Se l'islam istiga alle violenze è giusto metterlo fuorilegge

Più di 400 versetti coranici istigano a commettere crimini e delitti contro la persona. Eppure dobbiamo tristemente prendere atto che nella nostra Europa formalmente laica, libera e democratica non è più possibile denunciare l'islam

Lancio un appello a difesa di Robert Chardon, sindaco di Venelles, sulla Costa Azzurra, che per aver sostenuto «bisogna vietare per legge il culto musulmano in Francia», sta per essere espulso dal suo partito, l'Ump presieduto da Nicolas Sarkozy, lo si vorrebbe rimuovere dalla carica di sindaco e sarebbe stato addirittura internato in un ospedale psichiatrico. Attraverso messaggi diffusi su Twitter, Chardon ha chiesto la modifica della Costituzione per vietare l'islam così come fece Luigi XIV che vietò il protestantesimo, «proclamare che la Repubblica favorisce la pratica del culto cristiano», perché «la nostra cultura è giudaico-cristiana», mentre «chi contravviene a questa disposizione prenda la barca o l'aereo... L'islam torni in Maghreb. Bene così».

Subito su di lui si è abbattuta la scure censoria di Sarkozy: «Condanno questa affermazione nonostante che la laicità significa anche fissare dei limiti. Diritti e limiti vanno di pari passo. La laicità significa riconoscere il diritto di ciascuno di vivere la propria religione». Che cosa Sarkozy intenda concretamente l'ha chiarito la vice-presidente del partito, Nathalie Kosciusko-Morizet: «Ho chiesto che una procedura di espulsione sia intrapresa per sanzionare delle affermazioni assurde che non corrispondono in alcun modo ai valori e ai progetti dell'Ump».

Intanto è esploso un giallo sulla sorte di Chardon, che da alcuni mesi si sta curando da un tumore alla bocca. Secondo l'Afp sarebbe stato internato in un ospedale psichiatrico su richiesta «di una parte terza tenendo conto dell'incoerenza delle sue affermazioni». La Prefettura nega questa notizia, ma la principale collaboratrice di Chardon, Patricia Saez, tende ad accreditarla sostenendo che le affermazioni di Chardon «sono da addebitare al difficile stato di salute in cui si trova da mesi», aggiungendo che «la Giunta municipale sta valutando tutte le soluzioni da adottare per porre fine all'attuale difficile situazione, d'intesa con le autorità competenti».

È proprio in Francia che l'islamologo Laurent Lagartempe nel suo libro «Il Corano contro la Repubblica. I versetti incompatibili» (Editions de Paris), ha individuato più di 400 versetti coranici che istigano a commettere crimini e delitti contro la persona, in particolare nei confronti delle donne, degli ebrei, dei cristiani, degli apostati, degli adulteri e degli omosessuali. Ci sono versetti che sono incompatibili con il nostro codice penale contemplando le mutilazioni corporali e la condanna a morte, fondandosi sul principio della vendetta personale e della legge del taglione. In generale il Corano sancisce il dovere dei «credenti», che sono solo i musulmani, a sottomettere con la violenza i «miscredenti», che sono tutti i non musulmani. Lagartempe osserva che «la libertà religiosa è vincolata al rispetto delle necessità di tutela dell'ordine e della moralità pubblica». Si domanda se «la diffusione di un testo che è alla base dell'insegnamento nelle moschee ed altre istituzioni religiose islamiche, soddisfa a queste necessità, dal momento che contiene elementi contrari alle leggi della Repubblica». E conclude: «Dobbiamo necessariamente interrogarci sull'opportunità di consentire la diffusione in Europa di questa insolita moralità coranica», che aggiunge, è in contrasto con la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite. Ciò che afferma Chardon sulla messa al bando dell'islam è la deduzione logica dello studio oggettivo di Lagartempe.

Dobbiamo tristemente prendere atto che nella nostra Europa formalmente laica, libera e democratica non è più possibile denunciare l'islam, sulla base di ciò che Allah ha prescritto nel Corano e di ciò che ha detto e fatto Maometto, risultando incompatibile con i valori che sostanziano l'essenza della nostra umanità e i principi su cui si fonda la nostra civiltà, a partire dalla sacralità della vita di tutti, la pari dignità tra uomo e donna, la libertà di scelta. Ebbene se in Europa dovesse accreditarsi il reato di «islamofobia» finiremo per cancellare dalla nostra Storia diversi suoi illustri protagonisti che hanno condannato l'islam, Allah, il Corano e Maometto: San Francesco d'Assisi, San Tommaso d'Aquino, Dante Alighieri, San Manuele II Paleologo, Martin Lutero, Montesquieu, Voltaire, Arthur Schopenhauer, Alexis de Tocqueville, San Giovanni Bosco, San Pio X, Winston Churchill, San Giovanni XXIII, San Giovanni Paolo II, Oriana Fallaci, Benedetto XVI.

La vicenda di Chardon dimostra che siamo noi stessi europei i responsabili del suicidio della nostra civiltà, imponendoci l'autocensura nei confronti dell'islam, radiando in quanto criminale o pazzo chi osa condannare l'islam. Ebbene noi non possiamo renderci corresponsabili di questo suicidio. Diffondiamo l'appello di solidarietà #iostoconchardon.

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 17/05/2015 - 23:46

Talmente noioso e monotematico che non mi prendo nemmeno più la briga di commentarlo...

