Seregno, cade la giunta dopo l'arresto del sindaco Mazza

Dopo l'arresto del sindaco Edoardo Mazza, tutti i consiglieri della Lega e di Forza Italia hanno deciso, in blocco di rassegnare le dimissioni

A Seregno è caduta la Giunta. Dopo l'arresto del sindaco Edoardo Mazza, tutti i consiglieri della Lega e di Forza Italia hanno deciso, in blocco di rassegnare le dimissioni. In una nota i consiglieri azzurri hanno spiegato il motivo della loro decisione: "Alla luce dei recenti eventi che hanno interessato il nostro Comune, con senso di responsabilità e rispetto dei cittadini seregnesi - comunicano i consiglieri in una nota - abbiamo rassegnato le dimissioni. Altrettanto hanno fatto i coordinatori cittadini. Il partito locale pone la massima fiducia nella magistratura e si augura che venga restituita serenità e credibilità alla vita amministrativa, alle istituzioni e alla città". "La decisione dei consiglieri comunali di Seregno di dimettersi è un passo decisivo verso la trasparenza e la lealtà nei confronti dei cittadini. Non è una dichiarazione di colpevolezza degli indagati - sarà la magistratura ad esprimersi - ma una scelta responsabile per garantire alla città, dopo nuove elezioni, un’amministrazione nel pieno delle sue funzioni e attenta alle esigenze dei cittadini", hanno fatto sapere il coordinatore provinciale di Monza Brianza, Fabrizio Sala, e il coordinatore regionale di Forza Italia, Mariastella Gelmini.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 28/09/2017 - 16:37

Non è la giunta che è caduta, ma il consiglio comunale che è venuto meno per dimissioni della maggioranza dei suoi membri. Ma non abbiate paura: gli olgettinlegaioldestricoli troveranno un altro bel delinquente da presentare a candidato sindaco con corteo di mafiosi, imprenditori corruttori, consiglieri venduti ed assessori truffatori.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 28/09/2017 - 16:41

diventa difficile commentare questo articolo....

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 28/09/2017 - 17:31

la gente basta guardarla in faccia, non c'è neanche bisogno delle intercettazioni.....in galera con tutti gli amici