignorare, le regole del gioco si stabiliscono anche con chi non è in maggioranza, per evitare il drammatico errore della destra, che si votò il Porcellum senza coinvolgere nessuno. Il Patto del Nazareno serve a questo".

Anche Federico Gelli deputato renziano ha replicato a Bersani: "Premesso che agli italiani di ciò che avviene nel Pd e dei tentativi di farsi notare interessa molto poco, è pero ben chiara una cosa: c’è chi lavora per trovare una sintesi come è accaduto nel caso della legge sul lavoro e chi, invece, cerca ogni occasione per dividere e far scivolare il confronto su sterili polemiche piuttosto che sul merito. In questo modo c’è la garanzia di non approdare mai a niente di concreto".

In serata anche Silvio Berlusconi ha risposto così alle affermazioni di Bersani: "È lontanissimo dal vero che l'accordo del Nazareno tenga su le azioni Mediaset, che soffre invece del calo della raccolta pubblicitaria".

Commenti

terzino

Sab, 15/11/2014 - 17:03

Ma dai..... fanno finta di litigare e continuano ad occupare i pochi strapuntini che erano rimasti. Stanno portando una nazione a fondo e c'è chi ancora da retta alle chiacchiere dei compagni.Altro che 40%.....

km_fbi

Sab, 15/11/2014 - 17:09

Bersani non perde proprio occasione per dimostrarci quanto poco capisce di Economia e di Politica, dopo l'eccellente esibizione che diede di sé in occasione del pervicace corteggiamento dei 5 Stelle, risoltosi in inutile ed estremamente dannosa perdita di tempo per il paese, che avrebbe bisogno solo di sano raziocinio, merce pressoché introvabile presso Bersani e i suoi sodali.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Sab, 15/11/2014 - 17:31

Tutta la mia simpatia a quest'uomo corretto e onesto che però non ne ha mai azzeccato nessuna.

scipione

Sab, 15/11/2014 - 17:35

Come al solito lo " smacchiatore smacchiato" guarda il dito e non la luna.La normale idiozia dei perdenti.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 15/11/2014 - 18:05

Ma quale giaguaro, Gargamella Bersani è solo un pidocchio fuori tempo, quindi basta unire il pollice con l'indice per farlo fuori!

apostata

Sab, 15/11/2014 - 20:26

Non credo, pur tenendo conto della modestia della sua intelligenza, che bersani non sia capace di confrontare la sua persona, il suo povero modo di pensare e di esprimersi, la sua sterile politica esaurita nell’alimentare odio, con la speranza accesa da berlusconi e renzi col patto del nazareno.

marinaio

Sab, 15/11/2014 - 21:26

Tutta invidia. Brelusconi ha creato un impero e lui neanche una bancarella al mercato.

husqvy510

Sab, 15/11/2014 - 21:44

Un vero coglione sbugiardato pure dai suoi. E questa sarebbe "la meglio societa'". Ahahahahahah

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 15/11/2014 - 21:59

Ma il lavoretto fatto al cervello, non gli ha fatto cambiare nulla? O glielo hanno tolto completamente?

emilio ceriani

Sab, 15/11/2014 - 23:58

Affermare che la collaborazione sulle riforme giova alle aziende di cui Berlusconi è azionista equivale a dire che il Presidente del Consiglio ed il Partito di cui è Segretario politico hanno il potere di influenzare i mercati finanziari. Probabilmente possono influenzare anche l'Amministrazione della Giustizia. Ma ciò è stato sempre negato. Qual'è la verità ?

michaelsanthers

Dom, 16/11/2014 - 00:45

bersani altro appecorato,l'unico capace di perdere delle elezioni già vinte,e re trombone lo sostituì con altro appecorato di nome monti

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 16/11/2014 - 00:55

Quest'uomo è l'esemplare negativo della politica. Non capisce una mazza delle persone. Per contrastare Berlusconi era disposto a dividere il governo con il folle urlatore. Un pasticcione che ha sprecato mesi di campagna elettorale a parlare di macchie del giaguaro. È LA PERSONIFICAZIONE DELL'INADEGUATEZZA, COME IL SUO COMPARE MARINO.

epc

Dom, 16/11/2014 - 01:19

Niente, non c'è niente da fare.... L'anima PD, cioè un misto di invidia, spocchia e odio della proprietà privata (ma solo quella altrui) viene fuori sempre....

brunog

Dom, 16/11/2014 - 03:39

Il nulla che parla.

chicolatino

Dom, 16/11/2014 - 07:44

ma commenti su Mps??? gargamella non da un cax pur essendo stato lui azionista di riferimento x qualche lustro??

vittoriomazzucato

Dom, 16/11/2014 - 08:40

Sono Luca. Bersani è un "bravo ragazzo", ma non ha ancora capito cosa deve fare da grande. Deve riaprire a Bettola il distributore di benzine con annessa officina e tornare a fare l'attività tradizionale di famiglia. Il padre di nome Giuseppe lo chiamavano anche Peppone. GRAZIE.