Mobius

Lun, 18/05/2015 - 00:18

Tanto per cominciare, l'Islam per la legge italiana è "apologia di reato". Quanto alla fede religiosa, non si venga a dire che ogni musulmano è un libero credente: è uno al quale fin dalla nascita hanno fatto il lavaggio del cervello, ed un bambino cresciuto con questo dogma piantato nel cranio è del tutto incapace di pensare in altro modo. Io credo che il comandamento principale dell'Islam, uccidere i miscredenti, sia stato imposto da Maometto per convogliare su terzi la congenita furia omicida delle sue genti, che altrimenti avrebbero finito con lo scannarsi fra di loro. Per concludere, la religione musulmana mi sembra priva di alti valori morali, il suo Paradiso somiglia alquanto ad una "casa di piacere", del tutto privo di una trascendente valenza metafisica.

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 18/05/2015 - 01:25

Gli islamici si mettano d'accordo e cancellino dal Corano quei 400 versi, altrimenti, almeno nei paesi NON arabi, si vieti il culto dell'Islam. Forse non è abbastanza chiaro ma i signori dell'ISIS, sulla base del Corano, stanno stanno progettando lo STERMINIO di 5 miliardi di persone (si chiama Olocausto, ne abbiamo già avuto uno in misura ridotta, mi sa che qualcuno lo ha dimenticato, eppure viene ricordato spesso). Tra queste persone non c'e' solo Salvini, c'e' anche Renzi, Alfano, Vendola e compari, Sarkozy, Merkel, Obama, anche se è mezzo africano, ...... i centri sociali, gli antagonisti, i black bloc.......

mila

Lun, 18/05/2015 - 04:04

Il Sindaco francese non deve essere perseguito per aver espresso la sua idea, pero' non si devono neppure perseguitare gli islamici che vivono in Europa, quando sono pacifici e onesti.

BiBi39

Lun, 18/05/2015 - 05:06

Ma non vi siete accorti che ci siamo gia' suicidati? Comunque chi vuol far qualcosa faccia in fretta : fra poco saremo del tutto fupri gioco. E senno' , i giovani programmino un lavoro all'estero ,che e' pure meglio, e si spiccino a scappare dall'invasione ,dai nostri politici corrotti ed incapaci oltre che troppo spesso disonesti,dalle tasse esose, dal degrado crescente.Sepoi preferite restare in questo paese perche'vi ci trovate bene ( nessun dovere, quel poco lavoro non e' impegnativo , t'aiutano i genitori....beh .. allora e'giusto che resti e cerchi magari un posticino raccomandato.Piu' in la' ti potrai anche fare musulmano e godertela. O CAMBIAMO SUBITO GOVERNO E POLITICI o SCAPPIAMO sperando che ci siano paesi che ci acettino.

HappyJoe

Lun, 18/05/2015 - 06:12

Semplicemente Islam non e capace di adattarsi alla vita moderna, e vincolata in dogma ed é intollerante verso gli altri. ISIS é dunque la risposta sbagliata a un problema serio. Il fallimento dell'Islam di fronts alla vita moderna.

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Lun, 18/05/2015 - 06:37

Pure la Bibbia contiene frasi e versetti che sono in contrasto con il vivere civile e la tolleranza. Tutto dipende dal senso commune di chi la legge e da come queste parole vengono interpretate.

Tuthankamon

Lun, 18/05/2015 - 07:09

A parte una questione su Sarkozy che wsi dimostra dannoso sempre e comunque, Obama-style, se questo rispondesse a verita' dovremmo veramente fermare le bocce un momento e riflettere. Purtroppo temo che ci sia un fondamento a queste affermazioni!

Giorgiopin

Lun, 18/05/2015 - 07:19

io sto con magdi allan ovviamente....

istituto

Lun, 18/05/2015 - 07:20

I seguaci di maometto hanno come dettami a) il corano. b) gli hadith cioè i detti di maometto c) la vita di maometto. Ed anche i detti di maometto e la sua vita sono pieni di frasi di odio e di violenza a chi non si sottomette al credo islamico. Per cui sono da vietare anche gli hadith e la vita di maometto.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Lun, 18/05/2015 - 07:28

pieno appoggio al sindaco ed estensione della proposta a tutta l'europa.

Totonno58

Lun, 18/05/2015 - 08:21

Magdi Allam ha superato se stesso...mettere fuorilegge una fede è veramente una carnevalata eccezionale!...a quando la messa fuori legge del cous cous?!?

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 18/05/2015 - 08:27

Gesù, sempre grandemente scomodo, ci ha donato nella Sua immensa saggezza e santità, il metro per giudicare efficacemente ed in verità qualsiasi attività umana: il metro di giudizio rappresentato dalla pianta e dai suoi frutti. Se una pianta è buona, i suoi frutti sono buoni. Se una pianta fa frutti cattivi non può essere buona. Una pianta cattiva non potrà mai dare frutti buoni. Chi ha orecchie per intendere, intenda. Signore Gesù, ma perchè tale semplicissima verità deve essere perseguitata per far contenti i cd "politicamente corretti"? Perdona ti prego le nostre inettitudini e le nostre presunzioni senza fine!

GB01

Lun, 18/05/2015 - 08:32

Codice Penale - Art. 414 istigazione a delinquere - art. 415 istigazione a disobbedire alle leggi. ....chiaramente si applicano solo agli italiani.

altanam48

Lun, 18/05/2015 - 08:47

I nostri sinistri, che spesso si sciacquano la bocca con la Costituzione, anche quando non c'entra nulla, cosa ne dicono? Ma dimenticavo che per loro è importante distruggere questo stato capitalista e ingiusto, il resto non conta!

Gyro

Lun, 18/05/2015 - 09:02

Noi pagani abbiamo continuato il culto di nascosto nei secoli sopravvivendo a Teodosio ed Medioevo, come abolisci una religione? Continueranno il culto di nascosto!