Se il Veneto devastato non merita mai la solidarietà di nessuno

Case distrutte, 500 sfollati, 55 milioni di danni, arte a pezzi. Ma aiuti e attenzione zero. Perché i veneti hanno un difetto: non si lamentano e fanno tutto da soli

«Roma devastata dalla corruzione, Marino sottovalutò il problema» era ieri uno dei grandi titoli di Repubblica per raccontare la relazione del prefetto Franco Gabrielli. Bene. Anzi male. Ma c'è un'altra devastazione di cui televisioni e giornali si sono dimenticati e non è quella inflitta da uomini avidi di denaro e poveri di moralità, ma di una natura che purtroppo sempre più spesso (e non si capisce perché), da madre si trasforma in matrigna. Niente titoli e nemmeno una foto per il tornado che mercoledì ha travolto la Riviera del Brenta, l'entroterra di Venezia dove ha spazzato via tutto. Eppure le immagini sono terribili. Un bilancio che provvisoriamente parla di un morto, 87 feriti tra i quali molti gravi, 55 milioni di euro di danni, duecento sfollati, cinquecento case e una decina di inestimabili ville venete danneggiate. O meglio distrutte.

Come la seicentesca villa Fini. E la fortuna è stata che i proprietari, Antonio Piva e la moglie entrambi medici erano usciti per una chiamata urgente e i quattro figli erano da amici. In casa solo il gatto Sem trovato ieri ancora vivo tra le macerie dai vigili del fuoco. «Come era e dove era», ha promesso ieri il governatore Luca Zaia arrivato nel luogo simbolo della tragedia. Una frase che a Venezia ricordano essere riecheggiata altre due volte, dopo il crollo del campanile di San Marco e dopo il rogo del teatro La Fenice. Impegni mantenuti in terra di Serenissima. Senza lamentarsi e senza chiedere troppo aiuto in giro. «Cosa è successo lo vedete - la risposta quasi identica alle poche interviste che hanno sfondato il muro di silenzio - L'importante è essere vivi, il tetto la ripareremo». Eppure c'era di che essere disperati di fronte a un tornado che ha sollevato le macchine cinque metri da terra. Che entrato nelle case sfondando i portoni ha trascinato in aria i mobili. «Non li abbiamo più nemmeno trovati», ha raccontato un testimone senza inumidire nemmeno gli occhi. Nessuno strepito, nessuna invocazione e Dio o allo Stato. Tanto i veneti sono rassegnati. Lo sanno che ci sono tragedie di serie A e di serie B. E che le loro sono sempre di serie B. Forse che qualcuno ricorda l'alluvione del 2010? O qualcuno ha mai ringraziato quei friulani lì vicino che dopo il terremoto del 6 maggio 1976 si sono ricostruiti senza tante storie case, capannoni e fabbriche? Quelli che dopo aver utilizzato i container, li hanno restituiti migliori di quando li avevano ricevuti, con arredi fatti a mano e le fioriere alle finestre. Eppure il terremoto è sempre quello dell'Irpina, per il quale dal 1980 paghiamo ancora 75 lire (oggi 0,0387 euro) su ogni litro di carburante. E altri 0,0089 euro per l'alluvione in Liguria e Toscana del 2011.

Le proporzioni (almeno questa volta) potranno anche essere diverse, ma è difficile non rimanere colpiti dal grido di dolore di Zaia costretto a dire «voglio vedere le aperture dei Tg e dei giornali nazionali, perché questo tornado è stato come un terremoto: per noi è la catastrofe delle catastrofi». Ma perché? C'è bisogno di chiedere un titolo o un servizio di tiggì per una tromba d'aria a 300 chilometri all'ora, seconda nel Veneto solo a quella che nel 1930 sradicò e abbattè la chiesa di Selva del Montello nel Trevigiano? Evidentemente c'è bisogno. Anche se la Regione Veneto (che evidentemente poco si fida) metterà a disposizione un conto corrente per raccogliere fondi. Su le maniche e arrangiarsi a ricostruire «come era e dove era» uno dei paesaggi più soavi che possa captare d'attraversare. Quella Riviera del Brenta dove i nobili veneziani si facevano costruire da gente come Palladio le ville per l' otium della villeggiatura celiate da Carlo Goldoni. E dove ieri sono stati arrestati due sciacalli, marito e moglie di origine rom trovati a rubare il rame delle grondaie.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 11/07/2015 - 09:44

