Se il Pd rimpiange la rivoluzione d'ottobre

Sfregio al Senato: il dem Marco Tronti ha così tanta nostalgia della Rivoluzione bolscevica da ricordarla ieri in Aula

Hai voglia a dire che la Sinistra di oggi è «un'altra cosa» rispetto al più nostalgico comunismo. Mentre il Politburo del Partito democratico si affanna in cambiamenti di direzione, rottamazioni, superamenti al centro - svolte blariane, svolte renziane, svolte macroniane - i vecchi compagni di lotta e di protesta non ce la fanno a non guardare indietro. A volte gli sembra di risentire l'Inno nazionale della gloriosa Unione sovietica cantato dal coro dell'Armata rossa. Le camicie bianche dei giovani leader e le divise rosse dei bolscevichi di ritorno.

Ieri, tra gli scranni democratici del Senato della Repubblica, il compagno Mario Tronti - militante di ferro del Pci, fondatore dell'operaismo teorico, autore d'un influentissimo Operai e capitale, una sorta di Manifesto di Marx ai tempi del Sessantotto, e oggi nostalgico senatore del Pd - ha gloriosamente esaltato i cento anni dalla Rivoluzione d'ottobre. Neppure a Mosca, in questi giorni, festeggiano il centenario. Commemorazioni sì, celebrazioni no. Eppure Mario Tronti ha preso la parola e - pur in termini di alta cultura e sapienza - sconcertando più di un collega, visibilmente emozionato ha inneggiato alla Rivoluzione di ottobre come «rivendicazione della pace, del pane e della terra», «una rivoluzione accerchiata e combattuta», accennando minimamente ai crimini commessi dai soviet e rivendicando «il valore liberatorio di quell'atto rivoluzionario».

Definendosi, con orgoglio, «figlio di quella Storia». Fiero dei cento milioni di morti del comunismo nato dalla rivoluzione. Il 1917 fu l'anno che mise fine a un impero secolare, generò una rivoluzione, inaugurò l'era del comunismo, cambiò - e non così in meglio come vogliono illudersi i compagni leninisti - il mondo intero. Le rivoluzioni, e quella rivoluzione in particolare, portano violenze, deviazioni, errori e crimini commessi nel nome di idee sbandierate sempre come superiori agli uomini. «I figli di quella rivoluzione sono gli sterminatori alla Pol Pot», ha fatto notare un esponente del centrodestra, forse semplificando, forse centrando la provocazione. Certo è che - di fronte alle date di nascita delle grandi ideologie del Novecento, foriere di speranze e generatrici di orrori - il ricordo è una cosa legittima. I festeggiamenti fuori luogo. Soprattutto nell'Aula più alta della democrazia. L'anniversario è lungo. Seguirà dibattito (dentro il Pd).

Commenti
Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Mer, 25/10/2017 - 19:14

Scusate,il Sig.Tronti ha preso qualche sana,crassa,corposa PERNACCHIA la dentro?

unz

Mer, 25/10/2017 - 19:15

La feccia della storia

demetrio_tirinnante

Mer, 25/10/2017 - 19:22

Gentaglia. Miserabili della peggiore risma.

manfredog

Mer, 25/10/2017 - 19:22

..'Rivendicazione del pane della pace e della terra'..!!..be', del pane e della pace, forse no, ma della terra direi proprio di si..eh..!!..ne sono finiti sotto terra più con la loro rivoluzione che con tutte le altre messe assieme...quindi non ha proprio tutti i torti il Tonti..!! mg.

forbot

Mer, 25/10/2017 - 19:22

Fra Nazismo- Comunismo e Fascismo; forse ha fatto meno danni all'umanità il fascismo.-

maria angela gobbi

Mer, 25/10/2017 - 19:23

il 28 ottobre p.v. si alzi qualcuno e ringrazi pubblicamente il compagno TONTI "Mille grazie alla rivoluzione d'ottobre,che dilagò ovunque provocando per reazione la nascita del nostro Fascismo e il Franchismo in Spagna!" Il compagno Fiano si arrabbierà?pazienza

papik40

Mer, 25/10/2017 - 19:24

Questa e' la logica dei comunisti! Vogliono leggi idiote per abbattere i simboli di chi ha fatto decine di milioni di morti (principalmente in guerra) ed osannano chi ne uccisi piu' di 100 milioni! Per questo motivo e' nato il detto che "la mamma degli imbecilli e' sempre incinta"!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 25/10/2017 - 19:25

Erano comunisti fedeli a Mosca ed ai suoi rubli e sempre lo saranno.Non diventeranno mai socialdemocratici, non possono. Nella loro cultura c'è filo spinato e gulag. Pace e democrazia sono un'altra cosa. Hanno ammazzato milioni di poveri cristi ed affamato tre continenti. Insieme ai nazisti sono la peggiore catastrofe della storia.

