La Serracchiani ai grillini: "Votate con noi l'Italicum"

Il vicesegretario piddì scrive ai vertici del M5S: "Appoggiate il premio alla lista". E al Nazareno è bagarre

"Cari Di Maio, Toninelli e capigruppo M5S vi chiediamo formalmente e ufficialmente se sull’emendamento all’Italicum da voi caldeggiato e richiesto, che sposta il premio alla lista dalla coalizione, voterete a favore della nostra proposta, o continuerete a rifiutare ogni forma di collaborazione". Debora Serracchiani prende carta e penna e scrive, a nome di tutto il Pd, una lettera ai vertici del Movimento 5 Stelle. Tra questi non c'è Beppe Grillo, ma il messaggio è sin troppo chiaro. Il piddì cerca l'appoggio dei pentastellati per portare a casa, quanto prima, la riforma della legge elettorale.

La Serracchiani scrive ai rappresentanti del Movimento 5 Stelle che sedevano al tavolo degli incontri in streaming con Matteo Renzi dello scorso giugno. "Da martedì il Senato voterà sulla legge elettorale", fa notare il vicesegretario del Partito democratico rivelando che dopo una lunga discussione, anche alla luce del confronto in streaming, sono stati proposti alcuni emendamenti al testo uscito dalla Camera. "Uno in particolare - fa notare la Serracchiani - raccoglie la proposta più forte avanzata da voi Cinque Stelle nel corso del colloquio con noi: assegnare il premio alla lista e non alla coalizione". Per la Serracchiani si tratterebbe di "una svolta importante per la politica italiana". "Chi ha seguito il nostro incontro non ha bisogno di conoscere le puntate precedenti. Lo streaming peraltro ci è testimone", conclude il vicesegretario piddì chiedendo "formalmente e ufficialmente" ai grillini se voteranno a favore dell'emendamento "dimostrando di essere interessati a proposte concrete o se continuerete a rifiutare ogni forma di collaborazione".

All'interno del Pd, però, la lettera della Serracchiani ha scatenato non pochi malumori. "Mi chiedo se Renzi scriverà una lettera anche ai trenta senatori del Pd che hanno posto la questione dei capilista bloccati, perchè è singolare che sulla legge elettorale si parli con tutti tranne che con il Pd", ha commentato il deputato della minoranza dem Alfredo D’Attorre invitando il partito e Renzi a "discutere su tutto". "È singolare l’idea che a ogni partito venga offerto l’accordo su un punto diverso della legge elettorale", conclude il "ribelle" dem spiegando che sulle riforme non si può "continuare a parlare solo di tempi e sedute notturne". "Siamo disponibili a ogni sforzo - ha comunque detto D'Attorre - purché ci sia la disponibilità a ragionare nel merito".

Annunci
Commenti

...i£Marcio.

Dom, 18/01/2015 - 19:01

provocatrice...per l'italicum si rivolga ai compari del partito unico

Miraldo

Dom, 18/01/2015 - 19:38

Senti Topo Gigio sai benissimo che quelli del M5S sono tutti dei "venduti" come te e i tuoi compagniucci rossi, e allora che cavolo glielo chiedi a fare?

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 18/01/2015 - 20:00

Altro schiaffone in faccia a Berlusconi, che continua a recitare la parte di "colui che mantiene i patti". Se ne accorgerà che dall'altra parte, invece, fanno di tutto per scaricarlo e proseguire per la loro strada appoggiandosi al primo che ci sta, o continuerà a far finta di niente?

tRHC

Dom, 18/01/2015 - 21:00

wilegio:Se ne accorgera' ancor di piu' Renzi non appena questa spocchiosa e montata, prendera' corpo, sara' la prima a fargli le scarpe!!!Questa presuntuosa e'ambiziosa ad ogni costo...Non penso che Berlusconi non si accorga di niente,penso che stia facendo cuocere i tipi nel proprio brodo,con Renzi gli sta' riuscendo benissimo,infatti lo sputtacchino piu' parla e piu' perde,ormai la gente si e' scassata dei suoi slogan non credi??Saluti

Accademico

Dom, 18/01/2015 - 21:40

Ho sentito questa Serracchiana criticare Cofferati. Io non sono di sinistra ma inviterei la Serracchiana a sciacquarsi la bocca prima di nominare Sergio Cofferati che, sono convinto, non la prenderebbe neppure come colf a mezzo servizio.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 19/01/2015 - 01:40

Questa vergognosa e miserabile ricerca dei voti dei grillini dimostra quanto poco morale dia la linea politica dei trinariciuti. QUESTI AMBIGUI COMPORTAMENTI DELLA SINISTRA sono l'origine della tanto deprecata ANTIPOLITICA E DEL RIFIUTO DI RECARSI ALLE URNE.

Iacobellig

Lun, 19/01/2015 - 08:01

serracchiani, un'altra incompetente che deve farsi da parte! è diventata stucchevole.

magnum357

Lun, 19/01/2015 - 09:12

Ahhhhhahhhhahhhahhh disastro Serracchiani pretende di sedurre M5S !!!!

vince50_19

Lun, 19/01/2015 - 10:42

Povero Friuli..

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Lun, 19/01/2015 - 14:50

complimenti ai Friulani per laSerracchiani,Dio mio fa anche rima

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 19/01/2015 - 16:41

tRHC non sono per niente d'accordo su un presunto conflitto renzi-serracchiani. Penso invece che i due stiano agendo d'amore e d'accordo e she semplicemente lei dica quelle cose che lui non può dire in pubblico. Non mi risulta peraltro alcuna smentita da parte del buffone fiorentino nei confronti della sua vice.