Separiamoci, ognuno per i caxxi propri. Quanto ci vuole per capirlo, il nord se ne deve andare, deve sganciare la cancrena del sud. E i soldi non li daranno mai, devono tirar fuori gli 8 miliardi di euro per pagare il buco della Sicilia , dove si assumo camminatori statali.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 11/07/2015 - 09:54

I senza casa italiani per terremoti e calamità varie nei "moduli abitativi", i migranti fancazzisti in hotel a 4 stelle con piscina. Questa è l' Italia di oggi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 11/07/2015 - 10:13

E poi questa demente classe politica, si lamenta se i veneti vogliono l'indipendenza. Forza Veneto

Mobius

Sab, 11/07/2015 - 10:28

I veneti, i lombardi, piemontesi, emiliani... non vanno MAI aiutati. Loro sono quelli che producono ricchezza a vantaggio dei papponi, fancazzisti, parassiti e profittatori vari. Che senso ha "aiutare" loro? Che si diano da fare per rimettersi in piedi alla svelta, così da tornare subito a foraggiare i mantenuti di cui sopra. E se non si spicciano, una buona scarica di legnate (leggi: tasse) non glie la toglie nessuno; così imparano.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 11/07/2015 - 10:32

che differenza eh! per la liguria, devastata da nubifragio per colpa della incuria della sinistra, ricevono un sacco di fondi... il veneto invece, che è governato dalla destra, silenzio! chissà come mai! e poi dite che destra e sinistra sono tutti uguali? o uno è piu uguale dell'altro??? :-)

moshe

Sab, 11/07/2015 - 10:39

Questo governo di m...a, i soldi per i clandestini ed i rom li trova dalla sera al mattino, vediamo un po' come si comporta adesso nei confronti dei veneti colpiti dalla catastrofe !!! In caso negativo, c'è una sola cosa da fare, la SECESSIONE !!!!!

buri

Sab, 11/07/2015 - 10:39

Purtroppo esistono i figli di un dio minoree tra i quali ci sono i, veneti, e queste situazioni danno ragione a chi rivendica l'indipendenza del Veneto, che ci stiamo a fare in Italia, dove ci trattano a pesce in faccia,si ricordano di noi solo per incassare le tasse che servono a mantenere i vari ladri e sprecconi, ci chiamavano i terroni del nord, e sembra che non sia cambiato niente

il veniero

Sab, 11/07/2015 - 10:44

anche ai tonti italiani è sempre + evidente che serve una gestione autonoma dallo stato in molti ambiti . Lo stato è nemico del nord che usa come bancomat e disprezza . Sono nemici .

mou

Sab, 11/07/2015 - 10:48

Si fan proprio tutto da soli:ci levano dalle tasche 4 miliardi con la storia delle quote latte.Latte munto dagli indiani sottopagati,s'intende....

mou

Sab, 11/07/2015 - 10:50

Si fan tutto da soli:ci levano dalle tasche 4 miliardi con la storia dello sforamento delle quote latte.Latte munto da poveri indiani sottopagati

Ritratto di gianni2

gianni2

Sab, 11/07/2015 - 11:31

Avete per caso, visto qualche negro tra quelli che aiutavano? In compenso si sono dati da fare nella notte....

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 11/07/2015 - 11:51

Mou, mangiati il parmigiano reggiano o il grana padano col latte olandese e va a ramengo. Lo si sa che i veneti sono dei mona. Vuoi proprio che sulla traiettoria della tromba d'aria non ci fosse una famiglia meridionale da inscenare una tragedia greca per la gioia dei politici e dei telespettatori? E invece niente, tutti composti, tutti a darsi da fare, manco uno che tiene o scioch.

Marcolux

Sab, 11/07/2015 - 12:09

I soldi vanno tutti per i clandestini e per gli zingari.

marghera

Sab, 11/07/2015 - 12:22

" Il Veneto non si lamenta" questa andrebbe incorniciata e al giornalista bisognerebbe fornire un paio di occhiali per leggere.