VittorioMar

Mer, 25/10/2017 - 19:27

...EFFETTI COLLATERALI NECESSARI ALLA "GRANDE CAUSA" !!...NOTIZIE FALSE E TENDENZIOSE ABILMENTE DIVULGATE.!!E' COME LAVARE LA TESTA ALL'ASINO :SI SPRECA TEMPO E ACQUA !!...E CE NE SONO DI ASINI..SE POI SONO POLITICI..!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 25/10/2017 - 19:29

di gente bacata di comunismo il mondo è pieno per questo ci sono tanti problemi, e non finiranno mai ,

ziobeppe1951

Mer, 25/10/2017 - 19:36

Chi è quel koglione che scriveva su questo blog che i kkkomunisti e il kkkomunismo non esistono più... il PD è pieno di kkkomunisti che si nascondono sotto la dicitura “democratico”

daniel66

Mer, 25/10/2017 - 19:43

SPARATEGLI. E FACCIAMOLA FINITA CON QUESTA DITTATURA-FARSA.

PDIsla§

Mer, 25/10/2017 - 19:48

Regione di elezione: Lombardia Nato il 24 luglio 1931 a Roma  Oggi 24 Ottobre 2017 anni 86 3 mesi.Pronto il bus 86 ROSSO con un solo posto per Residente a Roma

bilfab74

Mer, 25/10/2017 - 19:48

E' un ragionamento tipicamente italico pensare a sé stessi fregando il prossimo e vedere solo ciò che c'è dentro il proprio orto. Allo stesso modo, la politica italiana non dà la giusta connotazione al fatto se non è accaduto nel suolo italiano o se non fa comodo alla propria propaganda. Ho sentito molte volte dire che il comunismo non ha fatto danni in Italia, quindi non può essere considerato una cosa negativa. Ecco perché deve essere festeggiato; chi se ne frega se in Russia fece milioni di morti. Per onestà intellettuale, sarebbe cosa buona e giusta che in Russia festeggiassero il fascismo o la nascita di Benito Mussolini, perché da quelle parti non fece danni, il tutto con il bene placido della sinistra nostrana, del sig. Fiano, della signora Boldrini e compagnia bella.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 25/10/2017 - 19:51

parlano delle camera a gas,dimenticando che questi hanno ucciso loro connazionali in numeri ben superiori.ma hanno memoria corta..gentaglia

PDIsla§

Mer, 25/10/2017 - 19:51

attivo BUS 86 LINEA CREMLINO (MOSCA) MUSEO MUMMIE PCS.

michettone

Mer, 25/10/2017 - 19:52

I peggiori esseri ancora viventi e figli di cotanto sterco vivente, si permettono di decantare il comunismo, in Parlamento. Comunismo, quale loro unico produttore di bene e prebende. Sui libri di storia delle elementari Italiane, si parla male del fascismo e di cio' che ha fatto, senza profferire verbo contro il comunismo, che non appare nemmeno a spiegazione delle centinaia di milioni di morti ammazzati, da questi farabutti, sparsi su tutta la Terra. L'appoggio avuto e che hanno dal vecchiume ancora esistente rosso e dal gesuita Vaticano, dimostra vieppiu', quanto sia importante per loro, stare a questo mondo, dove la razza umana per bene, non vive piu' eper colpa loro.....

Ritratto di .fraTassioDaVelletri.

.fraTassioDaVel...

Mer, 25/10/2017 - 19:59

li taglietta, un paese sotto DITTATURA

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 25/10/2017 - 20:01

Mettere fuorilegge questa ideologia aberrante è criminale che tanta piace a Fiano e alla mummia stramaledetta. Dove sventola uno straccio rosso con falce e martello, c'è fame, miseria e povertà.

nova

Mer, 25/10/2017 - 20:10

Lo ha scritto Solgenytzin e lo ha ribadito in un videoclip Vladimir Putin: quel colpo di stato fu attuato da uno sparuto gruppo di fuoriusciti non-russi, di una particolare etnìa che popolava il regno di Khazaria (sud dell'attuale Russia) fino all'anno 800. >>> Già nel marzo del 1917 lo zar aveva abdicato e il governo era guidato dal massone Kerensky. >>> La Germania in guerra fece rientrare Lenin (nome originale Ilich Ulianov) dalla Svizzera dove soggiornava, intercalando vacanze a Capri, e il presidente americano Wilson firmò il passaporto di Trotzky (nome originale Leon Bronstein) che nella New York kosher soggiornava in albergo a 5 stelle con auto e chauffeur - ufficialmente faceva il giornalista e nell'Unione Sovietica fondò l'Armata Rossa, fece sterminare la famiglia dello zar Capo della Chiesa Cristiano Ortodossa nonché migliaia di preti ortodossi devastando le chiese cristiane.

gianrico45

Mer, 25/10/2017 - 20:14

Il comunismo non è stato sconfitto da nessuno, è semplicemente fallito. perché oltre all'odio e alla violenza, ha prodotto solo la miseria.Ancora non l'hanno capito

libertà38

Mer, 25/10/2017 - 20:15

ma se state per accoppiarvi con il PD, di che cosa parlate. Sola tutta fuffa e chiacchiere ,ormai vi conosciamo.

AndyFay

Mer, 25/10/2017 - 20:16

Ma chi cazzo è Tronti? Date importanza alle parole di persone che non contano niente.

BENNY1936

Mer, 25/10/2017 - 20:21

Ma come si fa a farsi chiamare DEM (abbreviativo di DEMOCRATICI (!) ) quando si ha nostalgia per quel regime sanguinario e mostruoso? Mai ossimoro fu più spudoratamente esibito.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 25/10/2017 - 20:21

Certo che a sinistra sono dei tamarri matricolati: si indignano se uno compra il fiasco col duce, mentre celebrano questi delinquenti responsabili di milioni di morti. Tutt'ora dittature comuniste opprimono intere popolazioni. Ho vissuto un anno e mezzo in Cuba e so quello che dico. Bella coscienza pelosa.

Tuthankamon

Mer, 25/10/2017 - 20:23

Almeno quelli che hanno messo le immagini di Anna Grani sono giovani, imbecilli e ignoranti. Lui invece pretende di avere una cultura e l'hanno pure eletto!

Anonimo (non verificato)

libertà38

Mer, 25/10/2017 - 20:29

quante sciocchezze l'URSS ha contribuito nella seconda guerra mondiale con 20 milioni di morti per combattere il nazifascismo, ricordo che era alleato con gli stati uniti. Per quanto riguarda le critiche al comunismo vi ricordo che il vostro berlusconi (condannato per frode fiscale), va d'amore e d'accordo con un comunista come PUTIN, e tutte le sue foto le potete vedere ovunque , come sempre tutti zitti, questa è vigliaccheria fascista, la stessa che tradi' il criminale mussolini ''AL GRAN CONSIGLIO', la stessa vigliaccheria che l'otto settembre vide il RE scappare, lasciando i nostri soldati da soli. La stessa che abbiamo potuto constatare dopo la liberazione, moltissimi italiani che gremivano p.zza Venezia, non erano più fascisti, che schifo miserabili.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 25/10/2017 - 20:32

Se "fascismo" é la ideologia della violenzia la cui essenza é l´imposizione del potere dell´abbiezione allora possiamo essere totalmente sicuri che quelle del "leninismo" e dello "stalinismo" ne sono state le piú significative espressioni.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 25/10/2017 - 20:41

e poi si vergognano a definirsi comunisti. sono dei comunisti schifosi e hanno paura di ammetterlo.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mer, 25/10/2017 - 20:43

Ancora vi meravigliate ? SI celebra l'inizio della macelleria komunista perchè dove entra la politica,esce la Storia ! E la Storia viene scritta sempre da Brenno,nonostante siano trascorsi 2500 anni : VAE VICTIS............!!!!!!!!!!!!