Ritratto di dbell56

dbell56

Sab, 11/07/2015 - 13:24

Personalmente sono molto solidale con i veneti e mi spiace molto per ciò che è loro capitato adesso in disgrazia. Bisogna solo ricordarsi però, che nessuno ha meriti o demeriti particolari per essere nato dove si è nati. In realtà, dovremmo essere tutti più cittadini del mondo, vista la realtà delle cose. Qui in Abruzzo abbiamo L'Aquila ancora come vedete e purtroppo per i nostri corregionali aquilani i tempi sono non lunghi ma lunghissimi. L'Italia è un paese meraviglioso ma abitato da persone fortemente egoiste e piene di se. A questo, aggiungasi che chi va in politica è tipicamente un delinquente dentro. Vorrei solo ricordare che da soli non si va da nessuna parte e che si ha bisogno sempre l'uno dell'altro.

Giovanmario

Sab, 11/07/2015 - 13:53

"Perché i veneti hanno un difetto: non si lamentano e fanno tutto da soli".. e poi perchè votano lega.. peggio per loro..

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 11/07/2015 - 13:57

@mou- Si aggiorni, il latte non viene più munto manualmente, comunque si consoli per i poveri indiani sottopagati, non dovranno più essere sfruttati, useremo solo latte in polvere.Spero che il suo tenero e compassionevole animo ne trarrà sollievo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 11/07/2015 - 14:03

Aiutiamo il sudde!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Gente che quando succede qualcosa sta seduta fuori dalla porta ad aspettare i soccorsi e non si muove.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 11/07/2015 - 14:19

Facessero così anche a Roma, SAREMMO LO STATO PIÙ POTENTE DEL MONDO??? PECCATO CHE QUESTI RAPRESENTANTI DEL POPOLO, (A ROMA, SIANO TANTO CORROTTI E VIVANO NEL PASSATO), DIMENTICANDO IL PRESENTE E IL FUTURO DELLA PATRIA E DEGLI ITALIANI!!!

luigi.muzzi

Sab, 11/07/2015 - 14:40

Da veneti, devolviamo le tasse da pagare al fondo solidarietà, e mandiamo a ramengo uno stato che nemmeno si degna di nominarci!

Libertà75

Sab, 11/07/2015 - 14:52

Probabilmente perché il PD è xenofobo e disprezza un popolo che non si fa comandare dal PD stesso... uhm o i veneti sono intelligenti o il PD è razzista... secondo voi?

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Sab, 11/07/2015 - 14:52

I beoni veneti vogliono l'indipendenza, giusto? Allora si abituino a fare da soli. Un po' di prosecco e un grappino ogni tanto, e via pedalare e spalare!

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 11/07/2015 - 15:07

Orgoglioso di essere veneto.Al mattino seguente dopo la catastrofe sono andato a vedere i luoghi devastati, mi sono commosso e ho pianto. La cosa che più mi ha colpito è stato di vedere centinaia di persone che armate di carriole. pale, motoseghe e quant'altro lavorare alla grande per ripristinare un minimo di vivibilità. Oggi disgustato penso ai media...se la stessa cosa fosse successa oltre il Po, confine Sud naturale della mia terra, i vari TG nazionali avrebbero rotto le palle per almeno una una quindicina di giorni. Viva il leone alato.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 11/07/2015 - 15:15

@mou: egregio, ammesso che il veneto sia costato a questa italieta ladra 4 miliardi, credo sia da infami multare il lavoro di coloro che mantengono lo stato. Come si nota, quelli come lei, danno più peso ad una ingiusta multa che agli oltre 4 miliardi che lo stato ha regalato alla MPS proprietà dei lazzaroni PDuisti. Cordialità e viva felice.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 11/07/2015 - 15:20

@Kommissar:egregio, io non odio nessuno e normalmente non offendo mai, sappia comunque che lei ha il mio disprezzo. Cordialità.

Ritratto di Lupry

Lupry

Sab, 11/07/2015 - 15:22

@kommissar- noi nel Nord siamo gia abituati ad arrangiarci da soli e purtroppo riusciamo a farci estorcere anche i soldi per mantenere il sudde fancazzista, patria degli inchini ai mafiosi. E dopo lunghe giornate di produttivo lavoro che male c'è se qualcuno si beve un grappino o un prosecco?! Sempre meglio dell'immagine tipo del meridionale bello grasso seduto perennemente al bar.... Adesso puoi continuare a leggere Repubblica o Il Fatto....