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 25/10/2017 - 20:44

Degni dei loro accoliti! Battisti in testa! La storia dei bolscevichi la sappiamo quasi tutta (mancano ancora tanti orrori e la quantificazione dei morti) ma, nonostante ciò, hanno il coraggio di parlare del regime fascista che almeno, nei suoi errori, ci ha lasciato INPS INAIL INFRASTRUTTURE SCUOLE E OSPEDALI IN TUTTI GLI ANGOLI D'ITALIA. Oggi sono solo capaci di far suicidarsi fior d'Italia dopo un anno e più d'attesa, mentre trovano subito denaro a iosa per i nullafacenti immigrati clandestini.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 25/10/2017 - 20:49

Si leggessero “Arcipelago Gulag” di Aleksandr Solzhentsyn … Sono convinto che in tutto il PD non ci sia nessuno che lo abbia fatto ... Sono cosi ottusi e ignoranti, e sguazzano cosi bene questi maiali nella menzogna, che é il loro incontrastato elemento, che arrivano ad essere convinti negazionisti dell´orrore con una naturalitá e una disinvoltura raccapriccianti

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 25/10/2017 - 20:55

Se "fascismo" é la ideologia della violenzia la cui essenza é l´imposizione del potere dell´abbiezione allora possiamo essere totalmente sicuri che quelle del "leninismo" e dello "stalinismo" ne sono state le piú significative espressioni ... Si leggessero “Arcipelago Gulag” di Aleksandr Solzhentsyn questi bambocci della sinistra italiana … Sono convinto che in tutto il PD non ci sia nessuno che lo abbia fatto ... Sono cosi ottusi e ignoranti, e sguazzano cosi bene questi maiali nella menzogna, che é il loro incontrastato elemento, che arrivano ad essere convinti negazionisti dell´orrore con una naturalitá e una disinvoltura raccapriccianti

Nick2

Mer, 25/10/2017 - 20:58

Un articolo miserevole volto a solleticare la pancia ai poveracci che leggono (si fa per dire) questa, uso una definizione non mia, carta da cxxo.

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 25/10/2017 - 21:12

..... E poi questi cogl**ni hanno introdotto la legge Fiano ahhhh

Anonimo (non verificato)

roberto.morici

Mer, 25/10/2017 - 21:21

Poi è finita che gli eroici epigoni della "Rivoluzione d'ottobre" si allearono con i fraterni nazisti tedeschi...

ILpiciul

Mer, 25/10/2017 - 22:02

I vecchi compagni di lotta etc, se fossero passati per l'Urss di quei tempi la, probabilmente non avrebbero fatto ritorno perché il virgulto di Vissarion odiava in primis i comunardi di qualunque nazionalità per cui li avrebbe "accuditi" con amore. Nei Gulag.

ILpiciul

Mer, 25/10/2017 - 22:19

Non hanno bene e non vogliono che il prossimo stia bene.

ziobeppe1951

Mer, 25/10/2017 - 22:46

Eccolo quello menzionato da me delle 20.58

roberto.morici

Mer, 25/10/2017 - 23:27

@libertà38. "Noi comunisti facciamo nostro il Programma fascista che un Programma di pace, di libertà e di difesa dei Lavoratori". Lo sa chi ha approvato e firmato questo proclama?

ggt

Gio, 26/10/2017 - 00:12

La sinistra italiana non perde occasione per ricordare a tutti quanto fa schifo, con queste celebrazioni assurde e intollerabili.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 26/10/2017 - 07:51

Mussolini da questi ipocritici viene portato alla storia come uno dei piu grandi criminali. Mentre la dittatura COMUNISTA È DOVE VORREBBERO PORTARE LA POPOLAZIONE ITALIANA!!! PER QUESTO, AD OGNI LORO SBAGLIO EMETTONO TASSE, """IL TUTTO, PER IMPOVERIRE LA POPOLAZIONE PER POI PRENDERE IL SOPRAVVENTO CON I LORO MILITANTI DELLE COOP-ROSSE"""!!!

il sorpasso

Gio, 26/10/2017 - 07:56

Sono disponibile a contribuire all'acquisto di un biglietto di solo andata per la sua amata Russia: risultato un pdiota in meno in Italia o no?