Cobra71

Sab, 11/07/2015 - 15:23

Molto meglio aiutare gli zingari e gli extracomunitari, che sono risorse fondamentali per il nostro paese... I veneti chi sono? Italiani? Pagano le tasse? La risposta è si? Bene... vanno ignorati! Nel nostro BelPaese funziona così ormai! Se non sei un parassita, niente privilegi! W i cerebrolesi sinistroidi!

CALISESI MAURO

Sab, 11/07/2015 - 15:26

Bassstaaaa con questi piagnistei... cominciate a fare la crocina nel simbolo dove hanno una paura folle... vedrete come cambiera' la vita...... ma voi cari compatrioti..... " facciamo il partito dei moderatiiii ) Sorbole e voi cadete li! Fate i moderati allora::::)))))))... e state quieti e zitti... la banda del b...o sa quello che deve fare. Coraggio pero' il piano diabolico e' di farci fuori come civilta'... quindi queste sono inezie.... ma stasera fatevi un bel giro con la vs bella BMW... tutto passera!!:))

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 11/07/2015 - 15:31

NOI POPOLI D;ITALIA DEL SUD OPPURE DEL NORD; CI DOBBIAMO AIUTARE L;UNO CON L;ALTRO SE VOGLIAMO USCIRE CON LA TESTA ALTA DALLE CALAMITÁ CHE TOCCANO I NOSTRI TERRITORI.É, PER AIUTARCI L;UNO CON L;ALTRO IL VENETO FAREBBE BENE AD APRIRE UN CONTO CORRENTE ALLA POSTA PER DARE UN ESEMPIO DI SOLIDARIETÁ DI TUTTA L;ITALIA VERSO LA BELLISSIMA COSTA DEL BRENTA!.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 11/07/2015 - 15:53

@pasquale.esposito: egregio, già è difficile leggerla in quanto lei scrive in maiuscolo...ma, definire costa del Brenta la riviera del Brenta è il colmo. Un sorriso e cordialità.

linoalo1

Sab, 11/07/2015 - 15:54

Meno male che c'è Zaia!!!!

gian paolo cardelli

Sab, 11/07/2015 - 15:57

Intanto ad Oderzo hanno iniziato a sparare ai ladri: i fancazzisti provocatori come Kommissar inizino a preoccuparsi...

zisp

Sab, 11/07/2015 - 16:10

Noi veneti ne abbiamo le p... piene dello stato fallito italiano, questa è l'ennesima riprova che a Roma serviamo solo come vacca da mungere o limone da spremere. Vogliamo autodeterminarci e tornare a governarci da soli come abbiamo già fatto per oltre un millennio. L'Italia se ne vada per la sua strada, manterremo rapporti eccellenti con gli altri popoli della penisola italica, ma da padroni a casa nostra

DEMIS

Sab, 11/07/2015 - 16:34

Inutile lamentarci noi Veneti! Alle ultime regionali c'era l'occasione per votare il movimento indipendentista Indipendenza Veneta per toglierci da questa Italia fallita! Invece cosa hanno fatto i veneti?? Hanno votato non il cambiamento, ma la continuazione della vecchia politica lega/romana! Zaia parla tanto, ma quando è ora di decidere per separarsi dall'Italia o annunciare veramente un referendum per l'indipendenza del Veneto e non "autonomia" (visto che l'autonomia Roma non ce la concederà MAI!!), rimane zitto e preferisce piuttosto andare a Roma a chiedere elemosina!! SVEGLIAMOCI!!! I veneti fanno veramente ridere!!

Nadia Vouch

Sab, 11/07/2015 - 16:50

Se qualcosa di simile fosse accaduto in altri luoghi d'italia (e non solo), ci sarebbero stati reportage a non finire. Ma, nel Triveneto, abbiamo le spalle d'acciaio, giusto? Allora, significa che sappiamo che dobbiamo arrangiarci tra noi?