Happy1937

Gio, 26/10/2017 - 08:12

Gratta, gratta, ma sempre staliniani sono. E i peggiori sono quelli che provengono dalla DC di sinistra.

cicerino

Gio, 26/10/2017 - 08:56

Nick2. Leggi il Giornale solo per insultarlo? Stai calmo. Continua il tuo lavoro quotidiano e se sei pensionato, vai e divertiti ai giardini pubblici. Li troverai persone di buon senso e non perderanno il loro tempo ad ascoltare le tue (si fa per dire) lamentele,

cecco61

Gio, 26/10/2017 - 09:07

Cosa decisamente ridicola visto che, oltre ai morti, la Rivoluzione Russa fu un colpo di stato, con l'aiuto di parte dei militari, finanziato dalla Germania per chiudere il fronte orientale. Il popolo era dalla parte dello zar e Lenin ne ottenne l'appoggio solo promettendo la terra in regalo. Da bravo comunista, una volta ottenuto il potere, si riprese la terra e mise i contadini in semi-schiavitù nei Kolkoz.

cecco61

Gio, 26/10/2017 - 09:15

@ libertà38: la Russia contribuì allo sforzo bellico nella seconda guerra mondiale per evitare di essere invasa. Senza gli aiuti americani, programma Affitti e Prestiti, prima ancora di Pearl Harbor, la Russia sarebbe capitolata. Successivamente lo fece per espandere la propria area di controllo e influenza su mezza Europa e non certo per altruismo. All'inizio del conflitto era pure alleata di Hitler. Oggi, tra Putin e il nostro governo, di comunisti che si autoproclamano liberali, preferisco il primo: patti chiari, amicizia lunga.

Trinky

Gio, 26/10/2017 - 09:27

liberttà38....tra i vigliacchi ci mettiamo anche quelli che con le camicie rosse buttavano le bombe e ascappavano come conigli sulle montagne lasciando fucilare vittime innocenti? oppure ci mettiamo tutti quelli deportati in siberia?

arkangel72

Gio, 26/10/2017 - 09:30

A tutti i morti ricordati giustamente nell'articolo aggiungo i componenti della Famiglia Imperiale dei Romanov, trucidati selvaggiamente dai bolscevichi e canonizzati come martiri dalla Chiesa Ortodossa russa nel 2000. Nel 2018, per il centenario del loro martirio, ci sarà una grande manifestazione per ricordarli tutti. Questa è la vera Russia, non quella della rivoluzione d'ottobre!

emigratoinfelix

Gio, 26/10/2017 - 09:47

eccoli allo scoperto,i manichei sepolcri imbiancati del PD:comunisti erano e tali son rimasti,il DNA non cambia;e mentre Fiano propugna una legge draconiana contro quelli che lui definisce rigurgiti apologetici del fascismo,dall'altra non hanno alcuna vergogna a celebrare l'orrore di un sistema che ha causato centinaia di milioni di morti nel mondo.Indegni.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 26/10/2017 - 09:51

PDIsla§...azzz vuoi dire che è vissuto 85 anni in più di nu puorc???

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 26/10/2017 - 10:27

Marco Tronti!!!!!Ricordati (se non vuoi ricordare è vigliaccheria) che MOLTI KOMPAGNI ITALIANI SONO MORTI NEI LAGER RUSSI e/o in SIBERIA. LASCIARONO L'ITALIA CREDENDO DI ANDARE NEL PARADISO URSS, MA CI TROVARONO I BOLSCEVICI CON LE CATENE PRONTE PER LORO.DICCI ANCHE DI QUESTO.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 26/10/2017 - 10:41

@libertà38 - Si informi come gli USA mandavano armi e viveri a Peppone.LEI DICE..moltissimi italiani che gremivano p.zza Venezia, non erano più fascisti, che schifo miserabili.ESATTO.E BARBAPAPA (di Repubblica?),e l'Ex Sindaco di Roma ARGAN?? etc...CHI ERANO SOTTO IL FASCISMO???' MERAVIGLIA CHE LEI APPARTENENTE A QUEL POPOLO ACCULTURATO SIA COSI INGNORANTE.

Tuthankamon

Gio, 26/10/2017 - 13:53

@ libertà38 ... la Russia combattè la seconda guerra mondiale in ... modalità nazionalista (antica rivalità tra popoli slavi e germanici!). Stalin sopravvisse grazie alle forniture anglo-americane, allo chauvinismo dei Russi e, pare, alla Madonna (storico). Poi chiaramente rinnegò tutto e fregò tutti, inclusi i proletari. Legga meglio la storia!

roberto.morici

Gio, 26/10/2017 - 15:29

@Nick. Trovo che l'unica cosa miserevevole e offensiva dell'articolo sia l'effigie dei due criminali.