Beaufou

Sab, 11/07/2015 - 17:15

I Veneti sono abituati a lavorare e a fare da soli. Basterebbe che li si lasciasse in pace, facendo girare al largo i rappresentanti dell'amministrazione centrale, prefetti, questori, Finanza, Agenzia delle Entrate ed Equitalia. Che dite, che questo significa staccarsi dall'Italia? Be', era proprio quello che intendevo.Starebbero da signori.Ahahah.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 11/07/2015 - 17:56

TASI E PAGA!!!! VENESIAN!!!! E prega dio che non succeda anche in Sicilia, senno oltre che ai tuoi devi PAGARE anche i LORO danni!!!!lol lol Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 11/07/2015 - 18:07

Io non sono veneta, ma trovo disgustoso che parte degli italiani non mostrino solidarietà a nostri fratelli colpiti da una disgrazia,anzi colgono l'occasione per irriderli e offenderli, e sono poi coloro che piagnucolano e predicano accoglienza agli stranieri.Vergogna, vergogna, vergogna, ma è inutile dirlo a delle facce di bronzo.

lupo1963

Sab, 11/07/2015 - 18:51

Fossimo in un paese normale a spalare le rovine e tanti altri lavori utili i clandestini con una palla di ferro al piede,una brocca d'acqua ed un pezzo di pane al giorno.Dormire per terra in 20 sotto le tende. Gli arrivi di queste merde cesserebbero in 24 ore.

aenge976

Sab, 11/07/2015 - 18:55

Buonasera, sono nato a Venezia a due passi da dove il Leone guarda la laguna.....poi trasferito in terraferma per la questione sfratti dopo 15 anni da genitori veneziani da generazioni.... Questa mattina con degli amici sono andato ad aiutare nelle zone colpite tanta devastazione ma tanto orgoglio...... la nostra storia in questo blog a puro sfondo benefico www.lepromozionidiangelo.blogspot.it Convintissimo.......statuto speciale anche per il Veneto.....

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Sab, 11/07/2015 - 19:04

I Veneti? Coriacei e laboriosi. Si rimboccano le maniche e non si lamentano, al contrario di altre regioni Italiane. Non capisco alcuni messaggi intrisi di cattiveria, dopo una calamità così spaventosa un grammo di solidarietà no eh? Solidarietà ai miei cari amici Veneti-ps: i soldi ci sono 'solo' per i negri e zingari-

simone64

Sab, 11/07/2015 - 19:41

"Non si lamentano e fanno tutto da soli". Specie dopo aver preso in prestito senza dovere di reso 500.000 milioni di tonnellate di miliardi di lire dalla vecchia Dc. A quel punto si sono rimboccati le maniche e hanno dimostrato al mondo intero di avere le palle veramente.

19gig50

Sab, 11/07/2015 - 20:50

Oltre al disastro anche lo sciacallaggio dei rom maledetti. In America la Guardia Nazionale agli sciacalli li spara, qui gli ospitiamo con tutti i riguardi. Siamo un paese del ca@@o!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 11/07/2015 - 21:24

Chissà perché gli Austro-Ungarici costruirono il famoso Quadrilatero per difendere gli accessi al Brennero e verso Trieste e Gorizia. Già quello era stato un regalo provvidenziale contro l'"ingordigia" dei Savoia.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 11/07/2015 - 21:25

Se non sai la differenza tra un BIGOLO e un MONA non sei VENETO.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 12/07/2015 - 00:23

I veneti dimostrano di saper fare a meno dei ciarlatani rossi che vanno a fare presenza sui luoghi delle catastrofi e poi non fanno nulla. Il Veneto ha l'orgoglio di rappresentare la spina dorsale dell'Italia. Non faccio paragoni su chi in Italia rappresenta certe parti ovoidali, ma ci siamo capiti.

Vintage

Dom, 12/07/2015 - 00:57

@komissar Sono Emiliana e ho provato disgusto a leggere il suo post.Se io dicessi che le RISORSE sono ubriacone lei avvolto nel suo becero sinistro mantello buonista mi taccerebbe di razzismo: lascio a lei indovinare come io invece considero lei.oltre a razzista.

Ritratto di floki

floki

Dom, 12/07/2015 - 06:38

In italia ci sono regioni di serie a e regioni di serie c... inutile dire dove sta il Veneto. Questo stato patrigno trova milioni di euro solo per ospitare la marmaglia che arriva da tutto il mondo. Al Veneto non arriverà altro che elemosina. Vergogna. Solidarietà al popolo veneto..... Fabio (Sardegna).